Vai al contenuto
seb87

Miglior Mobo Per Workstation I7

Recommended Posts

Simon82 m'ammazzerà ma volevo sentire anche altri pareri :lol:

spesa massima 300€ , pensavo alla gigabyte DS5 , altre ?

ricerca di stabilità , il nuovo film di will smith ( alias seb87 ) dopo la brutta esperienza fatta con la asus gene ( sicuramente la colpa è mia...cmq cambio mobo )...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La Asus Gene è una piccola mobo per chi non vuole spendere molti soldi ma vuole una buona mobo. A mio avviso non è adatta all'OC per il piccolo formato che ne impedisce l'installazione di un sistema di dissipazione degno di questo nome.

La Foxxconn è costosa e di difficile reperimento in Europa, inoltre se hai un problema tecnico te la rispediscono negli USA e stai quando va bene 3 mesi senza...

Le marche più gettonate sono ovviamente Asus e Gigabyte (i soliti modelli segnalati), se lo vuoi fare strano (il pc :lol: ), potresti anche andare su EVGA (non certo la Classified), anche Biostar ha una buona mobo adatta anche ad OC elevati. Altrimenti DFI, pare che con gli ultimi bios scritti sia diventata una bomba di scheda. Se vuoi il liquido, la giga Extreme monta già il liquido di serie sul chipset, potrebbe essere un'idea visto che il costo non è probitivo (mi pare rientri nel tuo budget): tuttavia è in alluminio, quindi se hai intenzione di acquistare water kit in rame lascia perdere...

Tanto oramai ho capito che se beccamo sia qua che de là... :hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io con foxconn non ho mai lavorato ma (informazione solo parziale) a quanto ne so non ha una qualità eccelsa...

Con gigabyte mai nessun problema, schede eccellenti.

Asus ha dato spesso problemi in passato e fra l'altro i bios son più complicati e spesso i vdrop non indifferenti.

DFI: ho usato le P35 ed erano davvero gran belle schede, anche le semplici DK.

Io ti dico: una x58 ud5 per overclock molto spinti, una ud4p altrimenti va davvero benone... e comunque ci ho portato tranquillamente due 920 C0 a 4GHz (non in daily,.. ed uno era a liquido). Mai avuto un problma comunque... L'unica differenza in realtà sono i dissipatori... se metti una buona ventola, anche lenta, a tener ffresco northbidge e mosfet sei a posto anche con la ud4p a qualunque frequenza. Per questo tendo a non spendere i 50 euro di differenza se non necessario.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh, se è per questo nelle versioni X58 le Asus hanno il vdrop minore, mi pare di aver visto che addirittura le Rampage II hanno vdrop pari a 0. Mentre le Giga hanno vdrop di 0,03v sulla cpu e 0,02v sulle ram, che non è esattamente poco... E allo stato attuale hanno dei bios non proprio perfetti, mi sta facendo dannare ultimamente a trovare configurazioni stabili in OC (certo una volta trovata stai una pace). Le DFI sono ottime in OC e paiono gestire egregiamente il memory controller con i socket, anche se questo aspetto per noi conta zero, con un bios molto fine e nelle ultime versioni ben scritto. Personalmente sono passato attraverso tutte e 3 senza particolari problemi, anche se devo dire preferisco il bios Award delle Giga a quello AMI delle Asus...

La P6T WS Pro è molto buona, ma allo stesso prezzo hai la Extreme o la Rampage II che IMHO sono superiori, soprattutto in OC per via del sistema dissipativo più avanzato. Nulla da dire tuttavia quanto a precisione del dato che passa attraverso i vari canali (ma dubito che per i nostri utilizzi questa differenza si noti) e supportano anche gli Xeon single socket...

