Jump to content
ocelot

Hard Disk Per Os

Recommended Posts

Vorrei comprare un nuovo H.D. per installare il sistema operativo.

Ad oggi quale Hard Disk consiglereste per installare il sistema operativo, senza adottare soluzioni SCSI, senza fare un RAID, e senza utilizzare un VELOCIRAPTOR?

Vorrei dei consigli sugli attuali HD in commercio che offrono caratteristiche ottimali per garantire una performace nella gestione del SO e per velocizzare accesso ai programmi e gestione dei file di swap. Consigli su eventuali partizioni da effettuare e dimensioni ottimali da effettuare.

Considerate anche l'ipotesi di installare 3 OS diversi (eventualmente su 3 diversi HD o relative partizioni).

Grazie per i consigli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Puoi prendere un western digital caviar RE3 320Gb. Ottimo disco, veloce e sicuro. Non silenziosissimo ma essendo un singolo piatto non te ne accorgi neanche.

Altrimenti in genere io uso i wd caviar blue 320Gb.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io consiglio sempre almeno un raid 1 (come nel mio caso)...un disco mi ha abbandonato qualche giorno fa, a causa della ventolina che si era stancata di girare, il computer era in rendering da qualche ora, io ero via e...patatrack...fortuna che l'altro disco è rimasto intatto :).

Oggi si può tranquillamente dire che l'affidabilità in generale dei dischi è buona, in ogni caso io consiglio sempre Western digital.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il raid 1 è più adatto ai documenti che al sistema... voglio dire che la sicurezza è di importanza fondamentale soprattutto per i documenti.

Ad ogni modo non vedo come abbia potuto guastarsi il disco perché la ventola non girava più... generalmente un disco non raffreddato arriva sui 45° ma non è una temperatura folle... ci sono migliaia di computer (Vvedi tutti quelli dei supermercati, vedi moltissimi all-in-one, sistemi compatti...) che hanno i dischi imboscati in luoghi dove l'aria ristagna e spesso durano anche un bel po', soprattutto se non usati intensamente.

Le rotture dei dischi dovute ad alte temperature avvengono sempre su lunghi periodi (mesi, anni), mai in qualche ora!

Share this post


Link to post
Share on other sites

direi che era da almeno qualche settimana che si era bloccata, a giudicare dalla polvere ferma vicino alla ventolina...e quando ho aperto il case e ho toccato il disco l'ho sentito molto bene...andato...

quando hai 4 dischi uno sopra l'altro, con due ventoline, una per i 2 dischi inferiori e una per gli altri superiori, se si guasta una il calore generato può tranquillamente superare i 70°...quindi sono stato fortunato che almeno il secondo disco si sia salvato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Puoi prendere un western digital caviar RE3 320Gb. Ottimo disco, veloce e sicuro. Non silenziosissimo ma essendo un singolo piatto non te ne accorgi neanche.

Altrimenti in genere io uso i wd caviar blue 320Gb.

che ne dici del:

ST3500418AS - Seagate 500GB SATA-II 7200rpm 16MB 7200.12

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come detto da papax, un Western Digital 3200AAKS, anche noto come Caviar Blue. Io l'ho preso e devo dire che va veramente molto bene, silenzioso e decisamente fresco (mai sopra i 40°). Davvero un ottimo prodotto. Ti consiglio di non partizionare il disco di sistema, che deve rimanere veloce e pulito, inoltre sposta lo swap sun un hd secondario, è davvero un'altra cosa.

Se adotti sistemi multi hard disk accertati di avere un buon sistema di dissipazione, eventualmente anche doppia ventola, proprio per non incorrere nella sfortuna di Davide. Pur tuttavia, di ventole che si bruciano è davvero parco il mercato: figurarsi a me funziona ancora la ventola oem che ha 7 anni... :hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites
No no il seagate 7200.12 è da lasciar stare per il sistema. Tempi di accesso biblici... Il transfer è alto, ma appena lavori su piccoli file le prestazioni crollano.

il problema è che io volevo prenderlo in un negozio a roma e non ordinarlo via web (da FI o MI ad esempio) anche per praticità in caso di problematiche. Ma la versione RE non riesco a reperirla :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma prendi anche tranquillamente un 320Gb aaks (cavia blue). E' sempre un bel disco!

alla fine ho comprato n.2 caviar blue 320gb aaks , ora devo capire cosa sia conveniente fare, voglio montare 2 OS diversi, se lasciarli così, partizionarli o farmi venire lo sfizio di un raid... che ne pensate? quale soluzione adottare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Due da 320 l'una ;)

posso sapere che probabilità di guasti o errori ci sono facendo il raid0 rispetto al singolo utilizzo dei 2 dischi? fermo restando il guadagno in velocità... e poi quale è la dimensione ottimale dello stripe size?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh... teoricamente la probabilità di guasti è semplicemente il doppio perché avendo due hard disk aniché uno, è doppia la probailità che uno di essi si rompa... E siccome basta che se ne rompa uno e si perde il raid 0...

D'altra parte si deve mettere in conto la possibile rottura della scheda madre o del controller; come anche la possibilità di un reset de bios che disattiva il raid facendo disallineare i dischi. Certo in questo caso si può intervenire con raid reconstructor per ripristinare i dati, spesso con successo, ma non è piacevole...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh... teoricamente la probabilità di guasti è semplicemente il doppio perché avendo due hard disk aniché uno, è doppia la probailità che uno di essi si rompa... E siccome basta che se ne rompa uno e si perde il raid 0...

D'altra parte si deve mettere in conto la possibile rottura della scheda madre o del controller; come anche la possibilità di un reset de bios che disattiva il raid facendo disallineare i dischi. Certo in questo caso si può intervenire con raid reconstructor per ripristinare i dati, spesso con successo, ma non è piacevole...

Allora la mia intenzione è di avere almeno 2 sistemi opertivi funzionanti, dove installare i diversi software che uso, e dopo poter fare una sorta di backup del sistema in modo da poterlo ripristinare così come è senza dover reinstalalre il tutto da capo in caso di problematiche di vario genere.

Capisco che se si rompe un disco si perda il raid e dunque il contenuto, mi chiedevo che percentuali ci sono che ciò avvenga, lasciando da parte la sorte, esiste una casistica? Poi guasti di sistema hardware ne possono accadere, e questo non perchè vi sia un raid , o erro? E nel caso si rompa un disco, l'altro è possibile reinizializzarlo o li devo buttare entrambi? mi sento un po in confusione, sulla soluzione da adottare... mi scuso per la di questo intervento. Buon fine settimana a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una casistica... hai mai rotto un hartd disk?

ogni tanto succede, ma in genere o sono ftti male (e allora saltano dopo poco tempo) oppure interviene un fattore esterno... il classico fulmine...

Altrimenti in genere i dischi buoni durano decenni...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...