Jump to content
edg76

Overclocking I7975 Vs I7950

Recommended Posts

Con oltre 350 € di differenza fra il 975 e il 950, mi chiedo con quale dei due si riescano ad ottenere risultati migliori (stabili nel tempo sia a temperature estive che invernali) in Overclock e se ne vale la pena spendere tutti quei soldi in più per il 975.

Ciao a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non li overclocchi uno fa 3,1GHz e l'altro 3,33.... chiaro che qualche differenza c'è! 200MHz non saranno decisivi ma attorno ai 3GHz vogliono dire!

Akl contrario quando arrivi vicino ai 4GHz essere a 3,9 o a 4,1 cambia molto poco, segno di come l'architettura abbia un suo limite a quelle frequenze. Anche i conumi aumentano moltissimo.

Non ti preoccupare, tanto qualunque core i7 sceglierai sarai limtiato in oc prima dalle temperature che dalla cpu in se.

Ad aria puoi pensare ad un 3,8 con il 950, anche di più se sei disposto a sopportare un po' di rumore. Con il 975 non è che sali tanto di più, sempre li si fermano queste cpu... Il processo produttivo è lo stesso...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se non li overclocchi uno fa 3,1GHz e l'altro 3,33.... chiaro che qualche differenza c'è! 200MHz non saranno decisivi ma attorno ai 3GHz vogliono dire!

Akl contrario quando arrivi vicino ai 4GHz essere a 3,9 o a 4,1 cambia molto poco, segno di come l'architettura abbia un suo limite a quelle frequenze. Anche i conumi aumentano moltissimo.

Non ti preoccupare, tanto qualunque core i7 sceglierai sarai limtiato in oc prima dalle temperature che dalla cpu in se.

Ad aria puoi pensare ad un 3,8 con il 950, anche di più se sei disposto a sopportare un po' di rumore. Con il 975 non è che sali tanto di più, sempre li si fermano queste cpu... Il processo produttivo è lo stesso...

Ma per un uso intenso, tipo 12-14 ore al giorno a fare rendering...conviene overcloccare o si rischia di bruciare tutto? con queste premesse, tu un 950 fino dove lo spingeresti?


Edited by edg76

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco, se leggi sul tutorial che ho scritto appositamente è spiegato per quali motivi un overclock non estremo non compromette la durata e l'affidabilità dei componenti.

Certo non si deve esagerare. Un 950 dipende molto da quanta fortuna ha... Ci sono cpu che con 1,20 volt arrivano a 4GHz e cpu che richiedono 1,3 volt e in quest'ultimo caso mi fermerei prima sinceramente.

Certo un 950 ha qualche possibilità in più di salire ad una soglia come i 3,8GHz - 4GHz rispetto ad un 920, ma si deve anche dire che bene o male ci arrivano entrambi e se poi il 920 si ferma a 3,9-4GHz non si può aspettarsi miracoli dal 950. Certo si spera che sia un silicio un po' più raffinato e probabilmente arriverà anche sui 4,1... ma non è neanche detto ecco.

Io ad aria tendo a non oltrepassare i 3,6 - 3,7. Teniamo presente che già queste frequenze richiedono qualche sacrificio in termini di rumore per i bloomfield.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alla fine non si dimentichi che le cpu sono perfettamente uguali e che cambia soltanto la frequenza di fabbrica (ovvero il moltiplicatore di base), che sul 950 è ca. 350Mhz superiore... Ma quanto a capacità di OC sono esattamente le medesime, il processo produttivo è esattamente il medesimo e quando tagliano il wafer di silicio ci saranno quelle prese al centro e quelle prese all'esterno anche per il 950, quindi non so quanto più raffinato possa essere... Forse lo step D0 potrebbe avere una tolleranza leggermente maggiore in salita, ma solo perché avendo un moltiplicatore superiore richiede un BLCK inferiore per giungere a certe frequenze, quindi l'intero sistema è posto sotto stress inferiore a parità di frequenza (il sistema, non la cpu, che se deve lavorare a 4Ghz ha uno stress elettro-meccanico uguale sia che si chiami 920 sia che si chiami 950).

