Jump to content
zemmuonne

Caustic Rt E Brazil

Recommended Posts

Non ho trovato nessun thread sull'argomento, quindi posto qua.

Forse saprete già che la Splutterfish è stata acquisita dalla Caustic Graphics.

La Caustic ha prodotto una scheda pci-e per l'accelerazione hardware del raytracing. Non è legata a nessun renderer, ci sono delle API, quindi qualsiasi sviluppatore può "legare" il proprio raytracer alla scheda.

Ovviamente, dato che hanno acquisito la splutterfish, Brazil sarà il primo renderer ad essere "portato" sulla scheda.

qui il canale Vimeo della caustic

qui la loro dimostrazione al booth Autodesk al Siggraph 2009

qui l'ultimo loro video - GI in azione

e qui un thread su un forum di gente che di raytracing ne sa a pacchi. Studiarlo serve a capire perchè deformare un coniglietto o aggiungere oggetti "on the fly" ad una scena sia una cosa molto molto difficile da ottenere in real time ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bisogna vedere come si comporta con 100 IES light, materiali glossy con Areashadows :) . Nell'ultimo video c'è una sola luce, senza areashadows e molti materiali senza neppure riflessioni semplici, ma solo diffuse.

Inoltre mi pare che questa scheda sia tutto, fuorché economica. Mi pare d'aver letto 2500$? Qui ne avevamo discusso un po'.

Come dissi anni fa, quando fecero vedere la prima versione di VRay-RT, il futuro sta proprio li e sembra che tutti, ma proprio tutti, stiano correndo in quella direzione, (MR, Brazil e fR). La cosa che però, ma è una mia posizione, è che non mi piacciono troppo le soluzioni "chiuse", invece di basarsi sulla già elevatissima potenza, praticamente non sfruttata, della attuali GPU consumer, potenti e poco costose (300$). Il problema di queste schede è che sicuramente hanno uno sviluppo più lento, con meno possibili clienti e quindi costose. Con la velocità che Nvidia e ATI sfornano ogni 6 mesi nuove VGA, queste schede dedicate mi danno l'idea che non potranno tenere il passo con soluzioni basate su VGA commerciali. Inoltre VRay-RT GPU supporterà più di una VGA. Quindi elevata scalabilità e costi contenuti.Comunque ci vorrà ancora 1-2 anni prima di vedere queste soluzioni stabilmente nei nostri PC essere utilizzate in produzione.

Aggiungiamo che c'è un altro renderer in circolo, Arnold, di cui qui potete vedere un video alla VRay-RT, ma per XSI.

Qui alcune immagini. Sviluppato da Solid Angle, dove Marcos Fajardo dovrebbe essere lo sviluppatore. Tanta carne al fuoco per i prossimi anni.


Edited by cecofuli

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attenzione, sia ben chiaro: la scheda è slegata dal renderer.

Ovviamente, avendo acquisito Brazil, il primo software ad essere "ported" è proprio brazil. Ma non è una versione parallela a quella esistente (come vrayrt): è lo stesso brazil, accelerato hardware. Punto. Il fatto che avvenga un refinement progressivo invece che per bucket è l'unica differenza. Quindi non è (solo) una scheda che permette un preview in activeshade, con un motore di rendering parallelo. Questa accelera anche il normale production r endering - i bei rendering 4k che facciamo tutti i giorni, insomma :D

Considerate inoltre che questa è la scheda prototipo, con chip programmabili (ovvero, lenti e costosissimi, proprio per la loro programmabilità). La caustic 2.0 (la versione consumer) avrà processori mooooolto più potenti - da 10x a 20x rispetto alla caustic 1.0.

2500$ sono ben poco comparato all'hardware acquistabile oggi... per avere un rendering 10 volte più velocemente dovrei comprare esattamente altre dieci macchine quad core. Fatevi i conti...


