Vai al contenuto
tmmdvd

Consiglio Corso di Modellazione e Rendering

Recommended Posts

Salve a tutti,

Scrivo su questo forum per cercare una soluzione ad una mia lacuna!!!

Sono uno studente di Architettura e per necessità e passione mi trovo di fronte al problema di rappresentare al meglio i miei progetti!

Ultimamente ho notato che non sono in grado di trasferire sul computer le idee che ho nella testa...praticamente non sono in grado di modellare le forme che riesco a pensare!!!Questo per me è un grande problema...un vero e proprio limite!!!

Volevo dei consigli su che programma utillizzare per la modellazione di oggetti complessi...Io uso autocad per i 3d che poi esporto in 3dstudio per i materiali e i render!!!

Non sono bravissimo su autocad 3d quindi magari non ne sfutto tutte le capacità...basta questo programma per le figure complesse?

Stavo pensando di seguire un corso di modellazione e rendering...ma vorrei prima dei consigli su quale programma gettarmi...3d su autocad e render su 3ds? modellazione solo su 3ds?

Diciamo cerco il sistema migliore per affrontare la progettazione e la successiva rappresentazione delle mie idee in modo da non buttare soldi in corsi che magari non soddisfano le mie necessità!!!

Ciao e Grazie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie delle risposte...Sono convinto anche io che la matita è la prima cosa,ma forse proprio per questo ho sempre tralasciato la parte digitale!!!Siccome ormai è uno standard rappresentare i propri progetti con dei Render spettacolari ho la necessità di imparare a fondo la modellazione e il rendering!!!

Nella modellazione diun progetto con geometria semplice me la cavo in qualche modo facendo dei render appena accettabili...quando invece la geometria si fa più complessa non sono in grado di rappresentarlo!!!

Vorrei quindi fare un corso approfondito su modellazione e tecniche di rendering!!!

Posto un paio di riferimenti per quelle forme che non saprei mai modellare!!!

post-58133-0-99292300-1301584302_thumb.j

post-58133-0-87480000-1301584283_thumb.j

post-58133-0-76982100-1301584328_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per realizzare i modelli che hai postato ti consiglio vivamente di partire già all'interno di 3ds Max, disegnando magari su Autocad solo i riferimenti che poi userai in 3ds Max.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io studio a Roma...Architettura UE alla Sapienza!!!

Quindi il consiglio è di studiare a fondo 3dStudio!

Penso che dovrò lavorarci molto specialmente per quanto riguarda la modellazione.

Di solito gestisco 2d e 3d contemporaneamente per avere sempre un controllo totale sul progetto!

Purtroppo i corsi riguardanti questo programma sono molto costosi...ma penso che prima o poi mi tocchera!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io studio a Roma...Architettura UE alla Sapienza!!!

Quindi il consiglio è di studiare a fondo 3dStudio!

Penso che dovrò lavorarci molto specialmente per quanto riguarda la modellazione.

Di solito gestisco 2d e 3d contemporaneamente per avere sempre un controllo totale sul progetto!

Purtroppo i corsi riguardanti questo programma sono molto costosi...ma penso che prima o poi mi tocchera!

Vallegiulia?

purtroppo nelle facoltà di architettura di Roma non ci sono insegnamenti di grafica digitale....ne 2d ne 3d... non so se questa cosa sia normale: personalmente conosco studenti che arrivano alla tesi e dopo aver impostato il 3d: "ora mi faccio fare il render da qualche amico bravo".

tutto quel poco che ho imparato l'ho imparato "rubando con gli occhi", ma credo sia gravissimo che nn ci siano corsi che portino lo studente a saper rendere le proprie idee in 3d digitale.

esami inutili e ripetitivi e nemmeno uno di grafica.

se trovi un corso a Roma fammelo sapere, intanto compra 2 3 libri e dedicati e aiutati con i videotutorial sul web. lento e macchinoso ma purtroppo unico metodo per gli studenti di architettura...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite   
Ospite
Inviata (modificato)

Io studio a Roma...Architettura UE alla Sapienza!!!

Quindi il consiglio è di studiare a fondo 3dStudio!

Penso che dovrò lavorarci molto specialmente per quanto riguarda la modellazione.

Di solito gestisco 2d e 3d contemporaneamente per avere sempre un controllo totale sul progetto!

Purtroppo i corsi riguardanti questo programma sono molto costosi...ma penso che prima o poi mi tocchera!