Ma per arrivare a 4Ghz, che tra l'altro anche sui Lynnfield si conferma essere una soglia micidiale per i consumi, non serve a niente spendere il doppio per un 950, il 920 è sufficiente, anche perché come ripeto, il beneficio di passare da 3,8Ghz a 4Ghz, tenendo conto dei consumi, del calore generato, dello stress prodotto da un BCLK superiore, è un gioco che non vale davvero la candela...

Insomma non è proprio come una scheda video che partendo da frequenze superiori si raggiungono risultati superiori...

http://www.xbitlabs.com/articles/cpu/displ...-975-950_4.html

Qui si dice che il 950 ha toccato i 3,8Ghz a frequenza di default: ma anche il 920 D0 ha toccato i 3,8 Ghz a frequenza di default (io addirittura ho fatto 4Ghz rock solid a voltaggio inferiore a quello di default), e per salire entrambi hanno dovuto aumentare i voltaggi...

Il 950 è fatto solo per coloro che vogliono maggiore potenza ma non hanno capacità/possibilità di praticare OC...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tieni conto del fatto che non sono certo che 920 e 950 escano dalla stessa linea produttiva, e in ogni caso escludo che siano selezionati invariabilmente dalle stesse aree dei wafer. Credo che tendenzialmente il silicio da cui si taglia un 950 sia migliore di quello selezionato per il 920. Questo ovviamente è valido sui grandi numeri. Si può sempre trovare, all'interno di un wafer mediamente puro, un futuro 920 eccellente, come un futuro 950 disastroso...

E si deve appunto considerare il fatto che il 950 sale con moltiplicatore di clock molto più alto (23 anziché 20), che lo porta a raggiungere ad esempio i 3,8GHz con base clock di 165MHz anziché 190. Considerando che si è partiti da 133MHz l'overclock dell'intero complesso uncore/QPI/cache/PLL è stato pari a circa 33MHz (25% del clock originale) per il 950, contro un overclock di 57MHz (pari al 43%... quasi il doppio).

Ora sappiamo bene che overclock a 3800MHz sono possibili e con raffreddamenti adeguati non comportano problemi di temperature, ma è indubbio che tuttp il sistema risulta più rilassato nel primo caso.

Poi certamente concordo sul fatto che la migliore applicazione del 950 è nei casi in cui si vuole evitare l'overclock o limitarlo al minimo.

Se il dubbio me lo ponessi io il mio ragionamento sarebbe: il 950 costa il doppio del 920. Mettiamo che se overclocco il 920 fino a tirargli il collo oltre i 4GHz questo dopo neanche un anno mi pianta. Coi soldi con cui avrei acquistato un più duraturo 950 acquisto tranquillamente un altro 920 e via di oc di nuovo.... :D :D Se succede che il processore non si frigge, come spero e mi aspetto, ho risparmiato i 200 euro e rotti di differenza :D

Certo se mi si frigge la cpu io vado sul sito di e-chiave, lo ordino, il giorno dopo mi arriva, tempo due ore per far le cose fatte bene lo sostituisco e riparto. Se si frigge al mio cliente a cui magari ho venduto il computer a catanzaro la cosa è più delicata... e magari lui a differenza di me bestemmia fino a perder la voce per ogni ora di lavoro che il danno gli fa perdere ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tieni conto del fatto che non sono certo che 920 e 950 escano dalla stessa linea produttiva, e in ogni caso escludo che siano selezionati invariabilmente dalle stesse aree dei wafer. Credo che tendenzialmente il silicio da cui si taglia un 950 sia migliore di quello selezionato per il 920.

Certo non intendevo dire che i 950 escono insieme ai 920, ma soltanto che le fabbriche della Intel hanno gli stessi medesimi strumenti per produrre il 920 e per produrre il 950, che l'architettura è identica e che dunque, in definitiva, sono due cpu uguali nelle quali cambia solo il moltiplicatore...

