Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
krone

Ricerca lavoro all´estero

Recommended Posts

Mi é capitato spesso di ricevere mail di persone che volevano sapere "dritte" o altro per trovare lavoro in Germania o all´estero. Adesso che ho mi sono ributtato nel mondo della ricerca del lavoro, o qualche esperienza in piú per dare consigli.

Il primo consiglio é quello di tenere sempre aggiornato / attualizzato il portfolio dei vostri lavori, scegliete solo i migliori, i piú interessanti e, se siete laureati da piú di tre anni, cominciate a buttare via i lavori universitari a meno che non siano cose clamorose tipo un nuovo algoritmo generativo per la densificazione dell´abitato urbano o chissá che altro, dell´equilibrio della facciata o dell´architettura coloniale italiana in Eritrea non gliene frega niente a nessuno, specialmente all´estero. Preparare un buon portfolio dal nulla é un lavoro lungo,di uno o due mesi.

Ovviamente cercate di presentarlo nella lingua del paese in cui volete lavorare e, se proprio non la conoscete, tutto in inglese, la lingua in molti casi non é necessaria a priori comunque, anche nel caso che uno studio olandese non abbia uno specifico interesse a cercare un madrelingua italiano per un progetto in Italia dovete in qualche modo comunicare con il resto dei colleghi, almeno in inglese. Considerate anche che molti studi sono delle vere e proprie multinazionali, con sedi ovunque, quindi uno studio tedesco che cerca collaboratori per la sede di Shanghai non necessariamente richiede la conoscenza del tedesco.

Di CV e Portfolio se ne trovano migliaia in rete, quindi datevi da fare, prendetene uno o piú ad esempio e datevi da fare, non é tanto la quantitá dei progetti quanto la qualitá "professionale", per chi é appena laureato che sia almeno ben impaginato e dimostri un minimo di creativitá, interesse, per chi lavora da piú tempo, come detto, che contenga lavori professionali degni di nota, anche uno solo, se per tre anni si é lavorato solo ad un grosso progetto piuttosto che a diversi concorsi.

Ovviamente, sarebbe meglio calibrare il portfolio e i lavori presentati in base allo studio a cui spedite l´application (se volete essere presi in considerazione) o allo specifico campo che vi interessa, alle cose super-omni-comprensive non ci crede nessuno e soprattutto in 5 anni non potete aver fatto 50 concorsi, tre anni di esecutivi, 3 anni di direzione dei lavori, etc. etc. etc. é meglio scrivere che per 5 anni si é lavorato ad un determinato progetto (ovviamente se é durato 5 anni non puó essere un box-auto.....) piuttosto che cercare di stupire con 3 mesi da Tizio, 3 mesi da Caio, 3 mesi da Mario, 3 mesi...etc. etc. a leggere referenze del genere puó venire in mente che a) sei un rompiscatole poco adatto al lavoro e quindi sei stato cacciato da Tizio, da Caio, da Mario, etc. B) perché devo prendere uno che dopo tre mesi se ne va via?

Sempre in ottica "personalizzazione" scrivete una lettera di presentazione qun minimo "personalizzata", se l´Architetto "Centro Commerciale" cerca qualcuno scrivete che avete lavorato alla progettazione di un centro commerciale, non state a raccontargli dei 27 stadi da cricket che avete progettato, potrebbe non interessargli, raccontategli, senza strafare, cazzatelle del tipo "da nni seguo il vostro lavoro", puó fare colpo, ma occhio a non cadere nel ridicolo.

Rispondere agli annunci é la cosa piú rapida e immediata, se uno studio sta cercando ed é interessato al vostro profilo vi chiamerá nel giro di 2 giorni al massimo, c´é chi fa anche mega-recruiting con scadenze varie, boh...... in genere agli annunci si risponde con una mail, perché nel 99% dei casi richiedono il CV+portfolio cosí, proprio per una questione di rapiditá e per chiudere il prima possibile la ricerca e quindi avere un nuovo collaboratore.

Per le application "spontanee" i tempi sono piú lunghi.

Considerate che uno studio mediamente conosciuto ne riceve decine a settimana, se per caso viene pubblicato su internet o su una qualsiasi rivista diventano centinaia che vengono dapprima messe da parte e, appena la segreteria o chi di competenza ha un po di tempo, esaminate, catalogate e quindi in qualche modo attenzionate.

I piú educati vi risponderanno con formule tipo "grazie per l´interessamento, etc. etc. al momento non abbiamo nessun posto disponibile da offrirLe" e cosí via, altri aggiungono che "verrá comunque preso in considerazione per un periodo max di .... appena si libererá un posto" e cosí via. Le Application spontanee in genere vanno spedite per posta, per mail finiscono direttamente nel cestino.

I tempi: per le application spontanee si parla di minimo due settimane per la risposta, fino ad un massimo di boh, io sto ricevendo risposte ed inviti a oltre due mesi e mezzo dalla spedizione. Per Apllication ad annunci tempi molto rapidi, da un´ora dalla spedizione della mail a due-tre giorni, é nell´interesse di chi cerca essere il piú rapido possibile.

Dove? Su internet c´é ormai di tutto di piú. Da siti piú o meno specializzati tipo Dezeen o Archdaily, che hanno sempre una sezione "Job" a quelli piú locali e, miniera d´oro i siti delle camere degli architetti, regionali o nazionali.

Per l´area tedesca vere e proprie miniere d´oro sono Competitionline

e Baunetz, come si puó vedere fino a decine di nuovi annunci ogni giorno di studi piú o meno importanti e famosi (ieri tre annunci di Zaha Hadid per la sede di Amburgo, richiesta esperienza in Rhino e Autocad, Von Gerkan che cerca gente per lo studio di Shanghai, e cosí via).

