Jump to content
bn-top

aiuto configurazione e chiarimenti per CPU e GPU


coach
 Share

Recommended Posts

salve a tutti

devo acquistare un nuovo desktop per render e modellazione

non credo farò uso di troppi poligoni, per avere un esempio devo solo accorciare i tempi dei render che faccio con notebook

mi piacerebbe usare iray (ed eventualmente vray RT)

ma di base credo userò maggiormente vray 1.5

diciamo che come "casa" pensavo a questo:

Antec Three Hundred

DDR3 1600Mhz PC12800 8GB Corsair Vengeance 1.5V CL9 (2x4GB)

ENERMAX T.B. Silence 120mm

Noctua NF-P12 1300 Ultra Low Noise 120x120

Corsair Gaming Series CMPSU-800GEU 800W

credo resterò su INTEL per lo SLI, ma se il cross funziona bene su iray/vray RT posso anche stare su ATI e AMD

devo scegliere:

1) quale socket usare (prestazioni/prezzo/overclock)

2) capire se con 2* GTX 570 posso utilizzare i nuovi render su GPU per svolgere render di interni

mi farebbe varamente comodo qualche parere, grazie :)

Link to comment
Share on other sites

bn-top

ciao e anzitutto grazie

perchè dici che non devo fare sli? :)

per sli io intendo unire piu' schede video per ridurre i tempi

circa il chipset da usare, tu cmq mi consigli AM3?

io sarei andato su intel anche per una questione di temperature e consumi, in termine di tempi hai qualche link?

cmq configurazione per 1 sola scheda video penso possa andare questa:

1 x SCYTHE MUGEN III 775/1155/1156/1366/AMD

1 x AMD Phenom II X6 1100T 3.3GHz 6x512KB Black Edition AM3 Thuban 125W BOX

1 x Antec Three Hundred

1 x ASRock AM3+ 990FX Extreme3 ATX

1 x Corsair Enthusiast Series CMPSU-650TXV2EU V2 650W

2 x ENERMAX T.B. Silence 120mm

1 x DDR3 1600Mhz PC12800 8GB Corsair Vengeance 1.5V CL9 (2x4GB)

piu' la scheda video che ora vedo quale prendere (se allora ne uso solo 1)

Link to comment
Share on other sites

Perché per renderizzare, lo abbiamo detto tante volte e lo trovi sulla guida, le schede non devono essere in SLI. Cioè, non devi avere attivato lo SLI dai driver di nvidia. Devi solamente montare due schede, senza collegarle in alcun modo. Se vuoi puoi leggere sulla guida come funziona lo sli e perché non avrà mai nulla a che vedere con il render GP-GPU.

Per quanto riguarda il processore, non ti dico di usare AMD; entrambe le scelte sono corrette. Unica cosa in render con vray 1090T e 2600k sono più o meno li (puoi guardare i test con vray nella sezione recensioni e test), e il phenom costa meno.

Poi mi aspetto che bulldozer possa migliorare molto dal flop che si è rivelato (almeno spero), per cui l'anno prossimo potrebbe garantire un buon upgrade.

Link to comment
Share on other sites

ora ho capito grazie :)

ho trovato la guida in pdf, me la leggo e poi se ho dubbi posto quì

piu' che altro ora cerco di capire quale sia la scelta migliore con un budget di 1000 + iva

la 590 mi pare di capire che non sia il massimo come velocità/prezzo, ma la ram ho capito sia importante e quindi sembra la soluzione piu' logica

al limite la questione geffo+quadro non è male (anche perchè per le quadro posso andare sull'usato)

Link to comment
Share on other sites

ciao

ho visto sì, la 590 sono di fatto 2 schede

ho letto che dovrebbe uscire una 560ti (che consuma e scalda meno) con 448 cuda

aspetto di vedere conferme e prezzi

perchè piu' che altro devo capire se posso fare render con sole 2, max 3 schede

o meglio, per farli credo si possa, ma devo vedere se riesco a fare A4 a 300dpi (al di là della memoria)

altrimenti resto sul classico e lavoro di CPU

Link to comment
Share on other sites

non uccidetemi ma non capisco se le gpu ati possono essere utilizzate per i nuovi motori quali vray RT o iray

su chaos group non vengono citate, ma un utente ha fatto un test con una 6750 ottenendo risultati migliori della 580, mentre quì:

http://www.spot3d.com/vray/images/gpu_chart2.png

la 6750 è quasi ferma

sulla guida alle workstation mi pare di capire capire siano compatibili, ma non capisco se sono meno performanti circa il lavoro di modellazione (parlo delle schede gaming)

se fosse possibile, a questo punto magari potrei pensare di orientarmi su ATI

Edited by coach
Link to comment
Share on other sites

I motori GPGPU possono basarsi su librerie OpenCL (che sono libere, e con le quali funzionano sia le ATI che le Nvidia) o CUDA (proprietarie della NVidia).