Poi può darsi benissimo che i blocchi di silicio che vengono selezionati siano scelti in base a certi criteri, per cui i migliori finiscono per gli extreme (con quello che costano e d'altronde ci si devono fare 6Ghz con questi) e forse gli Xeon, quelli un po' meno peggio finiscono sui 950 e quelli generali finiscono sui 920 e ora Lynnfield e magari quelli peggiori finiscono nella linea produttiva dei Core 2 e del resto delle cpu: ma dal wafer ci saranno pur sempre 950 tagliati al centro e 950 tagliati in esterno...

Il tuo ragionamento non fa una piega secca, quoto in pieno. Cmq ecco, se il cliente perde la voce dimmelo che conosco uno bravo che la fa recuperare subito... :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credo sia proprio così...

I cilindri di silicio non possono essere usati indifferentemente per core 2, lynnfild e bloomfield!!! I cilindri contengono già stampate le cpu, per cui sono dedicati tutti a bloomfield ovviamente!

Dopodiché si seleziona dall'interno le cpu più prestanti (vicino alla madre il reticolo è più puro) e dall'esterno quelli per i 920.

La materia prima credo abbia grosso modo la stessa purezza, e venga estratta dalla parte centrale del forno, data la destinazione,... dalla parte più esterna ci faranno qualcosa come pannelli fotovoltaici..

Credo che quando intel compra il silicio non ne ottenga di "migliore" e di peggiore"...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Papax, facciamo a capirci: ho detto che quando vengono prodotti i wafer di silicio potrebbe esserci una scelta per cui quelli migliori vengono destinati ad una linea produttiva piuttosto che ad un'altra... Non ho mai detto che dallo stesso wafer vengono prodotte cpu dalle architetture differenti...

Sulla possibilità che i wafer siano tutti ugualmente puri ed identici si va per congetture, così come sulla loro destinazione: non credo che Intel dirà mai queste cose e d'altronde anche entrando in una fabbrica nessuno sarebbe in grado di capirlo. D'altronde è noto che il grado di purezza del silicio dipende dai metodi utilizzati e dalla destinazione d'uso: quello per semiconduttori elettrici ha bisogno di un grado superiore al 98%. Quindi tant'è: sul fatto che ci sia una parte più pura ed una meno pura lo testimonia il batch, che parte da 00 per il centro del wafer fino a 99 per la parte più esterna. Ovviamente si riferisce sempre alla parte destinata alla produzione di cpu. Il fatto che abbia importanza scarsa o nulla sulla qualità della cpu è ovviamente un'altra questione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo simone, ma stai facendo un po' di casino: il wafer contiene già le cpu stampate! Per cui tu non puoi usare un wafer per fare un 920 ed un wafer analogo per fare i core 2!

La produzione a cui tu ti riferisci è invece quella di un cristallo puro di silicio. Quello intel lo compra già fatto credo e, all'interno del forno, il silicio più interno è stato selezionato e venduto a intel.

Nel camion che va dalla fabbrichetta di silicio al capannone dell'intel (:P) non credo che il silicio sia suddiviso in abse alla purezza.

A quel punto intel lo divide in parti uguali e un po' lo da al cinese che fa core 2, un altro po' lo da al thailandese che produce i core i7... Ora, il cinese ed il thailandese hanno le stesse probabilità di avere un buon silicio o una patacca...

A quel punto inizia la produzione delle cpu... si mette tutto in un bel cilindro, si mette dentro una madre e si fa girar piano... sappia dio come viene fuori un cilindro di silicio pieno di processori :D :D :D :D A quel punto si mettono un thailandese per parte con la sega da poscaiolo e tagliano il cilindro come una sopressa...

Ora credo che core i7 920 e 950 escano dalla stessa linea, e qui è possibile che, dato che il silicio che ha solidificato per primo era il più interno nel cilindro, le cpu che si trovano nella parte più interna di ogni disco (wafer) divengano dei 975, quelle medie dei 950, quelle esterne dei 920.

