Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
Sign in to follow this  
papafoxtrot

Cabinet

Recommended Posts

ANTEC P183

Link alla pagina del produttore: http://www.antec.com...t.php?id=MTgxMQ==

Caratteristiche principali

Dimensioni: 514 mm (H) x 205 mm (W) x 507 mm (D)

Peso netto: 14Kg

Formato schede madri compatibili: ATX, micro ATX, mini ITX

Alloggiamenti esterni: 4 x 5.25"; 1 x 3.5"

Alloggiamenti interni: 6 x 3.5"

Ventole in dotazione: 3x antec tricool 120x120x25mm (anteriore, posteriore, superiore.

Ventole installabili: 4x120mm: una di fronte al cestello HDD superiore, una di fronte al cestello HDD inferiore, una posteriore ed una sul top.

Apertura portello anteriore: 270°

Connettività:

- 2 x USB 2.0

- 1 x eSATA

- Audio In and Out

Costruzione

Si tratta di un case esteticamente curato e sobrio. Il telanio è in acciaio stampato dello spessore di 0,8mm.

I pannelli laterali e frontali sono rivestiti in lamierino di acciaio con verniciatura grigio scuro (definita "canna di fucile"). I pannelli sono realizzati in sandwich dello spessore di 3-5mm: l'interno è in plastica e l'anima è costituita da un materiale isolante, a rendere il case molto silenzioso.

Sempre per conservare ottime doti di silenziosità tutte le giunture e gli incastri sono costruiti in materiale plastico, così da evitare qualunque rumore derivante dalle vibrazioni.

Le prese d'aria anteriori sono protette da filtri antipolvere efficaci e facilmente smontabili per la pulizia.

All'interno il case è suddiviso in due volumi, uno superiore, contente la scheda madre, gli slot da 5,25" ed un cestello per due hard disk, ed uno inferiore, contenente l'alimentatore disposto orizzontalmente e un cestello per quattro hard disk.

I cestelli hard disk prevedono l'installazione delle unità tramite efficacissimi antivibranti in gomma coassiali alla vite di bloccaggio, in grado di smorzare qualunque vibrazione ed evitare risonanze. Il fissaggio avviene tramite viti apposite.

Disposizione dei cavi

Lo spazio fra il piano che sostiene la scheda madre e il pannello laterale sinistro del case consente il passaggio ordinato dei cavi e sono previsti appositi fori di passaggio.

La lunghezza dei cavi dei migliori alimentatori (corsair, seasonic, enermax, cooler master...) è sufficiente a raggiungere tutte le utenze passando dietro alla scheda madre. In particolare il connettore di alimentazione della CPU deve essere lungo almeno 55 cm.

E' possibile ottenere una disposizione dei cavi estremamente curata e ordinata.

Ventole in dotazione

Non sono ventole di livello adeguato al case: la rumorosità è sempre elevata, anche ai bassi regimi di rotazione. Sono dotate di un interruttore che consente di variarne la velocità di rotazione (3 diverse velocità).

La cosa migliore è sostituirle per esaltare le caratteristiche di silenziosità del cabinet.

Raffreddamento

Consiglio l'adozione di una ventola ababstanza veloce all'uscita posteriore (700-1000rpm a seconda delle necessità e delle qualità della ventola).

La ventola superiore può avere velocità molto moderate (500-700rpm). La sua influenza sulle temperature interne è modesta. E' utile per espellere l'aria calda che si accumula nbella parte superiore del case.

La ventola anteriore del cestello superiore degli hard disk può essere spostata all'estremità posteriore del cestello qualora questo non fosse occupato da unità di archiviazione. In questa posizione consente una buona dduzione d'aria alle schede video e permette il raffreddamento delle estremità inferiori dei banchi di ram. Il cestello inferiore si comporta da condotto dell'aria in ingresso. La ventola può avere ridotta velocità (550-700rpm) anche se montata anteriormente agli hard disk.

La ventola anteriore del cestello inferiore può ruotare molto lentamente: 550-800rpm è il range di velocità ideale, sempre in funzione del numero di hard disk installati, delle esigenze dell'utente e delle qualità della ventola.