Edited by zemmuonne

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, con VRay-RT versione GPU si parla di 20-50x (dipende dalla potenza della VGA) con una scheda video da 100-400$. :) . Pensa di metterne 4 in parallelo.

E questo che dico io. Trovo strano affidarsi a schede poco diffuse e costose, quando ci sono già in commercio VGA stra-potenti ed economiche. Tra un anno vendo le mie VGA a metà prezzo e mi rifaccio la mia Renderfarm con VGA nuove, spendendo poco. Con una Caustic2, quando è vecchia, che ci fai? La rivendi? A chi? Ti tocca prenderne un'altra e quella vecchia buttarla. Si chiama scalabilità e flessibilità. In una soluzione come quella offerta da Caustic non c'è. Non so, per ma farà la fine di Agedia. VGA dedicate alla fisica e poi comprata da Nvidia. Sicuramente un aiuto alla concorrenza e allo sviluppo generale di queste nuove soluzioni :)

Attualmente è vero che VRay-RT non supporta molte features, ma anche lui è in fase di sviluppo. E sai mica che VRay 2.0 potrà supportare le GPU? Inoltre non dimentichiamo che c'è VRay Standalone e che VRay-RT dovrebbe essere slegato, in un futuro, da VRay x 3ds max, come soluzione a se. Insomma, siamo solo agli inizi :) . Diciamo che la Chaosgroup pensa non solo a 3ds max, ma un po' più in grande come visione generale di sviluppo del suo programma e una versione vray.exe è la chiave di tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma non si parlava di Brazil?

@zemmuone so bene che Brazil sta bene, e che ha lasciato passare anni e anni tra la prima versione e la seconda, e si è perso un po di quell'aura che hanno invece acquistato vray e MR.

io ho usato brazil da quando si chiamava Ghost.. :D

spero che torni a essere al centro della scena.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il fatto è che le gpu arrivano fin là, e non più. Hanno dei limiti ad oggi insuperati per il raytracing, per esempio tutta la roba "fuzzy", a meno di non prendere scorciatoie. Ma le scorciatoie ti allontanano dai renderer "production"... Faccio notare che se i renderer production potessero essere facilmente accelerati dalla gpu, la nvidia avrebbe già accelerato Mental Ray da un pezzo. Invece guarda un pò, fanno un renderer (iRay) che non c'entra nulla, ma proprio nulla, con Mental Ray. E sviluppano Optix. Mental ray si basa e si baserà ancora su cpu.

Con vrayrt non fai i "classici" rendering di vray. Vray e vrayrt sono separati, usano metodi separati,raggiungono risultati diversi, li puoi usare su scene diverse. Anche se vrayrt userà la gpu, a me non servirà a niente - a me servono le still 4k o più, non un tool per fare walkthrough con un cliente che guarda il monitor. Se a qualcuno serve un tool del genere ben venga... ma non a me.

Invece ad un utente di vray, o mr, o brazil, cambia la vita (e il portafogli) se i suoi rendering sono 10/20x più veloci. E questa scheda non è legata ad un renderer. E' basata su api. Chiunque può implementare il proprio raytracer su questa scheda.

Considera tra l'altro che il raytracing e solo il raytracing è fatto dalla scheda, ed in generale il raytracing è circa il 50% del tempo impiegato per renderizzare una scena "media". Il resto è shading, e quello che fa questa scheda è organizzare i dati in modo da dare in pasto alla cpu (e con la 2.0 anche alla gpu) per fare lo shading come per un rasterizer - molto, molto velocemente. Quindi più veloce è la tua gpu, più veloce renderizzerai.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma non si parlava di Brazil?

@zemmuone so bene che Brazil sta bene, e che ha lasciato passare anni e anni tra la prima versione e la seconda, e si è perso un po di quell'aura che hanno invece acquistato vray e MR.

io ho usato brazil da quando si chiamava Ghost.. :D

spero che torni a essere al centro della scena.