Le Foxcoon sono in voga negli USA perché non sono il massimo ma cmq buone schede, il problema è che noi siamo in Europa ed è un prodotto poco gettonato, che va importato (ergo in caso di rma sono dolori).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Beh, se è per questo nelle versioni X58 le Asus hanno il vdrop minore, mi pare di aver visto che addirittura le Rampage II hanno vdrop pari a 0. Mentre le Giga hanno vdrop di 0,03v sulla cpu e 0,02v sulle ram, che non è esattamente poco... E allo stato attuale hanno dei bios non proprio perfetti, mi sta facendo dannare ultimamente a trovare configurazioni stabili in OC (certo una volta trovata stai una pace). Le DFI sono ottime in OC e paiono gestire egregiamente il memory controller con i socket, anche se questo aspetto per noi conta zero, con un bios molto fine e nelle ultime versioni ben scritto. Personalmente sono passato attraverso tutte e 3 senza particolari problemi, anche se devo dire preferisco il bios Award delle Giga a quello AMI delle Asus...

La P6T WS Pro è molto buona, ma allo stesso prezzo hai la Extreme o la Rampage II che IMHO sono superiori, soprattutto in OC per via del sistema dissipativo più avanzato. Nulla da dire tuttavia quanto a precisione del dato che passa attraverso i vari canali (ma dubito che per i nostri utilizzi questa differenza si noti) e supportano anche gli Xeon single socket...

Le Foxcoon sono in voga negli USA perché non sono il massimo ma cmq buone schede, il problema è che noi siamo in Europa ed è un prodotto poco gettonato, che va importato (ergo in caso di rma sono dolori).

questa p6t professional sembra molto buona , la rampage II gene ce l'ho adesso e ho deciso di tornare al full atx quindi la scarto...

la extreme costa 40€ in più , sono già troppi 266 per la professional per me ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ovviamente parlavo della Rampage II, non della versione Gene: hanno il nome simile ma sono due cose completamente diverse... In ogni caso inutile a mio avviso, delle Asus al massimo prenderei la Deluxe se proprio volessi divertirmi a fare overclock serio (è al pari della UD5 diciamo).

Le Gigabyte offrono più scelta nel settore "prezzi bassi" del mercato. Anche MSI fa delle buone schede madri (niente di che, cmq affidabili), peccato che l'unico modello realmente da prendere in considerazione è il Platinum che costicchia parecchio per quello che offre: giusto il dissipatore in rame del chipset, ma la soluzione sui mosfet in generale non appare particolarmente avanzata (niente a che fare con la UD5, ecco) e la versione Eclipse costa quanto una Asus WS Pro che a quel punto preferisco per una workstation di alto livello.

La UD5 costa veramente poco adesso, la differenza di prezzo con la UD4P è talmente irrisoria (visto il livello a 3 cifre), che secondo me non vale la pena lesinare quei 20€.

Cmq volevo dire: Papax mi disse che il DES delle Gigabyte funziona meglio dell'EPU-6 di Asus... Non è vero, il DES mi fa consumare 4W in più, quindi penso che mi dovrà restituire 10 centesimi alla fine dell'anno... :lol:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ovviamente parlavo della Rampage II, non della versione Gene: hanno il nome simile ma sono due cose completamente diverse... In ogni caso inutile a mio avviso, delle Asus al massimo prenderei la Deluxe se proprio volessi divertirmi a fare overclock serio (è al pari della UD5 diciamo).

Le Gigabyte offrono più scelta nel settore "prezzi bassi" del mercato. Anche MSI fa delle buone schede madri (niente di che, cmq affidabili), peccato che l'unico modello realmente da prendere in considerazione è il Platinum che costicchia parecchio per quello che offre: giusto il dissipatore in rame del chipset, ma la soluzione sui mosfet in generale non appare particolarmente avanzata (niente a che fare con la UD5, ecco) e la versione Eclipse costa quanto una Asus WS Pro che a quel punto preferisco per una workstation di alto livello.

La UD5 costa veramente poco adesso, la differenza di prezzo con la UD4P è talmente irrisoria (visto il livello a 3 cifre), che secondo me non vale la pena lesinare quei 20€.

