Vai al contenuto
serjo

Avvio contest "Non luoghi"

Recommended Posts

Come da più voci sollecitato e purtroppo per mia sola colpa non ancora avviato.

Dichiaro aperto il contest privato "NON LUOGHI" dal tema proposto da Obeso

E vincitore del sondaggio con 6 voti su 19 votanti.

Regolamento: (gentilmente redatto dall'amico #Obeso)

1. dimensione minima 1200 px lato lungo

2. nessun utilizzo di oggetti, modelli di terze parti

3. consegna di un wire e di un render finale

I lavori verranno giudicati in base a:

1. concept

2. modellazione

3. eventuali unwrap e texture dedicate

4. composizione finale

Il termine ultimo di consegna è fissato per la mezzanotte del 10/7/2011

Nella settimana successiva verrà aperta una nuova discussione con sondaggio e la presentazione di tutte le opere in concorso.

I requisiti per la partecipazione è la presentazione della propria candidatura su questo forum ed ovviamente la presentazione del lavoro ultimato entro la data indicata.

Se nessuno a questioni da eccepire dichiaro aperto ufficialmente il Contest!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

modellare tutto?!?!?

ma cosa faccio??? prendo anche il saldatore, la basetta di rame, l'acido e inizio a costruirmi il computer con transistor e resistenze raccattate da vecchi elettrodomestici rotti?!?!?

:crying:

vabbè.... bisognerà lavorare di fantasia

quando il gioco si fa' duro..... il gioco di fa' duro! (P.Bitta)

buon lavoro a tutti

Dario


Modificato da dmarnoni

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Seguo, ma non parteciperò.

L'unica questione che eccepisco è...

la a senza h... :P

:eek:

:wallbash: Giuro che non facevo un errore così dalle scuole medie!!!!! :blush:

Oggi ho (con l'acca) fatto tutto di fretta ed il portale non funzionava!!! :blink2:

Ogni volta che tentavo di inviare la discussione non trovava la pagina.

Mi scuso con tutti :wallbash::wallbash:

Abbiate pazienza non ero una cima in italiano :D

#dmarnoni ve lo potrà confermare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

serjo ma non posso usare neanche gli alberi(chessò...vue o speed tree)?

comunque io ci provo, ma non sò se riuscirò a finire..

e poi sono arrabbiato perchè non hai citato il premio :D:D:D !

Io farei un eccezione per la vegetazione e la sua complessità, quindi l'uso di modelli potrebbe essere consentito, idem plugin.

Mi sembrerebbe una cattiveria inusitata costringere tutti a modellare anche quelli.

Sempre se non ci sono pareri contrari.

Per il premio hai ragione.

Infatti annuncio con piacere che il vincitore avrà in dono la preziosa coppa gentilmente offerta da #roberto2004

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io farei un eccezione per la vegetazione e la sua complessità, quindi l'uso di modelli potrebbe essere consentito, idem plugin.

Mi sembrerebbe una cattiveria inusitata costringere tutti a modellare anche quelli.

Sempre se non ci sono pareri contrari.

Per il premio hai ragione.

Infatti annuncio con piacere che il vincitore avrà in dono la preziosa coppa gentilmente offerta da #roberto2004

:D:D:D

buon lavoro!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dopo qualche giorno di "sedimentazione" oggi ho iniziato - in barba al lavoro - a buttar giù qualcosa... ma come facciamo?!?! si pubblica via via il materiale oppure ci si confronta solo sui lavori finiti?!?!

qualcun altro ha già iniziato a fare qualcosa?!?

:blink2:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

direi che chi vuole può postare senza dubbio gli step della propria modellazione, o descrivere in linee generali la propria idea.. ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Dopo qualche giorno di "sedimentazione" oggi ho iniziato - in barba al lavoro - a buttar giù qualcosa... ma come facciamo?!?! si pubblica via via il materiale oppure ci si confronta solo sui lavori finiti?!?!

qualcun altro ha già iniziato a fare qualcosa?!?

:blink2:

oggi ho iniziato anch'io...il motivo per cui ho deciso di partecipare è,come ho già detto più volte, che spero di farmi due risate, quindi propongo di publicare qualcosina, almeno scambiamo due chiacchiare, che ne dite?

ecco un abbozzo,modellare di fretta non è certo il massimo comunque...

brainl.jpg

sù sù, caricate qualcosa nache voi altri!

:hello:


Modificato da nicoparre

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Obeso

ciao, inizio ufficialmente la scena, penso di postare qualcosa domani sera o dopodomani,

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

l'idea c'è, vediamo se riesco a stare nei tempi

primi indizi, ispirazione, reference... :P

Fanno parte dei nonluoghi .. le strutture necessarie per la circolazione accelerata delle persone .. Le persone transitano nei nonluoghi ma nessuno vi abita ..

