Vai al contenuto

Recommended Posts

ciao a tutti,

Volevo presentarvi un lavoro appena concluso. E' il mio primo lavoro che mi è stato commissionato e volevo sapere cosa ne pensavate!!

La richiesta della commessa era quella di tenere fede ai materiali, come intonaco giallino e mattoncini rossi, ringhiera e tapparelle... (la prima immagine è il riferimento che mi è stato inviato per tenere fede ai materiali)

grazie in anticipo per critiche e/o giudizi vari :)

Simone

post-72383-0-52901800-1349193783_thumb.j

post-72383-0-38486100-1349193938_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi sembra ci sia ancora del lavoro da fare, tipo migliorare le mappature dei mattoni e aggiungere/modificare i dettagli, tipo grondaie,cornicione ecc...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

a me non sembra cosi malvagia :) probabilmente non sarà il massimo del realismo perfetto!! considerate anche che è il mio primo lavoro, non siate cosi crudeli :) seguirò i vostri consigli e sicuramente migliorerò!!

grazieee!!

PS: bella o brutta i soldi li ho presi uguali, è quello che conta no?!!! :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

a me non sembra cosi malvagia :) probabilmente non sarà il massimo del realismo perfetto!! considerate anche che è il mio primo lavoro, non siate cosi crudeli :) seguirò i vostri consigli e sicuramente migliorerò!!

grazieee!!

PS: bella o brutta i soldi li ho presi uguali, è quello che conta no?!!! :D

ritengo personalmente che ci sia da lavorare ancora molto soprattutto sui materiali e sulla illuminazione. Toglierei quelle macchine di bassisima qualità e sistemerei la recinzione che crea un effetto di distrurbo con tutti quei pallini.

Se ritieni di avere colpito il tuo cliente e ti senti abbastanza sicuro che tornerà allora hai fatto un buon lavoro altrimenti ...........

i soldi di un singolo lavoro non sono tutto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ritengo personalmente che ci sia da lavorare ancora molto soprattutto sui materiali e sulla illuminazione. Toglierei quelle macchine di bassisima qualità e sistemerei la recinzione che crea un effetto di distrurbo con tutti quei pallini.

Se ritieni di avere colpito il tuo cliente e ti senti abbastanza sicuro che tornerà allora hai fatto un buon lavoro altrimenti ...........

i soldi di un singolo lavoro non sono tutto.

sono sicuro che sono consigli validi. per come la penso io, rispetto ad un lavoro ben fatto, io credo che è sicuramente meglio un lavoro meno qualitativo, ma comunque corretto piuttosto che un lavoro estremamente qualitativo, ma che ti richiede il triplo del tempo.

a me non sembra che sia qualitativamente scadente,anzi. anche se ci sarebbe, senz altro da lavorare il lavoro è piaciuto.

non solo, ci e stato offerta una collaborazione futura a seguito dello stesso! :-)

vi ringrazio lo stesso dei consigli, ovviamente utilissmi! :-)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io credo che è sicuramente meglio un lavoro meno qualitativo, ma comunque corretto piuttosto che un lavoro estremamente qualitativo, ma che ti richiede il triplo del tempo.

Non ho capito cosa volevi dire con questa frase :blink2:

Per quanto riguarda il resto del discorso (al committente è piaciuto, mi ha chiesto di farne ancora) sono uno studente come te e ti assicuro (non è una polemica, ma una constatazione) che qui sul forum molti, per non dire tutti, sanno perfettamente a che condizioni (spesso) lavorano gli studenti occasionalmente in questo ambito. Mi riferisco ai sw che utilizzano, a come si sono procurati questi ultimi, ai prezzi che fanno, alle modalità di pagamento che accettano, etc. etc. se capisci cosa intendo.

Questo per dire che se, come mi sembra logico ipotizzare, il tuo committente è un progettista (ing. arch. geom. quel che l'è) a cui il render serve perché qualcuno (l'impresa, il suo committente, una commissione edilizia) glielo ha chiesto e non perché lui per sua scelta lo voleva o lo riteneva parte integrante e, come tale, meritevole di qualità, del proprio progetto, a lui interessa banalmente un lavoro accettabile, al minor prezzo possibile, nel minor tempo possibile. Questo genere di "clientela" si rivolgerà SEMPRE agli studenti.

Cosa diversa è un committente che abbia bisogno di un lavoro con uno standard qualitativo elevato: chi cerca la qualità e sa quanto vale e perché la cerca, spesso è anche disposto a pagarla quanto vale.

