Vai al contenuto
luca83to

Grafica 3d E Render

Recommended Posts

Buongiorno a tutti. Noto con piacere che questo forum è pieno di gente informata e che sembra sappia di cosa parla.

Vengo al dunque. Sto dimensionado una piccola render farm con due macchine dedicate allo sviluppo e altre 4 per il rendering.

Non sono un esperto dell'argomento, ma per necessità commerciali abbiamo bisogno di sviluppare delle video animazini 3D del funzionamento dei nostri prodotti e vista la mole di lavoro vogliamo farlo internamente assumendo del personale.

Avrei bisogno di un aiuto da voi. Vorrei sapere quali componenti comprare per mettere i ragazzi nelle condizioni di fare un ottimo lavoro, con un'elevata qualità.

Avrei bisogno di sapere:

processori (XEON I7 o EXTREME?)

quanti processori, uno per macchina o due per macchina?

RAM? 12Gb ddr3 1333 a macchina sono sufficienti?

Scheda video Quadtro 3800 o altro?

Potete indicarmi il dimensionamento ottimale? Ve ne sarei molto grato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bisogna che tu ci dia un iinformazione precisa di ciò che dovete realizzare.

Comincia col dirci che cosa producete e se c'è bisogno di fotorealismo o di una semplice animazione esplicativa. Nel primo caso il render sarà più gravoso, richiederà textures, illuminazione e quant'altro. Ci vorranno allora macchine più veloci per il render e ci vorranno macchine migliori per modellare, perché anche il modello sarà più complesso.

Ad ogni modo per modellare basteranno delle macchine con processore relativamente economico (un unico di fascia medio-alta), una buona ram e una buona scheda video.

Le macchine della farm potrebbero avere lo stesso processore, ram e scheda madre delle workstation nel caso anche queste ultime lavorassero al render. O potrebbero avere hardware diverso: più costoso per quanto riguarda il processore, più economico per quanto riguarda tutto ciò che non è cpu, scheda madre e ram.

E bisogna che ci dici che software dovranno usare i due incaricati...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il livello deve essere elevato, quasi foto realistico. I destinatari di questi video sono generalmente decision maker di alto livello. Inoltre questi video dovranno essere utilizzati in fiere e manifestazioni che attraggono un pubblico tecnico e sensibile alla qualità.

Considerando infine che la qualità dei video richiama la qualità dei prodotti (soprattutto se la qualità dei video è scadente).

Inoltre un azienda concorrente utilizza gia dei video 3d a scopo dimostrativo. Ma la qualità è decisamente bassa. Per questo vorremmo differenziarci puntando su uno sviluppo tecnologicamente più complesso e avanzato

I Sw utilizzati saranno MAYA e 3D Studio. e un motore di render che non ricordo il nome (scusate ma non sono esperto del settore)


Modificato da luca83to

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ok, anche se non sempre condivido l'idea che un video fotorealistico comporti l'idea di maggiore qualità del prodotto... ad ogni modo tu conosci i tuoi clienti.

Circa le macchine:

vogliamo che le due workstation concorrano al render? In tal caso durante il render non saranno utilizzabili, ma si avranno due macchine in più al alvoro. Si può anche, voviamente, lasciare che una delle due lavori al render, quella da cui il render è lanciato, l'altra, con l'altro grafico, continua a lavorare per conto suo.

In tal caso si possono preparare macchine con sched madre, processore e ram uguali.

Per capirsi, che durata dovrebbero avere le vostre animazioni? Di che soggetto si tratta? conc he sfondi Per capire la complessità delle scene e dunque la potenza richiesta...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao valuterei con attenzione se non conviene renderare in esterno, cmq diventa difficile dare qualche consiglio senza avere un idea della mole di lavoro :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

allora si tratta di prodotti anti intrusione. Le ambientazioni saranno una decina ad esempio aeroporto base militare.. casa privata, strada ecc.

i prodotti da considerare sono una decina da applicare su ogni ambientazione.

Ad esempio, a titolo esplicativo, nel video di un aeroporto si deve vedere l'intruso che scavalca la recinzione, la telecamera che lo inquadra e l'operatore che da l'allarme. Si deve vedere l'utilizzo in diverse condizioni atmosferiche anche.

per alcuni prodotti, ad esempio le barriere ad infrarossi, si deve vedere l'intruso che corre, cammina striscia. L'animaletto che passa o l'uccello che passa e non fa scattare l'allarme. Le foglie che cadono in autunno, le luci del sole la pioggia battente la neve ecc.

Vista la mole di lavoro direi che le workstation devono rimanere separate dalle macchine che renderizzano.

Il foto realismo può essere eccessivo ma comunque la qualità deve essere elevata.

vi ringrazio per l'aiuto ragazzi.


Modificato da luca83to

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

hum davvero un lavorone ( tra l'altro sto acquistando un allarme proprio ora :P) il movimento e la regia cominciano a essere complessi. hai tempi di consegna stretti?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ok ho capito.

Allora un altra domanda: quanto tempo si ha a disposizione per un elaborazione?

Voglio dire: mi par di capire che i prodotti siano sostanzialmente sempre gli stessi, di conseguenza una volta realizzate le dieci scene non si carà più una grossa mole.

Non producete oggetti costum su ordinazione, per i quali è necessario un video per ogni preventivo che fate, questo intendo.