Schede video installabili

Il case consente l'installazione di schede video di lunghezza minore o uguale a 39,5 cm. L'installazione di schede di lunghezza superiore a 28 cm (connettori di alimentazione esclusi) richiede, d'altra parte, la rimozione del cestello hard disk superiore, rinunciando ai due alloggiamenti forniti da esso.

Schede di lunghezza inferiore a 25cm (spazio occupato dagli eventuali connettori di alimentazione incluso) consente invece di mantenere entrambi gli hard disk installati o la ventola opzionale.


Edited by papafoxtrot

Share this post


Link to post
Share on other sites

ANTEC THREE HUNDRED

Link alla pagina del produttore: http://www.antec.com...t.php?id=MTM2MQ==

Caratteristiche Principali

Dimensioni: 49.3cm (H) x 20.6cm (W) x 46.7cm (D)

Peso netto: 18.5 lb / 8.4 kg

Formato schede madri compatibili: ATX, micro ATX, mini ITX

Alloggiamenti esterni: 3 x 5.25"

Alloggiamenti interni: 6x 3,5"

Ventole in dotazione: 1x antec tricool 120x120x25mm (posteriore), 1x antec Big Boy 140mmx140mmx 25mm (superiore)

Ventole installabili: 4x120mm: una posteriore, una laterale, due anteriori; 1x 140 mm superiore.

Connettività:

- 2 x USB 2.0

- 1 x eSATA

- Audio In and Out

Aspetto

L'antec three hundred è un case dalle ridotte dimensioni complessive, utile per workstation di piccola taglia e rendernode. La pannellatura esterna è realizzata totlalmente in acciaio di colore nero. La parte frontale è caratterizzata da una superficie forata destinata a migliorare l'areazione interna.

I pulsanti di accensione e reset, come le porte anteriori, si trovano all'estremità superiore della superficie anteriore. La disposizione frontale consente il posizonjamento del case sotto una scrivania, lasciando un po' di spazio fra il top e il tavolo stesso per l'espulsione della ventola superiore eventualmente installata. Il posizionamento delle porte in alto consente di appoggiare il case anche a terra, senza costringere ad eccessivi piegamenti. Le piccole dimensioni del case e la dispozione di porte e pulsanti sul fronte non ne rendono difficle l'accesso anche con il case disposto sopra alla scrivania.

Costruzione

Il case è costruito totalmente in acciaio. La superficie frontale forata è protetta da un efficace filtro antipolvere che per la pulizia richiede lo smontaggio del pannello anteriore.

Non sono presenti suddivisioni interne. Il montaggio degli hard disk e delle unità ottiche avviene tramite le convenzionali viti e senza l'uso di antivibranti. Il telaio che sostiene le unità è fisso.

L'alimentatore è ospitato nella parte bassa.

Disposizione dei cavi

Il posizionamento dell'alimentatore in basso consente di adagiare gli eccessi sul fondo del case, ma la mancanza di passaggi dietro alla scheda madre per i conduttori di alimentazione, unitamente alle ridotte dimensioni del cabinet, rende l'interno abbastanza disordinato e la fascia a destra della scheda madre, compresa fra questa e il telaio per gli hard disk e le unità ottiche, risulta ad assemblaggio ultimato costipata di cavi. Sono rpesenti comunque agganci a cui legare i cavi che corrono in verticale.

Ventole in dotazione

Le antec tricool sono ventole rumorose a qualunque regime di rotazione. Volendo ottenere una macchina silenziosa sarà bene pensare da subito alla sostituzione della ventola posteriore.

La ventola superiore è più difficile da sostituire perché ventole da 14cm di ottima qualità al momento non ne esistono.

Raffreddamento

La ventola posteriore dovrà ruotare ad una velocità relativamente elevata (700-1000rpm a seconda delle esigenze e delle qualità della ventola) al fine di espellere il calore prodotto dalla CPU e dalla circuiteria di alimentazione.

La ventola superiore.....

Le ventole anteriori da 12cm possono ruotare a bassa velocità (550-700rpm), non richiedendo gli hard disk portate d'aria elevate. Una ventola è spesso sufficiente per coprire tutti gli hard disk.

La ventola latera si trova in una posizione tale per cui può espellere l'aria calda di schede video con dissipatore che la rilascia all'interno del case. Se installata lavorerà dunque in estrazione. Generalmente schede di grande potenza hanno una griglia d'espulsione posteriore. Schede di piccola potenza invece non richiedono grosse portate e questa ventola potrà ruotare lentamente: 600-800rpm a seconda delle qualità della ventola e delle esigenze dell'utente.

