Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
Francesco La Trofa

Treddi.com Intervista Lynette Clee

Recommended Posts

PREMESSA

Non solo artisti. Anche persone che si muovono dietro le quinte di un movimento vario e in perenne fermento come quello della CG. Tra questi c'è Lynette Clee, content manager di 3DTotal, uno dei maggiori portali al mondo. Tra i suoi compiti, spicca la cura dell'annuale rassegna Digital Art Masters, giunta all'alba della quinta edizione. Le abbiamo rivolto cinque domande. Per conoscere il lavoro che c'è dietro ad una produzione di questo tipo, tuttora unica nel suo genere, che è attualmente oggetto di una recensione da parte nostra.

Non mi resta che augurarvi buona lettura, proponendovi questa chiaccherata un po' fuori dagli schemi, ma prodiga di passione nella volontà di promuovere lo stato dell'arte della nostra professione.

Francesco La Trofa (franci2k5)

post-1548-1259196462.jpg


Edited by franci2k5

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi" (Marcel Proust)

"Due sono le cose infinite esistenti: l'universo e la stupidità degli uomini, ma sull'universo ho ancora qualche dubbio" (Albert Einstein)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando il sogno diventa realtà. 3DTotal rappresenta un "success case" nel settore della CG. Qual è stata, nel vostro caso, la chiave che ha aperto la porta verso questo successo?

Non potrei rispondere direttamente a questa domanda, in quanto la "porta verso il successo" è stata scoperta dal fondatore e direttore di 3dtotal, Tom Greenway, quando ha iniziato a sviluppare il sito per hobby, nel 1999. L'idea era quella di fare un semplice sito di risorse 3d.

Posso però dirti come siamo cresciuti. Nel 2001 Tom ha rilasciato la seconda versione di 3DTotal.com, e il team è stato incrementato sia in termini di nuovi membri, sia in relazione a nuovi prodotti. Una crescita che ancora oggi continua. Attualmente abbiamo una media giornaliera di circa 50000 visitatori sul portale, e la nostra gamma di prodotti è costituita da un range di training eBook economici, l'edizione annuale di Digital Art Masters, il nuovo volume Digital Painting Techniques e, ovviamente, le fedelissime collezioni Total Textures.

post-1548-1259195296_thumb.jpg

Lavoriamo quotidianamente per aggiornare il sito con nuovi contenuti; per fare un esempio, sono dieci anni che ogni giorno inseriamo una immagine nella gallery! Questo insieme a una serie di risorse assolutamente gratuite, come i making of, i tutorial, le interviste, le free textures e le reference images, che mantengono l'attività di 3DTotal estremamente vitale, senza citare il lavoro di aggiornamento news che viene fatto anch'esso ogni giorno. A tutto questo dobbiamo aggiungere la presenza di una community attiva sul forum, con uno staff che porta avanti con passione e costanza il suo impegno. Credo sia proprio la serie di tutti questi fattori il caso di successo che Tom (Greenway, NdR) ha iniziato nel 1999. Tom ha celebrato il decimo anniversario di 3DTotal ad ottobre, ora stiamo già guardando avanti, verso quello che ci porteranno i prossimi dieci.


Edited by franci2k5

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi" (Marcel Proust)

"Due sono le cose infinite esistenti: l'universo e la stupidità degli uomini, ma sull'universo ho ancora qualche dubbio" (Albert Einstein)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Com'è nato il progetto Digital Art Masters? Raccontaci l'idea originale.

Quando è nata l'idea di produrre questa serie, non lavoravo ancora presso 3DTotal. Sono arrivata quando il primo volume era già in produzione. C'erano pagine ovunque sparse qua e là sul pavimento dello studio, tutte veramente intriganti e fantastiche a vedersi! Il primo volume è stato pubblicato durante il mio primo anno di lavoro presso 3DTotal, in tutta la sua gloria stampata e devo dire che la cura e l'attenzione che i ragazzi hanno dedicato a questo lavoro può essere davvero riscontrata quando prendi in mano questo libro. Hanno impiegato moltissimo tempo ad assicurarsi la carta migliore, la miglior resa cromatica possibile. L'obiettivo è stato quello di avere una qualità di edizione pari a quella di libro d'arte da esporre in salotto, con la sostanza della rassegna dei progetti di tutti gli artisti selezionati, per far comprendere al lettore l'intero processo artistico creativo.