(fonte: wikipedia)

post-62057-0-79118800-1309215772_thumb.jpost-62057-0-59365700-1309215800_thumb.jpost-62057-0-04437500-1309216074_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Obeso

ciao, primo render superscrauso photoshoppato

dunque l'idea era un tizi in barella che scorge in fondo al corridoio la sala operatoria dove sta per essere sottoposto a intervento.

per le porte ed il soffitto mi son rifatto a immagini in rete. dof esagerato e inquadratura forzata. in fondo mettero una barella. provato a mettere una sagoma ( infermiere) che osserva dall'alto ma non si vedrebbe comunque.

tempo pemrettendo vado avanti,

14copia.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bene bene, come immaginavo il tema promette bene :Clap03:

Io qualche sparuta idea ce l'ho ma son preso da una consegna, intanto ci penso non appena ho qualche minuto libero.

Dovrei riuscire a mettere in moto qualcosa sul filo di lana la prox settimana. :crying:

Intanto seguo curioso :hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

“non luoghi”… nell’accezione comune del termine ci si riferisce a spazi ben precisi: stazioni, aeroporti, centri commerciali… a tutti quei luoghi dove l’uomo è presente ma è indifferente, dove le relazioni non contano, dove le persone sono intercambiabili…

Eppure la cosa non mi convince, ho come la sensazione che questa definizione sia, per così dire, immatura, o quantomeno un po’ troppo relativa.

Mi spiego meglio: anche in questi spazi c’è vita, c’è relazione… ci sono persone che, loro malgrado, si accostano, si incrociano, si parlano… ce ne sono alcune che addirittura in questi posti ci vivono, ci lavorano… alla fine l’uomo prevale e la sua carica vitale feconda spazi all’apparenza morti e anonimi, freddi e grigi come il cemento e il ferro… invisibili come il vetro di cui sono rivestiti.

Quando è stato scelto questo tema ho avuto fin da subito la sensazione che sarebbe stato difficile trovare un terreno di confronto tra le mille idee che ciascuno avrebbe proposto agli altri, e i primi lavori postati mi sembra che lo dimostrino appieno… ma allora come fare?!?

Anche le regole del mio carissimo amico Sergio sembrano portare il lavoro in direzioni troppo diverse e arbitrarie per poter far parte tutti di questa piccola avventura…

Forse allora dobbiamo spostarci dalla definizione canonica, quella wikipediana… condivisa un po’ da tutti…

Io ho cercato la mia… ho messo in moto il pensiero cercando di liberarlo dal giogo della conoscenza, dall’attrazione della convergenza… alla ricerca di un significato più profondo di questo benedetto tema… e forse l’ho trovato! (il mio, ribadisco)

Ho posto la mia attenzione sulla definizione di LUOGO per poterne capire la negazione che quel “NON” stà a significare… il non luogo inteso come il luogo che non c’è…

Dapprima ho pensato all’archeologia industriale, a quegli immensi spazi della periferia milanese che sono ormai ridotti a carcasse putrescenti di enormi animali morti… scheletri di metallo e mattoni… rovine pittoresche di un passato nemmeno troppo lontano dove l’uomo si è fatto da parte e lo spazio si è, per così dire, riappropriato di se’ stesso…

Ho immaginato di ricostruire infinite campate di travature reticolari perse all’orizzonte, muri diroccati, macchine arrugginite e fatte a pezzi dall’abbandono…

Eppure anche in questa strada non ho trovato il senso vero del non luogo… e sono andato oltre… così il mio pensiero è inciampato in un ricordo che di vecchio ha solo la data ma che resterà per sempre uno degli avvenimenti più attuali della nostra storia… era il 26 aprile 1986.

In un luogo remoto, sconosciuto ai più, un piccolo frammento di questo pianeta è stato, per così dire, sottratto alla disponibilità dell’uomo…

Uno spazio, una macchina, partorita dall’ingegno umano è sfuggita al suo controllo e la materia stessa in quel luogo è cambiata: quello che fino a qualche istante prima era un luogo di lavoro, un luogo di produzone, un luogo di vita è diventato a tutti gli effetti un NON luogo, uno spazio invivibile, ingestibile, quasi impensabile… da nascondere alla vista con una corazza di cemento armato.

Questo è il mio “non luogo”: la centrale nucleare di Chernobyl.

Dopo qualche ora di ricerche su internet avevo a disposizione tutto il materiale necessario per iniziare a lavorare… foto, schemi, misure… e così ho iniziato ad immaginare il lavoro finale…

In google c’è una foto scattata a breve distanza dal disastro da un elicottero militare russo… l’orizzonte perde di definizione con il sovrapporsi delle quinte come in un quadro di Leonardo e in primo piano la centrale lacerata dall’esplosione… il bianco e nero accentua ancor di più la freddezza della morte, dell’apocalisse (oggi sono un po’ negativo anch’io)

Ho cercato subito di verificare le proporzioni della centrale e la possibile posizione di presa della foto per cercare di ricostruire quella stessa immagine… cercando magari di restituire anche l’effetto sgranato del bianco e nero originale… con scarsi risultati però!

