Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Recommended Posts

Salve a tutti.

Utilizzo da diverso tempo il Linear Work Flow in Max trovandomi bene con le texture e la corrispondenza tra viewport, editor materiali e rendering, ma nutro alcuni dubbi sul comportamento del selettore colori dell'editor materiali.

Ho eseguito alcuni test per capire come vengono modificati i colori usando o meno il gamma 2.2, ma sinceramente mi sono trovato di fronte ad un muro contro il quale continuo a sbattere il cranio.

C'è qualcuno che può illuminarmi in modo che almeno riesca a vederlo questo muro? :wallbash:

Qui di seguito c'è il link alla relazione e al file di max usato.

http://output.giovedesign.it/LWF.rar

Grazie mille

ciao


Edited by giove72

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, non sono sicuro ma hai provato a mettere gamma 1 nell' opzione ouptut?

non sono sicuro ma se applichi il gamma 2.2 alle texture in input e poi anche al file in uscita non lo applichi 2 volte?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il monitor non ha una risposta lineare tra l'ingresso e l'uscita, bensì circa 2.2 a maggior ragione in un monitor calibrato come il mio, in cui si sa per certo perchè impostato coscentemente.

Applicare il gamma 2.2 significa in realtà applicare un esponente 1/2.2=0.4545 ai valori RGB di ingresso in modo da linearizzare ciò che viene visualizzato. Quindi non ha senso applicacare 1 perchè non si modificherebbe nulla.

Per quanto riguarda l'applicazione del gamma in entrata e in uscita in max, il flag dell'output serve per far si che ciò che viene visualizzato nel framebuffer venga effettivamente salvato nel file.

Ma i problemi non li ho sulle texture, bensì sui colori del selettore e sui gradienti.

Ho letto che la vista umana ha un comportamanto logaritmico la cui curva corrisponde all'opposto della curva del 2.2.

Di per se questi opposti dovrebbero linearizzare un gradiente lineare visualizzato a monitor, quindi, ancora una volta di più, non capisco perchè si debba rendere lineare l'uscita del monitor quando già l'occhio apporta una correzione alla non linearità del monitor stesso.

Grazie comunque.

Ciao


Edited by giove72

Share this post


Link to post
Share on other sites

...non sono molto colto in questo senso....però mi fido di quello che dicono gli occhi.

In effetti impostando Max in Linear Work Flow....ho notato anche io delle incongruenze....nel senso che non trovavo corrispondenza con alcuni materiali e quello che poi effettivamente usciva in rendering.

Specialmente nella creazione di materiali molto scuri...diciamo che la gamma scura dei colori è talmente ridotta che ad esempio un grigio abbastanza scuro che potrebbe corrispondere ad un valore di 64-64-64 in RGB in qualunque programma grafico...prendiamo PShop, con il Linear Work Flow abilitato in max....per ottenere la stessa gradazione dovrei impostare un grigio di circa 6-6-6 vale a dire praticamente nero....invece quello che vedo è un grigio molto più chiaro...e per poter andare al nero...mi gioco tutto in quei rimanenti 6 valori!!!

Questa cosa mi ha sempre insospettito....e se oggi scrivo è perchè credo ci sia corrispondenza con ciò che dice l'utente che ha aperto il thread!!

Grazie ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x