post-1548-1259195530_thumb.jpg

Questa è stata l'idea che ritengo fosse davvero originale: 3DTotal ha capito che in un libro che conteneva una semplice rassegna di lavori di altissima qualità, c'era qualcosa che mancava. Ed è iniziato tutto da lì. Certo, c'erano già delle selezioni di lavori pubblicate all'epoca, ma è proprio in questo che Digital Art Masters si è prefissata di essere qualcosa di diverso, unendo la qualità di un art book con un approccio più formativo.

Focal Press ha trovato il primo lavoro interessante e nel 2007 ci ha proposto di pubblicare il Volume 2. Con la nostra predisposizione nel formare queste collezioni di lavori e l'esperienza di marketing, nonchè la rete di distribuzione di Focal Press, abbiamo messo in piedi un'ottima collaborazione. Funziona per davvero.

post-1548-1259195575_thumb.jpg

Sto già pensando al "giorno del giudizio" del Volume 6, quello del prossimo anno. La redazione di questi libri è davvero una grande esperienza, dal momento in cui si pronuncia la parola "go" che dà il via al call for submissions, passando per la fase di valutazione, dove invitiamo degli artisti professionisti a contribuire al giudizio, passando per la fase di redazione del libro, fino ad arrivare ad avere il prodotto finito nelle nostre mani, naturalmente dopo aver portato centinaia di libri stampati su, nel nostro ufficio al terzo piano.

I volumi Digital Art Masters sono il progetto che preferisco qui in 3DTotal, semplicemente perché si lavora a contatto con 50-60 artisti ogni anno. Tutti con la stessa passione. Questo è certamente il momento migliore dell'annata lavorativa, e lo è in particolare quando noi, e come noi intendo anche gli artisti, riceviamo la stampa del libro finito, che ci ripaga di tutti gli sforzi fatti. Quest'anno, uno degli artisti pubblicati sul Volume 4, Jelmer Boskma ci ha persino scritto una poesia il giorno in cui gli è arrivato il libro spedito e l'ha aperto per la prima volta. Quando a luglio arriva un nuovo volume, c'è sempre una grande allegria.


Edited by franci2k5

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi" (Marcel Proust)

"Due sono le cose infinite esistenti: l'universo e la stupidità degli uomini, ma sull'universo ho ancora qualche dubbio" (Albert Einstein)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nell'introduzione del Volume 4, parli a riguardo di un processo di valutazione dei lavori lungo e molto impegnativo. Artisti da tutto il mondo inviano lavori tra loro molto diversi: per tecnica, per soggetto, per ambito di rappresentazione. Come fate a mettere a confronto delle opere così differenti? Che criteri di selezione utilizzate?

Si, ho accennato prima al fatto che l'esperienza di lavoro sul libro Digital Art Masters sia quella che preferisco. Tuttavia, quello che mi sono dimenticata di dire è quanto la fase di valutazione sia anche la più difficile, di gran lunga! L'anno scorso, per il Volume 4, ci hanno inviato oltre 1100 lavori, un numero di gran lunga superiore a quello dell'edizione precedente, e la qualità di tantissimi di questi lavori era davvero intrigante. Ed è proprio questa la cosa più difficile: come selezionare soltanto 50 immagini per la scelta finale? Ti giuro che alla fine abbiamo tutti un gran mal di testa.

post-1548-1259195698_thumb.jpg

Organizziamo tutti i lavori pervenuti - che siano 2D o 3D - nei seguenti generi: cartoon, character, fantasy, scenes e sci-fi. Il primo giro di valutazione viene effettuato a video, in quanto con oltre 1100 lavori da valutare, non sarebbe possibile stampare tutto, il nostro studio non è grande abbastanza per questo! Così, noi dello staff di 3DTotal, facciamo una prima scrematura a video, lavorando con due monitor, in modo da avere su uno le immagini, sull'altro tutti i dati della submission. Così facendo solitamente riduciamo il numero di immagini a circa 300, quelle che hanno una qualità che riteniamo sufficiente per avanzare nella selezione. Non è una bugia, potremmo davvero pubblicarne almeno 300 ogni anno, vista la qualità dei lavori pervenuti.

