Jump to content
bn-top

casa in campagna


Recommended Posts

bn-top

è un pò troppo piccola l'immagine per poter vedere bene i particolari.

che programma e che motore di render hai usato?

a primo impatto vedo un problema col tetto......sulla destra si vede la fila di coppi che non è parallela alla chiusura del tetto....c'è qualcosa di strano

altra cosetta vedo (o almeno sembra) che l'edificio poggia direttamente sulla terra, cosa che in realtà difficilmente è così, a meno che non è una vecchia stalla, ma questo solo te puoi dirlo.

Link to comment
Share on other sites

a parte il tetto che ti hanno già segnalato,non mi convince il materiale della grondaia,sembra che hai assegnato solo un colore.

Anche il passaggio tra terra e cielo è da rivedere,magari nascondendolo con della vegetazione in lontananza.

L'atmosfera che hai ricreato con l'illuminazione mi piace molto. ^_^

ciao :hello:

Link to comment
Share on other sites

riguardo il piano su cui poggia la casa,nelle mie intenzioni volevaa essere terra brulla.

riguardo rapporto tra la collina retrostante è il terreno,in effetti anche a me non convince però poi ho sorvolato il problema perchè mi interessava curare la luce e la casa.

Link to comment
Share on other sites

riguardo le nubi,ho preso una immagine e l'ho manipolata.hai prsente quelle giornate in cui c'è qualche nuvola in cielo e l'affetto è un pò abbagliante? era questo che volevo ottenere.

mi rendo conto che in effetti le tegole andrebbero costruite e non ottenute col displace.

il fatto è che io voglio comunque cercare un modo per ottimizzare la pesantezza di un file...

grazie.ciao.

Link to comment
Share on other sites

Bella, piace molto anche a me l'atmosfera che hai ricreato... per i coppi potresti modellarli ottimizzando bene i poligoni, li tieni congelati sino a quando non fai il render e la scena non dovrebbe crearti problemi.

Non hai specificato il software o forse mi è sfuggito, ma i proxy potrebbero essere un ottima soluzione per i coppi...

Cmq un buon lavoro

Marco

Edit: mentre scrivevo mi ha anticipato LuchettoTA, scusate il doppione

Edited by 85marchetto
Link to comment
Share on other sites

grazie.in effetti le cose che mi hanno criticato sono dei punti deboli del render.mi devo evolvere !!!!

Ottimo che tu l'abbia presa così, perchè il render come qualità dei materiali è molto realistica, anche l'illuminazione.

Aperto OT

Qui nel forum, non si può dire più nulla che se la prendono come se fossero solo critiche, senza pensare che quando vai dal cliente, le critiche si trasformano in "non ti pago perchè non sono contento del risultato".

Chiuso OT

Link to comment
Share on other sites

per creare i proxy ho scaricato una plug.non ricordo il nome del sito di ciro sannino.

è molto utile.l'ho guardato velocemente,ma mi sembra che non permette di creare i proxy.fino a quando si tratta di gestire un edificio come quello che ho postato,la cosa non sarebbe un problema,però se si vogliono fare cosè un pò più grandi,ho paura che il file cominci a pesare.

riguardo il render:la luce è venuta proprio come voleva.volevo che ci fosse un'atmosfera appena appena alludente al pittorico e i colori non fossero troppo saturi.

sinceramente attorno avrei anche messo dell'erba,ma poi mi dovevo porre il problema dell'erba calpestata, e quella intatta.sarebbe stato banale e poco credibile fare il classico prato o manto indefinito d'erba,dato che l'andirivieni degli occupanti crea dei percorsi nel manto erboso.

dato che la mia intenzione era prendere questo lavoro già fatto per un cliente e studiarmi meglio la luce in generale,ho lasciato stare l'idea del manto erboso.

riguardo le tegole,un altro "problema" sarebbe che nella realtà c'è sempre qualche tegola disconnessa o comunque non perfettamente ordinata.come sappiamo,sono le imperfezioni -simulate- che danno realismo alle rappresentazioni.