Schede video installabili

Sono installabili schede video di lunghezza inferiore a 27cm. Il limite non include lo spazio occupato dagli eventuali connettori di alimentazione che possono entrare parzialmente nello spazio per gli hard disk senza interferire con il supporto.


Edited by papafoxtrot

Share this post


Link to post
Share on other sites

COOLER MASTER 690

Caratteristiche Principali

Dimensioni: 213 x 482 x 525 mm

Peso netto: 9,5Kg

Formato schede madri compatibili: ATX, micro ATX

Alloggiamenti esterni: 5 x 5.25" (uno convertibile in 3,5")

Alloggiamenti interni: 4x 3,5"

Ventole in dotazione: 2x cooler master 120X120X25mm 1200rpm: posteriore ed anteriore (led blu).

Ventole installabili: 2x 120mm: una posteriore, ed una anteriore; 5x 120mm oppure 140mm: una sul fondo, due sul top e due laterali.

Connettività:

- 2 x USB 2.0

- 1x Firewire

- 1 x eSATA

- Audio In and Out

Aspetto

Il cooler master rc-690 è un case di medie dimensioni adatto a workstation abbastanza economiche e rendernode. I pannelli laterali sono realizzati in acciaio nero, mentre il top e il fronte del case sono in plastica con griglie per il passaggio dell'aria in ingresso (sul fronte) e in uscita (sul top).

I pulsanti di accensione e reset si trovano sul alto della superficie anteriore a circa un terzo dell'altezza totale del case.

Le porte di espansione si trovano invece sulla superficie superiore del case e sono difficilmente accessibili se il case si trova al di sotto di una scrivania.

Disponendo il computer al di sotto della scrivania si dovrà piegarsi molto per accenderlo, soprattutto se sarà posato a terra, mentre posandolo sopra alla scrivania le difficoltà saranno nell'accedere alle porte di espansione disposte sulla superficie superiore.

Costruzione

Il telaio del case è costruito in acciaio stampato con pannello frontale e superiore realizzati in plastica. Il pannello anteriore risulta estremamente difficile da smontare a causa di spine ad incastro mal posizionate e di conseguenza difficilmente raggiungibili. Peraltro le spine sono molto dure e alle volte sarà conveniente ricorrere ad un martello ed un cacciavite per farle uscire dalla loro sede. Questo difetto è tale da farmi preferire il leggermente più piccolo Antec three hundred. I coperchi anteriori degli slot da 5,25" hanno un efficace filtro antipolvere in spugna nera, la cui pulizia richiede però lo smontaggio del pannello frontale.

Non sono presenti suddivisioni interne. L'alimentatore è posizionato in basso.

Gli hard disk si installano tramite slitte in plastica che riducono lievemente le vibrazioni, in direzione trasversale al case. Purtroppo le unità devono essere inserite con il lato recante la presa sata e di alimentazione dalla parte opposta al lato verso cui si sfila la slitta. Di conseguenza per sostituire un hard disk sarà necessario aprire entrambi i lati del case.

Disposizione dei cavi

Il posizionamento dell'alimentatore in basso consente di adagiare gli eccessi sul fondo del case. Il pannello che sostiene la scheda madre consente il passaggio dei cavi fra quest'ultimo e il pannello laterale sinistro del case. In questo modo si possono ottenere disposizioni mediamente ordinate. Lo spazio comunque non è molto.

Il cavo di alimentazione della CPU deve avere lunghezza sufficiente a raggiungere il connettore sulla scheda madre passando dietro di essa. E' richiesta una lunghezza minima di 50cm.

Sono previsti fori di passaggio dei cavi attraverso i pannelli.

Ventole in dotazione

La ventola a led blu anteriore in dotazione ha una discreta qualità. Consiglio comunque di ridurne la velocità di rotazione tramite opportuno cavetto (ad esempio gli LNA/ULNA di noctua) o fornendo i 7V tramite molex.

Le due restanti ventole sono rumorose e consiglio di sostituirle. La ventola laterale può facilmente indurre risonanza sul pannello laterale per cui sarà bene che sia di ottima qualità e giri piano.

