Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
ciccio34

Workstation 3Ds, Autocad, Photoshop

Recommended Posts

Sto cercando una buona configurazione per una workstation lavoro con 3d studio autocad e photoshop (spero di aver postato nel posto giusto è il mio primo post in questo forum)

Io faccio rendering e una volta al mese terrei il pc acceso notte e giorno per 3-4 giorni un sistema non xeon può sopportare questo regime. comunque.....

Sto valutando una workstation T7500 dell basata su xeon X5680 6 gb ram e quadro fx 1800 3600€ iva esclusa

alternativa un E4 computer engineering stesso sistema ma più costosa e meglio costruita li conoscete?

poi frequentando il vostro forum avrei messo assieme una configurazione di questo tipo (ho consultato la guida)

che ho sottoposto a muccacomputer per il quale aspetto una quotazione (avreste un assemblatore di cui vi fidate vicino a correggio (zona modena reggio emilia carpi) da consigliarmi

scheda madre Gigabyte GA-X58A UD7 o UD5 (perchè non asus? la gigabyte è più sicura e stabile o è solo una questione di €)

processore intel core i980 extreme 6core

memorie Corsair 3x2gb 1333MHz c9 o 1600MHz c9 –c7

scheda video pny nvidia quadro fx 1800

hard disk uno piccolo solo per il sistema operativo molto veloce e uno per dati non molto grande solido e non particolarmente veloce un hitachi da 500 potrebbe andare bene

case, ventole e alimentatore di grande qualità e silenziosità. Non è una voce su cui ho intenzione di lesinare possibile arrivare a sostituire le ventole date in dotazione se ritenete che in commercio ve ne siano di più silenziose e performanti

esempio alimentatore Corsair TX-650W o analogo purchè silenziosissimo

esempio case antec titan650ec (in questo caso l'alimentatore è incluso) Mi piace molto come case sapete se funziona bene? Se ne conoscete un'altro anche più costoso che abbia una costruzione che assicuri grande razionalità nell'assemblaggio silenziosità e smaltimento dell'aria con un look serio potreste indicarmelo

scheda audio

dvd masterizztore

lettore di schede

wireless lan

lan 10/100/1000

granzia 3 anni on site next business day

Vorrei rimanere entro i 3000€ Iva esclusa ma se i pc dell o E4computer con xeon valessero la spesa potrei ritoccare il budget. Mi interessa un sistema potente ma stabile costruito bene intendo come case e scheda madre sui quali come ho già detto non intendo lesinare

scusate per la lunghezza e confido nei vostri consigli

Share this post


Link to post
Share on other sites

La scelta tra un dual xeon e un core i7 980 non è così scontata. Potresti anche pensare ad una macchina con due Xoen esa-core, ma meno costosi del 5680... E vedere di rimanere nel budget.

Altrimenti per la configurazione puoi procedere con:

core i7 980x

Gigabyte x58a ud5 (preferisco le gigabyte per diversi motivi, dal prezzo alla qualità, all'overclock, all'assistenza...). Asus molto buone ce ne sono, ma in genere se le fanno pagare uno sproposito, roba più da utenti enthusiast ed overclockers che altro.

12GB Corisair XMS-3 1333MHz c9

Per la scheda video è tutto un discorso a parte... A mio avviso i soldi di una quadro 3800 sono fin troppi ed inoltre la 3800 è una scheda ormai superata. Però in italia si fatica a trovare le nuove FirePro... Una 7800 ci starebbe benone...

HDD Documenti: 2x Samsung F3 1TB RAID 1.

HDD Sistema: Intel X-25M g2 80GB.

Case: Antec P183 (a volte glialimentatorei Antec sono rumorosi. Non conosco il singolo modello e finisce che non mi fido...)

Ali: Seasonic X-650.

Prolimatech Megahalems

E per le ventole si vedrà...