Cmq volevo dire: Papax mi disse che il DES delle Gigabyte funziona meglio dell'EPU-6 di Asus... Non è vero, il DES mi fa consumare 4W in più, quindi penso che mi dovrà restituire 10 centesimi alla fine dell'anno... :lol:

rampage II per core i7 ? mai vista... :D

cmq , sono quasi deciso per la P6T WS Professional...

ne parlano tutti un gran bene. ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mi sa che hai fatto un po' di confusione

la Extreme e la Rampage II sono la stessa mobo

La P6T WS Pro è molto buona, ma allo stesso prezzo hai la Extreme o la Rampage II che IMHO sono superiori, soprattutto in OC per via del sistema dissipativo più avanzato. Nulla da dire tuttavia quanto a precisione del dato che passa attraverso i vari canali (ma dubito che per i nostri utilizzi questa differenza si noti) e supportano anche gli Xeon single socket...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
No ci siamo capiti male: la Extreme intendevo la Gigabyte EX58-Extreme... ;)

ah ecco , me pareva :D

cmq sono praticamente orientato sulla P6T Professional , mi piace molto e un amico tedesco ne parla un gran bene...

dice che è la miglior mobo che abbia mai avuto... :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Soldi buttati... sia la p6t professionael (ws varie... deluxe ocpalm), sia la gigabyte dq6 ed ancor di più la extreme...

Il vdrop sulla cpu della gigabyte ud4 e ud5 confermo ... sta sugli 0,03 ma non è male. Sulla asus p6t deluxe ho trovato 0,1... per cui non mi si venga a dire che ora non ne hanno... c'è gente che consiglia di smatitare per eliminarlo... sembra di esser tornati all'overclock dei socket A!

Sulla ram invece proprio no, non un centesimo di vdrop, anzi con Loadlone calibration spesso e volentieri hai un fastidioso 0,02 - 0,03 in più.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si è vero, c'e gente che fa anche la teoria sulla durezza delle punte della matita e su quanto dura il pencil mod! :lol:

Cmq il vdrop sulle ram c'è eccome, sulla mia 1,6v da bios e 1,58v restituiti da Everest.

Concordo su tutto il resto, sulle Asus ho letto di mancanza di vdrop ma solo sulle Rampage II (ovviamente poi dipende da mobo a mobo)... Ma la GA DQ6 che mobo è? A proposito, hai visto la prerelease della GA P55? Sembra abbia 24 fasi di alimentazione... :eek:

La Extreme si parlava solo se si vuole liquidare anche il chipset, altrimenti è inutile visto che le differenze (anche di bios) con la UD5 sono pari all'1% seppure...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

la prendo anche per il controller sas che vorrei provare e poi alla fine costa 40€ in più della giga , un prezzo realtivamente buono viste le poche cose in più che offre -_-

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il controller SAS non serve a niente se non usi dischi SAS (che costano un botto), anzi Papax ha fatto i test e i dischi SATA risultano addirittura più lenti in certi casi... Prenderla ha un senso solo per l'architettura PCI-X, che permette una precisione maggiore del dato restituito a video, anche se dubito noi utenti normali riusciremmo ad accorgerci delle reali differenze rispetto alla normale PCI-E 2.0. Dovrebbe restituire qualcosa in più delle altre schede nel calcolo puro (come da dati di benchmark), ma parliamo ovviamente di 200-300 punti su un totale di 16.000.

In ogni caso è un'ottima scheda, poi alla fine la differenza di prezzo è relativa. Inizialmente volevo prenderla anche io, poi mi ha convinto il sistema di dissipazione della UD5 ed il maggior numero di porte SATA disponibili (non si sa mai...). ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il controller SAS non serve a niente se non usi dischi SAS (che costano un botto), anzi Papax ha fatto i test e i dischi SATA risultano addirittura più lenti in certi casi... Prenderla ha un senso solo per l'architettura PCI-X, che permette una precisione maggiore del dato restituito a video, anche se dubito noi utenti normali riusciremmo ad accorgerci delle reali differenze rispetto alla normale PCI-E 2.0. Dovrebbe restituire qualcosa in più delle altre schede nel calcolo puro (come da dati di benchmark), ma parliamo ovviamente di 200-300 punti su un totale di 16.000.

In ogni caso è un'ottima scheda, poi alla fine la differenza di prezzo è relativa. Inizialmente volevo prenderla anche io, poi mi ha convinto il sistema di dissipazione della UD5 ed il maggior numero di porte SATA disponibili (non si sa mai...). ;)

terrò in considerazione queste tue valutazioni al momento dell'acquisto.

oggi ho ordinato case monitor e supporto monitor , i primi gg della prossima settimana ordino hdd mobo e cpu...

