Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
Manuel84

Corsi Interior Design

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

so che esula un pò da questo sito, ma trattando molto spesso di architettura d'interni ci provo:

qualcuno conosce o ha avuto esperienza con dei corsi di interior design in nord italia (veneto o trentino) e sa dirmi come si è trovato? ne ho trovato alcuni, ma visto che sono cari ammazzati non vorrei buttare via soldi...

aspetto consigli

grazie a tutti!


www.rendertofuture.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho fatto il corso di interior design allo IED a milano e mi sono trovato malissimo ... pagati un sacco di soldi, conoscenza trasmessa poca ... difatti piano piano mi sono specializzato in render e modellazione passando da autocad a max fino a trovare una dimensione nella grafica 3d ma che fatica ... se avessi speso soldi e tempo in maniera differente avrei maggiori conoscenze del lavoro che faccio e non mi sarei fatto il fegato marcio in diversi studi di architettura.

Ovviamente come si è capito ti sconsiglio lo ied per il corso che ho frequentato ... ma magari ero io altri potrebbero avere avuto esperienze migliori!

Non prendere la mia opinione come dato di fatto ma come uno di tanti ... magari ti risponde un interior design passato dallo ied che lavora in proprio e ha fatto un sacco di soldi e fa il lavoro che ha sempre desiderato.

Good luck per la scelta :hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho fatto il corso di interior design allo IED a milano e mi sono trovato malissimo ... pagati un sacco di soldi, conoscenza trasmessa poca ... difatti piano piano mi sono specializzato in render e modellazione passando da autocad a max fino a trovare una dimensione nella grafica 3d ma che fatica ... se avessi speso soldi e tempo in maniera differente avrei maggiori conoscenze del lavoro che faccio e non mi sarei fatto il fegato marcio in diversi studi di architettura.

Ovviamente come si è capito ti sconsiglio lo ied per il corso che ho frequentato ... ma magari ero io altri potrebbero avere avuto esperienze migliori!

Non prendere la mia opinione come dato di fatto ma come uno di tanti ... magari ti risponde un interior design passato dallo ied che lavora in proprio e ha fatto un sacco di soldi e fa il lavoro che ha sempre desiderato.

Good luck per la scelta :hello:

Ma corso tipo scuola tutta la settimana per qualche anno o un monte ore specializzato? e con che costi?

al momento il lavoro già ce l'ho, sarebbe per poter mettere la firma e specializzarmi di più...


www.rendertofuture.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

sarebbe per poter mettere la firma e specializzarmi di più...

:blink2:

Da quando in qua un corso di specializzazione ti apre le porte degli albi professionali? Da quello che mi risulta (e correggetemi se sbaglio) la firma la metti solo se ti laurei in architettura e passi l'esame di stato...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tristan mi hai chiarito un concetto...da quanto spiegato da manuelm sembra che per essere designer bisogna essere abilitati all'albo dei designer?Il corso che andresti a fare sarebbe un attestato sulla parete del tuo ufficio,ma per firmare progetti ti serve un'abilitazione all'albo(come me che sono geometra abilitato)oppure iscrizione all'ordine di appartenenza;potrai così apporre firma e timbro professionale,in questo modo li puoi anche presentare a pubbliche amministrazioni.Certo che per progetti di design il discorso cambia,secondo me conta professionalità ed esperienza,come sempre

Share this post


Link to post
Share on other sites

mai sentito l'albo dei designer... per mettere la firma se sei un desgner devi produrre un tuo progetto con un azienda e firmare un contratto.. :)

al limite se proprio ci tieni c'è l'ADI, ma non ha niente a che fare con un corso di specializzazione.

in questo campo conta il curriculum, i concorsi fatti e le aziende con cui hai collaborato... oltre a tanta faccia tosta... :)

saluti!hello.gif

p.s.

leggendo meglio ho visto che si parla specificatamente di interior design...

in questo caso puoi operare tranquillamente escludendo tutti gli interventi in muratura e simili che sono esclusiva di architetti laureati e abilitati.

saluti!


Edited by nicoparre

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma no, non intendevo firmare i progetti, avete capito male (o meglio, mi sono espresso male io)

intendevo mettere nella firma il titolo di interior designer (cosa secondo me di un certo pregio)

non certo come il timbro degli ingegneri...

non mi va di dire che sono un interior designer senza neanche aver fatto uno straccio di corso (mi sta sulle balle la gente che lo fa, e ce nè tanta...)