Share this post


Link to post
Share on other sites

intanto scusa se ho postato nel posto sbagliato terrò amente che meglio partire con un nuovo tread

sto valutando appunto un bi proc con 2 x5650 la scheda e una 1800 le ati ti sembrano altrettanto buone delle nvidia per 3d studio max?

come soluzione a basso costo un bi proc a 2 x5620 4 core però e alla fine come prestazioni dovrebbero essere simili a un i7 980x

mai lavorato con un dell sono buoni?

in caso di 2 6core devo per forza montare 12 gb di ram? o ne basterebbero 6 in 6 banchi da 1gb

io lavoro su file relativamente piccoli e con pochi poligoni raramente ho sfonfato quota 1 milione però quando produco produco render grandi che servono per tavole di presentazione e vorrei ridurre drasticamente i tempi di calcolo

se volessi fare un bi proc x5620 assemblato su quali componenti mi dovrei orientare? intendo matherboard ecc

grazie per l'aiuto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un 5620 non so se ti conviene... alla fine ti costa 600 euro di CPU, 400 di scheda madre, e tanti ancora di RAM.

O meglio, ti conviene se pensi di aver bisogno in futuro di più potenza e dunque di aggiornarlo, però allora tant'è che fai subito la spesa. non aspettarti che gli xeon scendano di prezzo...

Un 980x a 3,33Ghz andrebbe probabilmente di più, avendo il 25% di core in meno ma una frequenza il 33% più alta...

Dell precision sono gran macchine. Puoi andare tranquillo.

Per la scheda video se tu trovssi una Firepro 5800 o una 7800 sarebbero schede migliori. Se non altro perché sono più nuove di circa due anni... Ma in generale si sono sempre comportate bene con max.

Con un dual xeon ricorda anche che è bene montare non meno di 4 banchi di ram, dandone 2 o meglio 3 ad ongi CPU. Se metti solo 3 banchi, o li metti tutti e tre ad una cpu, con l'altra che per accedere alla ram deve passare attraverso il QPI, fino all'altra PU, che ha la memoria, attraversare la cache L3 e accedere finalmente alla memoria attraverso il memory controller dell'altra CPU... OPppure due banchi ad una CPu e un banco all'altra, col risultato che la ram funziona in single channel ed hai un terzo della banda passante disponibile.

Quindi o due banchi a CPU, con ram in dual channel, che tanto non è limitante, o tre banchi a CPU. i banchi da 1Gb però te li sconsiglio... se un giorno vuoi aggiornare la dotazione ti tocca buttare tutto. Oggi come oggi almeno metterei 4 banchi da 2GB, tanto 8GB prima o poi servono a tutti. Meglio sarebbe 4 banchi da 4GB o 6 banchi da 2GB.

Per l'assemblaggio, sia che sia un 980x, sia che sia un dual xeon, occhio solo a chi te lo fa. Si possono fare delle macchine meravigliose o dei gran pastrocchi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' per questo che puntavo su un dell mi sembravo forse più costoso ma meno sicuro e poi c'è l'assistenza per chi ci lavora non è poco

non so se me la seneto di spendere quasi 4000€ non faccio rendering per vivere ma quando mi capita e c'è sempre fretta ridurre i tempi non sarebbe male i 2 esacore penso vadano almeno 16-17 volte il mio vecchio portatilino

mentre l'i7 penso che faccia circa 10-11 che non sarebbe male

con una sola cpu esacore 3 banchi da 2gb basterebbero giusto?

ciao e grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti passo la mia esperienza (se papax me lo premette)

io ho sotto la configurazione da 2 xeon 5650, e devo dire che buttano parecchio, ma comincio a pensare che anche un 980x sarebbe stato sufficiente... ho grossi vantaggi in termini di prove di render, ma quando si tratta di lanciare i render definitivi li lancio di notte, quindi che ci metta 2 ore o 3 non cambia molto....

poi cè la ram, papax, gli xeon non necessitano di ram eec? che quindi viene a costare di più, ma questo se sei obbligato

poi cè il problema che attualmente pochi programmi riescono a sfruttare tutti i 24 tread attivi (solo da poco sono riuscito a farli funzionare in 3DSmax). devi verificare anche che sofware usi, altrimenti ne sfrutti solo 12, esattamente come con il 980x con Ht attivo

se vuoi fare un upgrade tra qualche anno ti consiglio un 980x. come si dice "uno xeon è per sempre"

spero di non aver detto qualche cavolata


www.rendertofuture.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, gli xeon richiedono ECC, ovviamente. Non l'ho detto esplicitamente, ma lo sottintendevo dicendo che costa anche tanti soldi di RAM.