riguardo lo sfondo,secondo me la montagna va nache bene,però tra la montagna e la casa rappresentata ci dovrebbe essere dell'altro.

comuqnue,per ora ho un pò giocato con un vecchio lavoro e va bene così.

il lavoro è fatto in vray per max.ho usato il sun.poi ovviamente ho "giocato" un pò con il photoshop.in alcune parti ho messo qualche pezzo di immagine simulante lo sporco tramite il canale multiply.poi tra le varie cose ho duplicato il render,ho desaturato e schiarito la copia e l'ho sovrapposta rendendolo molto trasparente.

l'erba in primo piano e fatta a parte -come avrete intuito-.per certi versi mi piace affrontarela composizione in maniera che potrei definire teatrale -non mi viene altro temrine ora-.la cortina d'erba desaturata in primo piano funge da cornice;il cielo abbagliante e anch'esso poco saturo funge da cornice superiore.in mezzo c'è la composizione.per certi versi .- prescindere dai miei limiti oggettivi- io non aspiro ad arrivare al fotorealismo piatto.io aspiro a farein modo che un render sia come una fotografia fatta da un fotografo bravo che restituisce un'immagine comunque manipolata dell'oggetto.inoltre voglio che un render sia sempre leggibile perchè siamo comunque dei tecnici che devono far capire dei progettiquindi mi affascina coniugare l'elemento riguardo la rappresentazione tecnica -che tende didasclico- con le "imperfezioni" della fotografia reale.quello che ne uscirà,sarà secondo me,qualcosa di diverso dalla fotografia classica e qualcosa di diverso dal render piatto che alcune persone imparano a fare in maniera meccanica.

per capirci: ricordate i renders della casa estiva che ha fatto legrenzi -mi pare- 2 anni fa.i forse le manipolazioni ai colori erano esagerate -infatti il clienteli fece mettere a posto-,però quella strada mi affascina di più della strada della rappresentazione più lineare.

comuqnue.questi sono i miei modi di ragionare e ve ne ho reso partecipi.

per alcuni saranno discorsi banali e per altri no.

ciao..

p.s.:non ho voglia di rileggere ! per eventiuali strafalcioni,scusate.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Ciao

La texture della copertura è piatta e sembra incollata a rendering fatto. L'effetto è accentuato dal disallineamento decisamente innaturale delle tegole al bordo del tetto. Apprendere che questo sia da imputare all'irregolarità della geometria non giova a risolvere l'incongruenza. L'occhio (si fa per dire) obbedisce alle sue regole, ed è insensibile alla retorica, come tu mi insegni. Insomma, se una sedia zoppica perché ha una gamba più corta, per aggiustarla fai un'aggiunta o accorci anche le altre gambe! Esatto?

Ma a parte questo, quello che proprio non mi convince è la desolazione della scena.

Mi spiego - dato che quando si fanno delle critiche trovo corretto ed educato spiegarsi, piuttosto che sentenziare obbligando l'interessato a chiedere spiegazioni.

Io, come osservatore ingenuo, davanti alla tua immagine, devo chiedermi che cosa rappresenti: un rustico ristrutturato in pronta consegna, un'abitazione dismessa, o la locandina di un fabbricato rurale con annesso capannone per allevare polli? Hai voglia scrivere: "casa in campagna". Non c'è traccia di vita umana né animale! E siamo nel pieno dell'estate, in un rigoglio di ulivi! Non c'è l'ombra di un vomere, la ruota di un carro, neanche messi lì a fare da suppellettili, e siamo in aperta campagna! Porte e finestre sono serrate, dalla prima all'ultima. Gli inquilini, se non sono morti (di accidia...), blindati. D'altra parte questa non è neppure la villa con la piscina, senza uno straccio di recinzione...

La totale assenza di elementi e di dettagli che possano disambiguare la natura di queste mura, rendono l'immagine piuttosto carente di senso.

Può andare se vuoi come idea, da sviluppare.