Non sto dicendo che sono più bravo o che saprei fare meglio di te, intendiamoci, non è questa la mia intenzione: il tuo render è un render "da cartellone", come se ne vedono molti, moltissimi sui cantieri o sui flyer delle agenzie immobiliari, niente di più. Postarlo su un forum popolato di 3d artists, professionisti che cercano di imprimere una componente creativa anche alla più banale delle loro commesse, difficilmente ti farà ricevere apprezzamenti o critiche positive. Per il semplice fatto che sono due cose diverse.

Se ti interessi di architettura ti riuscirà più facile capirlo con un paragone: è inutile andare a mostrare a Renzo Piano (o chi vuoi tu :P) il progetto di una palazzina per case popolari: sono (non sempre, è solo un esempio) cose diverse, una è architettura, l'altra è edilizia, non sono la stessa cosa ;)

Se pensi di voler continuare in questo ambito, se vuoi provare a migliorare il mio consiglio (ci siamo passati tutti :() è quello di provare a leggere criticamente quello che ti viene detto e di trarne un consiglio o un insegnamento, che è lo scopo con cui le critiche vengono mosse. Dire "a me non sembra poi così male" o "al committente è piaciuto" non fanno crescere te, non servono a rispondere a chi ti ha fatto osservazione e non invogliano altri a darti consigli.

Se poi invece ti interessa solo fare qualche render ogni tanto su commissione mi sa che non è il forum più adatto :P

:hello: Roberto

PS: scusa il post lungherrimo non mi ero accorto :P


Modificato da zanza85

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non ho capito cosa volevi dire con questa frase :blink2:

Per quanto riguarda il resto del discorso (al committente è piaciuto, mi ha chiesto di farne ancora) sono uno studente come te e ti assicuro (non è una polemica, ma una constatazione) che qui sul forum molti, per non dire tutti, sanno perfettamente a che condizioni (spesso) lavorano gli studenti occasionalmente in questo ambito. Mi riferisco ai sw che utilizzano, a come si sono procurati questi ultimi, ai prezzi che fanno, alle modalità di pagamento che accettano, etc. etc. se capisci cosa intendo.

Questo per dire che se, come mi sembra logico ipotizzare, il tuo committente è un progettista (ing. arch. geom. quel che l'è) a cui il render serve perché qualcuno (l'impresa, il suo committente, una commissione edilizia) glielo ha chiesto e non perché lui per sua scelta lo voleva o lo riteneva parte integrante e, come tale, meritevole di qualità, del proprio progetto, a lui interessa banalmente un lavoro accettabile, al minor prezzo possibile, nel minor tempo possibile. Questo genere di "clientela" si rivolgerà SEMPRE agli studenti.

Cosa diversa è un committente che abbia bisogno di un lavoro con uno standard qualitativo elevato: chi cerca la qualità e sa quanto vale e perché la cerca, spesso è anche disposto a pagarla quanto vale.

Non sto dicendo che sono più bravo o che saprei fare meglio di te, intendiamoci, non è questa la mia intenzione: il tuo render è un render "da cartellone", come se ne vedono molti, moltissimi sui cantieri o sui flyer delle agenzie immobiliari, niente di più. Postarlo su un forum popolato di 3d artists, professionisti che cercano di imprimere una componente creativa anche alla più banale delle loro commesse, difficilmente ti farà ricevere apprezzamenti o critiche positive. Per il semplice fatto che sono due cose diverse.

Se ti interessi di architettura ti riuscirà più facile capirlo con un paragone: è inutile andare a mostrare a Renzo Piano (o chi vuoi tu :P) il progetto di una palazzina per case popolari: sono (non sempre, è solo un esempio) cose diverse, una è architettura, l'altra è edilizia, non sono la stessa cosa ;)

Se pensi di voler continuare in questo ambito, se vuoi provare a migliorare il mio consiglio (ci siamo passati tutti :() è quello di provare a leggere criticamente quello che ti viene detto e di trarne un consiglio o un insegnamento, che è lo scopo con cui le critiche vengono mosse. Dire "a me non sembra poi così male" o "al committente è piaciuto" non fanno crescere te, non servono a rispondere a chi ti ha fatto osservazione e non invogliano altri a darti consigli.

