Jump to content
bn-top

3sd max 2011 guida per architetti, progettisti e designer


Lain
 Share

Recommended Posts

Salve ragazzi ho una domanda,; mi chiedevo se qualcuno di voi avesse acquistato il manuale -3ds max 2011 guida per architetti, progettisti e designer- di Emiliano Segatto uscito il 17 febbraio di quest' anno. Siccome sarei intenzionato a comprarlo ma l' idea di farmi fregare 70,00 euro proprio non mi va, mi chiedevo se qualcuno avesse avuto modo di dargli una sfogliata e dirmi se quei soldi li vale tutti o se viceversa e meglio buttarsi su altro.

Grazie mille

Link to comment
Share on other sites

bn-top

Ciao, non ho ancora avuto modo di sfogliare la guida quindi un parere diretto non lo posso fornire, ma ho avuto il piacere di conoscere l'autore e "l'ambiente" AM4 e ti posso assicurare che nelle loro iniziative hanno sempre un approccio serio e per nulla dispersivo , e sempre rivolto a suggerire un metodo concreto e produttivo, fattore che ti consiglio di tenere in considerazione perchè può fare la differenza fra il solito manuale che elenca una serie di comandi fine a se stessi con un manuale che ti accompagna lungo un percorso davvero formativo.

Nelle loro produzioni figura anche la guida su Mental Ray , che tutt'oggi rimane un volume molto utile , anche considerando il fatto che è uno dei pochissimi in lingua italiana ;)

Ho ritenuto utile darti questo suggerimento perchè mi rendo conto che i manuali spesso hanno un costo non indifferente e non sempre c'è la garanzia di "bontà" del volume, se sei all'inizio di un percorso formativo credo che in questo caso questo volume ti possa essere molto utile.

Link to comment
Share on other sites

...molto discorsivo?.....io non ce li spenderei, metterei da parte per un buon manuale dell'architetto...per la modellazione , se è questo di cui hai bisogno, mi farei il giro del mondo nel web.

Forse non hai capito...non si parla solo di modellazione ma anche di illuminazione, di scene e di quant'altro. Ricordatevi bene che un manuale, buono o mediocre che sia, non sono mai soldi buttati! La cosa importante è che poi non stia sugli scaffali a prendere polvere.

Mio caro Morphine, un'ora di lavoro di un architetto costa dai 35-40 euro in su. Quando il buon Lain ha impiegato 2 ore sul web a cercare quello che sul manuale è ben spiegato e raccontato (con tanto di file di esempio), teoricamente si è già ripagato il libro e almeno ha qualcosa in mano, cosa che non è automatica dopo 2-3 ore di navigazione su internet senza meta. Ma voi studenti questo ancora non lo avete capito...

Link to comment
Share on other sites

Ringrazio anticipatamente tutti coloro che hanno gia risposto e che eventualmente risponderanno a questo post; molto utili gli interventi e particolarmente positivi, quindi credo proprio che questi 70,00€ abbandoneranno il mio portafoglio. Non ho capito molto il nesso con l'acquisto di un manuale dell' archittetto anche perchè progettare e modellare credo siano due cose un pelo diverse. Quoto Tristan non tanto per una questione di soldi/ora relativo al lavoro svolto, quanto alle 2-3 ore di navigazione perse sul web senza meta cercando tutorial che più si adattino alla tua effettiva necessità, che, se mi permettete l'espressione è come infilare il cubo nel buco tondo. Nell' epoca della velocità assoluta 2-3 ore sono effettivamente troppe per un risultato che non si può definire del tutto accettabile.

Grazie ancora.

Link to comment
Share on other sites

Forse non hai capito...non si parla solo di modellazione ma anche di illuminazione, di scene e di quant'altro. Ricordatevi bene che un manuale, buono o mediocre che sia, non sono mai soldi buttati! La cosa importante è che poi non stia sugli scaffali a prendere polvere.

Mio caro Morphine, un'ora di lavoro di un architetto costa dai 35-40 euro in su. Quando il buon Lain ha impiegato 2 ore sul web a cercare quello che sul manuale è ben spiegato e raccontato (con tanto di file di esempio), teoricamente si è già ripagato il libro e almeno ha qualcosa in mano, cosa che non è automatica dopo 2-3 ore di navigazione su internet senza meta. Ma voi studenti questo ancora non lo avete capito...

Nessuno lo mette in dubbio! quello che mi ha un pò allertato è stato: "molto discorsivo piacevole da leggere".

Temevo solo che fosse improntato unicamente ad un bel racconto di teoria e con poca pratica...tutto qui.

Molto spesso le descrizioni riguardano "quali argomenti vengono trattati" ma quasi mai il "come"

Edited by Morphine
Link to comment
Share on other sites

Forse mi sono spegato male io

quando ho scritto molto discorsivo e piacevole da leggere mi riferivo che non è un manualle da leggere "attaccato al pc", ma è un manuale dove ci sono le sezioni pratiche e le sezioni teoriche, dove non serve essere necessariamente sul computer e guardare "comando per comando" e parola per parola

Poi dipende da quello che uno preferisce...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...