Considera che un anno di sviluppo è stato dedicato solo alla scheda caustic, e che adesso stanno facendo il porting di brazil sull'hardware (sino ad un mese fa non avevano ancora portato la gi, per dirne una..). Aspetta che esca la caustic 2.0, ne vedremo delle belle...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo non si sa molto sul futuro di VRay-RT , VRay 2.0 etc.. quindi possiamo basarci solo su quello che vediamo.

VRay-RT per ora va solo su CPU e in futuro GPU. Non si sa come e quando verranno implementati tutti i tools di VRay (displacement e proxy in primis) e se e quando verrà rilasciato l'SDK perchè tutti gli altri possano implementare le loro plug in VRay-RT.

VRay 2.0 non si sa se sfrutterà la capacità di VRay-RT di lavorare con GPU, ma lo spero tanto, anche "solo" per fare quello che le GPU Nvidia e ATI sanno fare. Magari delegheranno alle GPU determinate cose e faranno fare alla CPU altre.

Come dicevo, siamo agli inizi e, attualmente, solo VRay-RT è l'unico disponibile commercialmente e lo uso quotidianamente con risparmio di tempo già adesso enormi in fase di setup. Magari la loro soluzione di usare una scheda dedicata sarà vincente. Io sono dell'idea di no, ma staremo a vedere :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh, con VRay-RT versione GPU si parla di 20-50x (dipende dalla potenza della VGA) con una scheda video da 100-400$. :) . Pensa di metterne 4 in parallelo.

E questo che dico io. Trovo strano affidarsi a schede poco diffuse e costose, quando ci sono già in commercio VGA stra-potenti ed economiche. Tra un anno vendo le mie VGA a metà prezzo e mi rifaccio la mia Renderfarm con VGA nuove, spendendo poco. Con una Caustic2, quando è vecchia, che ci fai? La rivendi? A chi? Ti tocca prenderne un'altra e quella vecchia buttarla. Si chiama scalabilità e flessibilità. In una soluzione come quella offerta da Caustic non c'è. Non so, per ma farà la fine di Agedia. VGA dedicate alla fisica e poi comprata da Nvidia. Sicuramente un aiuto alla concorrenza e allo sviluppo generale di queste nuove soluzioni :)

Attualmente è vero che VRay-RT non supporta molte features, ma anche lui è in fase di sviluppo. E sai mica che VRay 2.0 potrà supportare le GPU? Inoltre non dimentichiamo che c'è VRay Standalone e che VRay-RT dovrebbe essere slegato, in un futuro, da VRay x 3ds max, come soluzione a se. Insomma, siamo solo agli inizi :) . Diciamo che la Chaosgroup pensa non solo a 3ds max, ma un po' più in grande come visione generale di sviluppo del suo programma e una versione vray.exe è la chiave di tutto.

Cecofuli, non ti smentisci mai, mi sembra di sentir parlare un rappresentante :D :D :D

Comunque a parte le considerazioni "di parte" il futuro è proprio questo, sfruttare i core GPU per l'elaborazione di render che come sappiamo sono moooolto più performanti delle CPU.

Spero che in futuro si arrivi ad avere dei render in real time a risoluzioni 4000 x 3000 con decine di luci... e caustiche e displacement attivi... Forse chiedo troppo??? ;) ;) ;);) ;)

Ciao a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono di parte ehh... :) Per esempio, mi sarei arrabbiato come un matto con Chaos se VRay-RT necessitasse di una VGA da 2.500$ per funzionare ( che dopo pochi anni avrei dovuto letteralmente buttare) quando ho sotto il cofano una Ge-Force 295 inutilizzata :( che posso tranquillamente rivendere una volta finito il suo ciclo di vita, per me, utile. Ma questo è un mio punto di vista. Magari qualcuno invece è contento così :)


Edited by cecofuli

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma che c'entra una scheda "coprocessore" con la scheda video? La caustic non è una scheda video. E' un "coprocessore" dedicato al raytracing. La scheda video mi serve e mi servirà a navigare le mie viewport, la caustic a renderizzare come ho sempre fatto, solo che molto più velocemente.

