Vai al contenuto

Recommended Posts

Ciao a tutti,

sto renderizzando delle scene con rhinoceros ed ho un problema con l'inquadratura, (a dire il vero un pò difficile da spiegare ma allego un'immagine!): nella mia scena c'è un parallelepipedo appoggiato a terra, che devo "fotografare" un pò dall'alto evitando che gli spigoli, per effetto prospettico, convergano verso il basso. In pratica devo correggere la vista come fa un fotografo quando scatta la foto di un'architettura e vuole che i fianchi verticali dell'edificio siano ben paralleli tra loro anzichè convergenti (nel mio caso l'oggetto è ripreso dall'alto anzichè dal basso ma il discorso è il solito).

Riesco ad avere i fianchi paralleli se mi posiziono frontalmete all'oggetto, ma per inquadrarlo dall'alto perdo il parallelismo a meno che io non mi alzi molto, ed in questo caso l'oggetto esce dalla vista di rhino.

Vi chiedo: esiste un modo per renderizzare una determinata inquadratura, anche se l'oggetto esce dalla vista? Oppure esiste un modo per ottenere questo parallelismo in Rhino senza dover ricorrere a Photoshop? Ho anche provato cambiando gli obiettivi (da 50 mm in su) ma nessun risultato soddisfacente.

Posto un'immagine per fare chiarezza!

post-75531-0-69988500-1339493964_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Premesso che le camere in Rhino sono al limite dell'usabile, devi lavorare sulla focale dell'obbiettivo, ma se il risultato di un grandangolo non ti soddisfa, aumenti le dimensioni dell'immagine. Se nell'ultima immagine per te va bene l'inquadratura, aumenti le dimensioni dell'inquadratura e vai a comprendere anche la parte nascosta. Che so, se quella fatta da te è 1200x2400, la porti a 2400x2400, o 4400x2400. Così, dalla vista non si vede, ( altro motivo per non fare mai render in rhino) ma il render comprenderà tutta parte nascosta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Quello che vuoi fare tu è uno shift del quadro rispetto alla posizione della camera.

In altri programmi si chiama camera offset

Tutti i programmi che permettono questo movimento supportano la proiezione non ortonormale della camera. Ovvero il centro di proiezione viene spostato rispetto al quadro.

In rhino questa feature non c'è e la camera ha sempre quadro e centro di proiezione ortogonali e centrali l'un l'altro.

I movimenti ammissibili sono quelli che vedi qui

http://wiki.mcneel.c...eramanipulation

PS

prima o poi dovrà entrarvi in testa che rhino non è assolutamente il software adatto per renderizzare :)


Modificato da philix

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie delle risposte,

per ora il sistema più funzionale (anche se capisco che Rhino ha dei grossi limiti su questo aspetto) è quello suggerito da enri2...ingrandendo le dimensioni dell'inquadratura riesco a cavarmela facendo rientrare l'oggetto nella scena!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ovviamente poi devi tagliare ed adattare, perchè il risultato è da sfera di cristallo. Ma poi perchè non mettono un sistema semplicissimo di camere ed inquadratura non lo capisco, con tutti quei motori di render poi, ma come cacchio si fa a fare un render degno di nota io non lo so, ne avevo fatti con Vray, ma con quadro regolare, ed il risultato era comunque un dubbio. :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

cut

Ma poi perchè non mettono un sistema semplicissimo di camere ed inquadratura non lo capisco, con tutti quei motori di render poi

cut

:)

rhino infatti è un modellatore non è un renderizzatore.

Dovrebbero essere i motori di rendering ad implementare delle camere degne e mi pare che maxwell qualche opzioncina in più per lo shift della camera e il crop ce li abbia.

Inoltre il sistema di camere e di inquadrature esiste, basta selezionare il viewport prospettico/assonometrico, premere f6 e veder comparire la camera negli altri viewport

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il problema è che non c'è il quadro della ripresa, derivato dall'output del render in pixel/cm, di solito in grigio, o anche solo definito da una linea, che è la cosa fondamentale per vedere l'immagine finale, basterebbe quello, credo non sia incluso in nessun engine in Rhino, quando si fa un render con riquadro specifico, per le tavole, è impossibile da settare. Correggimi se sbaglio, non li ho provati certo tutti i motori di render, Vray mi pare non ce l'avesse.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×