Vai al contenuto
252studio marco

Negozio Abbigliamento

Recommended Posts

Ciao ragazzi,

Nuovo giro nuova corsa ora mi trovo a imbattermi con negozio di abbigliamento. La committenza ha chiesto una cosa molto "raw" con materiali molto naturali

Modellazione: Autocad+rhino

Mapping: 3DS+texture Arroway + materiali Vray + oggetti Evermotion

Rendering: Vray

per adesso sono allo step di passaggio tra modellazione e 3ds e mappaggio dei primi materiali

vi allego una vista AO per evidenziare meglio le volumetrie: http://imageshack.us/photo/my-images/542/58743712.jpg/

I primi due render con vray, ho messo per ora solo due vray light lungo le due grandi vetrine laterali...presto dovrò mettere tantissime luci spot: http://imageshack.us/photo/my-images/545/12059343.jpg/ http://imageshack.us/photo/my-images/100/93140271.jpg/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

piccolo aggiornamento

render

setup generale

setup luce vraylight messa lungo la vetrina gigante sullo sfondo

per ridurre quella sorta di noise che nota distintamente alla base delle colonne nere dite intervenire sul clr tresh (attualmente è a 0,015)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

autocad per un discorso di abitudine, rhino perchè ci sono pezzi di modellazione che hanno fatto altri coleghi che modellano con rhino 3ds sempre per abitudine nelle mappature e vray che ho iniziato a usare non più di sei mesi fa

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

seguo perchè interessato e perchè sono del mestire...progetto arredamenti per bar, negozi e alberghi.

domanda: nell'ultima immagine hai messo uno "spot" per ogni faretto a soffitto? che parametri hai usato per i spot?

ciao e grazie aspetto altri render e magari un wireframe!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per ora sto cercando di fare dei render simil-definitivi: la committenza ha chiesto dei render fatti bene ma non del tutto iperrealistici quindi non so quanto potranno essere di vostro gusto......domani mattina ne pubblicherò alcuni

domanda: nell'ultima immagine hai messo uno "spot" per ogni faretto a soffitto? che parametri hai usato per i spot? 
si ogni faretto ha una spot light associata però la loro intensità è molto fievole dato che le luci sono più di 80 e quindi si rischiava di rendere l'illuminazione troppo caotica e abbiamo deciso più che altro di far prevalere la luce dall'esterno con delle vraylight poste in corrispondenza delle vetrine. questi sono i parametri di un singolo spot, quelli non messi sono tutti valori di default:
ciao e grazie aspetto altri render e magari un wireframe!

non so se mi chiederanno di fare uno wireframe perchè la scandenza è molto vicina


Modificato da marcopaffi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao, secondo me hai dei grossi problemi nella gestione della luce nei punti vicini alle finestre e nei faretti perchè è tutto bruciato (prima immagine borse bianche, seconda immagine nel bancone e ultima immagine mensole e muri in legno)..e non va bene. Hai poi dei problemi di artefatti luminosi in corrispondenza del contatto tra superficie in legno e muro nero (prima immagine in alto a dx e seconda immagine in fondo sulle scarpe).

rivedrei globalmente i materiali, in quanto il legno non è proprio bellissimo (non so ti sia stato ordinato così) e poi tutte le scaffalature non si distinguono, non si vede la geometria e sembra che gli oggetti fluttuino nel buio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ciao.

Lavori in LWF? Te lo chiedo perché i neri mi sembrano troppo marcati, e i mezzitoni quasi assenti. Molte le bruciature.

Bel lavoro comunque. Seguo.


Modificato da gianeZ

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao, secondo me hai dei grossi problemi nella gestione della luce nei punti vicini alle finestre e nei faretti perchè è tutto bruciato (prima immagine borse bianche, seconda immagine nel bancone e ultima immagine mensole e muri in legno)..e non va bene. Hai poi dei problemi di artefatti luminosi in corrispondenza del contatto tra superficie in legno e muro nero (prima immagine in alto a dx e seconda immagine in fondo sulle scarpe).
tutto vero nella maniera più assoluta......ho fatto delle modifiche sostanziali per quanto riguarda l'aspetto di alcuni render.....il materiale nero non so cosa abbia di preciso ma crea quella specie di effetto "duna di luce". L'oggetto non ha mappatura potrebbe dipendere da quello???? vi allego i setup del materiale
rivedrei globalmente i materiali, in quanto il legno non è proprio bellissimo (non so ti sia stato ordinato così) e poi tutte le scaffalature non si distinguono, non si vede la geometria e sembra che gli oggetti fluttuino nel buio. 
Questo aspetto è un po' soggettivo dato che è stata una richiesta della committenza: è una tipologia di legno molto ma molto strana. Io personalmente ci ho messo un po' a capire la sua conformazione. Si chiama legno Plywood è una tipologia multistrato dove sulla superficie esterna viene appiccicato un foglio di legno tratta in "polifenolico" risultato: le venature del foglio sembrano svilupparsi in larghezza più che in lunghezza e il trattamento attribuisce questo grande stacco di colore tra le venature.
Lavori in LWF? Te lo chiedo perché i neri mi sembrano troppo marcati, e i mezzitoni quasi assenti. Molte le bruciature.
LWF no.....ti allego i parametri di CM
Bel lavoro comunque. Seguo.

