Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
Robot21

Lasciare Il Computer A Renderizzare

Recommended Posts

Questo Natale vado in settimana bianca, e starò fuori casa per più di 10 giorni. In questo tempo vorrei lasciare il computer a lavorare su un mio progetto molto lungo da renderizzare. Ma, non essendoci nessuno in casa, se succedesse qualcosa al computer (un cortocircuito, un fulmine o altro) me ne accorgerei solo quando il computer (o l'intera casa) si sia completamente bruciata. Secondo voi vale la pena rischiare? E quali accorgimenti potrei prendere per ridurre al minimo i rischi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

mmmh 10 giorni senza controllo con il pc a pieno regime non è proprio igienico...

a parte le solite ciabatte con filtro per gli sbalzi di tensione e l'ups non saprei anche perchè se dovesse mancare la corrente niente ti può salvare. un gruppo di continuità ha un'autonomia molto limitata. finita quella il pc si spegnerà inesorabilmente. se si tratta di animazione e te la vuoi rischiare comunque non salvare come singolo file .avi ma come sequenza immagini. almeno ti ritrovi una parte del lavoro. stacca anche il cavo di rete.

vero è che se dovesse succedere qualcosa di serio che ci sia qualcuno o no, puoi fare ben poco se non quella di spegnere l'eventuale incendio... (facciamo le corna...)


Edited by HiRes

Share this post


Link to post
Share on other sites
vero è che se dovesse succedere qualcosa di serio che ci sia qualcuno o no, puoi fare ben poco se non quella di spegnere l'eventuale incendio... (facciamo le corna...)

Veramente è proprio questo il mio problema: se ci fossi, potrei spegnerlo subito un eventuale incendio, ma non ci sono, ed i miei vicini si accorgerebbero dell'incendio solo quando ormai ad andare a fuoco sarebbe l'intero piano, e magari crolla pure la palazzina per colpa mia e vengo arrestato :D .

A parte le mie fantasie catastrofiche, il rischio che si sviluppi un incendio è abbastanza remoto, quindi io sarei propenso a rischiare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Questo Natale vado in settimana bianca, e starò fuori casa per più di 10 giorni. In questo tempo vorrei lasciare il computer a lavorare su un mio progetto molto lungo da renderizzare. Ma, non essendoci nessuno in casa, se succedesse qualcosa al computer (un cortocircuito, un fulmine o altro) me ne accorgerei solo quando il computer (o l'intera casa) si sia completamente bruciata. Secondo voi vale la pena rischiare? E quali accorgimenti potrei prendere per ridurre al minimo i rischi?

scusa la curiosità ma potrei sapere che render stratosferico è per occupare 10 giorni una macchina??

cmq ti consiglio di far fare la vacanze anche al tuo pc!! B)

Share this post


Link to post
Share on other sites

il gruppo di continuità a me ha causato molti problemi, pensate che nonostante questo un fulmine mi ha bruciato diversi componenti.

se la paura è solo l'incendio puoi risolvere con un po di fantasia, tipo mettere il pc dentro la vasca o in posti particolari, in modo che se pure dovesse accadere prende a fuoco il pc e non l'intero piano.

altrimenti manda qualcuno a controllare ogni tanto se ne hai la possibilità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Comprati un portatile :D

Per avere su un portatile la stessa potenza che ho sul mio pc desktop (che mi sono assemblato da solo, risparmiando un sacco) dovrei spendere il doppio. Io sono uno studente, e gli studenti sono squattrinati per definizione! :D

se la paura è solo l'incendio puoi risolvere con un po di fantasia, tipo mettere il pc dentro la vasca

La vasca? :blink2: e dove la trovo una presa là dentro? :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per avere su un portatile la stessa potenza che ho sul mio pc desktop (che mi sono assemblato da solo, risparmiando un sacco) dovrei spendere il doppio. Io sono uno studente, e gli studenti sono squattrinati per definizione! :D

La vasca? :blink2: e dove la trovo una presa là dentro? :D

mai sentito parlare di prolunghe?

sò che la mia proposta è mooooolto fantasiosa, ma spesso serve tanta fantasia per risolvere problemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
il gruppo di continuità a me ha causato molti problemi, pensate che nonostante questo un fulmine mi ha bruciato diversi componenti.

si chiamano gruppi di continuità e non mano protettrice della dea Kalì.... se un fulmine cade in una tratta elettrica vicino casa nessuno ci può far nulla se non spegnere prima la ciabatta del pc!!!