Edited by gianeZ
Link to comment
Share on other sites

Ciao

La texture della copertura è piatta e sembra incollata a rendering fatto. L'effetto è accentuato dal disallineamento decisamente innaturale delle tegole al bordo del tetto. Apprendere che questo sia da imputare all'irregolarità della geometria non giova a risolvere l'incongruenza. L'occhio (si fa per dire) obbedisce alle sue regole, ed è insensibile alla retorica, come tu mi insegni. Insomma, se una sedia zoppica perché ha una gamba più corta, per aggiustarla fai un'aggiunta o accorci anche le altre gambe! Esatto?

Ma a parte questo, quello che proprio non mi convince è la desolazione della scena.

Mi spiego - dato che quando si fanno delle critiche trovo corretto ed educato spiegarsi, piuttosto che sentenziare obbligando l'interessato a chiedere spiegazioni.

Io, come osservatore ingenuo, davanti alla tua immagine, devo chiedermi che cosa rappresenti: un rustico ristrutturato in pronta consegna, un'abitazione dismessa, o la locandina di un fabbricato rurale con annesso capannone per allevare polli? Hai voglia scrivere: "casa in campagna". Non c'è traccia di vita umana né animale! E siamo nel pieno dell'estate, in un rigoglio di ulivi! Non c'è l'ombra di un vomere, la ruota di un carro, neanche messi lì a fare da suppellettili, e siamo in aperta campagna! Porte e finestre sono serrate, dalla prima all'ultima. Gli inquilini, se non sono morti (di accidia...), blindati. D'altra parte questa non è neppure la villa con la piscina, senza uno straccio di recinzione...

La totale assenza di elementi e di dettagli che possano disambiguare la natura di queste mura, rendono l'immagine piuttosto carente di senso.

Può andare se vuoi come idea, da sviluppare.

le cose cui hai accennato le ho spiegate già sopra.

ripeterò sinteticamente: la geometria della planimetria non è un rettangolo ma un parallelogramma.quindi è normale che le tegole impilate l'una nella altra non segano il perimetro.umh...l'esempio della sedia è un pò...zoppicante -se mi permetti l'ironia-.io non ho risolto un problema con un altro problema,ma ho semplicemente assecondato la geometria delle tegole alla geometria dell'edificio.lo stesso "problema" lo si avrebbe anche nella realtà.in effetti è vero che alla base c'è un problema d comunicazione da parte mia.ovvero: come faccio a far capire all'osservatore che la planimeria dell'edificio non è allineata con le tegole?io non ho trovato risposta.tu cosa mi consigli? come avresti fatto?mi interssa capire.per fare le tegole ho usato il displace.non volevo cosgtruire le tegole in 3d.forse avrei dovuto regolare meglio il displace,ma la mia "sfida" era costruire il tetto in 3d col displace.

riguardo il contesto,come ho scritto sopra,questo 3d fa parte di un lavoro vecchio,e il mio scopo era studiare la luce e il matriale.attorno alla casa volevo metterci dell'erba,ma poi sarei stato costretto a studiarmi le zone di erba calpestata e quelle di erba più alta.non mi andava.ho fatto il lavoro in qualche ritaglio di tempo tra un render e l'altro e quindi ho deciso di focalizzare solo su alcune cose.concordo con te che il contesto è un pò desolato -e desolante per l'occhio-.

sopra ho spiegato altre cose riguardo queto piccolo lavoro.

ciao...

Link to comment
Share on other sites

Io, come osservatore ingenuo, davanti alla tua immagine, devo chiedermi che cosa rappresenti: un rustico ristrutturato in pronta consegna, un'abitazione dismessa, o la locandina di un fabbricato rurale con annesso capannone per allevare polli? Hai voglia scrivere: "casa in campagna". Non c'è traccia di vita umana né animale! E siamo nel pieno dell'estate, in un rigoglio di ulivi! Non c'è l'ombra di un vomere, la ruota di un carro, neanche messi lì a fare da suppellettili, e siamo in aperta campagna! Porte e finestre sono serrate, dalla prima all'ultima. Gli inquilini, se non sono morti (di accidia...), blindati. D'altra parte questa non è neppure la villa con la piscina, senza uno straccio di recinzione...

