Vai al contenuto
mau ree

Concorso di architettura Realtà Aumentata

Recommended Posts

Buongiorno a tutti!

mi chiamo Maurizio e sono nuovo del forum. Sono uno studente di Architettura che sta ultimando il suo percorso presso il Politecnico di Torino.

Sto iniziando ora il mio progetto di tesi, legata all'applicazione della realtà aumentata ai concorsi di architettura. La domanda che vorrei porvi è questa:

Sono stati realizzati dei bandi di concorso dove la commissione promotrice del progetto forniva informazioni aggiuntive mediante l'uso della realtà aumentata, in maniera tale che anche chi fosse stato dall'altra parte del pianeta avrebbe potuto avere delle informazioni complete sul luogo senza doverlo raggiungere di persona?

In attesa di una vostra risposta vi porgo cordiali saluti.

Maurizio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Dovresti spiegare cosa intendi per "realta aumentata" esattamente, perché é una di quelle definizioni che includono tutto e niente.

Comunque di base no, la "passeggiata" in situ fa parte del concorso ed é insostituibile.

Poi di base devi anche pensare a come si svolge un concorso e a che tipo di concorso ti riferisci, in un concorso realizzativo di un certo livello la partecipazione é chiusa ad alcuni studi selezionati in base al portfolio, entitá dei lavori realizzati, etc. etc.

Costi di viaggio, etc. etc. vengo rimborsati ai partecipanti o fanno parte del rimborso spese che chi promuove il concorso promuove, spendere altri soldi in realtá aumentata non ha nessuna utilitá e anche poco senso.

Se parli di concorsi per studenti o di idee é ovvio che nessuno ha voglia di spendere troppi soldi, quindi non ha senso produrre certi contenuti tipo realtá aumentata, considerando anche che un concorso di idee o creativitá non ha dei vincoli ben precisi dal punto di vista del luogo, area d´intervento, etc. (fondamentalmente non verrá mai realizzato.........)


Modificato da krone

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Parlo di concorsi di architettura in generale...Per realtà aumentata in questo caso intendo una sorta di modello o comunque qulcosa di interattivo che possa essere arricchito di informazioni e di conseguenza permetta di capire meglio, il luogo in cui verrà realizzato il progetto di concorso. Ad esempio informazioni storiche, orografiche, urbanistiche ecc.. fornite direttamente da coloro che promuovono il concorso, di cui può disporre il progettista in maniera immediata, quasi tangibile. Insomma qualcosa che "aumenti" il luogo di preogettazione.

Mi scuso per la scarsa capacità di farmi capire! :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Parlo di concorsi di architettura in generale...Per realtà aumentata in questo caso intendo una sorta di modello o comunque qulcosa di interattivo che possa essere arricchito di informazioni e di conseguenza permetta di capire meglio, il luogo in cui verrà realizzato il progetto di concorso. Ad esempio informazioni storiche, orografiche, urbanistiche ecc.. fornite direttamente da coloro che promuovono il concorso, di cui può disporre il progettista in maniera immediata, quasi tangibile. Insomma qualcosa che "aumenti" il luogo di preogettazione.

Mi scuso per la scarsa capacità di farmi capire! :)

In un concorso di architetura in genere viene consegnato un cartaceo dove ci sono tutte le informazioni, storiche, ambientali, etc. etc. piú un paio di piani catastali dell´area e magari un paio di foto.

In alcuni casi vengono forniti modelli 3D parziali dell´area per cittá (ad esempio Berlino) il cui dipartimento urbanistico ha giá provveduto alla ricosruzione 3D della cittá e mette tali modelli a disposizione (a pagamento).

Secondo me é molto piú pratico il supporto cartaceo per questo tipo di informazioni.

