Vai al contenuto
Ospite

Decreto Bondi

Recommended Posts

Diciamo che l'aumento di prezzo all'utente finale non sarebbe poi così esorbitante, il discorso però è che alla fine dell'anno questa "associazione" si troverà con parecchie decine di milioni di euri in più nelle tasche senza aver fatto assolutamente nulla per contrastare quello contro cui la "tassa" sarebbe rivolta. Quest'ultima affermazione è gia di per se un assurdo, è lo stesso che dire che ci sono le tasse alte perchè c'è tanto lavoro nero, ma così vanno le cose in questo paese: si bastona l'onesto e di fronte alla disonestà ci si volta dall'altra parte.

Comunque mi pare che sia gia stata approvata da una settimana se non erro, solo che i nostri media erano impegnati in questioni molto più importanti :crying: :crying: mi vien da piangere. Chiudo qui altrimenti rischio di beccarmi un bel warning per dicussioni politiche <_<

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Più si va avanti e più capisco le parole di un nostro intellettuale italiano scomparso anni fa... non vedo l'ora che ci sia una svegliata generale da parte delle persone perché qui non si muorirà di fame, ma a breve ci ritroveremo a pagare le tasse pure per l'aria. Por********ia che schifo.

Mat

:hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

come sempre

contrariamente a quanto scritto (e finalmente ho letto un bell'articolo chiaro come dovrebbe sempre essere), non si tratta di tassa e ne contributo.

Questo è l'ennesimo atto di Brigantaggio anticostituzionale ad opera di un governo che non rispetta nemmeno la più elementare regola che promuove.

il rpoblema di fondo è.

1) non è vero che è un contributo.

questa legge esiste da anni ed ha sempre investito sempre più apparati (oramai gli basta includere aria e solidi come mezzi di diffusione sonora).

OK, affitto un DVD e mi faccio la copia per casa... ora è legale e lo posso fare... tanto la tassa siae è già pagata sul DVD, masterizzatore etc etc.

Non è vero, poichè le ditte distributori mettono ancora le protezioni. impedendo l'utente italiano nella realizzazione di tale diritto. (si lo so che si potrebbe fare ... ma perchè devo "scassinare" una porta che dovrebbe essere aperta).

2) nello specifico... avendo un'attività che consiste nell'elaborazione dati NON DEVO PAGARE NESSUN DIRITTO SIAE.

quindi da fattura dovrei scorporare "la cifra irregolare" (l'arricchimento senza causa dovrebbe essere ancora reato in italia... valesse anche per loro!!!!).

ora anni fa ho affrontato questo problema e a tale situazione che viene censurata dal decreto, rientrano un numero impressionante di utenti. All'epoca solo la SIAE è stata in grado di identificare una procedura del tipo " paghi, poi noi ti rimborseremo in data indefinita, purchè però l'ammontare sia di almeno di €200 di diritti in un unica fattura"................ ... ............. PdP.

All'epoca ero convinto di comprare all'estero i supporti "onesti" e serigrafarli personalmente con il mio logo... fra tutto specificando anche l'esenzione ai diritti SIAE etc... tutt'oggi.. nonostante sia un mio diritto... non so ancora se tale soluzione sia perseguibile. A dimostrazione che... come sempre... non interessano i diritti ma il semplice e crudele atto di sciacallaggio, per rapinare gli utenti tutti.

nella normativa infatti... non viene descritta ne la procedura per coloro che necessitano degli stessi impianti ma non hanno nulla a che vedere con siae... e nemmeno i proventi e le garanzie degli artisti ad accedere a tali risorse.

Ho molti colleghi nel settore (avendo fatto cinematografia per 10 anni aimè conosco sin troppo bene le richieste della SIAE) e vi assicuro che nulla esce dalla siae e nessuno viene garantitto... ammeno di chiamarsi "Lucio Dalla" (o simili).

non ammetto nemmeno il fatto di NON paragonarci ai colleghi europei, SIAMO DI FATTO CITTADINI EUROPEI ed è giusto non solo confrontarci ma anche DENUNCIARE il nostro governo in tutti questi atti violenti contro i normali cittadini.

Perchè l'italia meriterebbe di appartenere all'europa quando il nostro governo non è in grado di GARANTIRE nemmeno i più elementari diritti dei cittadini... a fronte di una richiesta in tasse che è la più alta di tutto il mondo (conti alla mano fra... tasse dirette, indirette, doppie tasse e contributi estorzivi.. come pagare debiti che non si devono pagare ma ... non esistono normative per impedire questa violazione.)

insomma..

l'articolo in se per se non mi stravolge affatto... mi ci ero incazzato già molti anni fa ma.... in quor mio.... come sempre penso.....

