Jump to content
avalu81

Temperatura

Recommended Posts

Ciao a tutti, premetto che manco dal forum da un bel po, ho iniziato oggi a leggere qualcosa sull'overclocking sulla base delle guide postate da Papa....

Ho u portatile Asus V1S, Nvidia GeForce8600MGT, Core2 duo T7700, 2Gb Ram,

Il notebook ha ormai quasi 2 anni di vita, e ho un dubbio sulle temperature dei Core.

In questo momento infatti, la temperatura nella stanza è sui 30°, il notebook è sulla scrivania, sto scrivendo su TREDDI e ho aperto Emule e Messenger e la temperatura dei Core è tra i 65 e 70° (min e max). Da quello che ho potuto capire mi sembra che siano un pò alte come temperature, ma dato che praticamente ho in funzione quasi nulla, mi chiedo se qualcuno di voi sa a cosa può essere dovuto.

Ho anche settato la scheda video a bassissime frequenze su performance 2D ma non sembra voler diminuire la temperatura. Non oso immaginare durante i render a quanto arrivi, ma fino ad ora ho lanciato anche render ad alta risoluzione in notti con 35° e non ho avuto alcun tipo di problema....

Per la cronaca, la ventola è quasi sempre a palla anche a pc scarico......

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora si devono dire due cose:

1) Probabilmente è bene che tu dia una pulita ai dissipatori del portatile che, essndo più fitti, avendo minore sezione e maggiore velocità dell'aria attraverso le lamelle, e infine essendo per un portatile più afcile venire a trovarsi in luoghi polverosi, saranno pieni di polverone.

2) Non puoi fare riferimento alle temperature che consiglio per i fissi trattandosi di un portatile. Tutte le componenti di un portatile sono per forza di cose destinate ad operare a temperature più elevate, per tutta la vita, e per tale motivo dovrebbero essere costruite con criteri più stringenti...

Una cpu da portatili opera in full load sugli 80-85 gradi normalmente. Una sceda video potente può andare oltre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io sono nella stessa situazione, non c'è niente da fare: bomboletta ad aria compressa e via, anche se mi sorge il dubbio su come effettuare l'operazione senza inondare di polvere il resto delle componenti, per questo di fatto è passata l'estate senza che facessi nulla. Con tanto di metallo bollente ogni volta che tengo acceso e cpu intorno ai 67° in idle. Il mio ha addirittura 4 anni, quindi il problema è sicuramente maggiormente sentito...

Niente di preoccupante, se non fosse che in una occasione con il caldo estivo mi è andato in blocco il pc, cosa normale ovviamente con le protezioni dei processori da surriscaldamento. Il TJman cmq da anni è 100° tanto per i portatili quanto per i fissi, anche se i fissi hanno in più una funzione (disattivabile) che riduce il carico superati gli 80°. Sia come sia, lavorare con la cpu in full costantemente a 85°-90° non è cmq una buona cosa, anche se la componentistica è migliore e più capace di sopportare le alte temperature: ma il resto? È nota la storia delle 9600M che saltavano a causa del troppo calore interno agli chassis poiché erano saldate con il piombo, ma vai a sapere cosa c'è dentro i nostri pc che si potrebbe danneggiare per un utilizzo troppo intenso e prolungato del portatile...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh si... 9600M, ma soprattutto 8600 e company, e 7600....

Ad ogni modo il tjmax dei core 2 1uad se non sbaglio è ad 85 ad esempio!

Comunque la cosa migiore è smontare il notebook prima di soffiarci proprio per non riempirlo di polvere...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco, una cosa che mi sono sempre chiesto è come smontare il notebook. C'è da dire che è ancora in garanzia quindi almeno per due mesi ancora non lo tocco, ma eventualmente dopo potrei provarci. per togliere un po di polvere.

é la stessa cosa che volevo fare su un altro notebook asus, che ha almeno 8 anni e funziona ancora alla grande, solo che smontate tutte le viti a vista, sembra che ci sia qualcos'altro che mi impedisca di aprirlo, ci ho provato 3-4 volte poi ho desistito e ho lasciato la polvere.

La bomboletta di aria compressa, credo che sia controproducente, perchè se non si smonta almeno il pezzo dove c'è la ventola, l'aria non farà altro che spingere la polvere all'interno e questo non credo faccia bene al sistema.

Comunque da ieri sera, ho impostato la scheda video su prestazioni 2D, la temperatura ora si manteiene costante sui 55-58° e la ventola parte molto di rado, in pratica solo quando uso Rhino o 3dsmax. Stasera provo a smanettare un attimo con PS, Rhino e 3ds...vediamo, se non ci sono cali di prestazioni abissali mantengo le impostazioni su 2D, tanto alla fine, al di là della visualizzazione durante la modellazione, i render vanno col processore e la RAM...o sbaglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
La bomboletta di aria compressa, credo che sia controproducente, perchè se non si smonta almeno il pezzo dove c'è la ventola, l'aria non farà altro che spingere la polvere all'interno e questo non credo faccia bene al sistema.

Ci sono persone che l'anno fatto senza smontare nulla: infilato il becco della bomboletta nella griglia di entrata, hanno sparato via la polvere fuori dalla griglia di uscita. In realtà si può fare benissimo anche a pc montato, ma non conoscendo la disposizione dei pezzi sono io a pormi questo problema di dove indirizzare il getto, tutto qui.

Nei prossimi giorni vedrò di provare così vi aggiorno... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ripeto, mi preoccupo solo solo sulla base di quello che ho letto, perchè ho fatto render abbastanza pesanti anche in pieno giugno-luglio a milano con afa e caldo impossibile senza avere il minimo crash o spegnimento del sistema. Gli unici problemi li ho avuti giocando a Bioshock o Gears of war, con le frequenze della scheda video che erano troppo alte...abbasssandole ho giocato per ore anche li, con la ventola a palla ma senza il minimo cedimento.

Per i render notturni quando lascio il notebook acceso a lavorare la soluzione è questa: base del notebook poggiata su due colonne di libri sui lati in modo da lasciare un tunnel sotto la base; in questo tunnel si infilano due scatole di ghiaccio di quelle usate per le borse frigo...in questo modo l'aria aspirata per 5-6 ore è sempre a temperatura abbastanza bassa........e poi bisogna solo sperare......

X Simone

ho lo stesso problema, non saprei dove indirizzare il getto. Per ora di smontarlo non se ne parla, più in la vedremo, anche perchè ora arriva l'inverno quindi un minimo di refrigerio potrebbe esserci.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Togli tutte le viti, poi in genere c'è un appassionante gioco di incastri che ancora blocca tutto.

Un po' alla volta non ti preoccupare, vien via tutto...

di solito si devono rimuovere le viti posizionate dietro vicino alle cerniere monitor e ad incastro dovrebbe venire via la parte tra tastiera e monitor, li sotto si puo procedere alla rimozione della tastiera, una volta rimossa il pc è praticamente aperto, comunque ci sono molte guide online e sopratutto su you tube, comunque ogni pc è piu o meno uguale per l'apertura

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bah... basta che lo volti. sui portatili sul retro c'è in genere un grande pannello (più di metà della superficie) che si vede essere rimovibile.

Sviti tutte le viti che lo trattengono e a quel punto cerchi di muoverlo per estrarre gli incastri.

Non credo sia necessario smontarlo tutto per togliere un po' di polvere.


Edited by papafoxtrot

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...