Raffreddamento

La ventola laterale è posizionata in modo da trovarsi di fronte alla CPU ed alla RAM. Sarà dunque utile, in immissione, a raffreddare la memoria e a portare aria fresca al dissipatore della CPU, qualora quest'ultimo fosse del tipo a flusso ortogonale alla scheda madre. In presenza di dissipatori a torre (flusso parallelo alla scheda madre) sarà difficile da usare.

Conviene abbia velocità moderate (550 - 700rpm), altrimenti diviene molto rumorosa.

La ventola posteriore potrà essere sostituita o mantenuta: in quest'ultimo caso, se possibile, converrà farla lavorare a bassa velocità. La portata che deve garantire è comunque elevata, sarà bene in via indicativa mantenersi al di sopra dei 700rpm.

Superiormente è possibile installare due ventole. A causa della fitta copertura e dello spessore dell'elemento in plastica che copre il case, la portata in uscita non sarà elevatissima. Le velocità di rotazione potranno essere ridotte (600-800rpm a seconda delle esigenze e delle qualità della ventola).

Trattandosi di due ventole affiancate possono essere sfruttate per un eventuale radiatore biventola per il raffreddamento a liquido. In tal caso sono richieste velocità più elevate.

E' in realtà possibile installare un ultima ventola, della dimensione di 92mm, sul retro della scheda madre, in corrispondenza del socket. In realtà questa ventola non ha mai mostrato di poter dare un contributo al raffreddamento del sistema, per cui ne sconsiglio l'adozione.

A causa delle grandi aperture il case non è mai particolarmente silenzioso.

Schede video installabili

Sono installabili schede video di lunghezza minore o uguale a 30cm incluso lo spazio necessario per gli eventuali connettori di alimentazione. Il box hard disk disposto lateralmente infatti difficilmente consente ai cavi o ai connettori di attraversarne il telaio al fine di guadagnare spazio.


Edited by papafoxtrot

Share this post


Link to post
Share on other sites

COOLER MASTER COSMOS S

Caratteristiche Principali

Dimensioni: 266 x 598 x 628 mm

Peso netto 13.8 kg

Formato schede madri compatibili: E-ATX, ATX

Alloggiamenti esterni: 7 x 5.25"

Alloggiamenti interni: 4x 3,5"

Ventole in dotazione: 3x cooler master 120X120X25mm 1200rpm: anteriore (led rossi), posteriore e superiore. 1x cooler master 230x200x30mm 900rpm (laterale)

Ventole installabili: 6x120mm: una posteriore, una sul cestello HDD, tre sul top, una sul fondo; 1x230mm laterale.

Connettività:

- 4 x USB 2.0

- 1x Firewire

- 1 x eSATA

- Audio In and Out

Aspetto

Il Cosmos è un case di dimensioni molto importanti, che può essere usato per workstation con schede madri ATX ed anche EATX (due processori). I pannelli laterali sono in alluminio nero opaco, mentre la parte frontale e superiore è ricoperta da una griglia in plastica nera; Gli orli dei pannelli laterali, del fronte e del top sono in plastica grigia. La ventola anteriore in dotazione ha LED rossi ed è visibile attraverso le griglie.

Il pannello di destra è quasi interamente ricoperto dalla griglia in plastica che nasconde la grossa ventola di areazione laterale.

L'aspetto è dunque visibilmente "meno sobrio" rispetto ai case che sono solito consigliare.

Il comando di accensione è realizzato tramite un interruttore touch che sostituisce sia il pulsante di accesione, sia quella del pulsante di reset.

Il pannello che lo ospita assieme alle porte USB, Firewire, SATA, ed audio, si trova nella parte anteriore del TOP.

QUesta disposizione, assieme alle dimensioni elevate del case e alle ventole di espulsione superiori, richiede di posizionare il computer praticamente a terra a fianco o al di sotto della scrivania. Posizionarlo sopra alla scrivania vorrebbe dire doversi alzare ogni qualvolta si vuole inserire una chiavetta o un jack, mentre le dimensioni e la necessità di spazio al di sopra del computer ne impediscono l'inserimento in un supporto sotto la scrivania.

Costruzione

Il telaio del case è costruito in acciaio stampato con cornici delle pannellature, e superfici frontale e superiore in plastica.