Stai parlando di mele con pere. Vrayrt è un renderer, Caustic rt un acceleratore hardware slegato da qualsiasi renderer.

Il fatto che vrayrt sia accelerato gpu per me è ininfluente, così come è ininfluente iray. Io degli unbiased non me ne faccio niente, come molti altri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

VGA come "form factor" . Mi viene un po' lungo scrivere "coprocessore installato su una piastra da inserire nello slot dedicato ad una VGA" ehh... ^_^

Ti ripeto, avere potenza nel mio case inutilizzata e spendere migliaia di euro per una cosa che comunque potrebbe essere evitata, non so, io preferirei risparmiare.

Per ora VRay utilizza la GPU come sistema unbiased per generare preview attraverso VRay-RT. Invece questa Caustics viene utilizzata per accelerare Brazil4Max in tutte le sue opzioni. So che cono diversi, un po' mi sono informato pure io.

Ma ripeto che non so cosa hanno nei piani quelli di Chaos e mi sembra strano che non implementino una tecnologia così performante (VRay-RT for GPU è, come ripeto, dalle 20 alle 50 volte più veloce che via CPU) anche in VRay4Max.

Chaos, MR, fR, Brazil sono tutti agli inizi e ognuno tiene ben nascoste le sue carte e fanno vedere il minimo indispensabile. Personalmente prima di comprare HW nuovo mi piacerebbe che studiassero come sfruttare al meglio (fin dove si può) ciò che già ho. Su questo penso siamo tutti d'accordo ^_^


Edited by cecofuli

Share this post


Link to post
Share on other sites

1) la potenza non è inutilizzata. rendering (con un raytracer)= raytracing + shading, circa 50 e 50 per scene production "comuni". Indovina cosa sanno fare meglio le gpu?

2) neanch'io so che piani hanno gli altri. Se riescono ad accelerare vray production (non rt) con la gpu o mental ray, ben venga. Nel frattempo esce la caustic 2, ed io da utente di brazil (più altri customers, quelli di artisan, rhino con brazil + un raytracer rt "misterioso") potrò sfruttarne la potenza. Costa? Certo, quanto e più di una quadro high end. Ma moooooolto meno di una render farm...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, si, meglio di niente ^_^ . Ma dal video fatto vedere al Siggh, VRay-RT con una scrausa VGA nvidia da poche centinaia di $ ( e non una quadro ;) ) ha un boost del 20x rispetto a VRay4Max. Immagina 4 belle Nvidia High-end, dal costo sicuramente inferiore di una caustics2, cosa si potrà fare. Inoltre le potrò sempre rivendere o decidere io quando "ampliare" la mia Renderfarm fatta da semplici VGA. Voglio ulteriormente optenziare? Mi compro un muletto e altre 4 belle VGA e via. Scalabilità ed economicità. Inoltre non penso che il reparto R&D di Caustics abbia la stessa potenza di Nvidia o ATI. Ho paura che utilizzando una soluzione così "custom" il suo sviluppo non potrà tenere "botta" rispetto alla concorrenza. Brazil ha scelto questa strada. Vedremo.

Di potenza inutilizzata io parlo delle normali VGA che compriamo. E siccome siamo grafici solitamente dentro il case non abbiamo una VGA da 50 euro, ma molte volte versioni gamer high end o meglio ancora Quadro. Perchè non utilizzarle anche per il rendering? A me sembra più interessante e longeva la soluzione di chi ha scelto di sfruttarle e non di tentare la via di una "VGA" dedicata. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si, si, meglio di niente ^_^ . Ma dal video fatto vedere al Siggh, VRay-RT con una scrausa VGA nvidia da poche centinaia di $ ( e non una quadro ;) ) ha un boost del 20x rispetto a VRay4Max. Immagina 4 belle Nvidia High-end, dal costo sicuramente inferiore di una caustics2, cosa si potrà fare. Inoltre le potrò sempre rivendere o decidere io quando "ampliare" la mia Renderfarm fatta da semplici VGA. Voglio ulteriormente optenziare? Mi compro un muletto e altre 4 belle VGA e via. Scalabilità ed economicità. Inoltre non penso che il reparto R&D di Caustics abbia la stessa potenza di Nvidia o ATI. Ho paura che utilizzando una soluzione così "custom" il suo sviluppo non potrà tenere "botta" rispetto alla concorrenza. Brazil ha scelto questa strada. Vedremo.

