Vai al contenuto
arri

Autodesk Presenta Le Sue Soluzioni Dedicate Al Mercato Dell'aeronautica

Recommended Posts

Autodesk, leader mondiale nei software di progettazione 2D e 3D, partecipa per la prima volta al Salone dell’Aeronautica e dello Spazio, appuntamento dell’anno per il settore, che si terrà nel complesso del Bourget, dal 15 al 21 giugno 2009.

La 48a edizione del Salone coincide con il centenario della manifestazione espositiva. Autodesk sarà presente al Padiglione 2 insieme alle principali case costruttrici e ai subappaltatori dell'aeronautica.

In una situazione economica tesa, Autodesk ha compreso le esigenze degli industriali e ha voluto mettere a loro disposizione degli strumenti ad alto rendimento e semplici da utilizzare per ridurre i loro costi di sviluppo, aumentane la produttività, favorire l'innovazione e migliorare la redditività.

L'offerta di Autodesk per la Prototipazione Digitale comprende una gamma completa di strumenti di creazione e di progettazione, che integrano funzioni di progettazione, ingegneria 2D e 3D, calcolo, visualizzazione e simulazione. Questi software permettono ai professionisti dell'aeronautica di produrre un modello 3D accurato per la convalida di forma, accoppiamento e funzionalità dei progetti prima della loro effettiva realizzazione. Le funzionalità di simulazione dinamica e di analisi delle sollecitazioni offerte dalla linea di prodotti Autodesk Inventor permettono di prevedere il funzionamento dei progetti in condizioni reali, così da fare risparmiare tempo e ridurre i costi di prototipazione.

In aggiunta, per rispondere più da vicino ai bisogni dell’industria, Autodesk ha implementato il convertitore CATIA V5, che permette di importare direttamente i file CATIA V5 all’interno di Autodesk Inventor al fine di consentire una gestione pienamente integrata e collaborativa dell'intero processo di sviluppo del prodotto e il riutilizzo delle conoscenze acquisite in fase di progettazione del prodotto, accelerando i cicli di sviluppo

“Siamo lieti di incontrare tutti i maggiori protagonisti del settore aeronautico al Salone del Bourget. I momenti di difficoltà economico-finanziaria rappresentano spesso per le aziende un'opportunità di riconsiderare i propri processi di sviluppo, razionalizzare i costi e optare per soluzioni tecnologiche – come quelle offerte da Autodesk - ad alto rendimento ed accessibili anche dal punto di vista dell’investimento», dichiara Christian Domange, Direttore Vendite Industria Manifatturiera di Autodesk per l’Europa Meridionale.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E io che pensavo un Revit Aeronautic :P

Tutti a fare aeroplanini :)

Comunque abbastanza interessante questo passo deciso nel settore, tra dopo l'annuncio di nuovi tagli al personale... vediamo un po'.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A me questi cominciano un po' a rompere, la subscription di Architectural che passa da 500+iva a 650+iva un aumento del 30% per non avere nulla o quasi in più, gli aggiornamenti essenziali, se poi così vogliamo definirli, ci sono si e no ogni 3-4 anni, licenziano pure e tra un po' si mettono a fare pure i cad per la progettazione delle pizze, con i soldi che gli diamo noi dell'edilizia, meccanica e grafica 3d che fungiamo da parco buoi da spremere e basta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non è mica obbligo la subscription, nè l'aggiornamento all'ultima versione... penso che almeno il 90% degli studi italiani (almeno chi ha un minimo di etica da avere le licenze in regola) potrebbe tranquillamente lavorare con la versione 2004, se non la 2000 ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Non è mica obbligo la subscription, nè l'aggiornamento all'ultima versione... penso che almeno il 90% degli studi italiani (almeno chi ha un minimo di etica da avere le licenze in regola) potrebbe tranquillamente lavorare con la versione 2004, se non la 2000 ;)

ci sono casi in cui usano ancora AutoCAD 14 :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E probabilmente per molti potrebbe andare benissimo... sinceramente non capisco la volontà di avere l'ultimissima versione a tutti i costi per avere delle funzioni che rimangono inutilizzate dai più.

