Vai al contenuto
Guest Edward Elric

Dubbi esistenziali post-diploma

Recommended Posts

Guest Edward Elric

Innanzitutto buon pomeriggio a tutti gli utenti del forum :hello:

Mi chiamo Salvatore, e sono uno studente di 19 anni, diplomato quest'anno.

Come è accaduto a generazioni di ragazzi prima di me, sono in preda all'angoscia post-diploma per la scelta dell'università e del mio futuro lavoro, che di conseguenza cambierà la mia vita.

Vivo nella provincia di Caserta, e sin da piccolo sono stato appassionato di disegno, animazione, design e tutto ciò che ha a che fare con la grafica, sia 3D che 2D. Ad esempio ogni qual volta vedo un prodotto d'animazione, un videogioco, o un film, penso per prima cosa alla mole di lavoro e alla complessità delle texture realizzate, alle tecniche di montaggio, agli strumenti utilizzati, e più di ogni altra cosa, mi meraviglio di come si possa costruire alle volte scenari così grandi e perfetti. Insomma, mi brillano gli occhi :P

Dopo questo preambolo di presentazione volevo chiedere a voi utenti del forum, con molta più esperienza e conoscenza del settore, dei consigli per provare a risolvere i miei dubbi.

Volevo inoltre illustrarvi il percorso di studi che avevo progettato di effettuare:

Per prima cosa volevo frequentare il corso di Graphic e Multimedia design dell'Istituto Superiore di Design di Napoli, per acquisire le basi teoriche e pratiche della grafica.

Secondariamente avevo adocchiato il master in computer grafica alla Big Rock, molto consigliata sul web.

Il dubbio atroce che mi perseguita è se tutti questi sforzi, e soprattutto tutti i soldi investiti, frutteranno in futuro. (La retta dell'ISD è 5600€ l'anno e il costo del master è 4000€)

Mi sono state ripetute fino al voltastomaco cose come "se sei bravo emergi", e quindi sono alla disperata ricerca di consigli di persone che lavorano nel settore e soprattutto, di qualcuno che ce l'ha fatta ad emergere.

So che in Italia la richiesta è abbastanza bassa, e non mi spaventa pensare a un futuro all'estero (a settembre parto per uno stage di un mese a Londra).

Detto ciò, mi scuso se sono stato prolisso e ringrazio già i gentili utenti che risponderanno condividendo magari la loro esperienza :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sul fatto ' se sei bravo emergi' e' vero , magari un po' di piu al di fuori dell Italia dove la meritocrazia e' un po piu diffusa. Inutile negare che ci sono campi in cui e' piu facile emergere rispetto ad altri. Quindi pensa anche bene in quale settore vorresti cimentarti (sempre che tu non voglia fare il generalist o altri campi della grafica).

Per quanto riguarda le scuole ti posso dire uno 'sni' , conosco un sacco di persone che si sono formate da sole al 90% (come anche il sottoscritto). Ci sono realta' come digital tutors che per quanto riguarda il 3d ti offrono una quantita' di tutorial e informazioni ad un prezzo ridicolo, sta a te ad avere la testa a metterti a studiare per conto tuo. Discorso a parte sono altri tipi di studio come il senso del estetica proprozioni etc etc , dove effettivamente un mentore fa la differeneza.

Tornado alle tue domande ISD potrebbe valer la pena in quanto ti da anche un titolo di studio che torna utile , riguardo alla big rock mi rifaccio a quanto detto sopra ( pero' prendilo con le pinze io non sono uno che vede di buon occhio questi corsi da generalist da migliaia e migliaia di euro).

In oltre (sempre nella mia personalissima opinione) se vuoi cercare delle buoni occasioni di lavoro ti tocca cercarle all estero , a parte la rainbow in Italia grosse realta' non c'e ne sono.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Edward Elric

Innanzitutto grazie della risposta :)

Guarda la mia più grande paura attuale è che dopo anni di sforzi e sacrifici dove metto in gioco tutto me stesso non otterrò nulla e avrò buttato all'aria tempo e denaro. So benissimo che sono paure dettate anche dall'inesperienza e dall'età, ma non posso che provare a sedarle basandomi su dati di fatto. Diciamo che di fiducia nel futuro ce n'è davvero poca, e penso questo sia uno dei problemi più gravi della mia generazione. Veniamo bombardati continuamente dai fallimenti altrui e dalla logica del "tanto avanti ci vanno solo quelli con la raccomandazione", e in più c'è questa maledetta crisi perenne. In questo modo ci tolgono davvero il terreno sotto i piedi, o almeno è così che io mi sento. Fino a poco fa vedevo questa età come il momento nel quale tutti i sogni devono esplodere e non ci si doveva lasciar fermare da nessuno, ma ora che ci sto passando, è davvero dura e non è per nulla il momento felice dove posso seguire i miei sogni.