Ma ciò che volevo dirti è che la purezza del silicio è la stessa. Si deve distinguere fra purezza della materia prima e purezza del prodotto finito, che non solo deve contenere silicio il più puro possibile, ma anche un cristallo più vicino possibile a quello voluto e un drogaggio il più possibile aderente a quello desiderato...

Ecco tutto, volevo solo fare questa distinzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ma ripeto: chi l'ha detto che dallo stesso wafer vengono fuori cpu differenti? :blink2:

Ho detto esattamente le stesse cose che stai dicendo ma senza thailandesi e cinesi... :lol:

Quindi alla fine stiamo dicendo quasi le stesse cose senza capirci... Ho qualche dubbio solo sul thailandese e la motosega... :D;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bon, allora l'importante è capirsi... Non vedevo la distinzione fra silicio primo e wafer ecco...

Ad ogni modo ho paura che il 920 uscirà di produzione... mesi fa se ne era parlato... dovrebbe esser sostituito da lynnfield, mentr eil 950 sarà rimpiazzato dal 960. Il 960 a 450 euro non sarà una brutta cpu, è sempre un 533MHz più del 920... non sono pochi.

Sarebbe piacevole se facessero un 930 a 2,8GHz o rimettessero il 940 a 2,93GHz magari sui 300-350 euro...

Così da avere 920-940-960... Ma che vuoi il 920 è stato un best buy e se resta lo sarà ancora a lungo. Se mettessero un 930-940 gli toccherebbe un po' regalarlo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo no problem... ;)

Il 960 è la diretta conseguenza della sovrapposizione di frequenze e prestazioni che si è ora creata con i Lynnfield: di fatto, l'uscita del P55 rende possibile un upgrade di computer con un pc assolutamente più prestazionale dei vecchi quad ad un prezzo anche inferiore alle 800€, che è un fattore di tutto rispetto. Potendo cambiare computer a prezzi che nel giro di un paio di mesi si faranno stracciati (tenendo conto anche del naturale calo di prezzi delle attuali gpu in vista delle gpu di nuova generazione), se Intel vuole mantenere in vita la serie 9 deve necessariamente proporre una cpu che abbia un clock di base superiore. Mentre sono scettico sulla possibile introduzione di un 930: alla fine, chi d'ora in poi prenderà un X58 lo farà soltanto in previsione degli esacore, cpu che nella stragrande maggioranza dei pc (home/office) sono perfettamente inutili.

Per questo motivo non credo che il 920 uscirà di produzione tanto presto, perché è ancora la bestbuy per questo tipo di piattaforma. Secondo me lo troveremo ancora almeno fino agli inizi del 2010. Molto dipende anche da quando Intel ha intenzione di commercializzare Gulftown: anticipare o posticipare potrebbe avere dirette conseguenze anche sul mercato degli attuali Bloomfield.

Cmq ripeto: mi aspetto una flessione degli attuali i7, mentre credo che avremo un'esplosione dell'i5 750 e almeno all'inizio degli i7 Lynnfield, sui quali però vale lo stesso discorso... Alzano il costo della piattaforma senza però che la loro potenza possa venire adeguatamente sfruttata dai normali pc casalinghi (anzi secondo alcuni l'HT nei giochi potrebbe addirittura risultare dannoso, perché il sistema potrebbe gestire un core fisico ed un core logico invece che 2 core fisici che sono più potenti)...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che vuoi simone... se resta a listino il 920 secondo me non vendono manco un 860. L'870 è invendibile, e più migliorano il 950 (abbassando il prezzo e sostituendolo con un 960) e meno vendono l'870 secondo me.

E' una piattaforma un po' del picchio alla fine. 860 si, ma solo per chi non ne vuol sapere di bloomfield, altrimenti la differenza di costo è poca e i vantaggi ci sono. 870 è quasi un enthusiast per cui a quel punto uno compra il 950. Se c'è un 960 tanto meglio.