Qui puoi trovare il bando di un mega concorso urbanistico a Berlino, come vedi sono 50 pagine di informazioni storiche, urbanistiche, sociali, etc. etc. poi in allegato a chi partecipavano forniti tutti i dati cad.......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Krone, guardati questo video

Questa è la realtà aumentata, o almeno qualche esempio di essa. I primi minuti mostrano quello che si sta cercando di fare con le Smart Cities; al minuto 2 c'è un bell'esempio di augmented reality per interiors.

Google Glass mira ad arrivare a questo ma senza lo smartphone o il tablet

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Krone, guardati questo video

[media=]

Questa è la realtà aumentata, o almeno qualche esempio di essa. I primi minuti mostrano quello che si sta cercando di fare con le Smart Cities; al minuto 2 c'è un bell'esempio di augmented reality per interiors.

Google Glass mira ad arrivare a questo ma senza lo smartphone o il tablet

Piú che realtá aumentata, sono informazioni turistiche. è una gran figata che giri per la cittá. punti qualcosa con il telefonino e vieni a sapere che si tratta del Colosseo. Boh, mi sa molto di fuffa per turisti della domenica o, meglio niente di piú di ció che posso leggere su una colonnina delle informazioni turistiche o sul Lonely planet, se poi la cosa rivoluzionaria é avere le goccioline di pioggia animate beh...............

Per quanto riguarda l´interno, prima di tutta la figata delle sedie che girano e che cambiano modello, devi progettare etc. etc., per dire che il video bello e pronto é una cosa, nella realtá é impossibile (almeno oggi).

Poi il tema era un altro, avere informazioni di un luogo stando dall´altra parte del mondo.


Modificato da krone

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Piú che realtá aumentata, sono informazioni turistiche. è una gran figata che giri per la cittá. punti qualcosa con il telefonino e vieni a sapere che si tratta del Colosseo. Boh, mi sa molto di fuffa per turisti della domenica o, meglio niente di piú di ció che posso leggere su una colonnina delle informazioni turistiche o sul Lonely planet, se poi la cosa rivoluzionaria é avere le goccioline di pioggia animate beh...............

Tralasciando le goccioline di pioggia che chiaramente non sono l'innovazione, è la comodità di sapere quello che ti serve in un attimo senza cercare la "colonnina delle info turistiche". Una cosa simile ma molto più semplice e basata sulla posizione dello smartphone esiste già, è il http://www.youtube.com/watch?v=JPLto89l0G0.

Se sei dall'altra parte del mondo avrebbe senso una sorta di "street view" interattivo, in cui poter esplorare l'area di progetto, avere informazioni su edifici ecc interagendo con l'ambiente, forse è più una cosa del genere cui faceva riferimento mau.ree (anche se detta così sembra quasi un videogioco)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tralasciando le goccioline di pioggia che chiaramente non sono l'innovazione, è la comodità di sapere quello che ti serve in un attimo senza cercare la "colonnina delle info turistiche". Una cosa simile ma molto più semplice e basata sulla posizione dello smartphone esiste già, è il http://www.youtube.com/watch?v=JPLto89l0G0.

Peró non capisco cosa ci sia di "aumentato" rispetto ad una normale colonnina delle informazioni. Sicuramente é piú comodo ma nel video non c´é niente di "aumentato" rispetto a quello che la realtá offre, anzi, mi sembra piuttosto limitativo girare una cittá guardando lo schermo del cellulare o del tablet.

Per l´interno c´é meno di niente, perché presuppone prima il progetto e tutto il resto.

Se sei dall'altra parte del mondo avrebbe senso una sorta di "street view" interattivo, in cui poter esplorare l'area di progetto, avere informazioni su edifici ecc interagendo con l'ambiente, forse è più una cosa del genere cui faceva riferimento mau.ree (anche se detta così sembra quasi un videogioco)

Si in pratica é una gran figata, ma nella realtá nessuno si affiderebbe ad una cosa del genere se veramente ha ad interesse un concorso, soprattutto perché le informazioni, per quanto complete, sono sempre parziali e filtrate da chi ha creato il contenuto. Magari sul luogo ci sono delle informazioni che sono di particolare interesse per qualche progettista come per altri o, per meglio dire, informazioni che solo la sensibilitá personale puó cogliere poi il resto delle informazioni, come soleggiamento, rumorositá, etc. etc. sono dati tecnici che credo siano uguali da leggere su cartaceo o su schermo.