In generale il mio consiglio (visto che la cultura architettonica in Italia é molto arretrata e che Libera e Mies Van Der Rohe sono morti da tempo e i loro studi chiusi) é di perdere un po di tempo a controllare i vari annunci magari a molti loro non diranno niente rispetto al fra cavolo da Velletri assistente all´uni XXX che ha progettato una cantina nella Brianza, ma si tratta di uno studio molto famoso in Germania e nel mondo e si puó semplicemente vedere controllando il loro sito o, se non avete tempo per navigare, googlando un po nella sezione immagini........

Sempre a proposito di siti di architetti, molti, i piú internazionali in genere, hanno una sezione "job" al loro interno, dove spesso viene riportato chi e cosa cercano al momento (ad esempio David Chipperfield) oppure come spedire un´application (ad esempio Sauerbruch Hutton, anche per studenti e anche per designer) altri hanno moduli online per inserire l´application (ad esempio Von Gerkan & Partners).

Spero di essere stato d´aiuto e stimolo a qualcuno, andare a lavorare all´estero non é facile ma puó portare grandi soddisfazioni.

In bocca al lupo a tutti! :hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per i renderisti, aspiranti tali o sedicenti 3D artist:

la cosa é leggermente piú complicata e ci sono tanti casi diversi.

Gli studi grandi e grossi possono:

a) rivolgersi ad uno o piú studi esterni e quindi non hanno bisogno di tale figura al loro interno o, meglio, non hanno bisogno dell´artist che produca l´immagine finale piuttosto dell´architetto o di chi ha fatto studi di architettura che sappia interagire durante la fase del progetto, produrre immagini molto velocemente e non necessariamente final.

Quello che conta non é la qualitá fotorealistica dell´erba, piuttosto la modellazione dell´edificio, i tirare fuori 50 immagini in un giorno da appendere alla parete e poter confrontare tutte insieme e cosí via.

B) aver una sezione "rendering" al loro interno e allora in questo caso l´importante é essere in grado di lavorare in team e di saper fare un po tutto per dedicarsi ad una cosa in particolare, é un lavoro un po da catena di montaggio, come potete immaginare, quattro / sei persone nella stessa stanza che lavorano allo stesso progetto ognuno su una parte diversa. Ci vuole molta flessibilitá e, forse, un po di rassegnazione, perché non viene fuori la bravura del singolo, ma quella del gruppo. Non credo si possa fare per molto tempo, ma credo sia un ottimo inizio per imparare tutto e anche un ottimo proseguimento per vedere come si lavora a progetti di grosse dimensioni che nessuno potrá mai affrontare singolarmente.

Studi medio-piccoli, anche qui é molto complicato e diverso.

Come detto prima in molt casi non é richiesto l´artista, ma quello bravo e veloce. I tempi sono stretti ed i lavori tanti e, soprattutto per molti diventano esagerati i costi per licenze, hardware e tutto il resto in relazione alle reali necessitá, per questo cercano in molti casi architetti in grado di fare gli architetti ma anche in grado di produrre immagini e tutto il resto.

Molto dipende dalla grandezza, dalla ricchezza dello studio, etc. etc. tanti casi e tutti diversi per cui é difficile dare consigli.

Molto dipende anche dal gusto personale, parlando con colleghi c´é chi mi raccontava proprio di gente strapagata non tanto per la reale bravura o particolare efficienza, ma proprio perché al capo piacevano tanto quei renderings un po cosí ed un po cosá, quindi non ve la prendete se qualcuno non vi apprezza per il lato "estetico" del vostro lavoro.

In generale, il mio consiglio in materia é che se volete scegliere questa carriera é meglio lavorare per veri e propri studi di visualizzazione, imparate di piú e avete una formazione piú professionale. A meno che non si tratti di megastudi di architettura con vere e proprie sezione di rendering al loro interno, rischiate di legarvi troppo ai gusti e alle scelte del capo e di sviluppare un sistema di lavoro che funziona bene per lo studio in cui lavorate, ma che vi renderá difficile diventare indipendenti.

Sui sopra citati Baunetz e Competitionline appaiono spesso anche annunci in questo senso, il software piú richiesti sono Max e Cinema 4D (nell´area tedesca é molto diffuso) ultimamente ho notato che molti richiedono Rhino + Grasshopper non tanto per rendering quanto per progettazione e modellazione parametrica, penso sia molto interessante un´opportunitá di lavoro in questo senso, questo annuncio puó essere un esempio tipico (Henn é un altro di quei nomi che ai piú dirá poco ma che rappresenta una vera e propria multinazionale dell´architettura)

Qui l´"in bocca al lupo" é ancora piú grande!

* ovviamente qui mi riferisco ad architetti che vogliono fare i renderisti o 3D artist.


Edited by krone

Share this post


Link to post
Share on other sites

ottimo topic krone, molto utile di spunti, anche per chi di per sè non deve cercare lavoro all'estero, anche perchè certe prassi sono valide a prescindere.

p.s. porca eva Henn. non lo conoscevo proprio, ma è davvero grosso.


Edited by franci2k5

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi" (Marcel Proust)

"Due sono le cose infinite esistenti: l'universo e la stupidità degli uomini, ma sull'universo ho ancora qualche dubbio" (Albert Einstein)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Ciao Krone,

grazie per le tue dritte... le metto in archivio per un domani, quando avrò voglia di cambiare lavoro e Paese ;)

Mat

:hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites

* ovviamente qui mi riferisco ad architetti che vogliono fare i renderisti o 3D artist.

ma almeno la cantina della brianza, ti sei informato se ha vino buono? o,come dici te, bisogna andare a Cana?

+1 per i possibili miracoli!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x