Poi ovvio ci vuole pratica ed esperienza. ma un minimo di scuola è fondamentale

altri consigli o suggerimenti?


www.rendertofuture.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

[...]intendevo mettere nella firma il titolo di interior designer[...]

[...]non mi va di dire che sono un interior designer senza neanche aver fatto uno straccio di corso (mi sta sulle balle la gente che lo fa, e ce nè tanta...)[...]

Il problema è proprio questo a mio avviso, è vero, tu il corso lo fai, ma che differenza fa poi la tua firma da designer da quella di uno che si da questo titolo da solo? Io credo poca, la tua firma dovrebbero essere i tuoi lavori, per cui secondo me anche solo lo studio autodidatta va bene, se poi assolutamente ti senti più sicuro con un corso allora prova, ma come diceva (mi pare) Algosuk in un'altra discussione dipende chi fa il corso, se è un pippone spendi soldi e non impari nulla, meglio a mio avviso studiare e provare a entrare in qualche azienda e lì iniziare a farti un nome.

E' solo il mio parere, se sbaglio mi correggerà chi ha più esperienza di me...

:hello: :hello:

Bebbu

Designer ;):P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto su tutto, hai pienamente ragione

io lavoro già in una azienda (quindi il corso me lo pagherebbero) ma non per questo devo scegliere il primo corso che passa...

per il titolo da mettere in una firma per correttezza personale se ho fatto corsi lo metto, altrimenti NO

Il fatto è che un corso ben fatto a volte vale più di 20 libri dove ognuno espone la propria visione magari in contrasto con le altre, mentre a volte bastano le basi e 4 concetti semplici per gettare le fondamenta. purtroppo però se un corso è fatto male è una perdita di tempo e di soldi

questo è un corso di 130 ore che ho trovato a Verona, mi sembra abbastanza completo...

Gli ambienti della casa: il bagno, la cucina, il soggiorno, la camera da letto,il disimpegno;

Evoluzione del mobile: dimensioni, moduli di arredo, materiali, tipologie, aziende e tendenze;

L’importanza dell’ illuminazione: direzionalità della luce, il compito visivo e l’effetto decorativo, tipologie in commercio;

Impianto elettrico e termico: collocazione dei punti prese, punti luce, e corpi radianti (simbologia);

Le competenze del progettista;

I materiali (estetica e applicazioni): tipologie per pavi­mentazioni e rivestimenti (bi-cottura, monocottura, gres, klinker, cotto, marmi e pietre, travertini e graniti, cementi colorati, resine, il parquet, moquette e carte da parati, particolari­tà e novità in commercio, gesso e cartongesso, l’importanza del colore;

L’appartamento: evoluzione dagli anni ‘70 ad oggi, ripartizione tradizionale e a 45°, ottimizzazione dello spazio, aree d’uso e percorsi;

La dinamica delle forme: il movimento (tensione, torsione, flessione e taglio), la genesi della forma, alternanza e ritmo, le figure ambigue, le vibrazioni luminose, allineamento ottico, immagini filtrate, equilibrio nella composizione, la linea, i contorni;

Elementi di antiquariato e storia dello stile del mobile


www.rendertofuture.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

io lavoro già in una azienda (quindi il corso me lo pagherebbero) ma non per questo devo scegliere il primo corso che passa...

Ovvio, è in effetti una bella opportunità contando il fatto che i soldi non li cacci te ma è anche proprio per questo da sfruttare a pieno con un buon corso.

per il titolo da mettere in una firma per correttezza personale se ho fatto corsi lo metto, altrimenti NO

Non tutti credo ragionino come te, anzi...e non essendoci neppure un albo professionale dei designer chiunque si può fregiare di questo titolo...purtroppo se ne vedono un pò troppi in giro...

Il fatto è che un corso ben fatto a volte vale più di 20 libri dove ognuno espone la propria visione magari in contrasto con le altre, mentre a volte bastano le basi e 4 concetti semplici per gettare le fondamenta. purtroppo però se un corso è fatto male è una perdita di tempo e di soldi

Chiaro, il concetto su cui giriamo è sempre quello:

-buon corso-meglio di 1000 libri.

-buon libro-meglio di 1000 corsi fatti così così.

Anche se in effetti vedo che dici che un corso vale più di 20 libri in cui ognuno dice la sua, credo che anche nei corsi arà così, nel senso che ognuno ha il suo workflow, e quello ti spiega, poi sta a te trovare il tuo, ovvio che ci sono concetti riconosciuti, l'extrude sarà extrude per tutti, ma come lo utilizzi e perchè poi fa parte del tuo bagaglio.

