Vai al contenuto
MrK MrK

RealFlow Aiuto

Recommended Posts

Ciao a tutti sono nuovo del forum e spero di postare nella sezione giusta.

Sto cercando di creare una piscina in RealFlow con una parte idromassaggio e dall'altra delle onde.

Come dimensioni per avere un idea delle proporzioni è 25metri di lunghezza per 15 di larghezza e da 1 a 3 metri di profondità.

Ho gia fatto delle prove in Hybrido, con circa 1 / 1,5 milioni di particelle con una risoluzione del domain a 600 000.

Ho fatto la prima simulazione di 500 di timeline, partendo da un Initial State e fin qui nessun problema. (a parte gli oltre 40Gb di file)

Poi ho messo in cache il domain e ho aggiunto splash e mist e ho fatto ripartire la simulazione. Lentissimo oltre 3 minuti a frame (su di un 2600k a 4,4Mhz e ssd).

Poi dopo una notte e molte ore al 100 frame si è bloccato con annessa interfaccia a quadratini arcobaleno.

Non capisco se sono troppe le particelle o se ho sbagliato qualcosa. A parte il crash mi sembrava uno sproposito rispetto alla prima simulazione.

Qualcuno mi saprebbe aiutare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non mi tornano molte cose:

1- Il mist deriva dal Foam quindi non puoi aver aggiunto solamente uno Splash Emitter senza Foam aspettandoti di avere un Mist layer.

2- Non hai appunto specificato se hai usato uno Splash emitter O uno Splash and Foam emitter.

3- Il crash deriva dalla mancanza di RAM in relazione al numero di particelle che ti creano gli emitter secondari campionando le particelle dell'hybrido. Devi innanzitutto separare la simulazione in 3 Layer--->Splash--->Foam--->Mist,cioé lanciare 3 diverse simulazioni e non tutto assieme. Poi devi controllare quante particelle ti si creano con lo splash e il foam,evitando come la peste i settaggi standard. Il tempo che indichi,cioé sui 3 minuti è più che normale. A naso,direi che,partendo dal presupposto di aver 8 GB RAM, non puoi solcare la soglia dei 10 milioni di particelle,tra splash e Foam:realflow gestisce malissimo la ram per quanto riguarda la fluid particles,ben differenti dalle grid particles ricavate dall'hybrido in quanto fanno riferimento ad un algoritmo SPH molto + complesso.

4- Ultima cosa,ma non meno importante, mai lanciare le simulazioni finali ad alta risoluzione da interfaccia. Vanno lanciate tramite linea di comando,per limitare il consumo di RAM e per ottenere un incremento di velocita' di circa il 20/30%

Buon lavoro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Guest cily

Ottimo mirco come sempre... Quoto lancia realflow.exe con -nogui annesso.

il mio dubbio è... ma che te ne fai di un mist nella piscina.... anche per il foam... non ne vedo tanto il motivo di usare realflow e hybrido per la tua scena... ammenoche non vuoi fare qualcosa di apocalittico dentro!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ottimo mirco come sempre... Quoto lancia realflow.exe con -nogui annesso.

il mio dubbio è... ma che te ne fai di un mist nella piscina.... anche per il foam... non ne vedo tanto il motivo di usare realflow e hybrido per la tua scena... ammenoche non vuoi fare qualcosa di apocalittico dentro!!

Uso realFlow tanto per imparare il programma. E anche mist e foam li metto tanto per imparare ad usarli.Non voglio cose apocatillitiche solo della'acqua che cade a cascata dall'idromassaggio alla piscina, le onde, e qualche emettitore per generare i getti dell'idromassaggio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Guest cily

si si ogni sforzo è sembre ben accetto per imparare, ma prima ti tutto bisogna sempre tenere in considerazione il programma, come e perché esiste, nel senso come dicevo sopra, realflow non è ottimale per la tua scena, sopratutto hybrido, non di meno è da considerare poi softwere 3d dove improti tutto e motore di render (se è un render raytraced based, quando tocchi volumetriche e simuli, deve cambiare anche il tipo di simulazione che fai, nel senso, simulazione con meno volumetriche e + "mesh blend" sennò non renderizzi)

(se usi realflow 2013 hai hybrido quello nuovo nel quale hanno scopiazzato algoritmi da naid, non sembra male ci avevo fatto un pensierino tempo fa,)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie dei consigli.

