Jump to content
interpolantics

punti di controllo superficie tagliata

Recommended Posts

ciao ragazzi,

oggi sono nuovamente incappato in un problema in cui incorro spesso.

Quando ad una superficie effettuo dei tagli per motivi X, se cerco di modificarla con ModificaGabbia o semplicemente attivando i punti di controllo, i punti di controllo della superficie tagliata si vanno a ritrovare anche in zone ''fantasma'' dove quella superficie non c'è più.

Vi allego un immagine per chiarezza (l'area in rosso è quella asportata e che presenta ancora dei punti di controllo).

le strade che ho tentato sono state:

1) ricostruire la superficie con un diverso numero di punti di controllo. Risultato: stesso problema

2) strumento ContraiSrfTagliata e ContraiSrfTagliataSuBordo. Risultato: ho solo ridotto l'area dei punti di controllo, ma questi ultimi non combaciano con i bordi della superficie (qui ci sono delle animazioni dei due comandi che illustrano esattamente ciò che è successo a me http://www.it.rhino3...urfaceTools.htm)

A questo punto ho due ipotesi. O Rhino non può far a meno di considerare anche i punti della vecchia superficie tagliata via, oppure c'è qualche parametro che mi sfugge

grazie

post-62796-0-43154400-1349211866_thumb.j


Edited by interpolantics

Share this post


Link to post
Share on other sites

nella modellazione di superfici nurbs ci sono dei comandamenti da rispettare e dai quali non si scappa:

1) una superficie è composta sempre da 4 lati e due direzioni principali

2) tutte le eccezioni a questa regola o vedono i lati collassare in un punto o sono superfici tagliate

Rhino quindi conserva sempre memoria della superficie originale composta dai quattro lati e i relativi punti di controllo rispetteranno sempre questa regola.

Non c'è modo di aggirarla in quanto è alla base della matematica nurbs.

Share this post


Link to post
Share on other sites

nella modellazione di superfici nurbs ci sono dei comandamenti da rispettare e dai quali non si scappa:

1) una superficie è composta sempre da 4 lati e due direzioni principali

2) tutte le eccezioni a questa regola o vedono i lati collassare in un punto o sono superfici tagliate

Rhino quindi conserva sempre memoria della superficie originale composta dai quattro lati e i relativi punti di controllo rispetteranno sempre questa regola.

Non c'è modo di aggirarla in quanto è alla base della matematica nurbs.

ok grazie. Mi metterò l'anima in pace allora

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...