Per quanto riguarda il numero di thread sfruttati. E' vero che mental ray, non max, non arrivava a sfruttare 24 thread (non mi ricordo se mi hai spiegato come hai risolto). Però non è corretto dire che avere due xeon a 6 core senza HT è uguale ad averne uno a 6 core con HT. Anzi, è proprio sbagliato. Questo per come funziona l'HT.

Da una parte hai 12 core che elaborano, dunque 12 pipelines indipendenti.

Con 6 core e HT hai 6 core, 6 pipelines. Solo che in ogni pipeline i registri sono raddoppiati, così da consentire alla pipeline di eseguire alternativamente, non simultaneamente, due thread.

A cosa serve questa cosa? In pratica all'interno di una sequenza di istruzioni può accadere una situazione nella quale l'elaborazione non può procedere finché un certo dato inserito nella pipeline non è stato completamente elaborato, e dunque finché il dato non esce dalla pipeline. Questa condizione è chiamata stallo della pipeline.

Guarda la pipeline come una catena di montaggio: ci sono diversi stadi, una ventina, e ad ogni stadio al dato che attraversa la pipeline viene applicata un istruzione.

Solitamente si infilano i dati nella pipeline uno dietro l'altro. Cioè ad ogni stadio della pipeline è presente un dato che viene elaborato tramite l'istruzione prevista per quella determinata posizione.

Succede però che per eseguire un istruzione al primo stadio su un dato bisogna prima che un altro dato venga completamente elaborato. Questa condizione è causata da un salto nel codice. Se ad esempio ho un istruzione di tipo IF THEN nel codice, prima di iniziare a svolgere le elaborazioni presenti in uno dei rami del coscrutto condizionale devo aver elaborato il dato su cui svolgo il controllo. Cioè devo sapere che strada, fra le più possibili, scegliere.

In questo caso non posso continuare a caricare la pipeline finché il dato sulla base del quale opero la scelta non esce dall'altra parte della pipeline.

E così gli stadi della pipeline dietro a questo dato rimangono vuoti e non fanno un tubo.

Allora cosa posso fare per rimediare a questo problema? Posso far svolgere alla pipeline delle istruzioni indipendenti, su degli altri dati.

Carico la pipeline con altri dati ed altre istruzioni e finché non sono riuscito ad approntare dati e istruzioni per il primo thread lavoro sul secondo. Quando anche il secondo per qualche motivo va in stallo riprendo a lavorare sul primo, che intanto potrà procedere.

Insomma l'HT permette di mantenere un maggior impiego della pipeline.

Faccio un parallelo: allo stabilimento della fiat hanno finito le marmitte per le punto, e senza marmitta non possono andare avanti a montare niente. Così finché non gli arrivano le marmitte tutta la catena di montaggio della punto è ferma.

Senza HT la fiat dovrebbe rimanersene li ad aspettare le marmitte con gli operai cassintegrati.

Con l'HT la catena di montaggio della fiat, finché aspetta le marmitte delle punto, si metterà a montare delle Panda.

Quando anche alla panda mancheranno... boh, i semiassi, metteranno da una parte le panda, e riprenderanno con le punto... nel frattempo sono arrivate le marmitte.

Questo esempio non è del tutto corretto, perché le marmitte sono forniture indipendenti. L'esempio sarebbe più calzante se le marmitte fossero montate dalla stessa catena di montaggio, che più avanti delle punto in costruzione, sta costruendo marmitte. Finché non hanno finito di costruire le marmitte la catena resterebbe vuota.

Però ci fa vedere alcune cose:

1) Se voglio abilitare l'HT mi serve spazio... Finché lavoro sulle panda tutte le Punto mezze costruite le devo mettere da qualche parte. Serve quindi il raddoppio dei registri di cui ho parlato. Si parla di un +5% di spazio occupato, dunque di una CPU un 5% più grande.

