Jump to content
MATITARO

tuck il pasticcione

Recommended Posts

Ciao raga, finalmente ho finito il mio cortometraggio, 2 mesi di lavorazione non e propio ben fatto ma ci ho provato, ora mi riposo, poi inizierò a crearne un altro che grazie alla mia nuova workstation spero venga meglio

Godetevelo

[media=]http://www.youtube.com/watch?v=ltKwFmBu--g&feature=plcp

post-1-0-52718300-1339142849_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

complimenti per l'impegno e la costanza che ti hanno portato fino alla conclusione :) sicuramente il prossimo sarà migliore perchè avrai imparato già da questo a affrontare alcune difficoltà tecniche... Da profano provo a darti qualche spunto x migliorare ;) quindi ti faccio le pulci solo sulle cose che secondo me non funzionano :devil:

Il personaggio e di conseguenza la storia sono deboli... dovresti caratterizzare il protagonista perchè sia "riconoscibile", non si capisce cosa sia e nemmeno quale sia il suo scopo! Se ad esempio all'inizio di un corto vedo un topolino che si muove circospetto in una casa già intuisco cosa sia e quale sia il suo scopo, se poi è vestito come Indiana Jones capisco che raggiungerà il suo scopo in maniera rottambolesca... e così via.

Definita, all'inizio e con pochi passaggi, la caratterizzazione del protagonista e dell'ambiente dovresti poi inserirlo nell'azione principale (in questo caso finire accidentamente nella cucina di qualcuno) e aumentare il ritmo delle azioni (nel tuo caso ci sarebbe stato bene un crescendo) fino alla conclusione... mentre nel tuo video il ritmo è in generale molto lento con alcune variazioni "random".

Inoltre non lasciare mai il video per troppo tempo con il silenzio di sottofondo (titoli iniziali) perchè risulta a molti "inquietante" e, nel tuo caso, non invoglierebbe la visione ;)

... prima di buttarti su un corto dovresti studiare + che bene, con carta e penna, cosa vuoi raccontare e successivamente come. Ti consiglio la lettura di questo libro in cui potrai trovare molti consigli pratici utili alla "progettazione" di una storia:

http://www.amazon.it/viaggio-delleroe-struttura-scrittori-narrativa/dp/8875271917

Share this post


Link to post
Share on other sites

complimenti per l'impegno e la costanza che ti hanno portato fino alla conclusione :) sicuramente il prossimo sarà migliore perchè avrai imparato già da questo a affrontare alcune difficoltà tecniche... Da profano provo a darti qualche spunto x migliorare ;) quindi ti faccio le pulci solo sulle cose che secondo me non funzionano :devil:

Il personaggio e di conseguenza la storia sono deboli... dovresti caratterizzare il protagonista perchè sia "riconoscibile", non si capisce cosa sia e nemmeno quale sia il suo scopo! Se ad esempio all'inizio di un corto vedo un topolino che si muove circospetto in una casa già intuisco cosa sia e quale sia il suo scopo, se poi è vestito come Indiana Jones capisco che raggiungerà il suo scopo in maniera rottambolesca... e così via.

Definita, all'inizio e con pochi passaggi, la caratterizzazione del protagonista e dell'ambiente dovresti poi inserirlo nell'azione principale (in questo caso finire accidentamente nella cucina di qualcuno) e aumentare il ritmo delle azioni (nel tuo caso ci sarebbe stato bene un crescendo) fino alla conclusione... mentre nel tuo video il ritmo è in generale molto lento con alcune variazioni "random".

Inoltre non lasciare mai il video per troppo tempo con il silenzio di sottofondo (titoli iniziali) perchè risulta a molti "inquietante" e, nel tuo caso, non invoglierebbe la visione ;)

... prima di buttarti su un corto dovresti studiare + che bene, con carta e penna, cosa vuoi raccontare e successivamente come. Ti consiglio la lettura di questo libro in cui potrai trovare molti consigli pratici utili alla "progettazione" di una storia:

http://www.amazon.it...a/dp/8875271917

grazie mille, in effetti questo era solo un corto di prova senza troppo impegno nella storia per "come hai ben detto tu " imparare a superare alcune difficoltà tecniche, scrivendo e disegnando fumetti ho sempre messo al primo posto la storia e lo studio dei personaggi e degli eventi. per il prossimo corto infatti ho intenzione di dedicare almeno un mesetto alla storia e alla sua struttura.

Grazie mille per i consigli, sono preziosissimi per me,

leggerò sicuramente il libro

grazie ancora

e al prossimo corto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...