Vai al contenuto
Francesco M

File DWG su Illustrator, mantenendo le informazioni

Recommended Posts

Salve a tutti! Premetto che ho girato un po' per il forum prima di aprire il 3d e ho ottenuto parecchie risposte, ma ho ancora alcune domande! :)

Punto 1: finora per aprire i file autocad su illustrator, andavo su layout, facevo la selezione dell'area che mi serviva con la relativa scala e li "stampavo" in PDF. In seguito aprivo il file su Illustrator e ci facevo un lungo lavoro sopra, visto che alcuni dati vengono modificati e sono imprecisi. (Ma la scala almeno era quella giusta).

Oggi (meglio tardi che mai!) ho scoperto che posso aprire i DWG, e ho scoperto che ho perso diverse ore per nulla, probabilmente... :wallbash:

Punto 2: da ora in poi non farò più tale errore e aprirò i file DWG direttamente su illustrator, senza passare per il PDF. Però ho alcuni dubbi:

- Come imposto la scala che desidero? Su Autocad disegno sempre in scala 1:1.

- Se voglio aprire una vista assonometrica, riesco a mantenere la scala, ma soprattutto il tracciato vettoriale su Illustrator?

Punto 3: Provo subito ad aprire un file DWG su Illustrator e vi dico cosa mi chiede. Mettiamo che mi serva in scala 1:100.

schermata20130411a13093.png

A questo punto cosa dovrei inserire per averlo in scala 1:100 se disegnato in scala 1:1? Su autocad ho lavorato in metri.

Punto 4: Mettiamo che abbia un file parecchio pesante su Autocad, del quale voglio aprire solo una vista su Illustrator... come faccio? Sempre mantenendo la scala!

Spero di essere stato abbastanza chiaro con le domande e di non avere aperto un post inutilmente.

PS: Accetto insulti sul fatto di avere aperto finora i file PDF! :hello:

GRAZIE A TUTTI! :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Punto 3: basta capire come funzionano le scale di rappresentazione: http://www.graphilix.com/disarchap/DisegnoAutomatico/IMG1213/Scale_Di_Rappresentazione_12-13.pdf

Punto 4: se devi gestire un'impaginazione ed è troppo pesante, prova a passare a photoshop che è molto più immediato e snello per quanto riguarda la colorazione degli elaborati e, allo stesso tempo, consente di inserire elementi provenienti da illustrator mantenendone il dato vettoriale

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Conosco già le scale di rappresentazione (studio architettura!) :)

però non so come usarle su Illustrator! Poi il metodo consigliato nel pdf per la stampa con Autocad è quello che tutti i professori di disegno sconsigliano!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Eh ragazzo ma quel pdf introduce alle scale di rappresentazione non parla di impaginazione finalizzata alla stampa con autocad.

Ti sarebbe bastato leggere bene la seconda pagina senza fissarti sul fatto che sei uno studente di architettura che, in quanto tale, deve criticare tutto e tutti dall'alto della sua saccenza perchè certe cose già le conosce. Avresti risolto il problema in un nonnulla.

Quando da autocad passi ad illustrator, quest'ultimo, dovendo inserire il disegno in un foglio e, quindi, essendo costretto a dare una dimensione in mm stampati a ciò che in autocad, nello spazio modello, non ne ha, ti chiede cosa deve fare. È l'equivalente di stampare direttamente dallo spazio modello di autocad.

Se hai in autocad un rettangolo 15x10 unità che per te potrebbe essere la rappresentazione in pianta di un edificio 15 x 10 metri, dovendolo stampare in scala 1:100 dovresti assicurarti che il rettangolo risulti stampato con le dimensioni di 15 x 10 cm.

Quindi dovresti, in qualsiasi software in cui avessi questa esigenza, impostare come relazione di stampa 1 unità = 10 mm stampati (1 cm).

Trovandoti davanti alla schermata di illustrator, e sapendo cosa vuoi, ti basta impostare 1 unità = 10 mm stampati e, come per magia, il tuo disegno importato, dallo spazio modello, sarà impaginato in scala 1:100.

:)


Modificato da philix

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non è questione di saccenza, è che la tua seconda risposta è molto più esaustiva e pratica! Dall'alto della mia scarsa pazienza mi aspettavo più questa risposta che il file pdf! Comunque grazie mille! :)

Un'altra domanda: in base a cosa viene impostata la pagina di Illustrator? Ad esempio adesso importando il disegno cad lo ha inserito in una pagina A3!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

eh bello, ma tieni conto che la pappa pronta non arriva ogni volta che scrivi su di un forum.

Hai avuto il culo che avessi a disposizione 5 min. liberi per picchiare sulla tastiera e che tutto ciò che ho scritto l'ho inserito con la speranza di renderlo disponibile a chi, cercando risposte al tuo stesso problema, trovasse questo thread utile.

Comincia ad imparare che l'università non è più il liceo dove ti viene spiegato per filo e per segno ciò che poi ti verrà chiesto durante l'interrogazione e alla fine avrai un voto.

L'università è fatta di input, dati da docenti, libri, seminari etc., in base ai quali lo studente decide se approfondire o meno.

Hai atteso più di 3 giorni prima che qualcuno ti risolvesse un problema che saresti stato in grado di risolvere se solo avessi voluto applicare le nozioni che già possedevi.

Molto spesso mi imbatto in studenti di architettura che hanno scelto questa facoltà più per sport (facoltà vicino casa, facoltà dal nome che "fa fico", alternativa al fatto che non si trova lavoro) che per una vera passione e interesse.

Se la tua fame di conoscenza e di approfondimento è nulla, lascia perdere l'università e cerca un lavoro o un campo che possa appassionarti veramente.

In bocca al lupo per tutto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Non volevo la pappa pronta, ho posto una domanda in maniera chiara! Con la tua seconda risposta, che è molto pratica, chiunque è capace di ricavare una soluzione e di conseguenza la teoria che sta dietro alla risposta! Quindi, a mio parere, è molto più utile e ti ho ringraziato :)

Invece la prima è prettamente teorica e accademica; sembra una pappa pronta (pure precotta)

Visto che parli di input, la tua seconda risposta ne è piena! E dal momento che sono curioso, la preferisco! Sarà una mia preferenza personale, ma preferisco la pratica alla teoria... preferisco gli input pratici dai quali la teoria la posso ricavare, e non viceversa... :) (magari sono negato a fare il contrario!)

Riguardo alle lezioni di vita e sull'università tralasciamo... Ammetto che la mia risposta è stata arrogante, e mi scuso... stavo lavorando a un lavoro da un bel po' di ore e avevo il cervello fuso... mi scuso per questo!

Però visto che vuoi che la tua risposta sia utile a più persone, e visto che hai più esperienza e buon senso di me, potevi evitare di metterla sul personale, ad esempio chiedendomi (implicitamente) quali siano le mie motivazioni per studiare architettura!

Siamo già offtopic, mi scuso nuovamente per il tono sgarbato e ti ringrazio nuovamente per la velocità delle tue risposte, sia della prima ma in particolare della seconda! Spero possano servire entrambe a tutti! :)


Modificato da Francesco M

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×