Quelle cpu si fanno concorrenza da sole insomma... almeno il 920 dovranno toglierlo! E infatti ne parlavano... Neanche io credo ad un 930, fantasticavo solo...

Il 750 è l'unico e certo venderà. Ma maledizione a quel punto fare un intera piattaforma nuova per un solo processore è stata una gran stupidaggine.

Mi sta venendo un dubbio: gli esa-core a che cifra li venderanno? Perché se li vendono anche a partire da... metti 300 euro, tutti i lynnfield dovranno essere parecchio sotto per poter vendere. Se li vendono a 500 euro invece riescono a salvarsi dalla concorrenza interna ma ne vendono metà!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho avuto modo di ipotizzare 400€ per la versione base, che potrebbe essere un 2,2-2,4Ghz... Alla fine gli esacore sono cpu specificamente pensate per l'ambito professionale-produttivo, non si prendono per guardarci i film o per giocare al pc e tanto meno per navigare su internet... Solo chi utilizza applicazioni di calcolo intensivo (quindi tipicamente professionisti di un certo settore e centri di ricerca) pensa a questo tipo di piattaforme, il resto del mondo quando ha un core 2 duo E5200 vive di rendita...

Quindi concorrenza interna si, ma se pensi al target di mercato forse non è poi così ridicola come idea quella di inventarsi una cpu del tutto sovrapponibile ad un'altra cpu esistente... Alla fine, se prendi una P55 di fascia entry hai un 860 che con il TM vola nelle applicazioni single core e che di fatto costa 150€ in meno rispetto ad una piattaforma X58, che non sono proprio bruscolini al giorno d'oggi... Soprattutto per chi deve farsi una piattaforma casalinga completa, quindi anche monitor, stampanti ed ammenicoli vari...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il fatto è che non sono 150 euro di differenza fra p55 e x58... e ho paura che l'i9 esacore lo venderanno come fascia enthusiast... Chissà se ce ne sarà uno da 500 euro! speriamo! Che non facciano solo l'extreme da 1000 dollari!

Personalmente non prenderei mai in considerazione un i7 8x0, se non per aggiornare un compute con core i5., Ma al momento non c'è pericolo. Mi sa che intel venderà bene il 750, anche perché si piazza bene per computer sui 1000 euro. Gli 8x0 li venderà poco, e poi la fascia di utenza sarà la stessa di 9x0, per cui nel complesso le vendite saran quelle. Però metti che produrre un 8x0 gli costi meno che produrre un 9x0...

A proposito di configurazioni invece: stamattina ho fatto una configurazione con i5 750 per una workstation con quadro 580. Il resto è il solito... hx520, antec p183, gigabyte ud4... un dissipatore buono, che ancora manca.... insomma vengono 1100 euro al momento, che entro un mese diverranno 1000.

Insom ma ho fatto il conto che i7 750 può coprire la fascia di prezzo dagli 850 euro (risparmiando su case, in parte scheda video, dissipazione) fino ai 1200 euro, a meno di vga particolari.

In sostanza Tappa perfettamente il buco che si creava sotto a core i7 920 e che si tappava malamente coi phenom II x4 black edition... Si perché spendere 1100 euro di una configurazione con phenom II 955 alla fine era un poco una forzatura. Risparmiando qua e la una macchina col 955 poteva venire sotto i 1000 euro e se si riusciva ad arrivare a 1200-1300 si cominciava a parlare di 920..!

Direi che è un ottimo tappo questo 750! Il 955 cala di prezzo un poco e rientra sulle configurazioni da 800-900 euro a seconda anche della scheda video... 750 copre tutta la fascia da 850 (con componenti economiche) a 1200 euro, e sopra ci sta comodo il 920...

La prossima lista di configurazioni sarà una chicca :D

PS: corsini è al lavoro sull'overclock del pci-e

Ora basta OT

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...