Tu compreresti una casa in base ad un video, anche se nel video puntando il pavimento ti dice che il pavimento é di legno, ti racconta la storia del legno, il grado generale di usare ma non ti da l´informazione esatta dei danni nel punto x o y perché sarebbe una mole immensa di dati da raccogliere per il pavimento, l´intonaco, le porte, etc. etc. etc.?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao, immagino che uno studio avviato mandi qualche osservatore in loco, anche se una volta incrociai l'amico Foster che presentava il suo pacco, ma le scarpe volanti google le fa?

come si fa a progettare a scatola chiusa senza aver respirato l'area del luogo? W Shenzhen

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Peró non capisco cosa ci sia di "aumentato" rispetto ad una normale colonnina delle informazioni. Sicuramente é piú comodo ma nel video non c´é niente di "aumentato" rispetto a quello che la realtá offre, anzi, mi sembra piuttosto limitativo girare una cittá guardando lo schermo del cellulare o del tablet.

Bè la colonnina delle informazioni te la devi cercare, un'applicazione così è sempre disponibile ovunque tu sia. Chiaro che non passi tutto il tempo a guardare lo schermo, serve molto a trovare i luoghi di interesse e/o ristoranti locali negozi ecc.. e si collega con le mappe per vedere la strada.

Si in pratica é una gran figata, ma nella realtá nessuno si affiderebbe ad una cosa del genere se veramente ha ad interesse un concorso, soprattutto perché le informazioni, per quanto complete, sono sempre parziali e filtrate da chi ha creato il contenuto. Magari sul luogo ci sono delle informazioni che sono di particolare interesse per qualche progettista come per altri o, per meglio dire, informazioni che solo la sensibilitá personale puó cogliere poi il resto delle informazioni, come soleggiamento, rumorositá, etc. etc. sono dati tecnici che credo siano uguali da leggere su cartaceo o su schermo.

Questo è vero, molte informazioni non possono essere riprodotte in un applicativo di realtà aumentata.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Moduli applicativi di realtà aumentata in questo momento sono usati in settori ludici(vedi lego

) oppure nella presentazione e vendita di un'automobile ( la brochure nella quale interagisci con colore della macchina, optional etc) nei musei virtuali (musei vuoti fisicamente ma pieni di opere digitali attraverso periferiche interpretative come glasses tablet etc) e nell'architettura storica rappresentativa ( vecchi ruderi ricostruiti ed esplorabili in loco attraverso il confronto diretto prima/ora). In questa direzione spinge google glasses, non c'è solo la sinergia con maps ed altre boiate. Questi puntano a prendersi tutta questa fetta facendo dimenticare tablet e smartphone. Le prospettive economiche e rappresentative si moltiplicano di giorno in giorno perché si legano al mondo reale. Vedete, una volta si pensava che il virtuale avrebbe sostituito totalmente il reale, mondi paralleli digitali avrebbero riempito le giornate delle persone, second life, sims etc dovevano essere i precursori di questa strada, ma poi c'è stata l'inversione di rotta. La realtà fisica è ritornata prepotentemente e il virtuale si è dovuto adeguare, allacciare, innestare. Ora c'è una lotta tecnologica diciamo, tra chi punta sulla realtà aumentata con gli occhialetti e chi invece vuole fare il colpo grosso attraverso gli ologrammi alla iron man per intenderci. Dal punto di vista dei concorsi, l'interpretazione del senso del luogo ed i suoi caratteri identitari sono esperienze acquisibili solo in loco. Non ti faresti mai comprare le scarpe da un altro, te le vai a provare tu stesso e se c'è feeling te le prendi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tralasciando le goccioline di pioggia che chiaramente non sono l'innovazione, è la comodità di sapere quello che ti serve in un attimo senza cercare la "colonnina delle info turistiche". Una cosa simile ma molto più semplice e basata sulla posizione dello smartphone esiste già, è il http://www.youtube.com/watch?v=JPLto89l0G0.

