Vai al contenuto
Nice Pueblo

Il mondo del 3D

Recommended Posts

Ciao a tutti, mi sono appena registrato nel forum e mi sono reso conto che dell'ambiente 3D conosco meno di quanto già temessi quindi vi pongo subito delle domande :) premetto che ho 20 anni, sono neodiplomato e per me fin'ora quello del 3D è stato solo un passatempo, ma sogno di poter fare di questa passione un lavoro...ho letto una conversazione di 2 giorni fa di True in cui chiedeva consigli e pareri su eventuali strade per poter avviare una carriera lavorativa in questo settore, ma le risposte mi hanno fatto riflettere...da quel che emerge sembra che questo ambiente sia più in crisi di quanto pensassi (perlomeno in Italia) quindi, arrivando al punto, qual è secondo voi il ramo di grafica che sarebbe più conveniente intraprendere?? Naturalmente spendendoci comunque tempo e sacrifici per acquisire conoscenze ed esperienza, di questo ne sono consapevole.

Grazie mille in anticipo!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao,

io sono quello che ha scritto il papiro a true e percio saprai come la penso.

in realtà nel campo della grafica in generale c'è un po di crisi in generale (come un po tutti i settori al mondo purtroppo).

forse il problema reale è che siamo in tantissimi e questo aumenta la crisi o comunque tanta offerta e quindi basso costo.

Percio diventa artigiano. a parte gli scherzi la situazione dal mio punto di vista è questo, forse il campo meccanico è quello piu tutelato al momento ma non ne sono sicurissimo.

hai 20, inventa un nuovo mestiere questo sarebbe il mio pensiero!

in bocca al lupo e ben arrivato

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, ben arrivato.

La mia risposta ti sembreà un po' evasiva, sperimenta un po' di tutto, trova la branca che ti è più congeniale, berifica che abbia um minimo di mercato e buttati su quella, specializzati, diventa il o uno tra i migliori. Inventati un mestiere, come ti ha gia detto il_roby, sei giovane hai tutti il tempo.

f.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao

purtroppo tutti i settori sono invischiati nella crisi, tutti i settori lavorativi, per cui la scelta io non la farei in base a questo.

a mio avviso ovviamente prima viene la passione e poi il resto.

cè da dire pero che si sono aspetti che vanno considerati.

io ad esempio ho lavorato sia come grafico (stampa, publicita, publishing) sia come web, che 3d. e effettivamente ci sono degli aspetti che ho considerato, ad esempio io ho cominciato con il web, ma mi sono reso conto che molto lavoro era incentrato sul programmare e la cosa non mi piaceva molto sopprattutto perchè moltissimo tempo va dedicato ad aggiungere le tue conoscenze, e la parte di produzione era solo una parte del lavoro, anche dopo con il 3D la cosa si è ripetuta ma in modo diverso, si studia molto all'inizio meno più in la, la cosa che pero mi risulta ancora difficile è che è difficile competere su tutti i fronti, o ti specializzi nella modellazione, o animazione, o lighting, o fx, oppure fai tutto , ma cio significa che sei un fuoriclasse incredibile, questo molto spesso è un limite, perchè magari in quel momento e in quella zona , servono solo un tipo di figura, che ne so animatori esempio.

mi ricordo che qualche tempo fa in uno studio collaboravo strettamente con un grafico che mi forniva immagini e impaginava cin indesign.

ogni tanto lo invidiavo devo essere sincero, io sempre li ad impazzire trovando soluzioni (anche se la cosa mi diverte un sacco ovviamente), lui a fare una cosa imparata anni prima in scioltezza, certo certo anche lui studiava ogni tanto, ma la parte maggiore era a livello di stile di diciamo personalità, non di tecnica.

la cosa mi fa sempre pensare, quanto tempo dedico ad aggiornarmi e a quanto riservo la produzione.

ce da dire inoltre che mentre la grafica tradizionale trovi più facilmente lavoro, puoi fare più facilmente lavoretti anche semplici, per gli altri devi vedere anche se sei in una zona buona o meno , e se sei disposto a muoverti.

poi pero la passione è sempre li e si fa sentire e alla fine probabilmente si decide per passione :P .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non è una questione di crisi, era così anche 10 anni fa.

Semplicemente in Italia non esiste più una grossa industria del cinema, non esiste l'industria del cinema d'animazione e non esiste un industria del settore videoludico, solo piccole realtà che di volta in volta di definiscono "la pixar italiana" e il mese dopo scompaiono.

Ergo il 3D in Italia è castrato alla base dalle limitate possibilità lavorative.