Chiaro che nel caso di software specializzati, come può essere Inventor o un sistema BIM, in cui il metodo di lavoro è molto più sofisticato che in un normale CAD (con o senza estensioni) si può anche pensare all'aggiornamento selvaggio, ma quanti utenti hanno davvero bisogno di tutto questo? Senza contare i tempi di aggiornamento e apprendimento che portano via tempo prezioso di lavoro... arriveremo al punto che passeremo più tempo a fare test sulle nuove funzionalità che a utilizzarle davvero :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si lo so il problema è che dopo alcuni anni autodesk non permette più l'aggiornamento e si perde il capitale investito che non è poco, comunque sono pienamente daccordo che si possa tranquillamente lavorare con le precedenti versioni forse non proprio con la 14 ma ad esempio dalla 2004 a oggi io non vedo sostanziali miglioramenti, cosa diversa per i programmi 3d, io usa cinema 4d e ogni nuova versione introduce vere novità che valgono il prezzo dell'aggiornamento, credo sia lo stesso per max.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
...ma ad esempio dalla 2004 a oggi io non vedo sostanziali miglioramenti...

:blink2:

Vincoli geometrici e dimensionali

Editor Blocchi

Annotatività di testi e quote

Collegamento dinamico a file xls

Inserimento sottoposto PDF (con gli OSNAP funzionanti sul PDF stesso)

Sweep e Loft

Flatshot

Piani di sezione

MeshSmooth

Material editor

MentalRay

Luci fotometriche

Apparecchi fotografici

..più piccoli miglioramenti su un po' di tutto (quote, mtesti, tabelle, direttrici, layouts, gestione layers ecc...)

Se trovi tutte queste novità inutili, allora ti consiglio di passare ad IntelliCAD (ad es. zwCAD), quello è il prodotto che fa per te, economico ed essenziale...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Infatti... torna la mia tesi dell'utente standard ;)

La parte di disegno nuda e cruda non ha avuto sostanziali aggiunte (e probabilmente non cè molto di più da aggiungere), gli strumenti di modellazione/rendering sono un'aggiunta gradita, ma un utente evoluto probabilmente passa la scena in Max (o quant'altro) :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

credo che luigi 80 intenda inutili in questa maniera:

se cresci con autocad 2000, cioè quando impari impari su autocad 2000, supponiamo all'università, anche se dopo 5 anni comprerai, all'atto di aprire lo studio, l'autocad 2009 non so fino a che punto tu starai a perdere tempo con le nuove utilità. cercherai di essere subito operativo e per fare ciò utilizzerai il tuo workflow testato in anni di disegno. e quel workflow contempla solamente i comandi che pdroneggi da dio e che sono quelli del 2000.

in quest'ottica è difficile dire che gli aggiornamenti sono utili. certamente vi sono cose, ad esempio le potenzialità dei tratteggi del 2009 che sul 2000 te le sognavi, che fai subito tue. altre che se non rientrano nel tuo workflow fatto su autocad 2000 non le guardi neppure. mi viene in mente l'annotazione, la scala annotativa, tutta roba che guardo strano e non ho mai avuto volgia di star li a vedere a cosa potesse servirmi, perche tra provare ste cose ed usare le mie quote stile autocad2000 che poi me le gestisco alle varie scale con gli stili appositi etc etc , opto per la seconda.

Autocad 2009 è vantaggioso per chi ora inizia a smanettare con cad ed ha magari una bella guida. per chi si è fatto le ossa col 14..... molti miei colleghi non fanno stampe con nome, ma usano ancora i colori, ad esempio. e stanno da dio.

OT: ai tempi del 2000 smanettavo alla grande col 3d in Cad, passare a 3ds era troppo impegnativo sia in termini di tempo che di risorse. ma ai tempi cad era molto piu limitato, certo a smanettare bene si facevano tante cose anche impensabili ai più. ora, vedo, o meglio so, che nel 2009 ci sono stati notevoli miglioramenti (e sembra che a lungo andare autocad 2015 inglobi pure 3ds e saremo al software defintivo ehehe ) ma guarda caso io ho continuato col mio metodo che non prevede in cad nessuna mesh, nessun loft, solo bolean e 3 superfici ( rigate, coon, estruse ) ed invece di cambiare il mio approccio al cad seguendone i mutamenti ( e vedi che allora anche qui, nel mio caso paiono inutili ) son passato a 3ds ed ora mi rimane il dubbio di sapere se invece seguendo cad, magari dal 2010 ci facevo le stesse cose per le quali son passato a max.

vabbeh dai, ora conosco un software in piu e mi va bene uguale..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

scusa ford ma in un altro post hai appena detto di usare l'offset per misurare le distanze e i cerchi al posto degli stili dei punti non mi pare un reale esempio di uso razionale del soft, al di la dei propri flussi di lavoro, saper capire cosa ti danno di nuovo e vedere se puoi lavorarci meglio sta alle capacita degli utenti, senza contare che cmq autocad rimane un soft abbastanza aperto da permettere diversi approcci di lavoro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
sta anche al tempo che uno ha a disposizione.