Cmq sia un buon gruppo di continuità protegge eccome se protegge!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma nel malaugurato caso che cadesse un fulmine (nella mia vita non mi è mai successo), dovrei ricomprare tutto il computer?

E quale sarebbe la protezione che offre un gruppo di continuità? Il poter spegnere correttamente un computer quando manca la corrente? (se non sono al computer di certo il lavoro non lo posso salvare)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma nel malaugurato caso che cadesse un fulmine (nella mia vita non mi è mai successo), dovrei ricomprare tutto il computer?

E quale sarebbe la protezione che offre un gruppo di continuità? Il poter spegnere correttamente un computer quando manca la corrente? (se non sono al computer di certo il lavoro non lo posso salvare)

No dai...se hai un case interamente d'alluminio forse quello lo puoi recuperare! :lol:

Boh guarda non saprei...io fossi in te non lo farei. Dieci giorni son tanti...

Bau!

Cherry

Share this post


Link to post
Share on other sites
si chiamano gruppi di continuità e non mano protettrice della dea Kalì.... se un fulmine cade in una tratta elettrica vicino casa nessuno ci può far nulla se non spegnere prima la ciabatta del pc!!!

Cmq sia un buon gruppo di continuità protegge eccome se protegge!!!

forse mi sono spiegato male.

volevo intendere che nel caso di fulmini comunque non aiuta, ma rimane comunque un ottimo prodotto soprattutto per chi ci lavora.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stavo leggendo incuriosito la discussione....

per la questione del fulmine non credo che cambi qualcosa esserci o non esserci perchè per salvare l'alimentatore dovresti essere più veloce del fulmine a staccare la corrente! oppure non lavorare ogni volta che cè un temporale!

secondo me i fulmini sono l'ultimo problema!

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

io 10 giorni i pc non li lascerei mai soli accesi.Un sabato notte che ero passato in studio a controllare il trasformatore di uno dei pc in rete ha iniziato a fare fusette! e meno male che era di buona marca, anche se non lo stesso che ho sulla workstation da lavoro...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Questo Natale vado in settimana bianca, e starò fuori casa per più di 10 giorni. In questo tempo vorrei lasciare il computer a lavorare su un mio progetto molto lungo da renderizzare.

Buone vacanze, prima di tutto.

Quanto ai rendering, piuttosto che dei fulmini che non credo siano frequento in questo periodo dell'anno, mi preoccuperei di possibili errori di Max, quelli avvengono indiscriminatamente e in qualsiasi stagione. Capita di rado, ma capita, che ci siano errori anche in fase di resa e sarebbe spiacevole che ti si interrompesse tutto al frame 20, dico un numero a caso, con ancora 5000 frame da renderizzare. La belle notizia è che si può ridurre il rischio ricorrendo al batch render. Nel caso tu non l'abbia mai usato potresti procedere scrivendo un file di testo, che dovrà avere l'estensione bat, così composto:

3dsmaxcmd "d:\scenes\cippalippa\cippa.max" -frames:0-100

3dsmaxcmd "d:\scenes\cippalippa\cippa.max" -frames:101-200

3dsmaxcmd "d:\scenes\cippalippa\cippa.max" -frames:201-300

e così via. Quando avvii il file bat - probabilmente dovrai farlo come amministratore di sistema - viene attivato 3dsmaxcmd.exe il quale attiva Max facendoli aprire la scena cippa.max (che sta, per ipotesi, in D:\scenes\cippalippa) e renderizzando i frame da 0 a 100 in base alle impostazioni di salvataggio presenti nel file. Terminato il calcolo Max verrà chiuso e riaperto per calcolare i frames da 101 a 200 e così via. Il vantaggio, oltre a quello ovvio di poter programmare rese da file diversi, è che se avviene un errore al frame 20, invece di interrompersi tutto, Max verrà chiuso e riaperto procedendo con le rese dal frame 101 al 200 e così via. I frames dal 20 al 100 non verranno calcolati ma gli altri 5000 sì, salvo ulteriori errori. L'ultima banale accortezza consiste nel predisporre il computer in modo che vada a nanna se inattivo per più di 3 minuti.