Quindi cambia dall'uno all'altro software. Iray per esempio che io sappia è solo CUDA, quindi funzionano solo le Nvidia. Vray RT invece dovrebbe avere il supporto per entrambi, ma fino a pochi mesi fa, mi ricordo che leggevo qui sul forum, che in OpenCL andava molto peggio che in CUDA, quindi erano comunque meglio le NVidia.

Anche Octane è solo CUDA.

Ad esempio Luxrender è OpenCL, e con esso le ATI vanno piuttosto bene.

Diciamo che in linea di massimo credo che per ora per fare GPU computing sia meglio stare su NVidia, cosi si va sempre sul sicuro.

Edited by elvios
Link to comment
Share on other sites

sì, mi sa che da prima dell'estate non ci siano stati miglioramenti

aspetto quindi la 560ti da 448 cuda (sperando anche queste siano da 2GB) e ne metto 3

le 570 consumano troppo e non ce ne sono di 2GB

le 580 troppo care

intanto mi prendo il PC assemblato come sopra ma con ali diverso

ma vorrei trovare propste per schede madri adatte al supporto di 4 GPU

tipo la Fatal1ty Z68 Professional Gen3 che però è appunto per intel

perchè se le GTX 560 TI da 448 cuda avessero consumi pari alle attuali, riuscirei con un ali da 1200 a montarne appunto 4 in futuro e non sarebbe male

Edited by coach
Link to comment
Share on other sites

Eh no, inutile illudersi... Le 560ti 448 alu saranno basate su gf110 (quello delle gtx570 e 580), non su gf114.

E' proprio per questo che saranno più potenti in GP-GPU, ma consumeranno anche molto di più.. rispetto alle 560 attuali

Certo che nvidia sarebbe da strozzare... perché diamine devono sempre fare schede diverse con lo stesso nome e schede uguali con nomi diversi... roba da matti.

In ogni caso le ATI funzionano con i motori di render scritti in openCL, quindi vray RT, luxrender... Le nvidia funzionano con quelli opencl (gli stessi di prima) e con quelli scritti in cuda, fondamentalmente iray (mental images è di nvidia) e octane.

Solo che con vray rt le ati vanno piano... sembra che manchi il supporto a qualche istruzione shortcut.

Comunque prendere tre gtx560 è sbagliato. Finché si possono usare schede più potenti in numero minore, a parità di potenza, ciò è normalmente conveniente, sia per consumi, sia per prestazioni. Così è porobabile che due gtx580 3GB, che costeranno quanto 3 gtx560ti 2GB, siano altrettanto potenti, o quasi. E' sicuro che consumeranno di meno, ed è sicuro anche che, avendo più ram, saranno più adatte al rendering su gpu.

Edited by papafoxtrot
Link to comment
Share on other sites

le 570 consumano troppo e non ce ne sono di 2GB

La EVGA ha fatto la GTX570 da 2,5GB, non so se si trova e quanto costa però...

le ATI funzionano con i motori di render scritti in openCL, quindi vray RT, octane...

Octane mi sa che è solo CUDA. almeno cosi dice sulle FAQ del sito. o hanno da poco messo il supporto a OpenCL e magari non hanno aggiornato la pagina delle FAQ?

Link to comment
Share on other sites

No, mi sono sconfuso io a scrivere... volevo citare appunto luxrender...

Infatti due righe sotto dico che è OpenCL.

Occhio che non è che possono supportare cuda e/o openCL e/o directcompute... Si tratta praticamente del linguaggio di programmazione e del compilatore, per cui o usi uno o usi l'altro. Se ocane è scritto in cuda, o lo riscrivono tutto da 0, o rimane CUDA.

Vray rt a suo tempo fu scritto in entrambi i linguaggi, ma quello cuda fu sviluppato a solo scopo sperimentale... Lo si vide nell'autunno 2009 se non sbaglio, a qualche presentazione. Nel frattempo stavano scrivendo la versione openCL (che sono uscite dopo) che sarebbe poi stata commercializzata.

