Jump to content
bn-top

un pò di domande da principiante


Caravaggio
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti,

sono anni che voglio imparare a fare renders fotorealistici ma le innumerevoli difficoltà mi hanno sempre scoraggiato.

Per 6 anni ho lavorato come disegnatore di bagni e cucine con un programma CAD (bCad) e ogni tanto, per curiosità, ho messo mano su 3Ds Max. Ho seguito tutorial e lezioni on-line. Ora ho comprato anche la guida vRay di Francesco Legrenzi. Però non riesco a sfangare...a fare il mio primo render soddisfacente. E' una guida ottima ma priva di esercizi passo passo che aiuterebbero a capire gli argomenti trattati. A questo punto ho deciso di cominciare a domandare in questo forum...perchè da solo sto impazzendo.

1) innanzitutto il mio pc ha circa 5/6 anni con un processore intel duo, RAM 2gB, scheda grafica geForce 7600 GT (se non ricordo male). Immagino che sia troppo scarso e che debba aggiornarre tutto. Sapreste darmi dei consigli a riguardo considerando che di mestiere faccio il grafico 2D (Photoshop, illustrator)? Non vi preoccupate dei prezzi...ho bisogno solo un chiarimento a grandi linee....per capirci qualcosa. Per maggiori spiegazioni mi rivolgerò nella giusta sezione di questo forum.

2) In un computer ben configurato per 3Ds max e vRay girano bene anche After Effects e Premiere? (altri software che sto studiando)

3) Conoscete dei tutorials step by step che mi consentano di ottenere render fotorealistici ma di scene semplicissime (tipo una sfera su un pavimento o cose del genere);

4) Se scegliessi di frequentare o acquistare un corso a pagamento, tipo quelli di Ciro Sannino o 3digitallab, ne uscirei completamente formato e già pronto a lavorare? Nella fattispecie sarei in grado di fare bagni e cucine fotorealistici? (ho un cliente che mi richiede questo tipo di ambientazioni). Oppure dovrei comunque perdere mesi e mesi di studio per arrivare a risultati incoraggianti? Al momento mi sembra che sto perdendo molte nottate ma senza risultati... :(

Per adesso mi limito a queste domande. So che sembreranno stupide, ma sono degli interrogativi che mi pongo frequentemente, ai quali vorrei trovare una risposta.

Non vorrei sembrare pretenzioso, ma vi prego di evitare risposte tipo: leggi altre discussioni, informati, studia molto....sono tutte cose che stò già facendo, ma a questo punto, visto che non riesco a ottenere risultati, ho deciso di cominciare a porre le mie domande.

Grazie in anticipo.

Link to comment
Share on other sites

bn-top

Per i corsi io ti consiglio quelli di Ciro sono anni che fa queste cose sui Vray e vedo sempre una grande affluenza e risultati di qualità dei suoi studenti.

Se era per mental ray ti avrei indicato i mie tutorial ma per vray non ho niente.

Link to comment
Share on other sites

Inizia con una sfera su un piano... una luce...

poi aggiungigli un materiale base, prova a texturizzare, ad illuminare un ambiente interno...

insomma, di cose da fare ce ne sono! Secondo me la cosa migliore è iniziare con il porsi un obiettivo piccolo alla volta, come ad esempio un semplice interno anche vuoto (anche qui sul forum, aprendo un WIP dove i consigli non mancheranno di certo).

Almeno possiamo vedere dove hai mancanze e perchè le tue immagini non sono fotorealistiche, e tranquillo che i mesi di esercitazioni e pratica ci vogliono, non si esce da un corso sapendo fare questo...

Detto questo, secondo me potresti iniziare con il WIP di un bagno, non è tra le cose più difficili!

forza e coraggio!

:hello:

Link to comment
Share on other sites

Guest Obeso

Ciao. se è da un pò che ti cimenti in 3ds max e non hai risultati soddisfacenti il segreto sta nel tuo punto 3.

Su quello dovrai lavorare.

credere di mettere una sfera su un piano e renderizzare per avere una cosa fotorealistica denota un tuo approccio completamente sbagliato. Nell immagini dove in scena compare un solo oggetto ( un cuore di vetro, un bicchiere di vino, un orologio ) appoggiato su un piano in realtà vi sono più cose di quelle che vedi.

pensare che non vi sia null'altro che l'oggetto ed il piano è un errore comune.

devi liberartene.

in quel singolo elemento avremo in sequenza un oggetto probabilmente modellato in subdivision surface, uno shader con un paio o più mappe settate a modo, un set di luci al contorno con relativi oggetti riflettenti, una possibile hdri per le riflessioni, un insieme di layer separati montati in post.

Nessuno qui mettendo una sfera su un piano e cliccando play ottiene una scena fotorealistica.

Per il resto quoto tutti quanti, hai un pc, il software e pure la guida, non ti resta che aprire un wip

Link to comment
Share on other sites

Ciao. se è da un pò che ti cimenti in 3ds max e non hai risultati soddisfacenti il segreto sta nel tuo punto 3.