Poi ho cambiato idea, prospettiva per l’esattezza… e mi sono posto non come osservatore del non luogo ma nei panni stessi del non luogo… ho spostato la camera al centro di quel reattore esploso e ho guardato in alto… verso il cielo… attraverso la lacerazione del soffitto, oltre alle travi fuse dal calore…

La ciminiera di Chernobyl si staglia verso il sole… lo tocca… crea un immaginario collegamento “nucleare” tra i due corpi celesti… la terra e il sole stesso… la medesima energia che contemporaneamente dall’alto ci da’ la vita e dal basso ce la toglie…

Per chi non si è ancora suicidato ecco una bella citazione virgolettata…

«Io non so né perché venni al mondo, né come, né cosa sia il mondo, né cosa io stesso mi sia. E s'io torno ad investigarlo, mi ritorno confuso d'una ignoranza sempre più spaventosa. Non so cosa sia il mio corpo, i miei sensi, l'anima mia; e questa stessa parte di me che pensa ciò ch'io scrivo, e che medita sopra di tutto e sopra sé stessa, non può conoscersi mai. Invano io tento di misurare con la mente questi immensi spazj dell'universo che mi circondano. Mi trovo come attaccato a un piccolo angolo di uno spazio incomprensibile, senza sapere perché sono collocato piuttosto qui che altrove; o perché questo breve tempo della mia esistenza sia assegnato piuttosto a questo momento dell'eternità, che a tutti quelli che precedevano, e che seguiranno. Io non vedo da tutte le parti altro che infinità le quali mi assorbono come un atomo».

Da "Le ultime lettere di Jacopo Ortis"

Ugo Foscolo

Cosa c’entra?!!?

A parte l’atomo finale direi che c’è anche il suicidio dell’uomo… l’impossibilità di comprendere e governare l’immenso, l’infinito… o l’infinitamente piccolo…

Alla fine di questa cavalcata sulla tastiera (doppia visto che quando avevo quasi finito ho cliccato inavvertitamente su chiudi… e ho dovuto ricominciare dall’inizio!!!) ecco definita la mia idea per il contest!

Una vista dal basso verso l’alto dove della centrale di Chernobyl si vedrà poco o niente se non lo squarcio verso un cielo oscurato dalla mano stessa dell’uomo… il “non luogo” non lo vedrete ma ne farete parte…

Per ora non voglio postare immagini (anche se qualcuno di voi ha già avuto la sfortuna di vedere i primi render in forma privata)… spero che la folle descrizione di questa ancor più folle idea possa accendere il dibattito sull’interpretazione del tema prima ancora che sui risultati della modellazione della quale – escluso il sottoscritto – sono sicuro siate tutti maestri eccelsi.

Non prendetemi troppo sul serio… in alcuni passaggi ho esagerato di proposito per dare al post uno spessore che uscisse dal piano del mio lcd… e poi essendo un novellino non ho potuto nemmeno votare per cui mi sono dovuto sfogare in qualche maniera!!!

Buon lavoro e buon proseguimento a tutti allora!

Dario :hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

[cit.]

complimenti per la descrizione...l'ho apprezzata molto.personalmente anch'io ho preferito uscire un pò fuori dalla definizione di non luogo che danno su wikipedia..per ora non accenno nulla.non per fare il misterioso, ma più semplicemente perchè non vorrei tirar fuori tante belle parole e poi presentarmi con un render mediocre(cosa praticamente sicura).

comunque questo contest, almeno per ora, è stata una bella idea. e proprio per il fatto che non si vince nulla lo è ancor di più.magari non saremo tanti, ma vedo che comunque l'interese non manca..sopratutto pensando al fatto che, da quello che leggo, nessuno di noi ha davvero tempo da perdere.

eppure l'impegno non manca,lo si può già constatare dalle primissime immagini.

inoltre, neanche a dirlo, mi diverto anche solo a leggere i vostri commenti.

buon lavoro a tutti..

:hello:


Modificato da nicoparre

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Ieri sera ho abbandonato per sfinimento... ma oggi si ricomicia!!!

Prima di andare a lavorare volevo postare 2 immagini...

La famosa foto di cui sopra e una sequenza di "stralci" presi dal lavoro in corso... vi risparmio la prima versione con tutta la centrale inserita nella prospettiva a volo d'uccello di Berlageiana memoria (Hendrik Petrus Berlage)... pubblico solo la versione semidefinitiva della ciminiera da sola e successivamente l'evoluzione con lo sprofondamneto all'interno del reattore in wire-frame.

Sono molto indeciso sugli effetti... vorrei rendere l'immagine fredda e asettica, con meno colore possibile.

Ho provato anche ad applicare un po' di sharpen per indurire i contorni e l'effetto non mi dispiace: però ho paura di "strafare"...

Il cammino è ancora lungo!!!

ciao ciao :)

post-64938-0-32621100-1309323586_thumb.j

post-64938-0-91355700-1309323725_thumb.j


Modificato da dmarnoni

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×