Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
tom81

Fuoco, zoom e distanza focale

Recommended Posts

Salve,

innanzitutto scusate la mia nubbiagine ma ho necessità di sciogliere due dubbi che ho:

domanda 1 (la più nubbia) aumentare la lunghezza focale equivale a zoommare? Finora pensavo con assoluta certezza di si ma, le fotocamere dei cellulari hanno lunghezzaa focale fissa come fanno a zoommare?

domanda 2 cito da wiki:"Nelle macchine fotografiche, la messa a fuoco viene operata allontanando o avvicinando opportunamente alcune lenti dell'obiettivo alla pellicola. La regolazione può essere manuale o automatica"

"La lunghezza focale coincide con la distanza (in mm) fra la lente e il piano focale quando l'oggetto da mettere a fuoco è all'infinito " dunque se metto a fuoco modifico anche la lunghezza focale?

grazie per le risposte e la comprensione

Share this post


Link to post
Share on other sites

1) semplicemente usano la parte centrale del sensore che equivale a zoomare. ovviamente hai meno risoluzione, per questo motivo alcune volte interpolano le immagini.

2) wiki è poco precisa: prova a leggere questo http://www.nital.it/corso_foto_digitale/3/2.php se metti a fuoco cmq cambi la lughezza, usa il diaframma per aumentare la profondita di campo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dunque, lo zoom che hai a disposizione con i cellulari è in parte come dice algo il fatto che il sensore utilizza solo la porzione centrale, in parte è dovuto da un complesso algoritmo che analizza i pixels e li "sdoppia". Non conosco il funzionamento preciso, per dirlo in parole povere è come se il sensore avvicinasse i pixels ingrandendo così l'immagine. La lunghezza focale è, come hai scritto tu, la distanza fra la lente ed il piano focale (sensore digitale o pellicola che sia), in sostanza quanto è distante la prima lente dell'obbiettivo (quella dall'innesto per intenderci) dal sensore dietro allo specchio (nelle reflex).

Per la messa a fuoco è tutta un'altra storia. Gli obbiettivi all'interno possono avere fino a 10 lenti divise in gruppi (di solito 9). A seconda del trattamento che riceve il vetro in ogni singola lente, l'effetto che questa offre è differente. Esistono lenti usate per ridurre l'aberrazione cromatica, la vignettatura, per aumentare il contrasto, la nitidezza ecc.

Solo il movimento della prima lente frontale (quella in cui mettiamo il tappo) rispetto al piano focale (sensore o pellicola) è in realtà ciò che ci permette di mettere a fuoco. Per questo motivo cambiando la messa a fuoco non vai ad incidere con la lunghezza focale, perchè le lenti sono diverse per ognuna delle due azioni.

Per quanto riguarda la profodità di campo invece, più aperto è il diaframma (1.8, 2.8, 3.5....) e più ottieni profondità di campo, cioè ottieni più differenza tra il punto a fuoco e il resto. Nei ritratti ad esempio si tente a mettere a fuoco gli occhi e sfocare lo sfondo. Più il diaframma è chiuso (11, 13, 16...) e meno profondità di campo hai, ad esempio nei panorami.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda la profodità di campo invece, più aperto è il diaframma (1.8, 2.8, 3.5....) e più ottieni profondità di campo, cioè ottieni più differenza tra il punto a fuoco e il resto. Nei ritratti ad esempio si tente a mettere a fuoco gli occhi e sfocare lo sfondo. Più il diaframma è chiuso (11, 13, 16...) e meno profondità di campo hai, ad esempio nei panorami.

temo che qui ti sei confuso

1.8 poca profondita di campo

32 tanta profondita di campo

perche piu il diaframma è chiuso piu ogni punto luminoso è nitido sulla superfice sensibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dunque, lo zoom che hai a disposizione con i cellulari è in parte come dice algo il fatto che il sensore utilizza solo la porzione centrale, in parte è dovuto da un complesso algoritmo che analizza i pixels e li "sdoppia". Non conosco il funzionamento preciso, per dirlo in parole povere è come se il sensore avvicinasse i pixels ingrandendo così l'immagine. La lunghezza focale è, come hai scritto tu, la distanza fra la lente ed il piano focale (sensore digitale o pellicola che sia), in sostanza quanto è distante la prima lente dell'obbiettivo (quella dall'innesto per intenderci) dal sensore dietro allo specchio (nelle reflex).

Per la messa a fuoco è tutta un'altra storia. Gli obbiettivi all'interno possono avere fino a 10 lenti divise in gruppi (di solito 9). A seconda del trattamento che riceve il vetro in ogni singola lente, l'effetto che questa offre è differente. Esistono lenti usate per ridurre l'aberrazione cromatica, la vignettatura, per aumentare il contrasto, la nitidezza ecc.

Solo il movimento della prima lente frontale (quella in cui mettiamo il tappo) rispetto al piano focale (sensore o pellicola) è in realtà ciò che ci permette di mettere a fuoco. Per questo motivo cambiando la messa a fuoco non vai ad incidere con la lunghezza focale, perchè le lenti sono diverse per ognuna delle due azioni.

Per quanto riguarda la profodità di campo invece, più aperto è il diaframma (1.8, 2.8, 3.5....) e più ottieni profondità di campo, cioè ottieni più differenza tra il punto a fuoco e il resto. Nei ritratti ad esempio si tente a mettere a fuoco gli occhi e sfocare lo sfondo. Più il diaframma è chiuso (11, 13, 16...) e meno profondità di campo hai, ad esempio nei panorami.

Grazie mille hai ulteriormente chiarito alcune mie perplessità.

Sulla lunghezza focale se posso permettermi un appunto (parlo da profano) la distanza non si calcola dalla prima lente verso l'obiettivo (quella dell'innesto come dici tu) in effetti come illustra bene Mauro Martignoni in un video corso su total-photoshp non è la distanza effettiva di una lente ma bensi la distanza dal nodo focale (definizione da wiki) creato da più lenti dalla pellicola (piano docale) un obiettivo 24 mm può anche essere fisicamente più lungo di un 50mm

per il resto a parte il lapsus

omissis

1.8 poca profondita di campo

32 tanta profondita di campo

perche piu il diaframma è chiuso piu ogni punto luminoso è nitido sulla superfice sensibile.

tutto perfetto

grazie ancora

:hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x