Jump to content

Recommended Posts

Vi posto qualche immagine di un lavoro commissionatomi qualche tempo fa'.

Ho impiegato circa 1 mese per la realizzazione, tra modellazione, rendering ed impaginazione del book per il committente. Due parole sul progetto: si tratta della ristrutturazione di un cinema, ex chiesa, nella quale il nuovo progetto architettonico riprende con un restauro conservativo gli antichi elementi esistenti e nei quali la nuova idea progettuale si integra per la realizzazione un "event space".

La particolarita' di questo progetto e' stata quella in primis di ricostruire in 3d tutti i presupposti presenti relativi alla chiesa (archi, fregi, etc etc) per poi quindi ricollocarne nel contesto i nuovi elementi progettuali.

Questo lavoro mi ha appassionato piu' degli altri, in quanto credo di aver sfruttato appieno le potenzialita' del 3d. Ricreare un ambiente gia' esistente negli spazi e volumi, ricostruendone nel contempo alcuni degli elementi presenti del 1500 e quindi poi danneggiarli. Da qui l'inserimento della nuova idea progettuale finalizzando tutto in lavoro in un book, che la committenza avra' modo di valutare e deciderne la fattibilita'.

post-21277-0-94773300-1329502544_thumb.j


Edited by aleda

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bell' lavoro ....nel complesso interessante ,le sezioni spiccano , rendono bene lo spazio e la volonta' progettuale.

le tonalita delle luci ,sono in post con Photoshop?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riguardo la post produzione, si ho usato molto photoshop e questo un motivo principale.

La scena, nella fase preparatoria per i rendering finali, era divenuta ardua da gestire; non avevo un feedback apprezzabile anche con i semplici rendering a riquadri, selezioni di oggetti o quant'altro.

Questo perche' ci stanno una decina di mappe di displace a media /alta risoluzione; un numero spropositato di luci ies; molti materiali con valori di alti di glossy; una dimensione delle immagini adatta alla stampa di 20x30cm a 250 dpi.; dovevo accertarmi di troppe variabili contemporaneamente e i tempi di calcolo erano proibitivi.

Praticamente una serie di problematiche, che mi hanno necessariamente portato a esportare tutti i canali e lavorare di compositing per stravolgerne luci, ombre, etc e assegnare quindi un tono personale alle immagini, e che non ha nulla a che fare con i rendering originali.

Grazie ehhh!!! :)


Edited by aleda

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...