CHE SCHIFO

non capisco perchè dobbiamo sopportare tutto questo.

oramai la vita è invivibile totalmente.

CHE SCHIFO!!!!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gli acquisti dell'hardware e dei supporti di memorizzazione si possono fare in paesi dell'U.E meno laidi del nostro, come la Germania. Per fortuna siamo nell'U.E. e c'è la libera circolazione delle merci. Si risparmia moltissimo, basta non comprare 10 dvd vergini per volta!

So che è una questione di principio e che si vorrebbe magari poter sostenere l'economia italiana comprando in Italia, ma non tutti abbiamo stipendi da parlamentari prezzolati, quindi occorre arrangiarsi visto che ci sono i mezzi.

Mi limito a dire questo perché devo rispettare le regole del forum e del vivere civile, anche se forse certa immondizia legislativa non meriterebbe il rispetto né delle une né dell'altro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il problema è sempre lo stesso: alla fine le porcate dei disonesti le pagano i soliti pirla onesti.

Le tasse sono alte per colpa degli evasori fiscali?

E a chi ci si attacca? Ai pirla che le tasse le pagano.

In Italia le leggi vengono "calibrate" sui furbi: quindi se sei onesto ... sei cornuto e mazziato.

E alla fine la colpa è ancora nostra (mi metto tra gli onesti):

si guarda quasi con ammirazione ai furbi ... invece di denunciarli.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Il problema è sempre lo stesso: alla fine le porcate dei disonesti le pagano i soliti pirla onesti.

Le tasse sono alte per colpa degli evasori fiscali?

E a chi ci si attacca? Ai pirla che le tasse le pagano.

In Italia le leggi vengono "calibrate" sui furbi: quindi se sei onesto ... sei cornuto e mazziato.

E alla fine la colpa è ancora nostra (mi metto tra gli onesti):

si guarda quasi con ammirazione ai furbi ... invece di denunciarli.

Dalle tue parole mi viene in mente un film per la tv che è passato la settimana scorsa,

che si chimava " lo scandalo della banca romana " ( mi sembra ) anche se si riverisce ad eventi accaduti da molto tempo, si comprende come le cose siano molto simili al nostro tempo.

Non è inerente alla notizia di cui parliamo però le cose vanno sempre allo stesso modo.

Mi piacerebbe solo sapere come faranno a redistribuire i proventi del mal tolto ai diretti interessati e in che percentuale.

:blink2:


Modificato da Mak21

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

come sempre

contrariamente a quanto scritto (e finalmente ho letto un bell'articolo chiaro come dovrebbe sempre essere), non si tratta di tassa e ne contributo.

Questo è l'ennesimo atto di Brigantaggio anticostituzionale ad opera di un governo che non rispetta nemmeno la più elementare regola che promuove.

il rpoblema di fondo è.

1) non è vero che è un contributo.

questa legge esiste da anni ed ha sempre investito sempre più apparati (oramai gli basta includere aria e solidi come mezzi di diffusione sonora).

OK, affitto un DVD e mi faccio la copia per casa... ora è legale e lo posso fare... tanto la tassa siae è già pagata sul DVD, masterizzatore etc etc.

Non è vero, poichè le ditte distributori mettono ancora le protezioni. impedendo l'utente italiano nella realizzazione di tale diritto. (si lo so che si potrebbe fare ... ma perchè devo "scassinare" una porta che dovrebbe essere aperta).

2) nello specifico... avendo un'attività che consiste nell'elaborazione dati NON DEVO PAGARE NESSUN DIRITTO SIAE.

quindi da fattura dovrei scorporare "la cifra irregolare" (l'arricchimento senza causa dovrebbe essere ancora reato in italia... valesse anche per loro!!!!).

ora anni fa ho affrontato questo problema e a tale situazione che viene censurata dal decreto, rientrano un numero impressionante di utenti. All'epoca solo la SIAE è stata in grado di identificare una procedura del tipo " paghi, poi noi ti rimborseremo in data indefinita, purchè però l'ammontare sia di almeno di €200 di diritti in un unica fattura"................ ... ............. PdP.