E' chiaro però che vedendo qualcuno che lavora con un bel manico si possono imparare tanti trucchetti che su un libro possono sfuggire, personalmente preferisco questo tipo di insegnamento, vedere e provare, così mi rimane, leggendo un pò meno...sono pigro.

questo è un corso di 130 ore che ho trovato a Verona, mi sembra abbastanza completo...

Come detto prima il programma di un corso dice e non dice, nel senso che un programma stratosferico spiegato da un cane resta sempre uno schifo...magari guarda chi sono gli insegnanti e fai una ricerchina per sapere chi sono e cosa hanno fatto..nei limiti della legalità eh... ^_^

:hello: :hello:

Bebbu

P.S.

Scusa se sono pedante ma siccome avevo intenzione pure io di fare un corso sto cercando di sviscerare pro e contro e parlare qualcuno nella mia stessa situazione può servire a chiarire dei dubbi....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma figurati, fai bene ad esprimere la tua opinione, anche se secondo me gli albi professionali sono un tantino sopravvallutati

Ti porto un esempio. ho letto su un paio di libri il discorso del bilanciamento del bianco nei render e non riuscivo a venircene fuori

ho trovato un mio amico fotografo che mi ha spiegato che serve per compensare la differenza tra i colori delle luci presenti in scena, e finalmente l'ho capito

ovvio che se trovavo uno che mi diceva "vai a occhio come ti sembra meglio" ne sapevo tanto che prima. il fatto è che in un corso se davanti trovi una persona competente puoi anche sviluppare contesti, fare domande e approfondire di più argomenti che ti interessano. Per esempio in questo corso cè anche l'insegnamento di autocad 2d e 3d e rendering. in quelle ore mi romperò le scatole, ma se il resto è buono... il problema è proprio questo

a proposito di libri, se qualcuno a da consigliarmi qualcosa gli sono più che grato

comunque credo che per imparare qualcosa in lavoro da fare è:

imparare da qualcuno che sa fare e insegnare le basi (è inutile che vado in una fiera e vedo un tavolo in okite e non so cosè l'okite)

approfondire per crearsi uno stile proprio

continuare ad informare e a studiare

Il problema però è sempre quello. Come valutare se un corso è valido? quel corso è tenuto dall'arch. tal dei tali che collabora con diversi studi. Ma per quello che ne so è ignorante come una zappa


www.rendertofuture.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti mi permetto di inserirmi in questa vecchia conversazione primo perchè ho dei problemi a leggere le risposte ai miei post e vorrei chiedere all'amministratore del forum se sono solo io oppure è un problema di altri, secondo vorrei esprimere liberamente ciò che penso senza essere tacciata di complicità con chi che sia scuola o ente di formazione.

Una persona per essere creduta deve solo parlar male e gettare discredito?

Secondo me no.

Se esistono, in qualsiasi campo, realtà ed aziende che lavorano bene è giusto parlarne così che altre persone possano a loro volta conoscerle ed avvalersi dei lori beni o servizi.

Quel corso di 130 ore di Verona di Interior design nominato da Speleo nel suo post è quello di Csp Resourcing che nel frattempo è diventato di 150.

Io l'ho frequentato, ho realmente imparato a fare l'interior design, almeno ci sto provando in questi tempi difficili, e lo consiglio a tutti.

Spero di aver chiarito e che il mio post venga pubblicato.

Un saluto a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti mi permetto di inserirmi in questa vecchia conversazione primo perchè ho dei problemi a leggere le risposte ai miei post e vorrei chiedere all'amministratore del forum se sono solo io oppure è un problema di altri, secondo vorrei esprimere liberamente ciò che penso senza essere tacciata di complicità con chi che sia scuola o ente di formazione.

Una persona per essere creduta deve solo parlar male e gettare discredito?

Secondo me no.

Se esistono, in qualsiasi campo, realtà ed aziende che lavorano bene è giusto parlarne così che altre persone possano a loro volta conoscerle ed avvalersi dei lori beni o servizi.

Quel corso di 130 ore di Verona di Interior design nominato da Speleo nel suo post è quello di Csp Resourcing che nel frattempo è diventato di 150.

Io l'ho frequentato, ho realmente imparato a fare l'interior design, almeno ci sto provando in questi tempi difficili, e lo consiglio a tutti.

Spero di aver chiarito e che il mio post venga pubblicato.

Un saluto a tutti.