Grazie ! ! ! ! ! ! ! sinceramente considerato il livello spaventoso dei lavori visti sul forum non me lo aspettavo di certo :D


Modificato da marcopaffi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

dopo aver lavorato per 12 anni nel settore arredamenti con 2 falegnamerie sulle spalle, il Plywood proprio non l'ho mai sentito, quindi ho cercato su goooooogle e mi dice che è un comune compensato. quindi non ci vedo niente di speciale in questo "legno", però probabilmente sia io che goooogle ci sbagliamo quindi anche se un pò fuori luogo, mi spieghi meglio questo Plywood??!?! ciao e grazie!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

dopo aver lavorato per 12 anni nel settore arredamenti con 2 falegnamerie sulle spalle, il Plywood proprio non l'ho mai sentito, quindi ho cercato su goooooogle e mi dice che è un comune compensato. quindi non ci vedo niente di speciale in questo "legno", però probabilmente sia io che goooogle ci sbagliamo quindi anche se un pò fuori luogo, mi spieghi meglio questo Plywood??!?! ciao e grazie!!!

io invece saldatura e muratura per qualche periodo ma la falegnameria è stata sempre un campo che ho trattato molto poco in maniera pratica :D

cmq tornando al plywood da come mi hanno spiegato...internamente è un pannello multistrato, esternamente viene fissato un foglio di legno (generalmente pioppo mi sembra) che è stato precedentemente trattato con del polifenolo che sono degli additivi chimici che mettono in risalto il contrasto tra le venature.....esistono diverse tipologie di trattamento ma quella che serviva a me era questo contrasto rossiccio-colore naturale legno. Spero di non aver detto cavolate ma a grandi linee è quello che hanno spiegato a me

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, io mi occupo (saltuariamente) di costruzione amplificatori per chitarra artigianali. Il Plywood, come indica il nome (plies = strati) è un legno multistrato formato appunto da vari strati incollati tra loro con il verso delle venature spesso incrociato per conferirne resistenza e flessibilità. In un certo senso, è come una rudimentale ed aprossimativa maglia in carbonio, se mi passate il paragone.

In sostanza è un comunissimo legno multistrato che si utilizza in svariatissimi ambiti! Esiste il multistrato di pioppo, di faggio, di fromager..tutti rivestiti da impiallacciature con qualsiasi tipo di essenza per replicare praticamente tutti i tipi di legni.

Ad ogni modo, credo tu riesca a trovarti qualche texture migliore, o in alternativa, vai da un falegname e ti fai qualche foto da te ;)

Per il materiale nero, hai provato a non usare l'interpolazione sulle riflessioni? e magari giocare un pò con la curva di riflessione e l'ior?

:hello:


Modificato da amarchet

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In un certo senso, è come una rudimentale ed aprossimativa maglia in carbonio.

permettimi ma è il contrario, il carbonio è come il multistrato, visto che il legno è stato "inventato" prima del carbonio!!! :P

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Volevo condividere un parere riguardo al cambio di motore di render da mental ray a vray.

ormai è da giugno che ho fatto questo passaggio e mi sembra di contare circa una decina di lavori eseguiti con il nuovo motore di render.

Per quanto riguarda la mia esperienza ho notato come vray sia più sbrigativo rispetto a MR con una quantità minore di parametri da regolare e un risultato altrettanto soddisfacente se non di gran lunga superiore: per spiegarla in due parole a un mio amico che era in procinto di fare lo stesso passaggio "è come passare da pc a mac" se mi è consentito il paragone.

D'altro canto ho notato una caratteristica molto strana in Vray cioè di come ogni lavoro abbia capitolo a parte. Ogni volta che inizio a mettere a punto i setup per dei render il lavoro successivo non è mai uguale al lavoro precedente e si deve ricominciare da capo ogni volta........avete avuto per caso la mia stessa impressione??????