All'epoca ero convinto di comprare all'estero i supporti "onesti" e serigrafarli personalmente con il mio logo... fra tutto specificando anche l'esenzione ai diritti SIAE etc... tutt'oggi.. nonostante sia un mio diritto... non so ancora se tale soluzione sia perseguibile. A dimostrazione che... come sempre... non interessano i diritti ma il semplice e crudele atto di sciacallaggio, per rapinare gli utenti tutti.

nella normativa infatti... non viene descritta ne la procedura per coloro che necessitano degli stessi impianti ma non hanno nulla a che vedere con siae... e nemmeno i proventi e le garanzie degli artisti ad accedere a tali risorse.

Ho molti colleghi nel settore (avendo fatto cinematografia per 10 anni aimè conosco sin troppo bene le richieste della SIAE) e vi assicuro che nulla esce dalla siae e nessuno viene garantitto... ammeno di chiamarsi "Lucio Dalla" (o simili).

non ammetto nemmeno il fatto di NON paragonarci ai colleghi europei, SIAMO DI FATTO CITTADINI EUROPEI ed è giusto non solo confrontarci ma anche DENUNCIARE il nostro governo in tutti questi atti violenti contro i normali cittadini.

Perchè l'italia meriterebbe di appartenere all'europa quando il nostro governo non è in grado di GARANTIRE nemmeno i più elementari diritti dei cittadini... a fronte di una richiesta in tasse che è la più alta di tutto il mondo (conti alla mano fra... tasse dirette, indirette, doppie tasse e contributi estorzivi.. come pagare debiti che non si devono pagare ma ... non esistono normative per impedire questa violazione.)

insomma..

l'articolo in se per se non mi stravolge affatto... mi ci ero incazzato già molti anni fa ma.... in quor mio.... come sempre penso.....

CHE SCHIFO

non capisco perchè dobbiamo sopportare tutto questo.

oramai la vita è invivibile totalmente.

CHE SCHIFO!!!!!!

Non credo che tu possa fare una copia perchè hai affittato il DVD in teoria il dvd lo hai in noleggio, di solito è anche riportato copia per il noleggio, vietata la distribuzione copia etc......

Per il resto hai ragione su tutto ..


Modificato da Mak21

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

purtroppo o per fortuna su treddi.com non si può parlare di politica (magari in chat si? :D )

ma qui ci vorrebbe una vera rivoluzione, ma non quelle fatte di chiacchiere, cassonetti incendiati per strada... e cagate del genere.

ci vorrebbe un'altro.... vabbè lasciamo stare :angry: :angry: :angry:


Modificato da kris_73_it

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

@Mak21

infatti la cosa è dubbia... cioè... io dovrei pagare per copiarmi un film che HO COMPRATO?... la copia di sicurezza c'è sempre stata ed è sempre stata gratis (insomma.. il costo del supporto).

allora per cosa pagherei la copia privata? per un film rubato? non credo... per uno scaricato da internet? manco a pensarci, infatti la siae ancora non ha risolto il problema dei download.

Quindi ad esclusione la forma più legale è quella di copiarsi in forma privata il fil affittato... anche se questo ha le scritte e le protezioni per non farlo.

allora devo capire bene perchè pago la copia privata. !!!

comuqneu un certo tipo di politica credo che sia ammessa anche su treddi.

non dico polemiche verso quel politico o l'altro....

ad esempio a me parlare di SIAE mi spavente... anche perchè fino ad ora ne parliamo da estranei... per le copie musicali e dei film.

In realtà un discorso più approfondito si potrebbe affrontare.

Ad esempio... effettivamente sarebbe giusto che I NOSTRI RENDERING siano coperti da diritti SIAE.

Il settore rendering (non parlo di progettazione me solo del service rendering) è molto più vicino al fotografo di quanto uno pensi. ed effettivamente comunque, anche se il progetto è di qualcun'altro, il rendering esprime una nostra interpretazione... come il fotografo.

ne consegue che i rendering definitivi dovrebbero avere una protezione siae.

ma prima di promuoverla me ne guardo bene, la SIAE riesce ad essere abbastanza complessa nella sua burocrazia... e non vorrei ritrovarmi a pagare i diritti anche sui rendering di prova...

comunque rimane un problema da affrontare... anche perchè se si lamentano della pirateria musicale... in percentuale... nei rendering ce n'è molta di più. compreso il FURTO (o plagio) di opere altrui (li abbiamo visti in molti i vari post su plagi etc).

Cosa ne dite.... la categoria dei "tagliapoli" dovrebbe considerare il fatto della SIAE per le proprie opere oppure?

......