Ciao Chiara,

non è un problema il tuo, i tuoi messaggi sono stati rimossi in quanto sono stati valutati come "pubblicità", mancava solo l'iban dove fare il bonifico e poi potevi esser assunta per direttissima dall'istituto... Ci sono modi e modi per partecipare ad un forum, registrarsi e subito dopo elogiare su un istituto non è la cosa migliore.

Comunque sia in linea generale non ha senso riesumare discussioni ormai abbandonate da anni.

In questo caso Speleo è il titolo utente (nel tuo caso Members) e può essere uguale per utenti diversi, se ti vuoi riferire ad un utente conviene citarne il nome: Manuel84 (nel tuo caso Chiaradiluna)

Quel corso di 130 ore di Verona di Interior design nominato da Speleo nel suo post è quello di Csp Resourcing che nel frattempo è diventato di 150.

Io l'ho frequentato, ho realmente imparato a fare l'interior design...

Fosse anche di 200 alla fine sono 25 giorni da 8 ore... non penso che una professione si impari in così poco tempo, e questo vale non solo per questa scuola ma per tutti quei corsi che pretendono di insegnare un lavoro tramite un corso. Possono dare buone basi, ma non certo insegnare realmente un lavoro


Edited by mOcrAm

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti mi permetto di inserirmi in questa vecchia conversazione [...]

Se esistono, in qualsiasi campo, realtà ed aziende che lavorano bene è giusto parlarne così che altre persone possano a loro volta conoscerle ed avvalersi dei lori beni o servizi.

Ti espongo i fatti e dicci se trovi "normale" il tuo comportamento: ti registri e come primo post copi&incolli il contenuto intero di una pagina web con la descrizione del corso (non bastava mettere il link?) chiedendo se secondo noi può essere valido. Poi parlandone si scopre che il corso in verità l'hai già frequentato! Quindi in un caso o nell'altro hai detto una bugia (e qui per la mia mente malata scatta automatica la malafede). Scavando scavando si scopre che passi in rassegna diversi forum sponsorizzando questo corso, in uno dei quali poi c'è addirittura un palese scambio di persona tra una "chiara" e una "giovanna" (questo evidenzia il fatto che dietro ai vari nick si nasconde un solo utente o ente il cui scopo è fare pubblicità). Poi riappari su questo thread datato 2010 rincarando la dose e affermando di aver frequentato il corso da 150 ore (ma non erano 300 + 160 di stage?). La mia domanda è: mentre cerchi lavoro fai anche da recruiter per CSP sotto lauta provvigione? No perchè a me sembra esattamente così....

Io da diversi anni mi occupo di formazione e non ho mai trovato un ex allievo che si è dato tanto da fare per pubblicizzare il mio lavoro. Sono scarso io come docente o questi sono peggio di scientology? La mia idea me la sono fatta...

Domanda: dato che dopo il corso hai frequentato lo stage, come mai non ti hanno tenuta?

Share this post


Link to post
Share on other sites

E chi se lo ricordava questo thread? Grazie Chiara per avermelo fatto ricordare. Hanno già detto tutti gli altri, e in questo thread si capiscono 2 cose. Qui nessuno è contro a dei corsi fatti bene e tu stai trollando alla grande :Clap03:

P.s. non mi pare proprio che in quei corsi a Verona facciano anche dei periodi di stage ma visto che mi sono informato nel 2010 qualcosa può essere cambiato. se come dici tu le ore sono passate da 130 a 150 magari le 20 ore sono stage (20 ore di stage, si sono sprecati...)


www.rendertofuture.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fosse anche di 200 alla fine sono 25 giorni da 8 ore... non penso che una professione si impari in così poco tempo, e questo vale non solo per questa scuola ma per tutti quei corsi che pretendono di insegnare un lavoro tramite un corso. Possono dare buone basi, ma non certo insegnare realmente un lavoro

Marco, secondo te è in 300 ore, di "teoria del Colore, illuminazione, i materiali, struttura di una abitazione (se uno non è geometra, architetto o ingegnere cosa potrà capire delle strutture?), tecnologia dell'edilizia, analisi del budget e computo metrico (??...una barzelletta), disegno e rilievo (rilievo dell'architettura all'università dura dalle 50 alle 100 ore, qui se va bene lo liquidando in una giornata), CAD e strumenti modellazione 3D, rendering e animazione con Maxon Cinema 4D, modellazione di oggetti poligonali e differenti tecniche di modellazione, creazione e mappatura materiali, texture, tecniche di illuminazione, concetti base di motion graphics e animazione, Introduzione alla compatibilità con Adobe After Effects (servirebbero 300 ore solo per la parte di Cinema4D!)" quanto ti resta alla fine? Ci vorrebbero almeno un migliaio di ore per fare tutto in maniera appena sufficiente.

