Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
D@ve

Intervista A Ettore Cimini

Recommended Posts

Vi presentiamo l'intervista che il portale youMARK ha fatto a Ettore Cimini in occasione dell’open day che ha visto come protagonista Lumina uno dei principali sponsor di Treddi.com.

post-1-1267096259,5855_thumb.png


Nella nostra sezione formazione trovi i video corsi GoPillar al prezzo più basso che puoi trovare in rete!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

intervista molto interessante.

Apprezzo molto il fatto che sia un vero made in Italy, FATTO in Italia.

alla faccia della tutina per mia figlia di Armani, Made in Cina.... che schifo!! ;)

grazie D@ve

Grande Cimini :Clap03: :Clap03: :Clap03:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ahahhaha...cmq si molto bella l'intervista...sono da sempre appassionato di design e quest'anno ho ripreso gli studi...mi sono iscritto a design idustriale...e lunedi` ho dato l'esame di materiali e quindi sono anche particolarmente vicino alle opinioni di cimini sia sul "prodotto italiano" sia sul andare nelle fabriche a capire come si lavora sia sull'aspetto "della storia del design".

:Clap03: :Clap03:

peccato non abbiano citato treddi ^_^

:hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites

E si molto interessante come intervista, Lumina la seguo da un bel po' e appena amplieranno la gamma con la sezione da esterni in modo concreto son convinto che faranno un bel balzo in avanti.

Quoto Lestat per quanto riguarda l'aspetto del design, io in materia sono molto capra, ma penso che la regola valga un po' in tutti i campi e su tutti i fronti ;)

Grazie D@ve

Share this post


Link to post
Share on other sites

Emponio Armeni, l'avrai pagata 5 neuri. :P

Me l'hanno regalata, io non comprerei mai una cosa di armani (minuscolo di proposito) che costa un occhio, per metterla 2 settimane... :lol:

intanto rinnovo i complimenti a D@ve e Cimini

:hello:


Edited by kris_73_it

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa che mi ha colpito di Ettore quando l'ho conosciuto è che lui è proprio innamorato del suo lavoro.

Eravamo davanti ad una birra e mi parlava di persone che dopo decine di anni lo chiamano perché vogliono riparare una lampada ...

Io ho sgranato gli occhi e ho detto: "Ma uno non fa prima a comprarla nuova"?

E lui invece mi ha fatto giustamente notare che sarebbe uno spreco comprare una lampada nuova quando basta ripararla ... :w00t:

E poi dove lo trovate un altro uomo che vuol regalare i modelli delle sue lampade in 3D inserendo anche il file IES perché le sue lampade devono illuminare assolutamente come nella realtà?

Meditate gente ... meditate ;)


Nella nostra sezione formazione trovi i video corsi GoPillar al prezzo più basso che puoi trovare in rete!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Meditate gente ... meditate

.... si in effetti è un aspetto che ho apprezzato fin dall'inizio , da quando ho cominciato ad interessarmi di 3D intendo,essendo un elettrotecnico appassionato di illuminotecnica.

Ci sono molte case che danno a disposizione file IES da poter scaricare gratuitamente , e molto poche che danno anche i 3d già pronti, ma nessuno con la qualità che mette a disposizione Lumina e questo oltre a fargli onore ritngo incentivi molti renderisti ad utilizzare i prodotti Lumina ogni qualvolta non sia richiesto un corpo illuminante specifico e quindi penso/spero gli dia un gran ritorno ... dico spero perchè se lo meritano.

Una cosa che mi ha colpito è la percentuale di mercato enormemente spostata verso l'estero piuttosto che il mercato interno non so se per scelta o per quale motivo specifico.

Comunque sia complimenti a Lumina ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Innanzi tutto grazie a D@ve per essersi appassionato a Lumina

e per essere sempre disponibile e lungimirante.

Grazie Fabio per aver concepito e portato avanti Treddì con Passione

e per le belle parole riservate a Lumina :)

Grazie a tutto lo staff di Treddì perchè, senza di loro,

Treddì non sarebbe mai diventato nel tempo quello che è oggi.

E un grazie speciale va a Vergefio, per averci portato fisicamente qui su Treddì

creando l'intera libreria dei materiali VRay, grazie Simone!

Design oggi è un sinonimo di "estetica", ma io preferivo quando il design

era una conseguenza di 3 fattori:

- idea originale (non intesa come forma, ma come sostanza!)

- etica progettuale (un prodotto deve nascere per essere "eterno", quindi riparabile)

- coscienza produttiva (saper usare al meglio la capacità produttiva sul territorio)

Infatti Milano è la capitale indiscussa del design non a caso:

è l'unico territorio al mondo pieno di artigiani che fanno TUTTO

e così trovi i produttori di quello che ti serve a 2 passi!

I veri artigiani italiani sono persone che antepongono

la passione per quello che fanno al mero fatturato

arrivando ad ottenere primati ed eccellenze riconosciute in tutto il mondo.

Purtroppo questa è una categoria che la "globalizzazione" sta via via uccidendo:

ma noi terremo duro! W l'Italia!

[Mancata citazione Treddì]

Cavolo col senno del poi ... purtroppo l'intervista si è svolta così:

"Sig. Cimini possiamo incominciare l'intervista per Youmark?"