Ciao

Flavio

P.S.: se non si prendono altri provvedimenti - variabili di sistema - è opportuno avviare il file bat da dentro la cartella principale di Max.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il batch render può renderizzare anche diversi file .max? Non lo sapevo! Pensavo che potessi fare al massimo diverse scene states

Chiaro che si, prova tu stesso con dei file, per l'appunto, di prova. Potresti avviare, per esempio, un batch di questo tipo:

3dsmaxcmd "d:\scenes\cippalippa\cippa.max" -frames:0-30 -sceneState Pippo

3dsmaxcmd "d:\scenes\cippalippa\lippa.max" -frames:1,6,9-38 -sceneState Pluto

Non credo di dover spiegare ne a te ne a nessuno cosa accadrà, ma assicuro che quanto scritto sopra accadrà. Posto naturalmente che esistano file chiamati "cippa" o "lippa" con sceneState chiamati "Pippo" o "Pluto" che, mi dispiace deludere qualcuno, non ho mai elborato nella realtà - ma se l'avessi fatto sarebbero certamente state delle gran figate :)

Quello che segue, invece, è una parte di batch realmente eseguito:

3dsmaxcmd "d:\scenes\ragno_d'acqua\sequenze\E01.max" -frames:2838-2849

3dsmaxcmd "d:\scenes\ragno_d'acqua\sequenze\E01.max" -frames:2850-2866

3dsmaxcmd "d:\scenes\ragno_d'acqua\sequenze\E01.max" -frames:2867-2878 -sceneState Part5

3dsmaxcmd "d:\scenes\ragno_d'acqua\sequenze\E01.max" -frames:2879-2880 -sceneState Part5

3dsmaxcmd "d:\scenes\ragno_d'acqua\sequenze\E01.max" -frames:2881-2894 -sceneState Part5

3dsmaxcmd "d:\scenes\ragno_d'acqua\sequenze\E01.max" -frames:2895-2909

3dsmaxcmd "d:\scenes\ragno_d'acqua\sequenze\E01.max" -frames:2910-2919

3dsmaxcmd "d:\scenes\ragno_d'acqua\sequenze\E01.max" -frames:2920-2930

3dsmaxcmd "d:\scenes\ragno_d'acqua\sequenze\E01.max" -frames:2931-2942 -sceneState Part6

3dsmaxcmd "d:\scenes\ragno_d'acqua\sequenze\E01.max" -frames:2943-2952 -sceneState Part6

3dsmaxcmd "d:\scenes\ragno_d'acqua\sequenze\E01.max" -frames:2953-2969

3dsmaxcmd "d:\scenes\ragno_d'acqua\sequenze\E01.max" -frames:2970-2978

3dsmaxcmd "d:\scenes\ragno_d'acqua\sequenze\E01_DOF.max" -frames:2687-2699

3dsmaxcmd "d:\scenes\ragno_d'acqua\sequenze\E01_DOF.max" -frames:2700-2709

3dsmaxcmd "d:\scenes\ragno_d'acqua\sequenze\E01_DOF.max" -frames:2710-2719

3dsmaxcmd "d:\scenes\ragno_d'acqua\sequenze\E01_DOF.max" -frames:2720-2729

ecc.

Pochi frames per volta, purtroppo, causa problemi di saturazione ram in presenza di displace con mental ray. Poco male, comunque, si minimizzano i rischi di mancati calcoli - e questo si chiama "vedere il bicchiere mezzo pieno"...

Si possono, per chi non lo sapesse, anche scrivere batch più articolati, specificando formati, dimensioni di resa e quant'altro ma per me sono comode e sufficienti le funzioni basilari.

Ciao

Flavio

P.S.: Se il batch non è scritto correttamente si vede il prompt dei comandi aprirsi e chiudersi velocissimamente, basta correggere l'errore, magari di battitura, e riavviarlo. Non ci si debbono però attendere messaggi di errore di sorta.


Edited by Flavio Masi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x