Se sei dall'altra parte del mondo avrebbe senso una sorta di "street view" interattivo, in cui poter esplorare l'area di progetto, avere informazioni su edifici ecc interagendo con l'ambiente, forse è più una cosa del genere cui faceva riferimento mau.ree (anche se detta così sembra quasi un videogioco)

Si esatto intendevo proprio quello! Un sistema interattivo da cui il progettista possa ottenere informazioni di ogni tipo. E' utopico vero?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E invece, se si facesse a parti inverse? Ossia se fosse il progettista a mostrare il proprio progetto attraverso la AR alla commissione, mostrando loro come si collocherebbe e come si rapporterebbe con il preesistente? esistono degli esempi?

Ringrazio comunque tutti per la disponibilità!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mah guarda, in quel caso non sarebbe più un concorso, generalmente si fanno in forma anonima, qua si parlerebbe già di incarico assegnato. In tal caso si, perchè no. Ma ha uso puramente rappresentativo. Il fatto è che il risultato grafico è alquanto deludente in questo momento. I 3d devono essere leggeri all'inverosimile e la resa degli elementi, con luce e materiali è penosa, come puoi notare pure tu.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E invece, se si facesse a parti inverse? Ossia se fosse il progettista a mostrare il proprio progetto attraverso la AR alla commissione, mostrando loro come si collocherebbe e come si rapporterebbe con il preesistente? esistono degli esempi?

Mah..... mi sembra una cosa piú folkloristica che effettiva. Prima della presentazione di un progetto vengono verificate le piante, le dimensioni, etc. etc. addirittura qui non parliamo neanche di piante e prospetti ma di tabelle excel......

Poi per quanto riguarda le presentazioni, anche quando non si tratti di concorsi anonimi, parli di una giuria composta da 10-20 persone e le presentazioni non durano in genere piú di un´ora (se c´é la cosiddetta "scelta ristretta" cioé i due-tre "finalisti") addirittura 20-30 minuti se tutti presentano i lavori.....

Tra l´altro, se ci ragioni un po sopra, per presentare un progetto in questo modo ci vuole un livello di approfondimento elevato, con un paio di renderings mostri quelle che sono le parti importanti del progetto, con una presentazione AR devi progettare praticamente tutto, il che é impossibile per tempi e soprattutto per costi per costi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Comunque da quello che scrivi sembra che non hai idea di come si svolga un concorso in tutte le sue fasi e dopo e vuoi infilarci dentro la realtá aumentata a tutti i costi.

Il mio consiglio é per prima cosa di studiare bene come funziona un concorso, dal bando all´assegnazione dell´incarico, valutando costi, etc.

Qui trovi la storia di un concorso internazionale a Berlino abbastanza importante. Il sito é molto completo, ci sono i progetti di tutti i partecipanti, composizione della giuria, svolgimento, premi, motivazioni, etc. etc. Studiati il tutto e poi vedi tu se sia possibile infilarci la realtá aumentata da qualche parte, ovviamente considerando tempi, costi e rimborsi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

TI spiego bene..Io so come funziona un concorso o meglio, so come funzionano quelli per studenti. Il mio problema nasce dal mio argomento di tesi, il quale cerca di affrontare la possibilità di utilizzare tecnologie nuove come la realtà aumentata o per la presentazione di informazioni sul lotto di progetto da parte dei committenti, oppure per dar la possibilità ai progettisti stessi di presentare il loro lavoro in maniera diversa.