A questo punto entrano in gioco i giudici ospiti. Dopo aver fatto una stampa delle nostre migliori immagini, i giudici invitati vengono da noi per un giorno intero e iniziamo a litigare sulla scelta finale. Per la giuria scegliamo artisti provenienti da discipline diverse per ottenere la miglior composizione possibile. Quest'anno abbiamo Till Nowak, Tim Warnock e John Kearney, davvero un ottimo gruppo di giudici. Appendiamo le immagini in una grande stanza, nelle rispettive categorie, e iniziamo a commentarle ad una ad una, per definire quali siano le migliori per il libro. A volte concordiamo, a volte invece non siamo per nulla d'accordo. A volte siamo molto legati agli artisti che hanno inviato un lavoro, il che rende ancora più difficile valutare, rispetto al farlo a mente totalmente incondizionata.

post-1548-1259195652_thumb.jpg

E' davvero dura, ma quando arriviamo ad una conclusione, siamo sempre molto contenti delle scelte finali. Guardare l'intera collezione di immagini scelte ci rende davvero soddisfatti. E' difficile spiegare a parole cosa si prova, ma si tratta di una giornata realmente emozionante.

Riguardo alle differenze tra le immagini, ecco, questo è uno di quei fattori che rende il lavoro di selezione molto difficile. Numero tutti i lavori che vengono inviati, e questo dato rimane durante tutto il processo di selezione. Comunque alla fine giudichiamo il valore del lavoro, non il nome, non il paese da cui proviene.

La decisione è esclusivamente basata sulla qualità del lavoro, ed è proprio questo che rende la selezione finale così varia. Il fatto di voler descrivere le tecniche impiegate è la base del nostro lavoro con gli artisti, dei loro articoli, che nel libro accompagnano le loro immagini. Non facciamo distinzioni in base all'epoca in cui è stato fatto il lavoro, ai software impiegati, alle tecniche utilizzate. Questo è il fattore che a mio avviso rende la collezione di Digital Art Masters così bilanciata.

post-1548-1259195670_thumb.jpg


Edited by franci2k5

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi" (Marcel Proust)

"Due sono le cose infinite esistenti: l'universo e la stupidità degli uomini, ma sull'universo ho ancora qualche dubbio" (Albert Einstein)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qual è la tua opera preferita? Il lavoro, tra quelli che avete selezionato, che ti ha colpita di più in tutti questi volumi.

E' davvero difficile rispondere a questa domanda, perchè in un certo modo tutti i lavori selezionati sono dei lavori preferiti, ciascuno per ragioni differenti. Per il fatto che io lavoro a stretto contatto con gli artisti per questi libri, mi riesce difficile sceglierne uno al volo, specialmente per il fatto di aver passato così tanto tempo su questi lavori, che non ho più il punto di vista di chi vede le cose dall'esterno, pronto a dare una valutazione.

Tutti i lavori pubblicati ora significano molto per me, ognuno con la propria storia. In loro adesso vedo ben più di una semplice immagine. In esse scorgo l'artista, la sua personalità, tutto il suo lavoro prodotto sia per l'immagine, sia per scrivere l'articolo da pubblicare sul libro. Amo davvero fare questo lavoro.

post-1548-1259195954_thumb.jpg

Un artista che mi viene spesso in mente è Marek Denko: benché abbia un'agenda pienissima di impegni e voglia spendere il poco tempo libero con la sua famiglia, riesce ancora ad inviarci ogni anno un suo lavoro. Questo mi dà fiducia. Vuol dire che qualcosa di buono in fondo lo facciamo. Marek lavora con una precisione assoluta, prestando attenzione a tutti i minimi dettagli. Il realismo che riesce ad evocare nella sua opera è semplicemente ipnotizzante, non ci delude davvero mai. Ha una capacità innata nel produrre lavori che in stampa si traducono in una qualità eccezionale. Oltretutto, nei suoi rendering ha sempre in mente la risoluzione che occorre per una stampa in alta risoluzione.