Sto facendo questa prova dopo averne fatte delle altre con morph e magic e demon varie mi manca hybrido per avere leggermente una visione di insieme del programma per capire poi fino a che punto riesco ad arrivare e come usarlo in base alle esigenze..

La scelta della piscina è casuale, tanto per sperimentare avendo tante particelle. Ho aggiunto una cascata e altre cosette.

Una cosa che però non mi viene bene sono le onde. ho provato in 3 modi differenti.

1 - Con una piano emettitore all'altezza del livello dell'acqua (appoggiato ad un bordo diciamo)in streming acceso e spento

2 - con un vortice

3 - con il vento

Più meno i risultutati che sono riuscito ad ottenere sono gli stessi e direi abbastanza bruttini. o mi si creano un sacco di turbolenze oppure onde troppo alte che poi ricadendo formano antiestetiche depressioni della superfice dell'acqua.

Non capisco propio come fare o provato in molti modi e posizioni ma non ho raggiunto un risultato decente. Consigli?

quando dicevi realflow 2013 intendevi il 2012 perchè il 2013 non credo sia ancora uscito o perlomeno su sito non lo trovo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Guest cily

guarda non so ancora se sia uscito sinceramente,... ho letto solo "le interviste" e visto i video "demo reell del 2013" con Hybrido 2.0

(io la tua scena così come la descrivi la farei con Nparticle in maya + ocean shaders + particle event, veloce e gestibile).

Per imparare ti cosiglio di partire dal classico "oceano" e lavorare all'inizio solo sulla grid base e displacement annessa e trovare/capire come lavorare con un compromesso del tipo minor risoluzione buon risultato. fatto questo, riparti dalla grid base e provi splash > foam > mist (simulando sempre -nogui)

tieni a mente 3 punti cardinali quando fai le dinamiche

1)Stability

2)speed

3) flexibility

(by Peter Kyme... mentore per tutta la vita)

per il tuo problema: sei sicuro di lavore in scala corretta?

io le onde di base le genero con la displacement le onde portanti invece con un cubo che si alza e si abbassa(o avanti e indietro) (che sporge leggermente fuori su un lato rispetto il grid)... niente più"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non sono riuscito propio a seguirti su tutto. in che senso scala corretta? anche io ho sempre avuto questo dubbio.

sarebbe in base alla dimensione delle celle? quando dovrebbe eseere? o meglio come faccio a rapportarla alla realtà?

In Maya avevo già fatto qualcosina tempo fa sulle particelle, ma mi piacerebbe imparare ad usare realflow.

Magari il progetto non si adatta alla perfezione , ma non dovrebbe essere un casino fare una piscina , riempirla e fare qualche onda, eppure sto incontrando un sacco di difficoltà.

Spostando un cubo per generare le onde, non crea una sagoma antiestetico nel particelle? oppure lo fai per tutta l'altezza? (cosi però si comprime solamente).

Mah ora mi sto un pò incasinando mi serve qualche dritta per un principiante come altrimenti resto bloccato.

Grazie ancora per l'attenzione

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Inizia con l'investire su qualche tutorial professionale:

http://www.cmivfx.co...ction Volume 01

Non si impara realflow su un forum,al massimo si può colmare qualche lacuna ma a te mancano le basi.


Modificato da HoudiniVFX

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Guest cily

Scala nel senso vero e proprio. la tua piscina è in scala? se sono 25 metri... devono essere 25 metri, realflow, usa dinamiche fisiche percui ogni cosa che fai DEVE essere in scala reale.

ora non ricodo bene di default cosa usa realflow, mi sembra sia in metri mentre maya in cm (non ricordo sinceramente), ma comunque mi sembra (anche qui) che abbia un meseure tool interno....

@mirko l'hai usato te hybrydo 2.0 su realflow nuovo? com'è? ho visto qualche demo-video e sempre avvicinarsi motlo più con naid

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

@mirko l'hai usato te hybrydo 2.0 su realflow nuovo? com'è? ho visto qualche demo-video e sempre avvicinarsi motlo più con naid

no purtroppo non sono nel programma di beta testing di Realflow ma non vedo l'ora di metterci mano,

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×