Per l'ultimo caso, io ho trovato solo questo:

Questo è un progetto realizzato dallo studio Konisberg Vannucchi a Vitoria,in Brasile, per conto di una grossa società di costruzioni brasiliana la Rossi Residencial. Il fatto è che leggendo su internet e sul libro " Realtà aumentate: esperienze, strategie e contenuti per l'Augmented Reality", questa soluzione ha portato solo benefici dal punto di vista della comunicabilità del progetto, portando a:

- Più del 50% delle unità immobiliari vendute in un mese

- Più di 600 persone presenti al lancio del progetto

- Più di 2000 visitatori presso lo stand

- Più di 600 recensioni nazionali sulla stampa

- Più di 500 recensioni internazionali

- Più di 500 post nei Blog nazionali

- Più di 30 post in importanti Blog internazionali

- Molti reportages televisivi spontanei

- Più di 120.000 visualizzazioni del video su YouTube.

(fonte http://arblog.inglobetechnologies.com/?p=90&lang=it)

Quindi sto cercando esempi e più informazioni possibili sull'argomento visto che non si trova molto. Mi scuso con tutti per l'insistenza, ma mi sono andato a buttare in qualcosa di complicato!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sinceramente una cosa del genere la vedo come una grande trovata pubblicitaria, nulla di più.

Ai fini progettuali, anche di rapporto con l'ambiente circostante, ha ben poco.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non essendo un concorso il discorso é completamente diverso.

Il costruttore si é fatto un´analisi dei costi-ricavi e a deciso di investire tot soldi in realtá aumentata, gita in elicottero e tutto il resto. Poteva fare una campagna pubblicitaria da Mc Donald, allo stadio o tante altre cose, ha studiato il target di possibili compratori e questa gli é sembrata la trovata pubblicitaria piú efficace.

Un concorso é una cosa completamente diverso, primo perché non puoi investire cosí tanti soldi in una "scommessa", secondo perché se guardi i tempi non ci sarebbe neanche il tempo fisico di creare contenuti simili, terzo, con un progetto presentato in maniera cosí brutta di sicuro non vinci niente, quello che conta é la capacita persuasiva della presentazione e delle immagini, l´efficienza del progetto, etc. etc.

Lo stato italiano ha speso milioni di euro per comprarsi qualche siola su SecondLife e si é rivelata una bufala colossale, ora tale societá brasiliana Rossi avrá pure speso un pacco di soldi in pubblicitá per questa trovata pubblicitaria per avere visibilitá su qualche blog, ma l´architettura é un´altra cosa e soprattutto un concorso di architettura difficilmente permette queste cose.

Ricordati sempre che stai parlando di un palazzo (pure bruttarello a mio parere) a Vitoria progettato da Konisberg Vannucchi, non del Guggenheim di Bilbao progettato da Gehry, per dire che una notizia del genere te la devi andare a cercare su un blog sconosciuto, non stai parlando di Architectural Review o detail che recensiscono la presentazione AR di un Prizker Preis.

Qualche hanno fa hanno organizzato un concorso dove invitavano gli architetti a pensare la casa del futuro come una torta e alla fine si sono mangiate i modelli-torta..... quantomeno qui partecipano architetti come Coop Himmelb(l)au, Sauerbruch Hutton, Graft, forse la cosa é piú interessante architettonicamente e sicuramente (dati i nomi) ne hanno parlato ben piú di "30 blog internazionali".

Scherzi a parte, prendi il concorso che ti ho linkato e prova ad immaginare di infilarci un qualcosa di realtá aumentata da qualche parte in qualche modo per dimostrare che possa funzionare, spiega come a tuo parere sia efficace una gita in elicottero sopra berlino (sull´elicottero sale solo un membro della giuria? tutti e 30? presentano solo i finalisti, tutti gli studi invitati?) piuttosto che i rendering della presentazione e cosí via.

Forse il perché non ci siano altre referenze é dovuto al fatto che la cosa non funzioni......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sinceramente una cosa del genere la vedo come una grande trovata pubblicitaria, nulla di più.