Su quello dovrai lavorare.

credere di mettere una sfera su un piano e renderizzare per avere una cosa fotorealistica denota un tuo approccio completamente sbagliato. Nell immagini dove in scena compare un solo oggetto ( un cuore di vetro, un bicchiere di vino, un orologio ) appoggiato su un piano in realtà vi sono più cose di quelle che vedi.

pensare che non vi sia null'altro che l'oggetto ed il piano è un errore comune.

devi liberartene.

in quel singolo elemento avremo in sequenza un oggetto probabilmente modellato in subdivision surface, uno shader con un paio o più mappe settate a modo, un set di luci al contorno con relativi oggetti riflettenti, una possibile hdri per le riflessioni, un insieme di layer separati montati in post.

Nessuno qui mettendo una sfera su un piano e cliccando play ottiene una scena fotorealistica.

Per il resto quoto tutti quanti, hai un pc, il software e pure la guida, non ti resta che aprire un wip

Grande Verità! cosa ci sarà di reale in una sfera appoggiato su un piano infinito (inesistente nella realtà)

Link to comment
Share on other sites

Lo so che creare una qualsiasi cosa, seppur una sfera su un piano, richieda l'utilizzo di varie tecniche e conoscenze....voglio ben sperare che sia così.

Nella mia richiesta NON intendevo un tutorial dove basta inserire la sfera su un piano e renderizzare...che razza di tutorial sarebbe? :)

Quello che intendevo è un tutorial che focalizzi l'attenzione sulle varie impostazioni e settaggi senza perdere tempo nella modellazione. Ovvio che poi sarà necessario inserire luci e tutto il necessario per ottenere l'immagine.

Seguire un tutorial del genere mi farebbe capire una tipologia di workflow da cui partire. Capire quali settaggi di vRay impostare e quali altri desettare....

Al momento non riesco ad attivare un WIP perchè mi mancano le basi. Ieri sera ad esempio ho fatto da solo la sfera e l'ho appoggiata su un piano. Ho assegnato ad entrambi un materiale vray. Ho aggiunto una luce alla giusta distanza. renderizzo...e....NERO!!! Solo scheramte nere. Attivare un WIP con una schermata nera non credo sarebbe molto interessante :blush:

Aiuti please!!! :)

Link to comment
Share on other sites

Si,ho messo vray come motore di rendering.

Per le luci ho usato sia una standard che una di vray senza che cambiasse niente.

Non homesso nessuna camera, ma ho fatto partire il rendering sulla vista in prospettiva.

Non so se può dipendere da questo o se dipende dal mio notebook.

Edited by Caravaggio
Link to comment
Share on other sites

la configurazione hardware non influisce sulla qualità dell'immagine finale, ma "SOLO" nei tempi di calcolo, quindi non si può dare la colpa agli altri... :D

inizia con l'utilizzare luci e camera di VRay, e poi dimmi: color mapping usato (lo trovi nel render setup)? materiali assegnati alla scena? hai attivato l'illuminazione globale (o GI)?

se ci posti qualche screen della scena e/o dei settaggi sarebbe una buona cosa...

Link to comment
Share on other sites

Ho capito quale era il problema. La colpa, ovviamente, era la mia: inserivo una vrayLight facendo semplicemente un click. Praticamente si formava una piccola sfera ch però non aveva superficie. Ora ho capito che le vrayLight sono come dei piani per cui vanno create cliccando e trascinando il puntatore.

Ora ho cominciato a fare qualcosa:

Un piano e un muro con materiali vray + una sfera con un normalissimo materiale 3ds default.

Ora se volessi far diventare la sfera riflettente dovrei per forza di cose assegnarle un materiale dalla libreia vray o posso farlo anche variando i parametri di default?

Link to comment
Share on other sites

usa materiali di VRay se renderizzi in VRay, anche solo il gesso grigio per le prove, ma sempre vraymtl...

un consiglio, non fare affidamento solo sulle librerie e inizia a studiarti almeno i primi tre gruppi di parametri del VRaymtl: diffuse, reflection e refraction. Sulla guida di cecofuli è spiegato tutto benissimo!

Link to comment
Share on other sites

ok,cercherò questa guida e vedrò di impararla al meglio!

Al momento ho una guida che si chiama "3D MAx per l'architettura" dell'APOGEO. Però nella sezione materiali spiega solo le tecniche con mental ray.

Inoltre ho visto che ora in 3ds max c'è la possibilità di creare materiali anche nello SLATE MATERIAL EDITOR. Ma nella versione 2010 non c'è o sono io che non l'ho trovato? Anche i materiali Arch&Design non li ho trovati.

Link to comment
Share on other sites

Ok, ho cominciato a fare qualcosina...proprio i primi piccoli passi.

Una teiera senza coperchio con un materiale A&D.

Perchè l'interno della teiera mi diveta trasparente?

potete vedere l'immagine in allegato.

perchè la teiera non è un oggetto che ha spessore.

puoi ovviare attivando nel rendering l'opzione 2 side che forza il render anche sulle facce senza spessore.

oppure inserire un modificatore shell e assegnare spessore alla teiera.