Ho avuto tra le persone che hanno seguito i mie corsi di 3dsmax e mental ray uno studente

della Sapienza e si è trovato bene, quindi

Ti do il link dei video corsi per mental ray cosi hai una panoramica anche di questi video

in italiano, che per i contenuti non sono molto costosi se confrontati con i corsi in aula.

http://www.the3dstudio.com/product_details.aspx?id_product=227732


Modificato da Mak21

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per realizzare i modelli che hai postato ti consiglio vivamente di partire già all'interno di 3ds Max, disegnando magari su Autocad solo i riferimenti che poi userai in 3ds Max.

io di solito importa da cad a 3ds max. il procedimento inverso come si attua?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io sono alla L.Quaroni...ma la storia è la stessa!!!L'università non ci prepara ad affrontare le difficolta derivate dall'uso del computer...ce lo mettono davanti e da li siamo noi a dover sopravvivere!

Io dei corsi li conosco...ho rischiesto dei preventivi ma si va dai 500 ai 2000 eurozzi...e per uno studente diciamo che non è "facile".

Purtroppo da soli e con il tempo di scarto dallo studio e dagli impegni non si apprende molto...ma le alternative non sono tante.

Io prima o poi lo farò...non voglio arrivare alla laurea e non saper gestire uno degli aspetti più importanti della nostra professione!

In attesa del momento giusto mi arrangio con quello che posso...intanto con questo post cerco di capire quali sono i programmi più produttivi per le nostre finalità!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io di solito importa da cad a 3ds max. il procedimento inverso come si attua?

Non ho detto che deve fare l'inverso... ho detto che al massimo io userei il cad solo per dei riferimenti e non per la modellazione vera e propria :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

[...]non voglio arrivare alla laurea e non saper gestire uno degli aspetti più importanti della nostra professione![...]

Fare l'architetto o fare il grafico\modellatore sono due lavori molto diversi tra loro a mio avviso, non è sapendo usare 3ds o affini che puoi diventare un bravo architetto, certo, durante il percorso di studio è ormai richiesta una minima conoscenza dell'uso dei programmi, ma non è fondamentale poi, nella professione, saper creare dei render super realistici, anzi, puoi non saperne fare affatto, una prospettiva a mano o un semplice schizzo sono molto più caldi e coinvolgenti imho.

E' un parere personale, ma la tua richiesta, secondo me, nasce da presupposti totalmente sbagliati, andrò controcorrente, ma guarda gli acquerelli di steven holl o calatrava, li trovo molto più affascinanti di un render spaziale.

Questo per dire che per me, un architetto deve fare il suo lavoro, cioè trasferire su carta le sue idee in modo semplice e immediato, e lasciare poi fare al grafico il suo lavoro.

:hello: :hello:

Bebbu

P.S.

Studio architettura pure io... ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Obiettivamente non mi sono spiegato alla grandissima...

Hai ragione tu quando dici che un acquerello puo rendere l'idea,nella sua semplicità,anche meglio di un render super reale!!!Poi mi piacciono particolarmente gli acquerelli...

purtroppo mi sento di contraddirti su alcuni punti....tu hai citato dei grandi architetti e sono d'accordissimo con te su ogni lettera che hai scritto!!!Però dietro a loro c'è una lista infinita di architetti che lavorano ad ogni aspetto(Grafica,Modellazione,Plastici,strutture....etc etc)

Noi nella migliore delle ipotesi usciremo dall'università come Bravi Architetti e magari solo in un futuro diventeremo Grandi...purtroppo appena fuori dall'ambiente accademico dei nostri acquerelli quasi tutti se ne fregheranno mettendoci davanti un bel pc e tante ore a disegnare,modellare...e via dicendo!!!(esperienza personale)...

Seconda cosa,io non parlo di grafica in se per se...ma di modellazione!La mia intenzione è imparare al meglio a sfruttare le capacità del computer inquanto lo vedo come uno strumento molto potente in ambito progettuale...

Architettura=Spazio...e con il supporto informatico posso entrare nello spazio,controllarlo e gestirlo meglio!questo purtroppo sulla carta è più difficile!!!anche se magari a livello "poetico" è più bello lo schizzo o l'aquerello!

Poi l'avere il render finale super realistico è un fattore accessorio...per quanto mi riguarda,non li amo molto...preferisco delle immagini più neutro in grado di rappresentare l'ambiente...poi se il cliente vuole le palme e i cagnolini...affari suoi,basta che cliente paga!!!LOL

Noi dobbiamo saper fare tutto...non è pensabile secondo me uscire dall'università e non avere la minima concezione di una struttura o magari essere negati nella progettazione e ormai anche non saper utilizzare i più comuni programmi di grafica 3d!

Scusate lo sfogo magari eccessivo...ma con questo post si è centrato il punto...e anche analizzato qualche luogo comune sugli Architetti!Non me ne voglia chi magari dell'architettura interessa meno...ma me dovevo sfogà!