Se poi invece ti interessa solo fare qualche render ogni tanto su commissione mi sa che non è il forum più adatto :P

:hello: Roberto

PS: scusa il post lungherrimo non mi ero accorto :P

io non ho mai affermato di non voler accettare le critiche. Ho solo cercato di esprimere la mia opinione affermando che vi sono render e.. render. A me sembra di aver chiarito che il lavoro che mi è stato commissionato fosse una semplice palazzina, quindi chiunque credo (spero) abbia inteso che sia un semplice render da cartellone. Adesso non penso di avere sbagliato forum, ma la capacità di un "Artist" dovrebbe essere anche quella nel saper ponderare le scelte e giudicare diversi tipi di render, da quello artistico e con alto grado qualità, a quello puramente tecnico, essenziale e sicuramente meno qualitativo.

Per come la vedo io, ma forse mi sono espresso male prima e che per un render di questo tipo, aumentare estremamente i dettagli come quello della ringhiera, sarebbe stato, oltre che una perdita di tempo, una cosa inutile ai fini della consegna finale. Con questo, non volevo mettere in dubbio il vostro potere di critica e non accettarlo, ma esprimere solamente una linea di pensiero un po defilata dalla vostra :)

PS: con la frase di prima volevo dire, che non sempre è producente ricercare estremamente la qualità nel dettaglio, quando, o non è richiesta o, addirittura, può risultare inutile. Per come la vedo io, conta molto la velocità nel realizzare un render: impiegare meno tempo per ottenere una resa che pecca di alcune imperfezioni (ma comunque di buona qualità per il fine a cui è destinato) può risultare molto più produttivo rispetto ad un render perfetto o estremamente qualitativo, ma che ti ha richiesto il triplo del tempo..ovviamente è un discorso generale, ponderato sulle capacità del singolo. :rolleyes:

tanti saluti e buona giornata :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io non ho mai affermato di non voler accettare le critiche. Ho solo cercato di esprimere la mia opinione affermando che vi sono render e.. render. A me sembra di aver chiarito che il lavoro che mi è stato commissionato fosse una semplice palazzina, quindi chiunque credo (spero) abbia inteso che sia un semplice render da cartellone. Adesso non penso di avere sbagliato forum, ma la capacità di un "Artist" dovrebbe essere anche quella nel saper ponderare le scelte e giudicare diversi tipi di render, da quello artistico e con alto grado qualità, a quello puramente tecnico, essenziale e sicuramente meno qualitativo.

Per come la vedo io, ma forse mi sono espresso male prima e che per un render di questo tipo, aumentare estremamente i dettagli come quello della ringhiera, sarebbe stato, oltre che una perdita di tempo, una cosa inutile ai fini della consegna finale. Con questo, non volevo mettere in dubbio il vostro potere di critica e non accettarlo, ma esprimere solamente una linea di pensiero un po defilata dalla vostra :)

PS: con la frase di prima volevo dire, che non sempre è producente ricercare estremamente la qualità nel dettaglio, quando, o non è richiesta o, addirittura, può risultare inutile. Per come la vedo io, conta molto la velocità nel realizzare un render: impiegare meno tempo per ottenere una resa che pecca di alcune imperfezioni (ma comunque di buona qualità per il fine a cui è destinato) può risultare molto più produttivo rispetto ad un render perfetto o estremamente qualitativo, ma che ti ha richiesto il triplo del tempo..ovviamente è un discorso generale, ponderato sulle capacità del singolo. :rolleyes:

tanti saluti e buona giornata :)

In linea di principio il discorso "ottimizzare in funzione della richiesta" è ineccepibile, senz'altro. La discriminante probabilmente sta nel definire il confine tra ciò che, come dici tu, è "inutile" e quindi, in qualche caso, "ottimizzabile" e una soglia qualitativa (ponderata, condivido anche questo, alle proprie capacità e competenze) al di sotto della quale non è ammissibile scendere.

Nello specifico parlando di possibili aspetti ottimizzabili, credo che -opinione personalissima- le automobili inserite nell'immagine facciano più male che bene al tuo render: considerata la qualità dei modelli e degli shader credo che ne avrebbe giovato l'immagine se non ci fossero state. In particolar modo quella a cui, immagino in post produzione, è stato applicato un tentativo piuttosto mal riuscito e poco credibile di motion blur.

Nell'ottica dell'ottimizzazione sono già due aspetti su cui hai investito, a mio giudizio, male del tempo -poco o tanto che sia- che potevi investire altrove ;)

Vuole solo essere uno spunto di riflessione il mio, ben inteso. :hello:


Modificato da zanza85

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A parer mio la zeta della camera è troppo elevata... sembra vista dal collo di una giraffa forse un po' nana...ma sicuramente non rispecchia una visione reale della villetta.... però ora immagino che visto che è prettamente un semplice render da cartellone la mia critica sia del tutto fuori luogo... ma allora quale critica o consiglio può esserlo?? Nessuna di queste ha valore per questo render, perchè qualsiasi cosa non vada è pur sempre giustificata dal poco tempo impiegato per farlo e dal fatto che non si voleva raggiungere chissà quali livelli di fotorealismo.......quindi faccio fatica a capire perchè pubblicare questa immagine...