E' come dici tu; un corso di questo tipo ti può dare una vaga idea di cosa sia la materia, ma di certo non ti insegna a lavorare. E' un corso fatto apposta per lucrare, null'altro!

Share this post


Link to post
Share on other sites

non mi pare proprio che in quei corsi a Verona facciano anche dei periodi di stage

No manuel, lo stage te lo propongono SOLO SE MERITEVOLE nel corso "annuale" di 300 ore (annuale di 300 ore...un'altra barzelletta! Che fanno? Tre giorni di lezione al mese? Ma smettiamola...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda Tristan, a me quel corso puzzava, infatti non l'ho fatto. Poi un mio amico ha fatto presso la stessa struttura un corso di Garden designer (ti prego non commentare...) e dice di aver imparato tantissime cose. Io personalmente penso che dei corsi di formazione post diploma siano utili, ci vuole un gradino tra chi ha il diploma e vuole alzarsi un po' di livello ma per motivi di lavoro, economici o di famiglia non può frequentare un'università. ovvio che a chi va a lavorare al "Mercatone Uno" non gliene frega nulla, ma se vuoi lavorare seriamente un corso di interior design può servire. Ovvio che però deve essere fatto bene. Non puoi venirmi a dire che l'unico modo per lavorare in quel campo (e tanti altri) è solo la laurea in architettura, perché non sono per niente d'accordo.


www.rendertofuture.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

a me quel corso puzzava, infatti non l'ho fatto. Poi un mio amico ha fatto presso la stessa struttura un corso di Garden designer (ti prego non commentare...) e dice di aver imparato tantissime cose.

Non ne dubito, soprattutto se partiva da zero. Ma "imparare tantissime cose" non significa imparare un mestiere. Poi sei in grado di rivenderle le competenze che ti hanno trasferito? Perchè se così non fosse hai buttato nel cesso i tuoi soldi

Non puoi venirmi a dire che l'unico modo per lavorare in quel campo (e tanti altri) è solo la laurea in architettura, perché non sono per niente d'accordo.

No assolutamente!! Anche perchè (fattelo dire da uno che ha studiato ingegneria) ricadiamo nella stessa tematica. I docenti cani non esistono solo al di fuori dell'ambito accademico..anzi! Non è plausibile diplomarsi/laurearsi e/o fare un corso post diploma/laurea e credere di essere capaci a lavorare. Impari a lavorare lavorando (scusa il gioco di parole).

Io non ce l'ho contro i corsi postqualcosa, ci mancherebbe, mi danno da mangiare! Qui il discorso è diverso. A parte la presunta scorrettezza di chiaradiluna che usa un canale non convenzionale per pubblicizzare (a quale pro non si è capito) questo istituto, il mio disappunto è rivolto a questi personaggi (e ce ne sono tanti) che si approfittano della mancanza di lavoro per proporre e farsi strapagare corsi che servono poco o niente. Ho visto gli argomenti di quel corso di garden design ma a mio avviso se non sei dottore botanico o laureato in scienze forestali non te ne fai nulla. Infatti si legge "Il Garden Designer è una figura professionale richiesta da vivai, studi di architettura, uffici tecnici, e come libero professionista. Inoltre può collaborare alla progettazione urbanistica e al recupero e conservazione della aree naturali." Sono tutte situazioni che richiedono partita IVA e iscrizione all'albo

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti la pensiamo in modo simile. Lasciando perdere il discorso di garden designer il problema secondo me è il solito: il sistema Italia. la scuola ti prepara poco e quel poco male. Invece di prepararti e darti diverse soluzioni tra cui scegliere ti dà delle infarinature abbastanza generali e ti butta nel mondo del lavoro, senza che tu abbia le basi e le competenze necessarie, "tanto poi si impara lavorando". Il mondo del lavoro preferisce gente capace e produttiva, quindi il povero studente uscito magari da un liceo (o da altri indirizzi) che non può frequentare l'università si ritrova senza sapere cosa e come fare. Quindi si affida a queste "scuole" che con belle parole gli prospettano guadagni e lavoro. Un esempio su tutti sono i corsi "fuffa" come personal shopper, wedding planner e altre cagate simili. Finchè la scuola non si migliorerà capendo che gli studenti devono poter lavorare appena finito gli studi andrà sempre così


www.rendertofuture.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi permetto di dire come la penso.