Grazie Bebbu per l'input!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io studio a Roma...Architettura UE alla Sapienza!!!

Quindi il consiglio è di studiare a fondo 3dStudio!

Penso che dovrò lavorarci molto specialmente per quanto riguarda la modellazione.

Di solito gestisco 2d e 3d contemporaneamente per avere sempre un controllo totale sul progetto!

Purtroppo i corsi riguardanti questo programma sono molto costosi...ma penso che prima o poi mi tocchera!

A Roma c'è un responsabile per l'area della modellazione nella U.E. e uno per la grafica digitale in generale, scrivimi e ti mando i contatti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ok, secondo me così abbiamo già spostato il tiro e mi sembra una simpatica discussione.

E' vero, io ho tirato in ballo dei nomi dell'architettura sicuramente inarrivabili, io punto a diventare un ottimo architetto, se arriverò ad essere buono sarò già contento, ma questo non vuol dire passare ore ed ore a modellare.

Fermo restando il fatto che se sei un architetto "nella media"(senza nulla togliere..) come tu dici credo che purtroppo non avrai molte possibilità di creare delle architetture come quelle che hai postato, questo perchè sono strutture di una certa importanza e se non hai un nome e un buono studio alle spalle non puoi affrontare lavori del genere.

Detto questo, secondo me, è un ottimo esercizio di stile, esercizio fine però a se stesso e mirato più alla conoscenza del software piuttosto che alla mera creazione e soprattutto progettazione di edifici di quel tipo.

Quindi a me torna la domanda, ti senti di fare il grafico o l'architetto?

Ovvio, un piccolo e giovane architetto che entra nel mondo del lavoro ha anche quest'arma in mano, può fare dei renderini per compiacere il cliente, ma, secondo me il limite della tua idea è la dimensione, cioè io non ti dico di non fare il render della sala, della casa o del palazzotto, ma, come giustamente dici tu, un grande architetto (che di conseguenza affronta lavori di questo tipo) ha alle spalle squadre di grafici, modellatori e chi crea plastici.

E questi ultimi dove li metti? Per progetti della scala che hai tirato fuori, salvo il fatto non siano progetti per concorsi di idee, sono solitamente richiesti anche questi, e allora, seguendo il tuo ragionamento devi imparare a fare anche quelli, o sbaglio?

Mi sento di contraddirti poi sull'aspetto che appena usciti dall'università se ne sbatteranno dei nostri acquerelli, non so dove tu abbia fatto "esperienza personale", ma io, qui, coi pochi clienti che ho avuto sotto devo dire che il render ok, colpisce sempre, ma avendo fatto schizzi di piante, prospetti e interni con matita, colori e acquerelli devo dire che sono stati molto più colpiti e se li sono voluti portare via per, a detta loro, attaccarli poi in casa. Sembrano cacchiate, ma il render è una cosa tecnica e più fredda secondo me. Ma il discorso è sempre lì, ad una certa scala conviene saperli fare, oltre ciò diventa superfluo, sempre secondo me.

Spero di non averti annoiato, ma è una discussione che faccio dal primo anno e mi prende, perchè fare architettura non è fare modelli, o meglio, non solo. Detto ciò è sempre un buon esercizio per lo studio del software scimmiottare zaha hadid et simili, magari poi non avrà applicazione, ma può sempre tornare utile...

:hello: :hello:

Bebbu

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Esprimo anch'io la mia opinione sulla figura dell'architetto: quoto tmmdvd...l'architetto deve saper fare tutto, cioè essere soprattutto creativo, avere immaginazione però deve anche avere conoscenze di ingegneria, di impianti, di certificazione energetica e saper rappresentare a meglio il progetto (con schizzi, acquerelli, render...)

Cmq quoto sia Beppu che tmmdvd...conosco architetti che lavorano solo con acquerelli, altri che si fanno fare render da esterni, spesso anche i plastici sono fatti esterni con stampanti 3D. Però ciò non toglie che la formazione universitaria deve formare a 360° quindi progettazione, rilievo, urbanistica, ingegeria, impianti, risparmio energetico, grafica 3d ecc ecc

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Obeso   
Guest Obeso

@asalalp: beh per tutto quello che dici di voler imparare c'è ingegneria. :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

@asalalp: beh per tutto quello che dici di voler imparare c'è ingegneria. :ph34r:

si si lo so...ma non dico che un architetto deve avere le conoscenze di uno strutturista

però almeno le basi...per non fare dei progetti assurdi...anche a livello energetico...concetti base sul risparmio energetico

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, tmmdvd.