;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ora ti racconto cosa penso dei dischi sas (scsi) e dei controller sas marvell integrati da asus:

1) Sui dischi: ho avuto un ottimo scsi, era un seagate 15k.5 da 73Gb che faceva 140MB/s in lettura (mai sotto i 90MB/s)... tempo di accesso 5.8ms, dati da far paura insomma. Ci avevo abbinato un controller adaptec pci-e... un bel contrtoller.

Fattostà che le prestazioni del sistema non erano cambiate per nulla, ho smanettato per settimane, cambiato il controller, cambiato il cavo, provato col terminatore attivo, cambiato tutte le impostazioni possibili dal bios del controller, mi son fatto un'enorme cultura sui dischi enterprise e sui settaggi degli scsi/sas... Niente da fare, con un normale seagate 7200.11 il sistema operativo si avviava in metà tempo e per il resto le prestazioni erano uguali... Il mio vecchio raptor 74Gb lo polverizzava,...

Vuoi sapere l'unico vantaggio? Aprivi 1, 10, 100 applicazioni contemporaneamente e lui non faceva una piega... tutte assieme... partivano nel giro dei classici pochi secondi. Quando compariva il desktop avviando windows potevi iniziare subito a lavorare, sebbene mancassero da avviare programmi in background, antivirus e via discorrendo, lui era pronto.

Come mai? Perché il firmware di questi dischi, dedicati a sistemi server e datacenter, è ottimizzato per far frnote a migliaia di accessi simultanei, mentre per singoli accessi consecutivi non riesce ad avere le prestazioni di una comune logica per dischi sata domestici... Ti giuro che la differenza si sente... Quel disco era eccellente sulla carta, ma usato su una workstation come disco di sistema non rendeva una miseria... E così mi spiego anche i test di storagereview, dove i vari scsi/sas sono sempre molto indietro.. quel disco era dato dietro anche ai vecchi seagate 7200.9... solo i fusjitru mau andavano un po' meglio ma i velociraptor li superano tranquillamente... Li per li la gente diceva di non crederci ma ti assicuro che è proprio così. Su hwup c'è un sacco di gente che li rivende dicendo di passare a velociraptor e se gli chiedi perché ti dicono che è perché hanno il case piccolo... non ci sta il controller, non ci sta il cavo... stupidaggini simili... qualcuno dice che ha bisogno di soldi... Mi ricordo uno che voileva assolutamente vendermi una coppia di seagate cheetah 10k.7 da 36Gb con un controller pci... scambiando con il mio raptor 74Gb. Voleva 60 euro di conguaglio... Erano mesi e mesi... ogni giorno faceva up nel thread di vendita e nessuno glieli comprava... non ti so dire che bidone avrei preso se lo avessi ascoltato... e se avessi ascoltato i vari teorici ed entusiasti degli scsi.

2) CIrca il controller integrato: è un emerrito cesso... L'ho provato con dischi sata ed è inferiore all'ich di intel...e non di poco...non ti dico in raid...

Per cui ascoltami... lascia stare, risparmia i soldi!

Credimi!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ah... dimenticavo sempre lo 0.1v di vdrop ....

Simone: mi spiace che tu abbia quel problema di vdrop alla ram, ti assicuro che io non l'ho notato assolutamente! Potresti provare a cambiare bios eventualmente!

Ho visto si la p55... interessanti i sata3 soprattutto! Non credevo arrivassero già con questa generazione! Le 24 fasi mi sa che sono più per incantare i polli... ormai potrebbero usare una bella circuiteria digitale come fa dfi e come fa ATI (alcune eccezioni a parte) sulle schede video... E' previsa al centesimo di volt e dissipa meno calore rispetto ai mosfet...

Sono curioso di vedere anche quella faccenda della memoria flash integrata o su slot... Ma mi sa che mentre due anni fa quando si palrava del modulo robson e del ready drive di vista poteva essere una cosa appetibile... con l'avvento degli ssd diverrà del tutto inutile.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tieni presente che SATA3 è stato licenziato a marzo, quindi per una scheda che esce a settembre/ottobre è il minimo che lo monti... 24 fasi saranno probabilmente virtuali, e su alcune foto presenti su internet in effetti non sembrano 24 ma di meno...

