Jump to content
hobikenobi

Presentazione Blumial + The Dame In Black Case

Recommended Posts

Ciao a tutti!

Sono Alex,

e vorrei presentarvi un progetto del mio team, i BluMiAl Studios

Si tratta di un'avventura grafica per pc, dal titolo "The Dame in Black Case".

Al contrario del gioco precedente, "Aurora The Secret Within", sarà completamente gratuito, scaribabile dal nostro sito.

Chi volesse seguire o partecipare al progetto può intervenire su questo topic.

Il nostro grafico Michel sarà lieto di rispondere a tutte le vostre domande, critiche e suggerimenti.

Intanto vi lascio con il comunicato rilasciato pochi giorni fa.

I BluMiAl Studios stanno tornando!

Dopo l'esperienza avuta con "Aurora The Secret Within", avventura grafica che in un modo o nell'altro ha saputo farsi notare, i BluMiAl sono al lavoro su un nuovo progetto denominato "The Dame in Black Case".

Una grafica migliorata, musiche d'atmosfera create espressamente per il videgioco, voci prestate da un gruppo teatrale, più interazione, più oggetti da esaminare ed enigmi di crescente difficoltà sono le novità presenti in questa nuova avventura, che ancora una volta avrà come protagonista il detective John Pileggi.

Se in "Aurora" la trama andava a toccare elementi come gli UFO, i viaggi nel tempo e le tecnologie avanzate sul genere sci-fi, ora a farla da padrona sarà un'atmosfera tipicamente noir. Il nostro detective se la dovrà vedere con amici vecchi e nuovi, serial killer, poliziotti corrotti, agenti segreti e soprattutto con donne molto pericolose!

Le azioni del protagonista saranno ambientate a Los Angeles e dintorni, con puntate a Hollywood e Santa Monica, senza dimenticare la mai troppo citata Roswell!

La novità più importante è comunque un'altra:

il nuovo videogioco, nella versione italiana, sarà scaricabile gratuitamente dal sito www.blumialstudios.com, con la possibilità di fare una donazione di 1 euro tramite Paypal.

Sono stati avviati contatti con distributori stranieri per pubblicare "The Dame in Black Case", compreso di doppiaggio, anche all'estero con le medesime modalità.

Sul sito degli sviluppatori si possono trovare altre informazioni, una galleria di immagini e la presentazione di una locazione, giusto per dare un'idea di quello che

ci si può aspettare nel nuovo caso del detective Pileggi, il Caso della Signora in Nero!

Blumial Studios

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sembra interessante.

Ho una domanda da porvi:

Come pensate di catturare l'attenzione del pubblico?

Ovvero:

Ultimamente, la nuova generazione, ha visto nascere videogiochi interattivi, dove il player è il giocatore. Le movenze sono comandate da gesti su tasti o joypad. Da farla da padrone vediamo i survival horror come Resident Evil, i più blasonati della serie "Broken Sword". Giochi interattivi, con giocabilità massima, potendo far girare il "pupazzo" ovunque, o quasi, nello scenario.

Da premettere che sono cresciuto con i giochi punta e clicca (Zork, Amerzone, Myst per citarne alcuni) ma nel tempo odierno queste modalità sono, quasi, andate perse. Oltre ad una piccola schiera di fan, di curiosi e di nostalgici, come pensate di far approdare un discreto numero di utenze sul vostro titolo? Come potete sfruttare un punta e clicca al massimo rendendolo longevo?

Comunque, in bocca al lupo, e comunque vada io sarò nella schiera dei nostalgici, e dei fan, probabilmente, non appena giocato :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

bagnosera20.th.jpg

ufficiou.th.jpg

ambassador1.th.jpg

ambassador4.th.jpg

atri10.th.jpg

Ecco qua qualche altra immagine in anteprima, ricordate che potete commentare, giudicare, fare domande qui sul forum o sul nostro sito www.blumialstudios.com!

Ciao Kajin,

il genere delle avventure grafiche negli ultimi tempi si è evoluto mica male. Solo poco tempo fa veniva dato per spacciato, e ora guarda ogni anno quante ne escono! Certo, ormai sono per la maggior parte in terza persona e solitamente con grafica spaventosamente bella... Noi nel nostro piccolo facciamo quel che possiamo, essendo solo in due a curare la maggior parte del gioco dobbiamo giocoforza limitarci, e il punta e clicca classico, statico e in prima persona, ci è subito sembrato la soluzione migliore. L'attenzione del grande pubblico non l'avremo mai. Possiamo però contare su una fetta di "irriducibili" maniaci di ag! E magari sul fatto che comunque è un gioco sviluppato da italiani, e che soprattutto sarà free.

Alex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...