Forse è vero che oggigiorno vengono richieste rappresentazioni "in più" (render più o meno foto-realistici, video da Oscar...) rispetto allo "standard" progettuale del passato (piante sezioni dettagli prospettive schizzi ecc...), ma non ho ancora davvero capito bene se è una reale esigenza di alcuni committenti privi di capacità rappresentativa (ce ne sono alcuni che anche quando gli fai vedere una foto da rivista non riescono comunque ad immaginarsela nel proprio contesto) o una sorta di "moda" (ormai anche la più "scalcagnata" delle agenzie immobiliari pretende 10000 viste per, a detta loro, vendere... Fa nulla se il progetto "edilizio" è terrificante: il render "indora" la pillola e magari ha pure proprietà taumaturgiche per il futuro acquirente che dovrà vivere in spazi angusti, ma rappresentati da Dio... - pessimismo e fastidio, aggiungo io... ).

Probabilmente bisogna sempre mediare tra questi due estremi e valutare di volta in volta se "conviene" (in termini di tempo, di budget, di aspettative ecc...).

Questo non vuol dire che un architetto non possa coltivare una passione; probabilmente qui tutti hanno iniziato così... Ho passato più tempo nelle aule informatizzate universitarie ad imparare Autocad10 (da autodidatta) che a dormire... Allora era già tanto poter disporre di un help, perché internet era appannaggio solo dei docenti (e non c'erano tutorial, videocorsi, forum ecc. ecc.; solo manuali costosissimi per uno studente). Sbattimenti che un domani ti serviranno di sicuro... E ti faranno apprezzare i risultati

Vero anche che i sw sono più sofisticati oggigiorno, ma anche più intuitivi.

Però mi sto convincendo sempre più che l'utilizzo del sw (qualsiasi sw), "de-umanizzi" il progetto... Nel senso che spesso si presta troppa attenzione ad aspetti puramente tecnici della rappresentazione digitale che non al rappresentato, soggetto principe della nostra attività di progettisti...

A volte anche io mi accorgo di errori "progettuali" tramite il 3D, ma non con i rendering. Me ne accorgo con costruzioni veloci in SU o bozze impostate sommariamente con Max o Autocad...

Cerco però di sforzarmi per avere un quadro completo del progetto in testa, prima di mettermi al pc.

Tutto lo sproloquio precedente per farti capire che forse, lo spazio deve già essere nella testa di un architetto prima ancora di accenderlo il pc. Certo non tutto, ma non credo che "progettualmente" si possano fare cose sensate incominciando a "modellare" oggetti su una griglia vuota (a meno che non siano finalizzati ad opere astratte e/o concettuali...). Anche perché i progetti solitamente hanno vincoli, tangibili, normativi, economici che già servono per "sgrossare" l'idea che abbiamo in partenza.

Il discorso che fai tu sul lavoro ["...purtroppo appena fuori dall'ambiente accademico dei nostri acquerelli quasi tutti se ne fregheranno mettendoci davanti un bel pc e tante ore a disegnare,modellare...e via dicendo!!!(esperienza personale)..."] è una triste realtà che credo peggiorerà sempre più, penso dovuta proprio a questa smania di "fare render" a tutti i costi e per ogni cosa... Forse ci siamo passati un po' tutti: saper usare più sw è sicuramente una carta in più, anche se credo che oggi ci sia la tendenza a cercare gente che sa ottimamente un sw solo o due, piuttosto che avere un'infarinatura sull'utilizzo di dieci suite diverse. Oppure, cosa molto più complessa, avere una pipeline ed un workflow da veri professionisti (ma qui entriamo in logiche di produzione davvero inarrivabili ai più e che comportano moltissimi anni di apprendimento, approfondimenti e nottate alla caffeina interminabili).

Secondo me però sarebbe ora che noi progettisti ambissimo più ad un incremento qualitativo, piuttosto che quantitativo (lo so che è una battaglia contro i mulini a vento...). Ma è il panorama attuale che non mi fa ben sperare: il livello culturale (ma anche l'incertezza economica) della committenza si sta abbassando drasticamente e sinceramente non vedo segnali contrari...

Vabbè, scusate lo sfogo... ma secondo me tra un anno o due i render saranno l'ultimo dei nostri problemi...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Obeso   
Guest Obeso

'' il livello culturale (ma anche l'incertezza economica) della committenza si sta abbassando drasticamente e sinceramente non vedo segnali contrari...''

ah si?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quoto assolutamente multimano, hai sviscerato perfettamente ciò che volevo dire coi miei due post precedenti.

:hello: :hello:

Bebbu

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ah si?