2) Posso cercare di aggirare lo stallo della pipeline. Se in anticipo riesco a capire che devo fare prima le marmitte, e poi le punto, non devo poi fermarmi ad aspettare le marmitte. Per eseguire un codice in maniera ottimizzata devo quindi riordinare le istruzioni in modo da limitare al massimo gli stalli della pipeline. Questo riordino non può essere fatto completamente a livello di compilatore, perché non so, ad esempio, quanti stadi è lunga la pipeline, e dunque con quanti cicli di clock di anticipo devo iniziare ad approntare i dati (alias, quanto tempo prima devo iniziare a costruire le marmitte).

Se riesco a svolgere questo lavoro ottimamente l'HT nonserve più a nulla.

3) Più è lunga la catena di montaggio, più soffrirà in caso di stallo. Se la catena è di 5 stadi, in caso di stallo resterà ferma per soli 4 cicli di clock, se la catena è di 50 stadi, ci vorranno 50 cicli prima che il dato necessario esca dalla catena e si possa ripartire (alias, se la catena è lunga ci vogliono più cicli prima che riesco a terminare le marmitte e intanto tutti gli operai dei 50 stadi prima rimangono a girarsi i pollici).

4) Se la pipeline è più lunga può operare a frequenza maggiore, come per una catena di montaggio, più riesco a dividere il lavoro in fasi elementari, più queste fasi saranno brevi e la caena procede in fretta.

Questo è il grosso motivo per cui il P4 è diventato lo stereotipo del fallimento in ambito CPU. Era stata scelta una pipeline lunghissima, che offriva velocità di clock maggiori, ma d'altra parte soffriva troppo degli stalli.

OPS, ho davvero dilungato. Sorryy.

Però magari a qualcuno interessa... sono cose interessanti!

Comuqnue è per dire che L'HT non consente di raggiungere le prestazioni di due pipeline, perché ogni core ha una pipe sola. Solo che se questa si impianta, invece che restare ferma può lavorare ad altro.

E questo si riperquote anche su una cosa,che si nota sempre. Se si ativa l'HT le CPU scaldano di più. Ovvio,perché diminuiscono i cicli in cui non fanno nulla. Più migliorano le prestazioni, più la differenza di temperatura è grande.


Edited by papafoxtrot

Share this post


Link to post
Share on other sites

azz... devo leggermela 2 volte almeno per capirci qualcosa, cmq grazie.

però non era sbagliato il concetto dell'upgrade, vero? è più facile aggiornare un 980x invece di 2 5650 (sopratutto perchè costa il doppio)

è vero che sicuramente come prestazione ne hai maggiori, ma visto che la differenza di costo è di ca 1.000 € bisogna vedere se ne vale veramente la pena

per conoscenza, un utente di treddi mi aveva consigliato di rinominare un file di max sull'hair & fur per disattivarlo, in quel modo è partito (perchè la message windows di mental ray mi vede 24 core 24 tread?)


www.rendertofuture.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero si capisca...

No, aggiornare un 980x è motlo più difficile che aggiornare uno xeon 5650.

Per il semplice motivo che il 980x è il top di gamma della sua generazione. Uscirà un 990x che anziché 3,33GHz farà 3,46GHz. A fine anno sembra. Ma non credo valga la pena di spendere 1000 euro per una CPU con 133;MHz in più.

Dopo uscirà sandy bridge, nuova CPU, nuova generazione, e come al solito... Nuovo socket. maledetti dell'intel!

Non si sa ancora bene. Sembra socket 1356 (anziché 1366) per la fascia alta. Quindi i sandy bridge (fino a 8 core con HT) non saranno installabili sulle mobo attuali...

Allo stesso modo il socket 1156 dei lynnfield sarà sostituito dai socket 1155 (che cavolo gli servirà quel pin in meno su mille e rotti, maledetti loro). E quindi i nuovi sandy bridge di fascia media (quad core) non si potrà montarli su nessuna scheda madre attualre.

E gli xeon MP (4 vie) saranno, pare, su socket 2011, diverso dall'attuale 1566. E anche li... nessuna compatibilità.