Di potenza inutilizzata io parlo delle normali VGA che compriamo. E siccome siamo grafici solitamente dentro il case non abbiamo una VGA da 50 euro, ma molte volte versioni gamer high end o meglio ancora Quadro. Perchè non utilizzarle anche per il rendering? A me sembra più interessante e longeva la soluzione di chi ha scelto di sfruttarle e non di tentare la via di una "VGA" dedicata. :)

Il fatto è che vrayrt non è vray. E non credo lo sarà.

Questi renderer RT accelerati da gpu hanno dei limiti enormi comparati alle loro controparti "production". Per dirne una, trovami una demo in cui viene mosso - non dico deformato, ma mosso - un oggetto. Ti sei chiesto perchè?

E 4 nvidia high end non hanno un costo inferiore ad una caustic 2... hai visto i prezzi?

" Inoltre non penso che il reparto R&D di Caustics abbia la stessa potenza di Nvidia o ATI", sicuramente no, ma ati e nvidia hanno continuato con le gpu, la Caustic è venuta fuori con qualcosa di nuovo. Nuovi algoritmi patent pending per ovviare agli ostacoli presenti al giorno d'oggi - incoherent rays, bandwidth eccetera. Le difficoltà per il raytracing gpu-based ci sono e sono oggettive. Hai visto optix? Tanti auguri... Stanno tutti li ad aspettare Larrabee come se fosse il messia, e larrabee è ad oggi vaporware.

Se entro il 2010 qualcuno riesce ad avere un metodo migliore della caustic ben venga. Devo ancora vederlo.


Edited by zemmuonne

Share this post


Link to post
Share on other sites
...

Se entro il 2010 qualcuno riesce ad avere un metodo migliore della caustic ben venga. Devo ancora vederlo.

Scusate l'intromissione, ma ci sarebbe anche Final Render R3 + scheda acceleratrice (o box o rack, a seconda delle esigenze) Progeniq.

Come soluzione non so se sia "migliore" e sinceramente non mi interessa, visto che a me non me ne viene nulla da questa "gara" non ancora ufficialmente partita, ma la soluzione adottata dalla Cebas è molto simile a quella della Caustic Graphics. Per ciò che ho potuto leggere qua e la, cambia solo il produttore dell'hardware che per Brazil è interno, mentre per Final Render è esterno, ma l'accelerazione sarà garantita per il production rendering sin dall'inizio.

Quanto al prezzo, quando andranno in produzione, queste schede acceleratrici costeranno molto meno dei prototipi (per una progeniq-prototipo, il prezzo si aggira intorno ai 2500 euro, ma quando andrà in produzione, dovrebbe scendere a 500 euro, abordabilissimi), quindi non mi preoccuperei più di tanto.

Comunque il solco è tracciato e tutta questa concorrenza non può far altro che del bene a noi utenti finali.

PS: VrayRT sarà anche più veloce degli altri (futuri) motori di rendering accelerati via hardware (il che è tutto da dimostrare e ne abbiamo già parlato nella discussione dedicata a FinalRender), ma ciò è in gran parte dovuto al fatto che per ora svolge solo metà del lavoro che deve essere svolto per tirar fuori un production rendering a una risoluzione dignitosa. Sbaglio?


Edited by diamante73

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il fatto è che vrayrt non è vray. E non credo lo sarà.