Ai fini progettuali, anche di rapporto con l'ambiente circostante, ha ben poco.

sintesi perfetta, tra l´altro qui

questa soluzione ha portato solo benefici dal punto di vista della comunicabilità del progetto, portando a:

- Più del 50% delle unità immobiliari vendute in un mese

- Più di 600 persone presenti al lancio del progetto

- Più di 2000 visitatori presso lo stand

- Più di 600 recensioni nazionali sulla stampa

- Più di 500 recensioni internazionali

- Più di 500 post nei Blog nazionali

- Più di 30 post in importanti Blog internazionali

- Molti reportages televisivi spontanei

- Più di 120.000 visualizzazioni del video su YouTube.

(fonte http://arblog.inglob...m/?p=90&lang=it)

si parla solo del merchandising della palazzina, non del fase architettonica, del concorso, etc.

Potresti cambiare il titolo della tesi e legarla alla merchandising immobiliare piuttosto che ai concorsi d´architettura.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non essendo un concorso il discorso é completamente diverso.

Il costruttore si é fatto un´analisi dei costi-ricavi e a deciso di investire tot soldi in realtá aumentata, gita in elicottero e tutto il resto. Poteva fare una campagna pubblicitaria da Mc Donald, allo stadio o tante altre cose, ha studiato il target di possibili compratori e questa gli é sembrata la trovata pubblicitaria piú efficace.

Un concorso é una cosa completamente diverso, primo perché non puoi investire cosí tanti soldi in una "scommessa", secondo perché se guardi i tempi non ci sarebbe neanche il tempo fisico di creare contenuti simili, terzo, con un progetto presentato in maniera cosí brutta di sicuro non vinci niente, quello che conta é la capacita persuasiva della presentazione e delle immagini, l´efficienza del progetto, etc. etc.

Lo stato italiano ha speso milioni di euro per comprarsi qualche siola su SecondLife e si é rivelata una bufala colossale, ora tale societá brasiliana Rossi avrá pure speso un pacco di soldi in pubblicitá per questa trovata pubblicitaria per avere visibilitá su qualche blog, ma l´architettura é un´altra cosa e soprattutto un concorso di architettura difficilmente permette queste cose.

Ricordati sempre che stai parlando di un palazzo (pure bruttarello a mio parere) a Vitoria progettato da Konisberg Vannucchi, non del Guggenheim di Bilbao progettato da Gehry, per dire che una notizia del genere te la devi andare a cercare su un blog sconosciuto, non stai parlando di Architectural Review o detail che recensiscono la presentazione AR di un Prizker Preis.

Qualche hanno fa hanno organizzato un concorso dove invitavano gli architetti a pensare la casa del futuro come una torta e alla fine si sono mangiate i modelli-torta..... quantomeno qui partecipano architetti come Coop Himmelb(l)au, Sauerbruch Hutton, Graft, forse la cosa é piú interessante architettonicamente e sicuramente (dati i nomi) ne hanno parlato ben piú di "30 blog internazionali".

Scherzi a parte, prendi il concorso che ti ho linkato e prova ad immaginare di infilarci un qualcosa di realtá aumentata da qualche parte in qualche modo per dimostrare che possa funzionare, spiega come a tuo parere sia efficace una gita in elicottero sopra berlino (sull´elicottero sale solo un membro della giuria? tutti e 30? presentano solo i finalisti, tutti gli studi invitati?) piuttosto che i rendering della presentazione e cosí via.

Forse il perché non ci siano altre referenze é dovuto al fatto che la cosa non funzioni......

Ho capito anche quale può essere il grosso limite di questa tecnologia applicata all'architettura. Alla fine hai ragione dicendo che i modelli sono scadenti. Forse ci vorrà tanta sperimentazione e tanti anni di lavoro per applicare questa modalità di rappresentazione all'architettura. Comunque ti ringrazio, sei stato gentilissimo..davvero!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×