Desso edito va

Edited by papafoxtrot
Link to comment
Share on other sites

allora, anzitutto grazie infinite per i chiarimenti ad entrambi :)

in questi giorni sto cercando di farmi un'infarinatura generale

non credo posso permettermi 1000€ per 2 schede video purtroppo (altrimenti la scelta sarebbe alla fine tra 580 e 590, finora non ho fatto scene >1.2 GB di dimensioni, facendo piu' che altro appartameni)

però credo, che forse sia presto (per me) per utilizzare questi nuovi motori GPU

sono convinto però che in futuro saranno sempre piu' utilizzati e, se potessi avere tempi molto piu' corti, io utilizzerei solo un-biased e chissà che l'anno prossimo maxwell (3.0) non venga scritto quindi prprio in openCL

quindi, per ora, resto sul classico vray 1.5

quindi torno all'inizio della configurazione che sarà incentrata sulla CPU a questo punto :)

essendo cmq un appassionato di "bricolage", mi sono imbattuto nel raffreddamento a liquido

credo, e spero, possa essere qualcosa che mi torni utile in futuro (specie per quando avrò eventualmente piu' schede video che vorrei stessero a regime diverse ore con affidabilità)

ho visto che case + dissipatore per cpu mi vengono sulle 120€, con altre 170€ però riesco a farmi da me una soluzione decente raffreddata a liquido (che mi diverte anche montarmi) che mi permetterebbe magari di spingere di piu' l' OC del processore

ho visto diverse soluzione e credo di aver trovato un buon compromesso qualità/prezzo per radiatore pompa ed accessori vari

non saprei però che case prendere

altrimenti, ho visto dovrebbe uscire intorno alle 250 questo:

http://www.thermaltake.com/content.aspx?id=2609

che chiaramente mi darebbe meno in termine di prestazioni

cmq

spero di non essermni dilungato troppo od essere andato OT, ma è tutto inerente al fatto di trovare una nuova soluzione per lavorarci

-----considerando il raffreddamento a liquido e l'OC resto su 1100T e Extream3?

Link to comment
Share on other sites

Raffreddamento a liquido: semplici regole:

1) Quel che non c'è non costa e non si rompe.

2) E' più rumoroso di uno ad aria

3) E' più efficace solo se è implementato bene e con pezzi ad hic. Quelli commercializzati già completi non valgono niente. Più rumore, più rischio guasti, più soldi, meno prestazioni di un ottimo dissipatore ad aria.

4) Anche allestendoselo usando componenti di ottima qualità, il segreto del raffreddamento a liuido è la possibilità di trasferire efficacemente il calore ad enormi superfici su cui far avvenire lo scambio termico. Quindi il giochetto funziona se il radiatore è enorme.

Il problema del dissipatore ad aria non è portare via il calore, è riuscire a trasportarlo fino ad una superficie in cui esso venga trasferito all'aria. A quel punto più superficie hai, più calore scambi, ma se ingrandisci il dissipatore, per scambiare meglio il calore, ad un certo punto non riuscirai più a trasferirlo in modo efficace dallòa base del dissipatore (a contatto con la CPU) fino all'estremo del dissipatore, che viene a trovarsi molto lontano. Di qui il liquido. Si inserisce un fluido che esegue un ciclo nel quale raccoglie il calore dalla CPU (e l'acqua acquista moltissimo calore scaldandosi), e spostandosi esso stesso fino alla superficie radiante (il radiatore) evita il problema di trasferire il calore. A quel punto però si deve sfruttarne adeguatamente la peculiarità di cui abbiamo parlato. Se il radiatore è grabnde come un normale dissipatore non ci si guadagna nulla. Ci vuole un radiatore grande almeno almeno due ventole, per una CPU, ma un triventola è consigliato e un quadriventola è buono.

Se ci metti le GPU i volumi esplodono... Un biventola, per una gtx580, è il minimo sindacale. A quel punto, per due GPU conviene che sia un quadriventola, meglio se due triventole...

Capisci che un raffreddamento a liquido per due GPU e una CPU difficilmente ci starà in un case, per cui attrezzati di conseguenza. O compri un case enorme, e lo moddi a dovere, e può essere un'ottima idea (ad esempio vedi i chieftech big)... Oppure ti rassegni, come fanno molti, e i radiatori li metti fuori dal case.

Poi ci sono un'altra serie di regole:

1) ci vogliono almeno almeno 250 euro ivati per raffreddare una cpu.