Probabilmente è solo il mio caso isolato. Lo spero per tutti e, anzi, me lo auguro...

Opero nel settore retail e la "gente comune" è arrivata a "ridurre" gli acquisti persino sugli alimentari... Capisco i beni voluttuari, ma il cibo no... non lo capisco se non constatando che in giro, i vari centri commerciali e negozi, la quarta settimana del mese sono praticamente vuoti, oppure se c'è gente è perché cerca un posto al riparo dal freddo invernale o dalla calura estiva. L'economia e la crescita del mondo odierno vive sulla simbiosi produzione-consumo. Se manca una di queste due, si ferma tutto...

In quest'ottica, molti clienti bloccano qualsiasi tipo di "investimento"... aspettano che cambi...

Questo per ciò che riguarda l'aspetto "incertezza".

Probabilmente è un discorso specifico di alcune filiere, ma anche quella edilizia (o altre) non mi sembra che viva un periodo d'oro...

Sotto il profilo "culturale" invece il discorso è più complesso e secondo me risiede nell'assenza di programmi a lungo termine, che ci fanno tornare al punto "incertezza".

Chiedo scusa ancora per questo prolisso OT, non sto neppure cercando di far polemica... semplicemente constatavo che per quanto genuine e profonde possano essere certe passioni professionali, non ci aiuteranno se non cambierà la coscienza planetaria.

Perseguire a tutti i costi la produzione e l'esasperata "pubblicizzazione" di oggetti che non servono a nulla se non al proprio ego non ci farà superare l'empasse attuale...

Tradotto: non servono rendering da paura per far vender l'incomprabile (sia per tenore di vita sia per saturazione del mercato)... bisognerebbe investire le stesse risorse per ottimizzare e migliore quello che abbiamo, intanto che c'è...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io Quoto un po tutti...cioè tutti alla propria maniera hanno espresso concetti sacrosanti!

In parole povere quello che mi sento di fare è solo utilizzare la modellazione digitale come arma in più nella progettazione...questa però deve essere "controllata"...non serve a nulla far diventare passabile degli ambienti pessimi e poco agibili!

La mia intenzione non è imparare per poi stupire,o circuire un eventuale cliente con immagini poco credibili della loro cucina!!!Io parlo più di un discorso personale...un aiuto in più al processo compositivo!

Poi come ho detto sopra i render super realistici non sono il massimo per me!

Purtroppo per un discorso di mercato queste conoscenze ci sono richieste...magari non tutti ma in parecchi si troveranno a fare un periodo da grafici/disegnetori/modellisti/tuttofare....

Che i modelli digitali siano abbastanza freddi non è in dubbio...per me è molto più rappresentativo un plastico (ma questo è influenzato dal fatto che mi piace mooolto di più fare i plastici che stare al pc)

Per quanto riguarda le immagini che avevo postato quelle volevano rappresentare solo una difficolta superiore in termini di modellazione...cioè:come faccio ad imparare a fare una roba così?

Poi spero che nel mio percorso ci sia la possibilità di affrontare temi del genere...per ora oltre ad immaginarli,e rappresentarli con qualche schizzo,vorrei anche saperli modellare...anche al fine di partecipare a qualche concorso di idee dove la presentazione,e la rappresentazione digitale sono fondamentali!

Grazie a tutti per questa discussione...alla fine uno parte da 3DStudio e finisce a parlare di aspetti della nostra professione che fanno davvero riflettere!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie a tutti per questa discussione...alla fine uno parte da 3DStudio e finisce a parlare di aspetti della nostra professione che fanno davvero riflettere!

Ok, grazi eper avermi riportato coi piedi per terra... ;)

Se ti serve imparare a modellare cose complesse, parti comunque da cose semplici per affinare il metodo di lavoro.

Puoi trovare molti tutorial sula modellazione in rete, ma se vuoi partire da max il primo passo è:

http://www.ecosystem3d.com/Corsi/ModuloA/prog3DStudio.htm

c'è anche qui sul forum una discussione da poco che prevede una sorta di tutorial sull amodellazione poligonale:

http://www.treddi.com/forum/topic/85005-modellazione-poligonale-principi-e-tecniche/

Però penso che le architetture di riferimento, se poi vorrai entrare nel dettaglio tecnico di alcune cose, si realizzino meglio con altri sw o tecniche (Rinoceros, nurbs). Non che non si possano fare anche con sw come max o autocad, ma credo siano meno indicati.

Se invece vuoi stare sull'organico (comunque in poligonale) allora prova a vederti qualche tutorial per carachter (uno storico è quello su Giovanna d'Arco ) o per modellazione di veicoli...

Buon lavoro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×