Vai al contenuto

Recommended Posts

Eccomi qui con l'ultimo lavoro prima delle meritate ferie

si tratta della sala consiliare di un comune

L'edificio e il tavlo sono stati modellati in cad, le sedie e i complementi sono proxi da librerie commerciali. illuminazione realizzata tramite skylight esterna, skyportal e fotometriche interne

Shading interamente mio. Motore di render 3d studio 2012 con mental ray

C&C ovviamente ben accette

01view01.jpg

01view02.jpg

01view03.jpg

01view04.jpg

01view05.jpg

Thumbs post-60963-0-15654000-1308896002_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

buone ferie allora...

se hai tempo leva la bottiglia e il bicchiere.. e magari anche il portatile, in alternativa rivedi i loro materiali che fanno perdere all'immagine.

Tempi con la tua bestia?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Manuel.

Se posso permettermi, vorrei darti alcuni consigli (non tutti pertinenti con il render in sè).

Visto che è già stato sollevato da Marchetto, ritengo anche io che bottiglia e bicchiere non siano gradevoli.

La prima perchè presenta troppa sfaccettatura; probabilmente hai lasciato disattivato un turbosmooth nello stack dei modificatori.

Il secondo perchè proprio non sembra nè vetro, ne plastica. Dovresti rivederlo...

Però volevo soffermarmi di più sull'aspetto complessivo.

Inannzitutto, se inserisci un videoproiettore acceso, devi ridurre la luce ambientale (a prima vista la proiezione non si vede).

Almeno in un'immagine, metti delle tende che oscurano le finestre e spegni circa il 75% delle plafoniere, soprattutto quelle vicine alla parete di proiezione. Vedrai di più l'immagine proiettata, così farai capire dove e come si proietta il fascio.

Come nella realtà, un proiettore non si vede se c'è luce eccessiva.

L'altra cosa è la distribuzione delle plafoniere stesse. Di solito a controssoffitto si mantengono delle griglie di disposizione costanti, evitando soprattutto il posizionamento a ridosso delle partizioni verticali (perchè generano degli aloni che disturbano). Le tue file centrali hanno un passo orizzontale di 180cm, mentre quelle laterali di 240. Ciò influisce sulla distribuzione della luce (nella realtà intendo), creando zone di maggior penombra sulal superficie sottostante, non quindi un'illuminazione omogenea (e nelal tua situazione in quelle porzioni hai le scrivanie parallele, che sono piani di lavoro che necessitano di luce più diretta - come hai posizionato tu le lampade, gli assessori si troverebbero ad avere delle ombre davanti alle proprie cartelle). Le file esterne, in sintesi, io le avrei posizionate all'interno di un quadrotto, anche loro a passo 180 rispetto a quelle centrali.

Ci sarebbero ancora un paio di cose, che sono una l'esterno: se ci fosse un'immagine del reale (cosa complicata da ottenere, lo so), sarebbe tutto più credibile.

Da ultimo, ma è un'inezia, sul portatile ci metterei una schermata del sw di videoproiezione con la stessa immagine priettata a parete: renderebbe meglio l'idea delle possibilità operative della sala.

In alternativa, se vuoi dare l'idea della sola disposizione degli arredi, elimina gli oggetti sul tavolo principale perchè così pochi rendono l'ambiente un tantino desolato... e le piante afflosciate non contribuiscono ad animare la scena...

P.S. Non vorrei sembrare distruttivo, solo dare qualche spunto in più di riflessione. ;)

P.P.S. Buone ferie!!!!!! :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×