2) il lavoro per assemblarlo, credimi, è snervante. Metti in conto un'intera giornata di lavoro full time, senza interruzioni.

3) In overclock non si guadagna poi moltissimo. Con Phenom II X6 invece che 4GHz si faranno 4,4GHz... Con sandy bridge invece che 4,3GHz si faranno 4,8GHz... Con core i7 980 invece che 4GHz si faranno 4,4GHz; tutto questo con impianti davvero efficaci, e dunque costosi e voluminosi.

Ne deriva che dopo 3 computer fatti così (di cui due rendernode), ho deciso che l'impianto a liquido per raffreddare una CPU non ha senso, soprattutto oggi che esistono dissipatori davvero eccellenti.

Se è per le CPU invece il discorso cambia, perché con due GTX580 si arriva a dover smaltire 500W circa...

PS: due gtx580 vengono poco oltre 600 euro, non 1000..

Link to comment
Share on other sites

sei stato molto chiaro ed esaustivo :)

il liquido sarebbe per le future schede video, perchè credo che se stessero a regime sui 90° magari non riuscirebbero a durare troppo (però questo sulla base di nulla ecco, solo supposizione)

seguirei questa guida:

http://www.pcsilenzioso.it/forum/showthread.php?t=4811

la CPU sarebbe una diciamo conseguenza (per il tipo di raffreddamento "liquid ready")

il PC mi serve a inizio 2012, ma le GPU (2 o 3 a secondo poi di quale sia la soluzione migliore) arrivaranno verso la fine anno se il lavoro andrà bene

però analizzando il tutto

credo che prendere un impianto liquido che non mi serva subito, non sia la scelta piu' saggia

indicativamente, così mi faccio un'idea, quale potrebbe essere la spesa complessiva tra case (se sarà case o banchetto) e impianto per diciamo 2/3 GPU (con le GPU a parte e non nel calcolo spesa) comprensivo di tutto (anche alimentatore che dovrà essere generoso diverso da quello con cui parto)

Edited by coach
Link to comment
Share on other sites

l problema sono i waterblock delle GPU; ti serve un full cover, per raffreddare tutta la scheda video; a quel punto conviene prendere le schede già dotate di scambiatore a liquido. E costano un 70 euro più di quelle normali.

Poi i soliti 250 euro per il resto dell'impianto; almeno 100 euro per il case, poi 120-180 euro per l'alimentatore, a seconda del taglio e della qualità.

No, il liquido dovresti comunque smontarlo e rifarlo tutto quando volessi aggiungere le due schede, per cui conviene che lo fai ex novo uella volta li. La CPU sta bene ad aria, e non sono sicuro che la includerei nell'impianto, anche se implementassi comunque quest'ultimo per le GPU.

PS: se le gpu le prendi tra un anno, ci sarà sul mercato una nuova generazione...

Link to comment
Share on other sites

ok, abbandonata per ora l'idea liquido e render su GPU

ho visto che le nuove 600 avranno quel che serve, ovvero consumi e temp piu' basse, almeno così è quel che leggo, aspetto quindi le solite prove quando usciranno

per ora resto con la config della prima pagina + un buon dissipatore a questo punto

grazie davvero, mi hai evitato di buttare soldi o di spenderli male :)

Link to comment
Share on other sites

Altri alimentatori... nel computer ce n'è uno solo, e devi appunto collegarlo alla scheda video.

Poi certo la scheda madre può fornire attraverso lo slt pci-e un massimo di 75W (che vengono sempre dallo stesso alimentatore attraverso il 24 pin), ma sono poca cosa rispetto ai 250-300W che una GTX580 può arrivare ad assorbire.

Link to comment
Share on other sites

Altri alimentatori... nel computer ce n'è uno solo, e devi appunto collegarlo alla scheda video.

Poi certo la scheda madre può fornire attraverso lo slt pci-e un massimo di 75W (che vengono sempre dallo stesso alimentatore attraverso il 24 pin), ma sono poca cosa rispetto ai 250-300W che una GTX580 può arrivare ad assorbire.

Link to comment
Share on other sites

ah ok

in alcuni video vedevo 3-4 schede video nella stessa mobo tutte collegate a questi connettori sopra e mi chiedevo se fosse appunto per un alimentazione extra

che quindi è così, ma proviene dallo stesso ali, presumo quindi ci saranno delle specie di adattatori per collegarli tutti allo stesso ali

10x

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...