Link to comment
Share on other sites

Ok, ho cominciato a fare qualcosina...proprio i primi piccoli passi.

Una teiera senza coperchio con un materiale A&D.

Perchè l'interno della teiera mi diveta trasparente?

potete vedere l'immagine in allegato.

Prova ad applicargli un modificatore shell con spessore interno ;)

Al momento la teiera non ha spessore, in poche parole solo le facce esterne vengono visualizzate, quelle posteriori non esistono, applicandogli quel modificatore vai a dargli uno spessoe e quindi a creare la parte interna ;)

Sicuramente qualcun altro saprà darti una spiegazione più tecnica :D

Link to comment
Share on other sites

Grzie per le risposte precedenti.

Ora, per continuare con le mie domande da principiante, vorrei chiedervi una cosa sul tiling: Ho visto che si può ripetere una piastrella attraverso i parametri di tiling delle mappe nel material editor, però ho un problema nel calcolarmi le dimensioni della piastrella. Ad esempio come dovrei impostare tali parametri per una piastrella 20x20?

Io ho provato ad assegnare ad una parete un materiale con effetto tiling e smanettando un pò forse riesco ad impostare la giusta disposizione delle piastrelle. Però, ad esempio, se poi assegno lo stesso materiale ad un'altra parete più lunga, si deformano tutte le piastrelle, perché tendono ad adattarsi alla superfice della parete....ma come devo fare per lasciare inalterata la proporzione di ogni singola piastrella?

Link to comment
Share on other sites

ciao.

anch'io sono un principiante e anch'io ho spesso dei dubbi, però posso dirti che dopo aver frequentato un corso la situazione è subito migliorata.

io personalmente ho frequentao un corso avanzato per il 3ds max design e a differenza di quanto dice la gente il corso è stato utilissimo e nenache tanto impegnativo.

ovviamente ti danno solo una base e poi devi approfondire tu studiando ma il corso che ho frequentato io è durato circa due mesi e il costo non era elevatissimo (circa 800 €)ed essendo io impegnato full time in un altro lavoro ho stabilito insieme ai docenti le date per gli incontri settimanali (anche di sabato).

cerca nella guida "Autodesk Authorized Training Center" una sede vicina e chiedi informazioni.

io per esperienza personale posso dirti che sono rimasto pienamente soddisfatto e che molti dubbi sono scomparsi o quantomeno ho avuto una ottima guida per un buon livello di partenza.

ciao.

Link to comment
Share on other sites

ok eccomi...

dopo l'interruzione pubblicitaria ti dico che per risolvere il problema del tiling ti basta cercare e imparare ad usare il modificatore "UVW Map" sull'oggetto al quale assegnerai il materiale delle piastrelle.

per le piastrelle ti basta impostare un mapping tipo "box" con dimensioni pari a quelle effettive della mappa che stai usando: in altre parole, se hai una mappa formata da quattro piastrelle che si ripetono, e le piastrelle sono da 20, l'UVW map tipo box dovrai impostarlo a 40x40x40.

Fidati, è più semplice farlo che spiegarlo...

:hello:

Edited by DiegoPennati
Link to comment
Share on other sites

Grazie Diego, mi metto subito alla prova!

Allora per fare una scena con più pareti come è maglio operare? Pareti singole create con i piani in verticale? Oppure pareti monoblocco create dall'estrusione di figure base;

Alla prossima!

:)

Edited by Caravaggio
Link to comment
Share on other sites

Mi rispondo da solo perché ho provato l'UVW Map e ho capito che va impostato in base all'oggetto da mappare. Per cui scegliendo l'impostazione "box" posso determinare le misure della mappatura su tutte le 3 dimensioni. Altrimenti potrei scegliere "plane", "face" etc....

Link to comment
Share on other sites

  • 1 year later...

4) Se scegliessi di frequentare o acquistare un corso a pagamento, tipo quelli di Ciro Sannino o 3digitallab, ne uscirei completamente formato e già pronto a lavorare? Nella fattispecie sarei in grado di fare bagni e cucine fotorealistici? (ho un cliente che mi richiede questo tipo di ambientazioni). Oppure dovrei comunque perdere mesi e mesi di studio per arrivare a risultati incoraggianti? Al momento mi sembra che sto perdendo molte nottate ma senza risultati... sad.gif

Qui trovi alcuni lavori dei nostri studenti: link

Link to comment
Share on other sites

Mi rispondo da solo perché ho provato l'UVW Map e ho capito che va impostato in base all'oggetto da mappare. Per cui scegliendo l'impostazione "box" posso determinare le misure della mappatura su tutte le 3 dimensioni. Altrimenti potrei scegliere "plane", "face" etc....

Si puoi fare anche cosi, ma la cosa più precisa è usare un tile delle bitmap nel materiale real word size e in combinazione con le uvwmap in scala reale usare lo stesso metodo di scala reale

quando scriverai nella texture 20 cm saprai che quella texture misura relamente 20 cm di lato.

per fare pratica usa texture quadrate e scrivi ad esempio 20 cm x 20 cm.

Edited by Mak21
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...