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto riguarda la mia esperienza ho notato come vray sia più sbrigativo rispetto a MR con una quantità minore di parametri da regolare e un risultato altrettanto soddisfacente se non di gran lunga superiore: per spiegarla in due parole a un mio amico che era in procinto di fare lo stesso passaggio "è come passare da pc a mac" se mi è consentito il paragone.

Non sono d'accordo. Io vray lo sto usando da una settimana, ma non mi sembra più sbrigativo, in quanto ha molti parametri che mental ray non ha a disposizione. Giusto per dirne due: vari algoritmi di illuminazione indiretta e metodi di antialiasing. Non sono d'accordo inoltre sul fatto che vray consente risultati migliori (argomento soggetto a dibattito infinito, attenzione) in quanto entrambi sono in grado di arrivare a risultati eccezionali e lo dimostrano i lavori che si trovano nella rete.

Infine, non sono d'accordo sul paragone pc/mac. Ogni software, S.O., motore di render, hanno pro e contro. Questi vanno semplicemente valutati in base alle proprie esigenze personali (dopo un reale utilizzo).

D'altro canto ho notato una caratteristica molto strana in Vray cioè di come ogni lavoro abbia capitolo a parte. Ogni volta che inizio a mettere a punto i setup per dei render il lavoro successivo non è mai uguale al lavoro precedente e si deve ricominciare da capo ogni volta........avete avuto per caso la mia stessa impressione??????

Non mi sembra nulla di nuovo o strano. Ogni lavoro porta in se diverse difficoltà. E questo dipende da come lo si analizza e sviluppa, sia che si utilizzi vray, sia che si utilizzi mr.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non sono d'accordo. Io vray lo sto usando da una settimana, ma non mi sembra più sbrigativo, in quanto ha molti parametri che mental ray non ha a disposizione. Giusto per dirne due: vari algoritmi di illuminazione indiretta e metodi di antialiasing. Non sono d'accordo inoltre sul fatto che vray consente risultati migliori (argomento soggetto a dibattito infinito, attenzione) in quanto entrambi sono in grado di arrivare a risultati eccezionali e lo dimostrano i lavori che si trovano nella rete.

Infine, non sono d'accordo sul paragone pc/mac. Ogni software, S.O., motore di render, hanno pro e contro. Questi vanno semplicemente valutati in base alle proprie esigenze personali (dopo un reale utilizzo).

C'è qualcosa con cui ti sei trovato in accordo??? :D

Scherzi a parte.....ho scritto quello che leggete prima sulla base di pure sensazioni sul mio lavoro. E' vero che per il momento con vray ho fatto solo lavori di interni mentre con mental ray svariavo su più fronti, senza contare poi il magico mondo evermotion che nel vray viene sfruttato a pieno cosa che non mi sembra avvenga con mental ray al 100%.....comunque credo che c'ho che conti supra ogni cosa sia una buona conoscenza generale di competenze relative alla capacità dei programmi, comprenderne i limiti e le potenzialità, per quanto mi riguarda questo consente di associare "bisogno progettuale" con le risorse che si hanno a disposizione. Ripeto: sempre in base alla mia esperienza

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ciao Marco.

La scelta di dare quelle impostazioni al color mapping immagino sia il risultato di un procedimento per prove ed errori...

Credo che dovresti rivederla, partendo da valori più ragionati. Le bruciature e le zone buie sono determinate dal fatto che non stai adottando un flusso di lavoro lineare, che ti consenta di sfruttare tutta la gamma di luminosità della luce. Ti lascio il link di un tutorial molto ben fatto, e di matrice più che affidabile, che ti spiegherà il perché e il come del LWF. È un peccato infatti che una buona modellazione e delle buone inquadrature come quelle che hai presentato vengano sciupate da impostazioni di rendering approssimative.

Per quanto riguarda le diatribe sui pregi e i difetti di Vray e MR, beh, ragazzi... sono già state versate tonnellate di post, quattro quinti di cui è fuffa. Evitiamo di aggiungerne altra. Sono tempo ed energie buttate... dry.gif Spendiamole per migliorarci ciascuno con quello che ha scelto.

Ciao.

Link al tutorial: Mio collegamento


Modificato da gianeZ

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

credevate che la storia fosse finita qui????

ebbene no.......il committente ha chiesto poche modifiche ma sostanziali: cambio del colore da nero a bianco delle parete e anche delle scaffalature....con l'occasione ho effettuato delle modifiche sulla base dei vostri preziosi consigli riguardanti le luci che emettevano della fastidiose "fiammate" e anche il fatto di togliere le interpolazioni sulle riflessioni......

domani mattina inserirò i render della nuova soluzione

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×