In questo secondo scenario bisognerebbe aver pronto il render nel minor tempo possibile.

A voi interessa arrivare al prossimo incontro pronti con qualche animazione.

Viserve una gran bella potenza, ma considerate comunque su una farm di qualche computer che i render di ciò che chiedete richiederanno parecchie ore, forse giorni, a seconda della complessità, del realismo e della durata del video.

La scena non dovrebbe avere grande complessità dal punto di vista geometrico, altrimenti per renderizzare tutto ci impiegate mesi, e il singolo fotogramma non dovrebbe pesare moltissimo in ram.

Le due workstation saranno allora macchine abbastanza comuni direi sui 1000-1100 euro l'una.

La farm potrebbe essere costituita, se il posto lo consente, anche da più macchine, in modo da massimizzare il rapporto prestazioni/prezzo.

Che margine di consumo energetico avete? Voglio dire... se avete il contratto da 3KW e avete già 3-4 computer che lavorano in ufficio, più altre utenze elettriche si dovrà studiare qualcosa dall'ottima resa energetica, in caso contrario si può pagare qualcosa in termini di consumi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

algosuk, posso darti dei suggerimenti in merito a che casa scegliere? :-)

papafoxtrot hai centrato il problema. Non abbiamo in genere prodotti costum, in quei casi comunque il cliente non pretende demo video o grande impegno commerciale, in quanto in nove casi su dieci saremmo gli unici a potergli proporre la soluzione al suo problema.

Nel caso dei prodotti di diffusione più ampia invece si. vogliamo fare "i fuochi d'artificio".

E' vero, al primo meeting commerciale (dicembre!) vorrei avere una bella demo da mostrare, ma il progetto globale, dovrà essere consegnato verso marzo.

In un secondo tempo realizzeremo video tecnici (istruzioni d'installazione) e altri tipi di animazione.

Per quanto riguarda il contratto energetico dedicheremo a questa nuova sede (sarà un agenzia creata ad hoc) almeno 6KW pensavo. Per non spendere troppo di allacciamento.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dunque:

1) A dicembre ci potete arrivare con dei video fatti. Ma i computer li dovete avere disponibili presto, con sede e tutto, e soprattutto dovete avere i grafici. Per marzo ci sarà più tempo.

2) Per la manualistica e le istruzioni di montaggio non c'è problema, spesso è meglio che quella non sia fotorealistica, così da distinguere al meglio gli oggetti e le operazioni da eseguire.

Quella con un computer anche da poco la fate tutta.

Secondo me non vi conviene spendere tantissimo in macchine, altrimenti una volta terminati tutti i video di cui parlate (in previsione entro marzo), non avrete più molto da fargli fare...

Piuttosto impiegate un po' di più a fare i render ora e riutilizzate meglio le macchine finito il grosso del lavoro.

Oppure prendete più macchine più semplici, in modo che siano facilmente riutilizzabili per altro o rivendibili.

Oppure trovate altro lavoro da fargli fare in futuro :D

Detto questo: mi par di capire che gli assorbimenti elettrici non siano un problema; io direi che i rendernode potrebbero eventualmente essere anche 5-6, spendendo non più di 700-800 euro l'una.

Potrebbe trattarsi di phenom II... o di core i5/i7 lynnfield.

Le schede video potrebbero essere delle quadro 580 o delle geforce gtx260.

Un consiglio: scegliete uno dei due software fra maya e 3ds. Inutile pagare due licenze e l'ottimizzazione delle macchine è diversa nei due casi.

Ovviamente non vi suggerisco io quale scegliere.

La ram potrebbe essere di 8GB per le workstation e anche semplici 4GB per i rendernode.

Le workstation potrebbero essere poi equipaggiate con un hard disk dedicato al sistema e uno o due in raid 1 ai documenti.

Vedremo poi la configurazione nello specifico.

I nodi avranno hdd economico.

Infine secondo me sarebbe da considerare l'acquisto di un serverino economico, sui 500 euro, in modo che gestisca il traffico sulla lan per il render in rete, liberando le workstation, e che funga da sistema di storage e backup per le workstation. Nonché fungere da eventuale pc per presentazioni/segreteria.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La configurazione che ha considerato papa è sicuramente ben calibrata per quel che dovete fare.

A livello software però avete già un capo progetto? Chi sarà responsabile della produzione vera e propria.

Spesso ho visto delle spese hardware(+software) fatte da commerciali, affidandosi a parere di terzi, come in questo caso, non incontrare pareri entusiasti da parte di chi poi dovrà realmente realizzare il lavoro. Ma non perchè il consiglio dato non fosse buono, anzi, semplicemente perchè chi lavora magari gestisce la produzione in maniera diversa da quella che il commerciale aveva prefigurato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao ragazzi, perdonatemi se rispondo così in ritardo ma sono stato trattenuto. Ho tra l'altro trovato anche un ottima guida qui sul sito, che unita alle indicazione di papa e tutti voi mi permette di iniziare a vedere la luce alla fine del tunnel :-)

Per quanto riguarda il responsabile del progetto, è stato incaricato un ragazzo con il quale stiamo analizzando tutte le informazioni raccolte fin'ora. Se qualcuno di voi è di Torino possiamo parlarne di persona.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×