Modificato da sulki

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

infatti.. condivido appieno che quella delle macchine non sia stata una trovata geniale. piu che altro è stato un tentativo, e un esercizio per provare il fatidico effetto motion blur!! (mai fatto in precedenza, ma avro tempo per imparare!!!) in effetti non convincono neanche a me. Motivo per il quale ho fornito al committente anche una versione senza le macchinine. :-)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mah, se questo è l'approccio che hai intenzione di usare nel tuo lavoro, non vedo margine di crescita.

Daltronde, come dici tu, "bella o brutta i soldi li ho presi uguali".

E se per te "è quello che conta no?!!!".....auguri e tante belle cose.

f.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi... lasciatemi spezzare una lancia a favore di Simbru.

Io faccio render dall'anno 1992 (vent'anni) e mi ricordo ancora quanto ero orgoglioso dei primi risultati ottenuti. Ovviamente se guardassi adesso quelle immagini obiettivamente mi verrebbe da vomitare ma non riesco a farlo perche' semplicemente le adoro.

E vi prego di ricordare anche voi come vi siete sentiti la prima volta che avete visto che veramente i materiali riflettenti "riflettono".

Per cui penso che non e' per niente produttivo dire a qualcuno che sta iniziando che il suo lavoro e' orrendo, inguardabile o che fa schifo.

Credo di capire quello che prova Simbru e quasi che mi emoziona sentirglielo dire.

Adesso la mia opinione e qualche consiglio:

Certamente e' un'immagine da primi passi che si puo' migliorare ma ti manca ancora percorrere un bel po di strada prima di capire dove devi mettere mano. La cosa bella e' che questa strada non ha nient'altro che sodisfazzioni. Infatti tu sei gia' sodisfatto.

Cerca di vedere cosa fanno gli altri e cerca di emulare quello che ti piace.

Leggi quanto tutorial, articolo, manuale e quant'altro ti capiti sotto mano o vai a cercarli e mettili in pratica.

Solo con una cosa non sono d'accordo ed e' il fatto che sia piu' importante aver preso i soldi che aver fatto il lavoro.

Questo non mi e' mai capitato. Ho sempre creduto (anche all'inizio) che i soldi erano la seconda cosa piu' importante e forse per questo che lavoro tutti i giorni piu' di 16 ore, finesettimane compressi. Sono un appassionato di quello che faccio e lo sono sempre stato e credo che se non si possa fare bene questo mestiere senza mooolta fatica e moooolto entusiasmo.

Sono gia' in ansia di vedere il tuo prossimo lavoro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Guest cily

Si quello che mi preoccupa è comunque la modestia con il quale hai posto il render... e scelte artistiche! la macchina è soltanto una scelta artistica e non tecnica, in quando 3d artist (renderizzatore... o che dir si voglia) deve avere un attimo il senso del gusto del bene e del male... la tecnica poi verrà.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

.

Ragazzi... lasciatemi spezzare una lancia a favore di Simbru.

Io faccio render dall'anno 1992 (vent'anni) e mi ricordo ancora quanto ero orgoglioso dei primi risultati ottenuti. Ovviamente se guardassi adesso quelle immagini obiettivamente mi verrebbe da vomitare ma non riesco a farlo perche' semplicemente le adoro.

E vi prego di ricordare anche voi come vi siete sentiti la prima volta che avete visto che veramente i materiali riflettenti "riflettono".

Per cui penso che non e' per niente produttivo dire a qualcuno che sta iniziando che il suo lavoro e' orrendo, inguardabile o che fa schifo.

Credo di capire quello che prova Simbru e quasi che mi emoziona sentirglielo dire.

Che sia soddisfatto di quello che è riuscito a fare ci può stare... E il suo modo di porsi di fronte a critiche o consigli che mi lascia perplesso...

Che margine di crescita si può avere se pur ringraziando per i commenti ad ogni post si trova una scusa per far capire del perchè il render sia saltato fuori così...... "è il primo lavoro"... "ci ho messo poco tempo"... e poi frasi del tipo... "bello o brutti i soldi li ho presi"..."a me non sembra qualitativamente scadente, anzi"... non vedo autocritca in tutto ciò... e credo che questa stia alla base di qualsiasi crescita.

Ciao R.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×