Insomma il 980x non si aggiorna. E' lo stesso motivo per cui dico che neanche i core i7 920 si aggiorneranno. Un core i7 920 al lancio costava 266 dollari. Ikl suo equivalente sandy bridge, al lancio, costerà.... 266 dollari. molto probabilmente sarà a 6 o 8 core.

Chi me lo farà fare l'anno prossimo, di comprare un 980x a 1000 euro, quando per 400 potrò comprare il futuro procio da 266 dollari e relativa scheda madre?

Certo, ci saranno il 990x e uscirà un 970, ma di certo non saranno gran ché convenienti.

Quando cambia socket non c'è niente da fare.- la cosa più conveniente è cambiare scheda madre.

Se uno prende il dual xeon esa core non avrà alcuna possibilità di aggiornare per gli stessi motivi.

Se uno prende un dual quad almeno può pensare di aggiornare a due esa core. Almeno può pensare che esiste la possibilità di aggiornare, cosa che per gli esacore non esiste. Come per un 920. Posso sempre aggiornare al 980x, anche se probabilmente non mi conviene. Se ho il 980x di certo nona ggiorno un tubo.

Insomma se in luogo del 980x prende due xeon quad core, ad esempio i 5650, ha la possibilità di upgradare, però in compenso spende molto di più. Inoltre anche l'aggiornamento, per tutti i motivi già visti, e qui mi ripeto, non sarà probabilmente vantaggioso, essendoci l'anno prossimo xeon a 6 core a boh... 300 euro l'uno. ma su nuova mobo. Converrà per 1000 euro rpendere quelli probabilmente.

Questo è l sunto. Non si aggiorna. Fine.

Solo che se deve prendere un dual 5650 e l'anno prossimo aggiornarlo a due 5680, tant'è che compri ora i 5680. I prezzi non scenderanno e l'anno prossimo dovrebbe vendere i suoi processori. Alla fine il conto è a favore di prendere subito il 5680, se è a quello che punti.

La mia proposta.

Renderfarm?

Con 1200 euro + iva ci fai la workstation. Con 600 + iva ci fai un nodo. Con 3000 euro riesci a fare una workstation e tre nodi. Per confronto sarebbero 4 macchine tutte con core i7 quad (quindi 16 core biggrin.gifbiggrin.gif). Io userei il phenom II X6 ora come ora.

Soprattutto per i nodi.


Edited by papafoxtrot

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusa ma i nodi come li sfrutti ci vuole un network render con la licenza come fai è più costosa poi mi pare complicato si consuma un sacco di corrente scaldano di più io ho un piccolo ufficio comunque interessante tutto quello che avete scritto

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusa ma i nodi come li sfrutti ci vuole un network render con la licenza come fai è più costosa poi mi pare complicato si consuma un sacco di corrente scaldano di più io ho un piccolo ufficio comunque interessante tutto quello che avete scritto

dipende da che software usi. 3d studio max e mental ray hanno integrati dei sistemi per il render distribuito che puoi installare su x nodi (il numero non me lo ricordo, ma dovrebbe essere 10)

quindi su quel fronte lo sfrutti. ovvio che però devi gestire più computer, più calore da dissipare e lavorare su un minimo di rete. se hai spazio per un rack sei a posto. il bello dei nodi è che fare l'upgrade più avanti diventa più semplice. cominci ad aggiornarne uno, poi l'altro...

un computer solo è comodo, ma comuque gli metti un ups (molto comodo), poi per quanto sia potente il pc quando renderizza sfrutta tutta la Cpu e ti butta a terra, quindi devi avere un altro computer su cui lavorare a meno che i render li lanci di notte... poi questa è la mia configurazione, magari qualcun altro riesce a lavorare tranquillamente su un pc solo...