Questi renderer RT accelerati da gpu hanno dei limiti enormi comparati alle loro controparti "production". Per dirne una, trovami una demo in cui viene mosso - non dico deformato, ma mosso - un oggetto. Ti sei chiesto perchè?

E 4 nvidia high end non hanno un costo inferiore ad una caustic 2... hai visto i prezzi?

" Inoltre non penso che il reparto R&D di Caustics abbia la stessa potenza di Nvidia o ATI", sicuramente no, ma ati e nvidia hanno continuato con le gpu, la Caustic è venuta fuori con qualcosa di nuovo. Nuovi algoritmi patent pending per ovviare agli ostacoli presenti al giorno d'oggi - incoherent rays, bandwidth eccetera. Le difficoltà per il raytracing gpu-based ci sono e sono oggettive. Hai visto optix? Tanti auguri... Stanno tutti li ad aspettare Larrabee come se fosse il messia, e larrabee è ad oggi vaporware.

Se entro il 2010 qualcuno riesce ad avere un metodo migliore della caustic ben venga. Devo ancora vederlo.

Scusa, magari come codice non sarà uguale, ma il risultato è identico. Dimmi come fa a non essere VRay. VRay-RT si basa su VRay.exe, cioè la versione standalone di VRay :rolleyes:

La VGA dei video del Sigg era una 285, quindi neppure tanto male. Di più c'è la 295 che comunque costa 370 euro. 4 i queste sono 1.480 euro e, se quello del Sigg è vero, si potrebbe avere un boost di 80x 100x rispetto ad una soluzione basata su DualXeon. Non male direi ;) Pensando poi che tra qualche mese usciranno le nuove Nvidia. Sicuramente più potenza, che costa meno, più aggiornabilità e flessibilità e in più, se sei un videogiocatore, potresti avere un frame-rate di tutto rispetto :P

Non dico che la soluzione basata su GPU commerciali sia l'unica soluzione, avrà i suoi limiti, come ovviamente li avrà anche una soluzione basata su una scheda video dedicata come la Caustics, sta solo nel capire quanti pregi e difetti hanno una rispetto all'altra. Io vedo purtroppo troppi difetti nella soluzione scelta da Splutterfish per i motivi citati sopra.

Effettivamente quando vi è una modifica geometrica, VRay invia nuove informazioni che devono essere aggiunte al rendertree e riprocessate. Se su geometrie piccole la cosa è molto veloce, invisibile direi, su geometre complesse la cosa potrebbe diventare un po' lenta (l'inserimento della nuova geometria, non il rendering). Beh, non mi pare un limite così "enorme" come lo definisci tu. Qui puoi vedere un esempio di geometria deformate in VRay-RT tramite modificatore ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusate l'intromissione, ma ci sarebbe anche Final Render R3 + scheda acceleratrice (o box o rack, a seconda delle esigenze) Progeniq.

Come soluzione non so se sia "migliore" e sinceramente non mi interessa, visto che a me non me ne viene nulla da questa "gara" non ancora ufficialmente partita, ma la soluzione adottata dalla Cebas è molto simile a quella della Caustic Graphics. Per ciò che ho potuto leggere qua e la, cambia solo il produttore dell'hardware che per Brazil è interno, mentre per Final Render è esterno, ma l'accelerazione sarà garantita per il production rendering sin dall'inizio.

Quanto al prezzo, quando andranno in produzione, queste schede acceleratrici costeranno molto meno dei prototipi (per una progeniq-prototipo, il prezzo si aggira intorno ai 2500 euro, ma quando andrà in produzione, dovrebbe scendere a 500 euro, abordabilissimi), quindi non mi preoccuperei più di tanto.

Comunque il solco è tracciato e tutta questa concorrenza non può far altro che del bene a noi utenti finali.