..... continua

..... forse :blink:


Modificato da motopiku

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

............

insomma...tirando le somme, un'ulteriore incentivazione da parte dello stato alla pirateria e l'evasione fiscale...

mi fermo qui perchè mi sale il veleno...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

@Mak21

infatti la cosa è dubbia... cioè... io dovrei pagare per copiarmi un film che HO COMPRATO?... la copia di sicurezza c'è sempre stata ed è sempre stata gratis (insomma.. il costo del supporto).

allora per cosa pagherei la copia privata? per un film rubato? non credo... per uno scaricato da internet? manco a pensarci, infatti la siae ancora non ha risolto il problema dei download.

Quindi ad esclusione la forma più legale è quella di copiarsi in forma privata il fil affittato... anche se questo ha le scritte e le protezioni per non farlo.

allora devo capire bene perchè pago la copia privata. !!!

comuqneu un certo tipo di politica credo che sia ammessa anche su treddi.

non dico polemiche verso quel politico o l'altro....

ad esempio a me parlare di SIAE mi spavente... anche perchè fino ad ora ne parliamo da estranei... per le copie musicali e dei film.

In realtà un discorso più approfondito si potrebbe affrontare.

Ad esempio... effettivamente sarebbe giusto che I NOSTRI RENDERING siano coperti da diritti SIAE.

Il settore rendering (non parlo di progettazione me solo del service rendering) è molto più vicino al fotografo di quanto uno pensi. ed effettivamente comunque, anche se il progetto è di qualcun'altro, il rendering esprime una nostra interpretazione... come il fotografo.

ne consegue che i rendering definitivi dovrebbero avere una protezione siae.

ma prima di promuoverla me ne guardo bene, la SIAE riesce ad essere abbastanza complessa nella sua burocrazia... e non vorrei ritrovarmi a pagare i diritti anche sui rendering di prova...

comunque rimane un problema da affrontare... anche perchè se si lamentano della pirateria musicale... in percentuale... nei rendering ce n'è molta di più. compreso il FURTO (o plagio) di opere altrui (li abbiamo visti in molti i vari post su plagi etc).

Cosa ne dite.... la categoria dei "tagliapoli" dovrebbe considerare il fatto della SIAE per le proprie opere oppure?

......

..... continua

..... forse :blink:

Non credo che convenga adottare una protezione da parte di un ente perchè sarà pur vero che il tuo prodotto viene protetto, ma si mette in moto un percorso burocratico e di somme dovute che alla fine della fiera è più il tempo e denaro che perderai tu, che la protezione del tuo prodotto.

é un porcesso che ha senso in una grande distribuzione, le normative attuali sono sbilanciate per le realtà più piccole.

esite gia il copyrigth.

spezzo un lancia in favore della legalità , che non significa che sia contento di questa tassazione: una cantante famosa ha detto " non li trovate i soldi per comprare un cd musicale, però i soldi per scaricare le suonerie del cellulare li trovate sempre "

è un discorso infinito, ci sono già tante discussioni in merito, però il fenomeno esiste.

non è con questi provvedimeti che si argina il fenomeno

ci vuole una cultura diversa e magari un riequilibrio

di alcune situazioni.

Ma non sembrano cose che appartengano al nostro modo di

vivere, almeno non per tutti.

:hello:


Modificato da Mak21

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

una cantante famosa ha detto " non li trovate i soldi per comprare un cd musicale, però i soldi per scaricare le suonerie del cellulare li trovate sempre "

Personalmente non scarico suonerie, ma con questo poi che cosa si vorrebbe dimostrare? Si vede che la gente preferisce usare i soldi in altro modo, e in ogni caso anche i diritti relativi alle suonerie portano denaro alla SIAE.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io acquisto una compact flash e dei DVD per salvarmi le foto (sono appassionato di fotografia) perchè devo dare la tassa a quei figli di pu.... della SIAE???

quando mi sono sposato, vado all'ufficio SIAE per fare le cose in regola.

io:vorrei avere informazioni per poter mettere della musica al mio matrimonio, vi ho portato la lista dei cd che metteremo...

omino siae:non ci interessa la lista, si fa a forfet (si scrive così?, boh).

io: ok quanto devo pagare?

omino siae: 150 euro se ascoltate la musica, 300 euro se qualcuno balla

io: e che minchia ne so se qualcuno avrà voglia di ballare....

omino siae: allora deve pagare 300 euro preventivamente.

io: ma se poi nessuno balla mi ridate indietro 150 euro!