"Una laurea in ingegneria darebbe un lavoro sicuro" mi ripetono i miei, considerando grafica quasi come un giochetto adolescenziale :unsure:

Tornando a noi, per la questione del settore so anche che è meglio essere molto bravi in un settore specifico che discreti in tutti i settori. Il fatto è che non avendo fatto esperienza non ho elementi per scegliere, perchè di primo impatto mi piacciono tutti.

Un altro motivo per il quale non ho fatto una scelta precisa è perchè penso che all'inizio devo essere abbastanza flessibile in termini di impiego, e provare tutte le strade possibili, in modo da fare una buona gavetta, che penso sia necessaria nel settore dato che richiedono esperienza.

Comunque sarei orientato verso la grafica dei videogame, come ho già detto di solito rimango a bocca aperta e mi gusto ogni piccolo anfratto progettato in un ambiente, e immagino le persone che lo hanno creato, desiderando, un giorno, di essere tra di loro.

A ottobre probabilmente andrò alla View Conference di Torino, per una full immersion di computer grafica, non posso farmi scappare ospiti del calibro di Josh Holmes :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

GUarda se vuoi ti racconto brevemente la mia storia e poi ti trai le tue conclusioni. Io sono poco piu vecchio di te ho 21 anni ,però ho avuto la 'fortuna' diciamo di iniziare prima , ho iniziato a studiare computer grafica in prima superiore facendomi una base in un po tutti i campi poi mi sono appassionato parecchio all animazione e al rigging , essendo che per l'animazione volevo frequentarare AM ma all epoca richiedeva un diploma per entrare ho deciso di focalizzarmi sul rigging. Andando a scuola di giorno e studiando la notte ho iniziato a imparare in oltre con i soldi messi da parte come cameriere sono riuscito a finanziarmi in parte un anno di studi negli usa per imparare l inglese (e fidati che ora nel mondo del lavoro mi serve tantissimo). Durante l ultimo anno di superiore di giorno scuola e di notte lavoravo come rigger freelance . Poco dopo il diploma sono entrato in Rainbow come rigger per 9 mesi e poi finito li sono andato in uno studio estero.

Quindi ora a conti fatti il mio duro lavoro è stato premiato , anche se sono stato fortunato a beccare momenti giusti in svariate situazioni.

Di laureati a spasso anche li c'è ne sono parecchi come di "grafici" entrambe le cose hanno le loro incognite , diciamo che comunque se io avessi fallito nel campo del 3d potevo sempre fare il geometra quindi non mi sono proprio buttato allo sbaraglio.

In fine per quanto riguarda videogiochi o movies per molti settori le cose da sapere sono le stesse , per esempio nel rigging se sai riggare per movies quello che ce da sapere sul rigging dei games lo impari in mezz'ora quindi secondo me le knowledge che stanno alla base sono le stesse

La view conference vai è ottima in oltre li si che ti puoi gia fare un idea di cosa fare , fanno vedere un sacco di cose in tutti i campi cosi puoi vedere cosa ti interessava , io essendo di torino ogni anno quando c'era la view mi 'ammalavo' per una settimana e sparivo da scuola :D


Modificato da giordi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

"Una laurea in ingegneria darebbe un lavoro sicuro" mi ripetono i miei, considerando grafica quasi come un giochetto adolescenziale :unsure:

Io sono laureato in ingegneria elettronica e come l'amico giordi (che conosco da quando ha iniziato :D ) ho proseguito da solo e parallelamente gli studi di 3D perché era quello che il settore dove volevo lavorare,particolar modo il cinema. Quindi non per forza l'uno esclude l'altro. Il punto è che anche per me come per molti altri vi è stata la frase "giochetto adolescenziale", ci sara' sempre chi guarda sfiducioso la novita',ma poi si rimangera' tutto se sudi e riesci a realizzarti.

Basta essere temerari.

Tanto,oggi come oggi l'idea di "lavoro sicuro per tutta la vita",lo vedo un pò vago come concetto e sicuramente svegliarsi la mattina e poter fare ciò che ti piace è un investimento che va' preso in considerazione.

In bocca al lupo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×