Con un raggio di ricerca ampliato all'europa il lavoro c'è eccome, ovviamente per chi conosce il mestiere, se sei portato per una delle innumerevoli discipline completamente differenti che compongono questo meraviglioso mondo, hai voglia e possibilità di studiare e un pò di intraprendenza troverai molte porte aperte.

Il bello in questo lavoro è che ancora oggi vale mille volte di più un bel reel personale che 1000 fogli di carta.

In bocca al lupo!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao ragazzi, grazie per i consigli :) il fatto è che io mi sono avvicinato realmente al 3D solo da marzo di quest'anno, e in questi mesi ho realizzato giusto qualche immaginetta, seguito qualche tutorial qua e là (niente video perchè con il computer che possiedo e le prestazioni che mi offre, gestire un video diventa davvero impossibile) e mi sono quindi reso conto delle potenzialità che questo ambiente lavorativo possiede; come in ogni cosa però, ci vuole sudore e passione, spirito di sacrificio (e queste cose per mia fortuna non mi mancano) l'unico problema è avere più o meno un'idea di quale ramo del 3d sviluppare davvero e, quindi, buttarmici a capofitto con tutte le energie con la speranza di migliorare in fretta (magari nel frattempo lavoricchiando e mettendomi da parte un po' di soldi per eventuali studi futuri, o per un computer "decente" :D).

Da quanto ho capito, correggetemi perchè sicuramente sbaglierò, ma la maggior parte dei renderisti che si occupa di progettazione di case, appartamenti, restauri vari..ecc. sono architetti o geometri lauerati, assunti e retribuiti che hanno poi preso conoscenza nel rendering per completare la propria professionalità (io, almeno, ne ho conosciuti un paio che facevano immagini di progetti edili in questo modo) e la qualità, come ovvio, non era sto gran chè (ma è normale penso, un architetto che ha già il suo lavoro non sta a perdere anni di tempo davanti al pc per imparare a fare immagini realistiche); ebbene venendo al punto, altrimenti mi dilungo per ore, il settore del 3D che si occupa di questo (non so se esista un nome per questa attività, altrimenti lo ignoro totalmente :D) non mi sembra molto vicino a me, visto che da quanto ho potuto vedere dalle pochissime offerte di lavoro chiedono sempre una buona preparazione in architettura (cosa impossibile per chi esce da un liceo scientifico pni) e, quasi sempre, gli attestati di certificazione di utilizzo di 3ds Max. Poi c'è la grafica 2D improntata sul settore pubblicitario, photoshopo e l'image editng ma queste direi che tra tutte le possiblità è quella che mi si addice di meno.

Per quanto riguarda il web invece, sono molto vicino a statib come pensiero, nel senso che la programmazione non la conosco, e non fa per me; dovrei iniziare a studiare una cosa completamente nuova e questo mi farebbe perdere un sacco di tempo, oltre al fatto che non è una passione e sarà sicuramente più difficile impegnarmici per ore.

Da quanto ho capito rimane il grafico (che si specializza poi in animzaione, lighting..ecc.) ma almeno che non vada a fare i film davvero per la pixar, qui in italia avrebbe vita dura, e poi tutto il reparto del video editing (che secondo il mio modesto parere non è poi così tanto carente, visto che mi capita molto spesso di vedere video musicali, pubblicitari...ecc. che hanno subito il processo del video editing).

Sbaglio qualcosa? Correggetemi perchè vorrei vederci chiaro sulla situazione, almeno per avere un'idea di quale ramo scegliere ponderando tra la mia passione e la fertilità dell'ambiente lavorativo, così da buttarmici a capofitto e cercare di ampliare le mie conoscenze e la mia qualifica in quel settore! Grazie :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non è una questione di crisi, era così anche 10 anni fa.

Semplicemente in Italia non esiste più una grossa industria del cinema, non esiste l'industria del cinema d'animazione e non esiste un industria del settore videoludico, solo piccole realtà che di volta in volta di definiscono "la pixar italiana" e il mese dopo scompaiono.

Ergo il 3D in Italia è castrato alla base dalle limitate possibilità lavorative.

Con un raggio di ricerca ampliato all'europa il lavoro c'è eccome, ovviamente per chi conosce il mestiere, se sei portato per una delle innumerevoli discipline completamente differenti che compongono questo meraviglioso mondo, hai voglia e possibilità di studiare e un pò di intraprendenza troverai molte porte aperte.

Il bello in questo lavoro è che ancora oggi vale mille volte di più un bel reel personale che 1000 fogli di carta.

In bocca al lupo!

quoto in pieno....sopratutto per quanto riguarda le "innumrevoli discipline completamente differenti"..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×