PS: VrayRT sarà anche più veloce degli altri (futuri) motori di rendering accelerati via hardware (il che è tutto da dimostrare e ne abbiamo già parlato nella discussione dedicata a FinalRender), ma ciò è in gran parte dovuto al fatto che per ora svolge solo metà del lavoro che deve essere svolto per tirar fuori un production rendering a una risoluzione dignitosa. Sbaglio?

Il fatto è che della soluzione fr + progeniq non si è visto niente (o forse non l'ho visto io...boh). Si dice che sia stata usata per accelerare alcune scene di 2012, niente di più preciso (e corredato da immagini/video/prove).

Per quanto riguarda VrayRT, lascio la parola a chi lo usa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusa, magari come codice non sarà uguale, ma il risultato è identico. Dimmi come fa a non essere VRay. VRay-RT si basa su VRay.exe, cioè la versione standalone di VRay :rolleyes:

La VGA dei video del Sigg era una 285, quindi neppure tanto male. Di più c'è la 295 che comunque costa 370 euro. 4 i queste sono 1.480 euro e, se quello del Sigg è vero, si potrebbe avere un boost di 80x 100x rispetto ad una soluzione basata su DualXeon. Non male direi ;) Pensando poi che tra qualche mese usciranno le nuove Nvidia. Sicuramente più potenza, che costa meno, più aggiornabilità e flessibilità e in più, se sei un videogiocatore, potresti avere un frame-rate di tutto rispetto :P

Non dico che la soluzione basata su GPU commerciali sia l'unica soluzione, avrà i suoi limiti, come ovviamente li avrà anche una soluzione basata su una scheda video dedicata come la Caustics, sta solo nel capire quanti pregi e difetti hanno una rispetto all'altra. Io vedo purtroppo troppi difetti nella soluzione scelta da Splutterfish per i motivi citati sopra.

Effettivamente quando vi è una modifica geometrica, VRay invia nuove informazioni che devono essere aggiunte al rendertree e riprocessate. Se su geometrie piccole la cosa è molto veloce, invisibile direi, su geometre complesse la cosa potrebbe diventare un po' lenta (l'inserimento della nuova geometria, non il rendering). Beh, non mi pare un limite così "enorme" come lo definisci tu. Qui puoi vedere un esempio di geometria deformate in VRay-RT tramite modificatore ;)

Cioè mi stai dicendo che Vrayrt è un production renderer? Puoi dargli in pasto scene da milioni di poligoni non istanziati?

Converge allo stesso identico risultato pixel per pixel?

Credo che il risultato sia uguale se "azzoppi" vray usandolo solo con metodo brute force,senza nessuna interpolazione, photon mapping etc - o sbaglio?

Per quanto riguarda la scena linkata, perdonami ma non fa testo - ricostruire il tree di quella scena è un gioco da bambini. La geometria mossa/deformata nelle demo della caustic è ben altra roba.

Ah, preciso che la caustic 2 non è e non sarà una scheda video.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spulciando la cartella di installazione di VRay-RT (si, perchè lui è già disponibile ehh) ho notato la presenza di file "particolari".

vray_TexMax.dll

vray_TexXSI.dll

vray_TexMaya.dll

Come dicevo, quelli di Chaos stanno pensando da un po' di tempo un po' più in la di Max e, se la mia supposizione non inganna, VRay RT sembrerebbe prodotto in modo tale da essere indipendente da MAX. In questo modo è molto semplice (si fa per dire) il suo utilizzo anche con altri applicativi. Basterebbe infatti tradurre la scena di Maya e XSI o di qualsiasi altro software in un formato comprensibile da VRay-RT (il formato .vrscene).

Comunque si, a VRay-RT ho dato in pasto 6300 teiere tutte glossate non istanziate per 6.3 milioni di face e e non ha battuto ciglio ;). Anche inserendo nella stessa scena una geometria pesante e deformata. Certo, non c'è stato il realtime, però è sfruttabilissimo.

post-1087-1253818599_thumb.jpg


Edited by cecofuli

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...