La totale assenza di elementi e di dettagli che possano disambiguare la natura di queste mura, rendono l'immagine piuttosto carente di senso.

Può andare se vuoi come idea, da sviluppare.

:lol: :lol: :lol: perché dobbiamo tutti avere un vomere davanti casa o una villa con piscina per non morire d´accidia?

Ammazza le cazzate che hai potuto scrivere solo perché antoniovoto ha fatto delle critiche (tra l´altro giustissime) ad un tuo lavoro, un modo di fare abbastanza squallido, anche se l´esempio é stato dato anche da moderatori di queso sito quindi immagino che un po tutti di conseguenza si sentano autorizzati a prendere in giro, fare vendette personali e cosí via.

Link to comment
Share on other sites

l'esempio della sedia è un pò...zoppicante -se mi permetti l'ironia-.io non ho risolto un problema con un altro problema,ma ho semplicemente assecondato la geometria delle tegole alla geometria dell'edificio... ma la mia "sfida" era costruire il tetto in 3d col displace.

Non intendevo dire che hai dato origine a un altro problema, ma semplicemente che non hai risolto l'unico che avevi, cioè quello di creare un tetto. Peraltro trovo assurdo incaponirsi con una tecnica che in questo caso non ti dà la soluzione, per i motivi che vuoi tu e che hai cercato di spiegare.

laugh.giflaugh.giflaugh.gif perché dobbiamo tutti avere un vomere davanti casa o una villa con piscina per non morire d´accidia?

Ammazza le cazzate che hai potuto scrivere solo perché antoniovoto ha fatto delle critiche (tra l´altro giustissime) ad un tuo lavoro, un modo di fare abbastanza squallido, anche se l´esempio é stato dato anche da moderatori di queso sito quindi immagino che un po tutti di conseguenza si sentano autorizzati a prendere in giro, fare vendette personali e cosí via.

Certo che non dobbiamo avere tutti il vomere. Mettici quello che vuoi! Gli indizi servono precisamente a dirigere l'osservatore, che altrimenti si trova spiazzato. :)

Per il resto, cioè per i tre quarti del tuo intervento, non meriti una replica, per il modo, indegno, in cui entri nella discussione, da vero professionista... della sboccatezza. Declassato dopo avere miseramente chiuso una fallimentare esperienza come moderatore (incredibile ma vero), ruolo per il quale, come dire... non eri molto tagliato. :hello:

Edited by gianeZ
Link to comment
Share on other sites

concordo con te che il contesto è un pò desolato -e desolante per l'occhio

È lo stesso Autore dell'immagine che lo dice...

^_^

Edited by gianeZ
Link to comment
Share on other sites

@ gianez.

ti ripongo la domanda.

il mio problema è stato quello di far capire all'osservatore che la falda del tetto non è regolare e quindi la texture del tetto non è in errore,ma semplicemente non segue l'andamento dello stesso..io il problema non ho saputo risolverlo.mi farebbe piacere avere proposte di soluzione.

ciao...

Link to comment
Share on other sites

:lol: :lol: :lol: perché dobbiamo tutti avere un vomere davanti casa o una villa con piscina per non morire d´accidia?

Ammazza le cazzate che hai potuto scrivere solo perché antoniovoto ha fatto delle critiche (tra l´altro giustissime) ad un tuo lavoro, un modo di fare abbastanza squallido, anche se l´esempio é stato dato anche da moderatori di queso sito quindi immagino che un po tutti di conseguenza si sentano autorizzati a prendere in giro, fare vendette personali e cosí via.

Krone, questa è una provocazione assolutamente inutile.

Un warning anche a te, come è stato dato a Gianez per la successiva reazione.

Cerchiamo di evitare queste situazioni, sono solamente uno spreco di tempo e di risorse per voi e per il forum.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...