...e al tempo che uno decide di "investire" per imparare a fare una cosa in 2 minuti invece che mezz'ora...sono d'accordo che ci vuole tempo ma voi "utenti standard" avete la flessibilità di un bradipo. Pensate sempre che sia uno spreco di tempo, quando in realtà non lo è affatto. Vuoi mettere quanto tempo impieghi a quotare un disegno 3 o 4 volte alle varie scale e quanto tempo impieghi a farlo una volta sola con le quote e i testi annotativi?? Feature che per impararla e dominarla appieno impieghi si e no un paio d'ore...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io penso che il tutto stia nella passione che si ha nell'usare un software. 3ds Max, Photoshop o Cubase, per fare tre nomi a caso, sono software che si utilizzano anche per piacere personale, oltre che per lavoro, e per questo ci si dedica più tempo e si è più curiosi di sperimentare le novità.

Autocad è sostanzialmente un palloso strumento di lavoro per molti, e di conseguenza...

Ad ogni modo non siamo un po' O.T.? Certo che se dobbiamo parlare dei software dedicati al mercato dell'aeronautica, non so in quanti abbiano una preparazione in questo forum :P

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
d'accordo che ci vuole tempo ma voi "utenti standard" avete la flessibilità di un bradipo

ecco un'altro guru del sito...

di fatto quoto sempre e solo una tavola alla volta. e in ogni tavola ho una sola scala. una per l'architettonico, una per i ferri, una per l'antincendio ( non quotata ) etc etc. nello spazio carta uso sempre e solo una finestra. con una sola scala. ogni tavola è un file ( così quando lo devo passare ai colleghi passo solo quello ) tempo addietro mi preparai una bella serie di file di stampa, uno per le tavole al 100 architettoniche una per le tavole dei ferri una per lo scazzo e cosi via. mi basta spuntare un radio button nel pannello stampa. questo il mio workflow.

nessuno qui ha detto che autocad non abbia fatto miglioramenti giganteschi. ho anche il sospetto continui a farli. si è solo detto che se uno ha un certo metodo di lavoro, tendenzialmente tiene quello. e cio non vuol dire che non sia predisposto a imparare cose nuove, ritengo idiota seguire ogni release di un software, tanto più quando non si è ancora completamente padroni della prima versione posseduta. e sono a milioni. dotati di flessibilità senza pari.

la flessibilità di chi fino a ieri qualche chiamata e due sms:poi di botto si compra lo smartphone...


Modificato da Ford

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
ecco un'altro guru del sito...

cominciamo a portare un minimo di rispetto per gli altri utenti del forum. Tristan per tutto il tempo che partecipa alla vita del forum con i suoi interventi ha dimostrato una competenza ed una professionalitá che non puó essere oggetto di ironia da parte tua, visto anche il tenore di certe affermazioni.

Se vuoi essere rispettato comincia a rispettare gli utenti del forum (e se pensi che il forum sia popolato da persone poco competenti lascia subito) e a farti rispettare attraverso la tua competenza e le tue conoscenze.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Tristan per tutto il tempo che partecipa alla vita del forum con i suoi interventi ha dimostrato una competenza ed una professionalitá...

Questo non significa che può dare del "bradipo" ad altri!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
Questo non significa che può dare del "bradipo" ad altri!

Non ha dato del bradipo a nessuno, ha usa una complessa perifrasi per indicare come l´utente medio di Autocad abbia una diponibilitá ed una velocitá all´apprendimento pari ad un bradipo, animale notoriamente lento e sonnolento. Essendo Tristan un rappresentante Autodesk e (immagino io) essendo a contatto con moltissimi clienti/utenti di Autocad, penso che é un commento che ci stia tutto o, quantomeno, viene da una persona che sa di cosa parla.

Comunque, non c´é bisogno di fare gli altezzosi e i precisini, ne fare i difensori d´ufficio quando non si é chiamati in causa. Siamo su un forum tecnico, si dicono ogni tanto grosse cavolate ed é giusto farlo notare, siamo tutti qui per crescere.

Se vi sentite colpiti da qualche affermazione in particolare, segnalatelo ad un moderatore, se, invece, volete reagire a quello che considerate uno sfottó personale, fate valere la vostra competenza e dimostrate il contrario invece di alimentare inutili polemiche.

EDIT: penso che ormai sia meglio finirla qui, tanto la discussione é finita OT da un bel po. Chiedo scusa ad arri e invito chiunque avesse problemi con rinnovi licenze e nuove versioni di Autocad, a discuterne nelle discussioni giá aperte o di aprirne di nuove, piuttosto che inquinarne altre.


Modificato da krone

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa alle risposte.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×