omino siae: assolutamente no.

io: ma questa è una truffa!! un furto!

omino siae: si ma deve pagare, se passa l'ufficiale a controllare e qualcuno sta ballando paga 6000 euro di multa!

io: ok, non faccio ballare un ca**o di nessuno, tenga 150 euro di pizzo.

omino siae: grazie arrivederci....

io: (uscendo) figli di bip, porco bip, bip, bip bip

:angry:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io acquisto una compact flash e dei DVD per salvarmi le foto (sono appassionato di fotografia) perchè devo dare la tassa a quei figli di pu.... della SIAE???

quando mi sono sposato, vado all'ufficio SIAE per fare le cose in regola...[CUT]

laugh.gif ma è fantastica questa storia!!! laugh.gif

soprattutto i 300 euro anticipati...

edit:

anche il fatto del forfait di 150 euro...che tu metta anche una sola canzone devi regalare i soldi...

comunque vedi che non bisogna sposarsi...happy.gif

scherzi a parte... più cerchi di essere preciso e onesto e più ti portano a non esserlo...

una tassa per un ipotetico uso è veramente spaventosa... un po come lo studio di settore... e noi, comunque, sempre zitti...

vabbè...


Modificato da HiRes

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pffff, non mi sorprende per nulla la storia del matrimonio,ve ne racconta una io.

31 Dicembre 2008 ore 23,00

tutti ci stavamo divertendo nel discopub di un mio amico.

31 Dicembre 2008 ore 23,50.

arrivano 3 (TRE) dipendenti SIAE (2 uomini sulla 50ina ed una ragazza sui 25/28 anni, mi stupì molto quest'ultima, pensai tra me e me "raccomandata, oppure è brava sotto le scrivanie?") per fare i controlli sui diritti d'autore se fossero stati pagati e cazzate varie....

facendo perdere il brindisi al gestore (l'amico mio insomma) con relativo bestemione...

Questo per far capire che stì schifosi mafiosi legalizzati, non guardano in faccia neanche ad una festività....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Personalmente non scarico suonerie, ma con questo poi che cosa si vorrebbe dimostrare? Si vede che la gente preferisce usare i soldi in altro modo, e in ogni caso anche i diritti relativi alle suonerie portano denaro alla SIAE.

Anche io non scarico le suonerie si voleva solo dimostrare che gli organi di controllo

usano la motivazione della piateria per fare pagare a tutti onesti e non.

é se posso dire, di persone che scaricano a raffica di tutto, ne trovi una valangata.


Modificato da Mak21

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

scusate ho fatto un post per errore.


Modificato da Mak21

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Sul copyright potremmo parlarne per secoli... Io vi consiglio di dare un'occhiata ai "Creative Commons" che sono nati proprio per proteggere o per definire alcune categorie e dare la possibilità allo stesso tempo di condividere materiale in maniera interessante.

Motopiku concordo con te quando dici che dovremmo "prendere" una posizione su certe decisioni e quindi, senza scendere nel dettaglio, una certa tipologia di "politica" si potrebbe pure trattare, magari in chiave burocratica con la possibilità di fornire del materiale utile per non perire o cadere nelle trappole dei bracconieri-fiscali (non di non pagare le tasse, ma evitare quello che racconta Kris nella sua storiella)...

Qui siamo veramente a questi livelli... "Il mondo è tondo e chi non galleggia va a fondo" - Ugo Tognazzi nel film "I mostri" di Dino Risi (vedetevelo perché c'è tutta l'italia contemporanea)...

Comunque vedremo cosa succederà prossimamente... io sono abbastanza deluso e spero che succeda qualcosa di interessante nel futuro nel senso o cambia qualcosa in Italia o veramente prendo un razzo per Marte....

Mat

:hello:

P.S.: se volete come introduzione ai cretive commons potrei postarvi un pdf usato per una presentazione in un corso, am prima devo chiedere il permesso agli autori del file. Naturalmente se vi interessa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Buono... buono.... interessa e come

almeno per buttar giù una base per iniziare a definire la categoria...

aimè noi grafici siamo pessimi burocrati, avere dei riferimenti è sicuramente utile.

se si può fare e non ti mette in difficoltà è materiale graditissimo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ho mandato una mail per chiedere se posso linkare la loro ricerca... Secondo me non è difficile cercare o creare materiale burocratico... è solo uan grossa rottura di p****e... Penso che qualcosa si trova comunque on-line, forse, tramite i Free-Form (se ci sono)...

Mat

:hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×