"Certo"

- accensione microfono e cam -

il resto è registrato: non sono state concordate nè le domande, nè i contenuti

quindi ho aperto bocca, ma con troppe cose da dire e "Treddì", ahimè, mi è rimasto sulla lingua.

Ma alla prossima occasione, promesso, non mancherò di citarlo!

[Lumina e il 3D]

La collezione che adesso è on-line dei ns. prodotti era parcheggiata da oltre 10anni sul mio HD

(riggata, ma senza materiali);

ho iniziato con 3DS nei primi anni 90 ed è stato subito amore

Seguo Treddì dal 2005 ed è stato proprio lo spirito e la passione che anima questo fantastico sito

a convincermi a condividere il mio materiale con tutti gli utenti.

Non nego che il ritorno in termini di immagine non mi spiace affatto :rolleyes:

[Esportazione oltre il 90%]

Purtroppo chi decide cosa si vende sono i negozianti

che troppo spesso si affidano a marchi noti e quindi noi produttorini

siamo spesso tagliati fuori o messi in secondo piano;

ancor più spesso capita che venga fatta una pesante selezione dei prodotti a catalgo

per cui si possono toccare con mano solo i best sellers.

Non è mai giusto generalizzare, ma qui in italia il brand prevale sul prodotto,

all'estero, spece in Germania, è l'esatto contrario per ns. fortuna:

se un prodotto e l'assistenza sono ottimi, comprano infischiandosene

se l'azienda compare o meno sulle riviste di grido.

E questo ci riempie di italica soddisfazione.

Ovviamente la visibilità che conquistiamo sul web è una bella rivincita.

Oddio quanto mi sto dilungando!

Bhè ragazzi, con la speranza di non avervi annoiato troppo,

vi ringrazio tutti per le belle parole.

A prestissimo (con nuove iniziative)

un caro saluto a tutti,

Ettore Cimini


Edited by Lumina

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Ettore per l'intervento e per le risposte , è un piacere poter dialogare in modo diretto e per questo ancora una volta grazie D@ve ;)

Infatti Milano è la capitale indiscussa del design non a caso:

è l'unico territorio al mondo pieno di artigiani che fanno TUTTO

e così trovi i produttori di quello che ti serve a 2 passi!

I veri artigiani italiani sono persone che antepongono

la passione per quello che fanno al mero fatturato

arrivando ad ottenere primati ed eccellenze riconosciute in tutto il mondo.

Purtroppo questa è una categoria che la "globalizzazione" sta via via uccidendo:

ma noi terremo duro! W l'Italia!

.. concordo, io vivo a Padova nel cuore dell'artigianato Veneto e purtroppo confermo che molte realtà artigianali di lunga data e con una notevole storia alle spalle stanno piano piano morendo un po' per mancanza di un adeguato ricambio generazionale (i giovani vengono mal formati e mal indirizzati -_- ) e un po' per il motivo da te citato, ma spero che prima o poi la direzione cambi.

Purtroppo chi decide cosa si vende sono i negozianti

che troppo spesso si affidano a marchi noti e quindi noi produttorini

siamo spesso tagliati fuori o messi in secondo piano;

ancor più spesso capita che venga fatta una pesante selezione dei prodotti a catalgo

per cui si possono toccare con mano solo i best sellers.

Non è mai giusto generalizzare, ma qui in italia il brand prevale sul prodotto,

all'estero, spece in Germania, è l'esatto contrario per ns. fortuna:

se un prodotto e l'assistenza sono ottimi, comprano infischiandosene

se l'azienda compare o meno sulle riviste di grido.

E questo ci riempie di italica soddisfazione.

... sul chi influenzi maggiormente un prodotto o l'altro si concordo che il negoziante abbia la sua fetta, ma una bella percentuale ce l'hanno anche i progettisti di impianti elettrici o illuminotecnici e architetti.

Su quest'ultimi non mi esprimo perchè non conosco bene la categoria, ma sui progettisti di impianti qualcosa la posso dire e dico che troppo spesso si creano dei falsi miti per cui si va a preferire una data azienda solo per comodità o solo per ignoranza del mercato.

Ho proposto spesso soluzioni con corpi lumina e con mio rammarico (per non dire incazzatura) mi son sentito dire (senza citare terze parti che non mi sembra il caso) che non è molto diffusa quindi era un azzardo.

Lo so risposta assurda e con una buona dose di ignoranza ma con la quale è difficile scontrarsi.

Quasi sempre il cliente finale che commissiona il progetto non ha la minima idea delle aziende e delle varie proposte ,al massimo si limitano a citare alcuni prodotti pubblicizzati nelle riviste che facevi riferimento tu, ma è un limite che a volte fa comodo perchè evita al progettista la bega di proporre altro e di far vedere le differenze e soprattutto di esporsi.

Sulla scelta attraverso catalogo direi che il vostro è uno dei migliori sia dal lato grafico che dal lato tecnico , c'è quello che serve e ben specificato ,chiaro ed elegante, al contrario di molti altri cataloghi in dimensioni enormi e dispersivi con immagini scadenti sia dal punto di vista fotografico che rappresentativi ,per non parlare dei cataloghi dove propongono esempi applicativi con render fatti con dialux o non so cosa perchè sono davvero improponibili.

Per finire se posso , mi farebbe piacere sapere in quali eventi o saloni vi proporrete per esporre i prodotti, e magari se è possibile visitare l'azienda.

Coomplimenti per tutto , soprattutto per la passione che traspira e si vede ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x