Non sono presenti suddivisioni interne. L'alimentatore è posizionato in basso.

Per gli hard disk è fornito un cestello in alluminio recante 4 slot da 3,5". E' possibile acquistarne altri uguali in diversi shop online se si necessità di installare un maggior numero di unità, ma la spesa a questo punto sale ulteriormente.

Il cestello fornito consente il fissaggio degli hard disk tramite tradizionali viti e si inserisce in 3 slot da 5,25" appoggiandosi a due slitte laterali con 4 tamponi in gomma. Questa soluzione dovrebbe ridurre le vibrazioni trasmesse anche se ritengo ci siano soluzioni più efficaci.

Disposizione dei cavi

I cavi possono passare dietro alla superficie di sostegno della scheda madre attraverso fori a lato dell'alimentatore e a lato e al di sopra della scheda madre.

Il cavo di alimentazione della CPU non sarà mai sufficientemente lungo per raggiungere il rispettivo connettore passando dietro alla scheda madre attraverso i fori predisposti, per cui è fornita in boundle una prolunga. La soluzione è efficace ma non estremamente pulita: sarebbe meglio infatti che questi cavi non avessero giunzioni al fine di assicurare una tensione più regolare possibile. Per lo stesso motivo non sono mai rimovibili dagli alimentatori modulari, anche qualora fossero in numero superiore ad 1 e dunque in parte inutili.

Anche per il cavo di alimentazione della scheda madre è fornita una prolunga il cui utilizzo è purtroppo d'obbligo, perché a questa si connette il cavo del comando di accensione, che non rispettando lo standard ATX non può essere connesso alle prese predisposte sulla scheda madre.

Lo spazio all'interno del case è elevato, ma mancano punti dove legare i cavi lo spessore fra la piastra di sostegno della scheda madre e il pannello di fronte ad essa è poco, per cui si dovrà fare attenzione nel disporre i cavi.

Inoltre mancano punti a cui legare i cavi, per cui a dispetto di tutto lo spazio a disposizione, fare ordine risulta difficile.

Ventole in dotazione

La ventola a led rossi anteriore in dotazione ha una discreta qualità, anche se ruota troppo velocemente. Consiglio di ridurne la velocità.

La ventola posteriore e la ventola superiore hanno anch'esse velocità eccessive per la maggior parte delle esigenze, ma scendendo con la velocità la loro rumorosità è discretamente contenuta.

La ventola laterale ha dimensioni imponenti e consente di areare tutta la parte superiore della scheda madre; ad ogni modo ruota troppo velocemente per essere silenziosa. Anch'essa deve essere rallentata. Fortunatamente ha connettore standard a 3 poli per cui può essere connessa ad un rhebus.

Considerando quanto detto su tutte le ventole del case potrebbe essere una buona idea acquistare un rhebus da abbinare a questo case. Il prezzo d'altra parte sale ancora di almeno una trentina di euro.

Raffreddamento

La ventola laterale posta in immissione previene ristagni d'aria su tutta la parte superiore della scheda madre e consente di mantenere fresche le memorie RAM e la circuiteria di alimentazione, nonché il chipset. La sua veolcità potrà essere ridotta fra i 500 e i 700rpm.

La ventola posteriore potrà essere sostituita o mantenuta: conviene in ogni caso che garantisca una buona portata: maggiore se il dissipatore della CPU manda l'aria indietro, minore se l'aria calda sarà diretta verso le ventole superiori.

La velocità potrà essere impostata fra 700 e 900rpm.

Superiormente è possibile installare due ventole: una è già fornita. A causa della fitta copertura e dello spessore dell'elemento in plastica che copre il case, la portata in uscita non sarà elevatissima. Le velocità di rotazione saranno da impostare fra i 600 e i 1000rpm a seconda delle esigenze e delle qualità della ventola).

Trattandosi di due ventole affiancate possono essere sfruttate per un eventuale radiatore biventola per il raffreddamento a liquido. In tal caso sono richieste velocità più elevate.

Schede video installabili

Sono installabili schede video di lunghezza minore o uguale a 30cm incluso lo spazio necessario per gli eventuali connettori di alimentazione. Il box hard disk disposto lateralmente infatti difficilmente consente ai cavi o ai connettori di attraversarne il telaio al fine di guadagnare spazio.


Edited by papafoxtrot

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x