Siamo davvero fortunati per il fatto di poter lavorare con artisti come Marek. Ce ne sarebbero molti che vorrei citare, per il semplice fatto che vorrei citarli tutti, perché ogni artista pubblicato ha avuto un ruolo fondamentale nel successo di questi libri. Li ringrazio davvero e spero che questi libri non siano soltanto qualcosa che rimarrà loro nel cuore, ma si rivelino per tutti una grande opportunità.

post-1548-1259195969_thumb.jpg

Durante la fase di invio lavori, ci sono senz'altro delle immagini che, quando arrivano, mi fanno balzare letteralmente dalla sedia, perchè mi immagino già di vederle pubblicate sulle pagine dei nostri libri. Eppure, alla fine, magari non vengono nemmeno scelte. Ti ricordo infatti che abbiamo ogni hanno dei giudici differenti, quindi è davvero difficile fare una previsione in termini di risultato. Quella che può essere la mia immagine preferita, non lo è sempre anche per gli altri, quindi davvero non saprei nemmeno fare una previsione di quali lavori finiranno sul libro prima che si sia concluso tutto il durissimo lavoro di valutazione finale.


Edited by franci2k5

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi" (Marcel Proust)

"Due sono le cose infinite esistenti: l'universo e la stupidità degli uomini, ma sull'universo ho ancora qualche dubbio" (Albert Einstein)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quali novità troveremo all'interno del Volume 5?

Nuovi contenuti. Bene! Abbiamo alcune nuove idee per il Volume 5 e speriamo che possano piacere ai lettori. Non ti anticiperò moltissimo, ma a sentir dire dagli artisti pubblicati nei volumi precedenti, oltre che dai lettori, dovremmo fare qualche modifica e apportare delle migliorie alla grafica e al layout, con alcune novità che speriamo ripaghino le aspettative di tutti. E' un po' presto parlarne ora, perchè ci terrei davvero che questi miglioramenti fossero una bella sorpresa per tutti alla fine. Spero non vi offendiate per questo.

post-1548-1259196056_thumb.jpg

Adesso stiamo invitando gli artisti a inviarci i loro lavori per la selezione di Digital Art Masters: Volume 5, in previsione di uscita nel 2010. La pagina web in cui trovare i dettagli della Call for Submissions è la seguente http://www.3dtotal.com/damv5_callforsubmissions/ . La deadline per l'invio dei lavori è fissata per il 30 novembre, quindi spargete la voce! Aspettiamo lavori da artisti 2D e 3D da tutto il mondo!

Nota - le immagini pubblicate in questa intervista sono di esclusiva proprietà di 3dtotal.com e Focal Press. Qualsiasi utilizzo non autorizzato da parte dei proprietari è da ritenersi assolutamente illegale.


Edited by franci2k5

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi" (Marcel Proust)

"Due sono le cose infinite esistenti: l'universo e la stupidità degli uomini, ma sull'universo ho ancora qualche dubbio" (Albert Einstein)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bellissima intervista!

Complimenti Francesco e complimenti a Lynette che è sempre gentilissima e professionale quando si tratta di gestire le immagini per la gallery o per i "making of" di 3DTotal. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella intervista! Un grazie a Lynette che è sempre così disponibile! :D

Interessante.... Piu che altro mi piacerebbe avere quei libri :P

Più che altro mi piacerebbe esserci in quei libri! :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bella intervista! Un grazie a Lynette che è sempre così disponibile! :D

Più che altro mi piacerebbe esserci in quei libri! :lol:

Hai tempo fino a domani per fare la tua submission :D


"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi" (Marcel Proust)

"Due sono le cose infinite esistenti: l'universo e la stupidità degli uomini, ma sull'universo ho ancora qualche dubbio" (Albert Einstein)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hai tempo fino a domani per fare la tua submission :D

Si si lo sò. Purtroppo sono in dirittura d'arrivo con un lavoro ma non ce la faccio a mandarlo entro oggi e non mi va di mandare quelli dell'anno scorso.

Tenterò il prossimo :lol:

Comunque grazie della segnalazione. :hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x