Jump to content
alexinmountain

Voltaggio Ram

Recommended Posts

E' arrivato tutto ma ho un dubbio atroce:

MB GIGABYTE UD4P con core i7 920.

Ho preso 12 GB di RAM CORSAIR XMS3 è mi è arrivata quella a 1600MHz.

Leggendo sulla RAM ho visto che è indicato un voltaggio di 1,65 V ma la mobo, come dice il sito GIGABYTE:

supporta 6 x 1.5V DDR3 DIMM sockets supporting up to 24 GB of system memory Dual/3 channel memory architecture.

Support for DDR3 2100+/1333/1066/800 MHz memory modules

Puo' essere un problema??? oppure le RAM verranno alimentate a 1.5 invece che a 1.65 senza preoblemi???

grazie mille

Alessandro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma dai caspita!!! 1,5volt è la tensione nominale di una ddr3, stabilita dal jedec.

Poi ogni scheda madre che si rispetti consente di overvoltare la ram a piacere... ben oltre gli 1,65...credo si arrivi sui 2,5 -3 volt.. Neanche mai ho guardato!

Le ram in realtà funzionano a 1,5v quando hanno settaggi standard (tipicamente le 1333 c9), mentre richiedono voltaggi più elevati per funzionare stabilmente a settaggi più spinti.

Basta che le imposti a 1,65 e a 1600MHz e alla latenza da specifica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora 1,5v sono le specifiche JEDEC, 1,65v è la frequenza massima nominale consigliata da Intel. 1,8-1,9v sono le DDR3 compatibili con processori AMD ed Intel Core 2 Duo, il perché di questa scelta non è chiaro, forse per variare il mercato.

Il voltaggio massimo su Intel i7 920 è invece di 1,89v, come da documentazione tecnica Intel, raggiungibile solo impostando a 1,4v il QPI: praticamente una pazzia, ed in ogni caso porta ad un rapido deperimento (rispetto al normale) delle componenti interessate.

Generalmente tutte queste ram vengono impostate per lavorare a frequenza nominale in 1,65v, non mi si chieda perché ma così c'è scritto su quasi tutti i modelli: le mie a 1,5v ci stanno solo se portate sotto i 1000Mhz, tanto per dire...

Quindi vai tranquillo, imposta pure 1,66v da bios (anche perché la voce 1,65v non c'è!). ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

All'uscita di core i7 intel ha comunicato che il memory controller non avrebbe dovuto trovarsi ad operare ad una tensione maggiore di 1,65 volt, pena la possibilità di incorrere in guasti. Per questo la maggior parte delle ddr3 ad alte prestazioni sul mercato, che operavano a 1,8v, non sono risultate compatibili.

Al momento non mi è chiaro se il limite di 1,65v sia stato dovuto ad un bug, e neanche se il bug fosse reale o "presunto".

Sta di fatto che ha convinto i produttori ad impegnarsi per memorie veloci con voltaggi più contenuti, che consentono maggiore durata e minor surriscaldamento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Papax non esiste alcun bug, è semplicemente che il voltaggio della ram deve essere massimo +0,5v rispetto al QPI, altrimenti si brucia tutto: la frequenza nominale del QPI è 1,17v, quindi la frequenza massima della ram è 1,65v. Alzi la frequenza del QPI, alzi anche quella della ram, fino ad un massimo di 1,89v perché la circuiteria oltre non supporterebbe: come da documentazione Intel reperibile nell'apposita sezione. Ma far lavorare, come detto, il QPI a 1,4 per tenere le ram a 1,89v e tirarle a 2200Mhz non ha alcun senso, né logico né razionale.

Sul perché nessun produttore abbia prodotto banchi in grado funzionare secondo specifiche JEDEC (a parte forse quelli infini a 800Mhz), questo è un problema ed è anche molto strano, al tempo delle DDR2 le rispettavano praticamente tutti. ^_^

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora: il fatto che il vram debba essere al massimo +0.5v rispetto al QPI sembra costituisse appunto un bug non voluto... Ma non è chiaro. E non è chiaro neanche se effettivamente si bruci tutto a fare altrimenti, o se in realtà la cpu viva comunque senza problemi.

Circa il voltaggio standard: per stare a 1,5 volt ci vogliono settaggi abbastanza conservativi... le 1333MHz c9 ci stanni dentro, ma se non sbaglio anche alcune 1600MHz c9 o 1333MHz c7, non ricordo neanche più ma credo di averle viste.

Le ddr2 che stavano nello standard non eran molte, soprattutto appena uscite. Solo negli ultimi anni si sono viste delle 800MHz c4 che andavano a 1,8v.

Tipicamente una 800MHz c4 chiedeva 2,1 volt, una 1000MHz c5 da 2,1 a 2,2 (come le mie vecchie crucial balistics). Una 1100MHz c5 poteva richiedere anche 2,3 volt! Solo dopo sono arrivate delle geil black dragon a 800 c4 1,9-2v se non ricordo male, e poi le gskill PQ e le PI...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi viene da pensare che se fosse un bug sarebbe stato corretto nei successivi step (se non voluto), invece anche lo step D0 riporta la stessa documentazione tecnica. Secondo me rimane un problema di circuiteria, poi non credo nessuno voglia rischiare di sacrificare €500 per farci togliere il dubbio. Piuttosto che pensare ad un bug voluto penserei caso mai ad una qualche limitazione che hanno deciso di imporre, ma in questo caso credo che il mercato delle memorie c'entri poco: con il controller integrato mi pare ovvio che vogliano limitare la quantità di volt che passano nei circuiti del processore. Ma appunto rimangono speculazioni, non penso che la Intel, se fosse un bug, verrebbe a dircelo. ;)

Probabile che allora anche le DDR3 seguiranno lo stesso percorso: forse non hanno ancora trovato il processo costruttivo o il progetto in grado di andare secondo specifica, così come all'inizio non ci riuscivano con le DDR2. L'importante è il loro calo di prezzi, oramai un kit triple si trova facile a meno di €100, mentre non più tardi di qualche mese fa già trovarlo a €130 sembrava un affare... Poi come al solito avverrà che appena arrivano le DDR3 a 1,5v usciranno le DDR4 fuori specifica... :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un po' alla volta i processi migliorano e soprattutto scendono di dimensione... come per i processori. E così si ottengono chip stabili a tensioni più basse. Un anno fa sarebbero state impensabili delle 2GHz cas 8 a 1,65 vit. L'anno prossimo sono propenso a pensare che le 1600MHz c8 o anche c7 saranno lo standard per i computer e funzioneranno con 1,5-1,6 volt.

Già ora consiglio sempre le 1333 perché vantaggi non ce ne sono ma la differenza di prezzo si è ridotta moltissimo. Quest'autunno una 1333MHz 6Gb costava 150 euro e le 1600MHz 230 euro... ora stanno a 80 e 95 euro....

Allo stesso modo una volta si consigliavano le ddr2 800c5 e dopo qualche anno, senza che ce ne fossero grandi vantaggi, si consigliavano le 800 c4 o le 1000 c5... che vuoi, per 5-10 euro in più consentivano overclock maggiori...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...