Mettiamo un attimo da parte il fatto che Chiaradiluna abbia usato un approccio sbagliato per esprimere la sua opinione sul corso.

Quello che voglio dire io però è che è chiaro che nessun corso potrà mai darti la preparazione che potrai raggiungere soltanto lavorando in un certo settore e facendoti esperienza sul campo.

Io troverei più giusto però che le risposte a domande sui vari corsi/strutture venissero date da persone che hanno frequentato il corso o che conoscono la struttura in maniera diretta.

E' chiaro che è facile rispondere "secondo me il corso non serve a niente" ... è chiaro che in quel caso chiunque può esprimere un parere negativo su qualsiasi corso.

Non è vero che i corsi sono inutili ... io credo che se fatti con cognizione di causa possano dare una buona infarinatura di base per poi poter continuare a studiare da soli.

E' chiaro che se uno crede di poter fare un corso di un mese ed uscire pronto per lavorare alla Pixar ... beh ... sono problemi suoi :D

Ma ci sono anche persone che hanno bisogno di una spinta iniziale per poi partire in autonomia ed un corso può essere la via giusta.

Concludo raccontando la mia esperienza.

Mi sono laureato in informatica ed ho speso ehm ... diciamo 4 anni (senza contare il fuori corso :P) della mia vita a studiare un sacco di teoria.

Quando sono uscito ho trovato per fortuna subito lavoro (erano bei tempi quelli) ma ovviamente non sapevo ancora fare (quasi) niente perché all''università non avevo (quasi) mai toccato un computer.

Con il passare del tempo hanno assunto altre persone che facevano il mio stesso lavoro, che guadagnavano esattamente quanto me ma che non erano laureate.

Adesso cosa dovrei fare? Se trovo una discussione dove qualcuno chiede un consiglio su quale corso di laurea seguire dovrei dirgli di non andare all'università perché non serve a niente?

Io non credo ... credo invece che quella sia stata la mia esperienza e che poi ognuno debba fare la propria.


Nella nostra sezione formazione trovi i video corsi GoPillar al prezzo più basso che puoi trovare in rete!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Verissimo. Ribadisco però che se le scuole formassero meglio gli studenti sarebbero molto più preparati per il mondo del lavoro. Invece che ridurre gli indirizzi di studi cercando di portare gli studenti verso licei e università dovrebbero dare più scelta.


www.rendertofuture.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti, anchio volevo dire la mia riguardo lo IED istituto che mi ha formato e a cui devo la mia conoscenza.

Lo IED come istituto ti prepara professionalmente al lavoro cosi dicono loro, e in parte non è del tutto sbagliato, poi naturalmente dipende da te.i corsi e gli esami che ho affrontato sono sinceramente abbastanza facili e MOLTE persone per questo motivo si accontentano di passare l'esame con un 18 e calcio in culo poi una volta usciti si rendono conto di non saper fare un cazzo e dicono che lo ied non è stato in grado di insegnarglielo,.Io personalmente in quanto insegnamento pratico su programmi e progetti di interio,tolti aime quei 2/3 esami farlocchi, mi sono trovato bene. quelli che dicono:" io mi faccio gli stessi corsi esterni e faccio cmq l'interior designer...." eh ti voglio proprio vedere dove arrivi!!!

Quello che lo IED ha in piu è l'ambiente stimolante, il modo di pensare e progettare che ti inculcano, a detta di alcuni sbagliato, pero io dalla mia esperienza posso dire di aver fatto lo IED in maniera piu che seria (anche perche non dispongo di fondi illimitati) mi sono sempre impegnato e ho "rubato" tutto quello che potevo dai professionisti che ci lavorano. in sostanza allo ied darei un 7.50su10 perche anche se lo elogiato sotto alcuni aspetti per il costo che chiede è un po carente.

IO lo consiglierei a chi ha maturato un minimo di esperienza nel settore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, anche tu avresti tranquillamente dire la tua senza citare la scuola che hai frequentato almeno 4 volte. Più che una spiegazione dei pro e dei contro di un corso post diploma sembra tanto una pubblicità...

edit sono 6 non avevo contato quelle in minuscolo...


Edited by Manuel84

www.rendertofuture.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh dai ... cerchiamo di non esagerare ... non direi che questa è pubblicità altrimenti poi ha ragione chi dice che non si può parlare bene di un corso ma solo parlarne male ;)


Nella nostra sezione formazione trovi i video corsi GoPillar al prezzo più basso che puoi trovare in rete!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x