www.rendertofuture.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

dell mi offre a 3500€ doppio processore xeon x5650 12gb ram e garanzia base di 3 anni

a 3000€ xeon singolo su piastra doppia x5680 6gb ram 3 anni si supporto base

ora gli ho chiesto di farne uno con il 17 x980 su dell T1500 e vediamo se si scende

il doppio con i 6520 a 2,4 lo fanno a 2500€ 12 gb ram sempre con garanzia base

configurazione di un assemblatore

case: Coolemaster mod. Cosmos 1000 Nero/Silver

alimentatore: TX-650 WATT CORSAIR CMPSU-650TXEU

Scheda Madre: Intel®DX58SO Socket-B1366

Processore: Intel i7-980X 3.33 12M LGA1366

Dissipatore CPU: ProlimaTech Megahalems rev.B

Memoria: DDR3 DIMM 6GB(3X2GB) 1600MHZ KINGSTON KHX1600C9D3K3/6GX HYPERX 9-9-9 XMP

Scheda Video: NVIDIA QUADRO FX1800

Hard Disk 1: SATAII WD Velociraptor 150Gb 10Krpm 16Mb

Hard Disk 2: SATAII 1000GB WD GREENPOWER 64MB Cache

Masterizzatore: LG GH22NS50 BARE BLACK 22X8X

Card Reader: Lettore di memorie interno 3,5'

shede di rete eccc.....

3 anni assistenza on site e garanzia su tutti i pezzi 3200€ circa

sono veramente molto indeciso .....le vostre opinioni

Share this post


Link to post
Share on other sites

dipende da che software usi. 3d studio max e mental ray hanno integrati dei sistemi per il render distribuito che puoi installare su x nodi (il numero non me lo ricordo, ma dovrebbe essere 10)

quindi su quel fronte lo sfrutti. ovvio che però devi gestire più computer, più calore da dissipare e lavorare su un minimo di rete. se hai spazio per un rack sei a posto. il bello dei nodi è che fare l'upgrade più avanti diventa più semplice. cominci ad aggiornarne uno, poi l'altro...

un computer solo è comodo, ma comuque gli metti un ups (molto comodo), poi per quanto sia potente il pc quando renderizza sfrutta tutta la Cpu e ti butta a terra, quindi devi avere un altro computer su cui lavorare a meno che i render li lanci di notte... poi questa è la mia configurazione, magari qualcun altro riesce a lavorare tranquillamente su un pc solo...

Ti capisco ma per me è un po' complicato anche perche il programma me lo passano all'occorenza e non so che licenza abbia lo studio che me lo passa quella base li supporterebbe il network render?

Mi dicevi che il doppio processore a 2.66 esacore non riesce ad essere sfruttato correttamente da mental ray

c'è un settaggio in particolare?

mi piacerebbe avere un sistema molto veloce dove poter fare parecchie prove perchè quello che ho è lentissimo e non riesco a crescere nell'ottimizzazione di scena ecc perchè il tempo per fare le prove non c'è e la produzione è lentissima così per economizzare il tempo uso set up abbastanza standard e lancio. poi ho difficoltà con le riflessioni sfumate che sono lentissime tu mi consiglieresti di passare a vray che credo più veloce o pensi che mental ray vada bene lo stesso e sono io che sono un cane

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti capisco ma per me è un po' complicato anche perche il programma me lo passano all'occorenza e non so che licenza abbia lo studio che me lo passa quella base li supporterebbe il network render?

Mi dicevi che il doppio processore a 2.66 esacore non riesce ad essere sfruttato correttamente da mental ray

c'è un settaggio in particolare?

mi piacerebbe avere un sistema molto veloce dove poter fare parecchie prove perchè quello che ho è lentissimo e non riesco a crescere nell'ottimizzazione di scena ecc perchè il tempo per fare le prove non c'è e la produzione è lentissima così per economizzare il tempo uso set up abbastanza standard e lancio. poi ho difficoltà con le riflessioni sfumate che sono lentissime tu mi consiglieresti di passare a vray che credo più veloce o pensi che mental ray vada bene lo stesso e sono io che sono un cane

ciao

il problema della velocità nelle prove è normale, che vray sia più veloce non so, il brutto è che devi pagarlo extra, ma lì cè anche una versione RT per realtime, ma non ho idea come funziona.

per far funzionare tutti i processori ho dovuto modificare il nome di un file dentro mental ray, andando a disattivare l'hair and fur (non chiedermi perchè, ma funziona, per contro non ho l'hair. ma con il primo service pack spero lo sistemino)

con la licenza standard è incluso, non credo ci siano licenze particolari senza in distribuit render


www.rendertofuture.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se hai 3ds max renderizzi con backburner su on ricordo quanti nodi sia con mental ray che con vray.- la licenza è quella standard.