Guarda io sto sull'ultimo BIOS ufficiale, il F7, e gli 0,02v (sempre valore di Everest rispetto ad ET6) di vdrop sulle ram sono rimasti... :(

Se è vero che a Natale avremo già SSD ribassati del 50% rispetto al prezzo attuale, concordo che quella roba sarebbe inutile... ;)

A proposito di controller, hai avuto tempo di fare la prova tra il controller Intel e quello Gigabyte GSATA sulla UD5? Avevo letto delle principali differenze ma non ho trovato comparative prestazionali...

PS: che sola spendere 300€ di hd e scoprire che un disco da 40€ è più performante! :lol:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh è un po' che se ne parla ma in realtà a quanto ho letto lo standard sata3 è stato ratificato solo in settimana... comunque era necessario... gli ssd si avvicinano paurosamente alla soglia dei 300MB/s e mi sa che non ci vorranno molti anni prima che sia necessario un sata4..

Sai cosa mi piace anche dei dischi ssd? Il formato da 2,5"... ormai comincio a pensare che si possa avere case più piccoli, riducendo il formato degli hard disk.

Per quanto riguarda la scheda, sicuramente saranno 8 triple phase, come da tradizione gigabyte per le schede di fascia alta... anche le dq6 e ora le ds5 ed ud5 hanno sempre avuto 3x4 fasi... comunque funzionavano bene.

Gli ssd non so se scenderanno alla metà del prezzo attuale,s ta di fatto che comunque si stanno via via avvicinando alla soglia della decenza... Io credo che l'anno prossimo si potrà comprarne uno senza troppi rimpianti.

Certo che anche ora sto leggendo degli articoli sulla riduzione delle prestazioni con l'invecchiamento... ed è una faccenda che non mi piace per nulla... Pare che come al solito XP sia una almeno una delle fonti dei problemi, non avendo un file sistem ottimizzato per la memoria statica... ma comunque è secondo me un fattore da tener d'cchio e non dimenticare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La previsione sul dimezzamento dei prezzi è stata fatta qualche tempo fa, adesso non mi ricordo da chi, cmq non è implausibile... Forse è più ipotizzabile un aumento delle capacità a parità di prezzo: adesso dei buoni SSD vengono intorno ai 180€ per 64Gb. Se riuscissero a scendere fino a 1,50$ al Gb cominciano a diventare interessanti come dischi di sistema.

XP è un sistema da non utilizzare su dischi SSD, fa troppe operazioni di lettura-scrittura (d'altronde è nato nel 2001), a partire da Win7 saranno integrate caratteristiche per utilizzare al meglio gli SSD. Figurati che anche il file system base di Linux, tipo ext3 (forse adesso ext4), non è ottimizzato: io l'ho dovuto cambiare con ext2 ed impostare via terminale alcune caratteristiche altrimenti si mangiava il drive.

Per i sata3, non conosco la data ufficiale, ma dischi SATA3 esistono già da marzo (prototipi ovviamente) e hanno velocità paurose, più che doppie rispetto ai dischi SATA2 (dimostrazione di Seagate)..

In ogni caso, ne vogliamo parlare? :lol:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scusa non riesco a vedere l'immagine che hai postato...

Comunque circa gli ssd sembra che ci sia molto da fare sui firmware e che soprattutto intel (guarda caso) e samsung siano ormai arrivati a dei buoni risultati. Purtroppo sono anche dischi molto costosi.

Comunque mi sa che diverrà importante avere un buon controller per sfruttarli al meglio.

Infine circa sata3... si le prestazioni più che doppie ci sono... solo per i 32Mb di cache però... per i rimanenti 500Gb o quel che è del disco sono sempre quelle :D :D

Simpatici quelli di seagate!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

l'indecisione regna sovrana...

ho ricevuto pm da chi ha la gigabyte e ha ricontrato problemi con il bios , caricamento del raid ecc..

ho sentito parlare molto bene invece della Asus P6T Deluxe V2 ovvero la classica deluxe senza controller SAS...

qualcuno di voi l'ha provata/ ne ha sentito parlare bene ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×