3500 euro più iva per un dual xeon non ne vale proprio la pena.

E comprare una macchina con uno xeon solo non conviene proprio. Alla fine prima o poi devi sempre comprare il secondo e allora conviene che lo fai subito. Sennò l'anno prossimo converrà prendere un computer nuovo.

La configurazione che ti hanno fatto col 980x.... Il cosmos direi che è solo che un catorcio tamarro. Lascialo stare. E poi è gigante per nulla.

Il velociraptor non conviene proprio. Con pochi soldi in più si prende un SSD. Con metà dei soldi si prende un normale hard disk che alla fine non va tanto di meno.

Ma soprattutto il prezzo è stratosferico.

Senti qua:

core i7 9890x 900 euro

gigabyte x58a ud5 230 euro

corsair xms3 1333MHz c9 DHX 12GB 300 euro

nvidia quadro 1800 400 euro

intel X-25M G2 80GB 210 euro

2x samsung f3 1TB RAID 1 135 euro

Seasonic X-650 140 euro

Antec P183 130 euro

prolimatech megahalems 50 euro

ventolame 70 euro

Windows 7 pro x64 120 euro

masterizzatore 20e

Questa è na workstation...Fanno 2700 euro circa ivato.

Hai 12GB di ram anziché 6, con dissipatori DHX, hai ventole molto silenziose, hard disk dei documenti in raid 1, un SSD al sistema, un alimentatore di qualità eccellente.

Se vuoi farlo come il tuo assemblatore togli 80 euro per l'SSD, togli 70 euro per un hard disk dei documenti, togli 150 euro per i 6GB di ram di differenza, togli gli 80 euro di ventole, e aggiungi 70 euro di differenza per quel pachiderma di cabinet.

Sarà mica una configurazione per una workstation quella...Il fatto è che gli assemblatori pensano sempre che

Workstation = pezzi costosissimi senza alcun riguardo alla qualità ed al rapporto qualità/prezzo

Professionista = pollo da spennare che ti lascia giù milioni pur di avere una macchina che funziona.


Edited by papafoxtrot

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma tu i componenti dove li trovi a questi prezzi?

e poi un qualsiasi assemblatore vedrai che ci ricarica sopra quindi o lo assemblo da me o mi attacco. Il che significa visto che acquisto su partita iva 1 anno di garanzia nessuna assistenza e via dicendo.

In ogni modo mi sto facendo quotare quello che mi hai inviato a muccacomputer che conosco tramite altri professionisti che si sono trovati bene. su una cosa analoga si parla di 2400 da ivare che contando che le memorie sono più costose c'è un velociraptor ecc mi pare abbastanza in linea

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ovviamente sono prezzi da negozi online, grossa distribuzione. Però è per dirti che il ricarico del piccolo negozio non può essere di +7-800 euro senza iva...

Sarebbe troppo una fregatura.

Ad ogni modo vedi che, già cambiando rivenditore, il preventivo è calato parecchio...

Solo una cosa ti ripeto: lascia stare il velociraptor. Non è poi così più veloce rispetto ad un hard disk da 50 euro. Se vuoi un unità veramente veloce sono spesi molto meglio i 200 euro di un SSD. Li si ti assicuro che la differenza c'è tutta!

Share this post


Link to post
Share on other sites

conoscete il nexus rx 6300 o 7000 oppure Corsair 1000HXEU 1000Watt EPS/ATX12V 20/24+4/8+6/8 come alimentatore

e il nexus edge o COOLER MASTER CASE COSMOS S 1100 NO ALIM. come case

come dissipatori mi hanno offerto thermaltake frio o il Cooler Master V8

tieni conto che te lo chiedo perchè il seasonic e il megahalem così come il case che mi hai consigliato non riesco a trovarli dagli assemblatori che ho in zona

che ne pensate di questi componenti possono andare per l'utilizzo che ne voglio fare?

grazie per la risposta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x