Vai al contenuto
huber

Avi Compresso Da After Effects A Premiere

Recommended Posts

ciao a tutto treddi :)

ho un bel problemino, ci sto sbattendo la testa da 2 giorni ma non sono riuscito a venirne a capo, con l'esportazione di video...

praticamente creo un filmato (abbastanza breve 8 secondi) in After Effects e lo esporto in formato avi...essendo che mi viene un file di quasi 80 mega se non lo comprimo utilizzo una compressione DV-NTSC e riesco a ridurre il file a 14 mega...

riesco a riprodurlo tranquillamente (codek k-lite) ma quando vado a inserirlo in Premiere qualunque tipo di progetto decido di creare ( che sia DV-NTSC, DV-24P, HDV) il file viene riconosciuto e quindi caricato ma si vede tutto grigio criptato :huh:

ho provato anche ad aprirlo con lo stesso After Effect e si vede sempre grigio!!

qual'è il problema??? il file se lo salvo in avi senza compressione riesco a vederlo però non posso lavorare con 80 mega di file visto che devo crearne piu di uno e devo arrivare a 4-5 minuti di video e mi diventerebbe ingestibile..

come faccio??

http://img200.imageshack.us/gal.php?g=immagine1x.jpg

grazie a tutti :)

:hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Caro Gesù Bambino per Natale vorrei un ardisc molto veloce e molto capiente perchè i miei file pesano un giga e mezzo al minuto...

Scherzi a parte, a cosa ti serve una compressione NTSC? a meno che tu non debba cambiare mondo [letteralmente]... Per quanto riguarda il fatto di gestire un file da 80 Mb non vedo il problema; ho realizzato un paio di video musicali molto spinti [3 min e 1/2] in tutta tranquillità con i programmi citati... al contrario vedo delle difficoltà che possono subentrare in fase di esportazione usando sorgenti compresse. In particolar modo se lavori sequenze a contrasti netti e gradienti [i titoli, per esempio]; rischi di ridurre sensibilmente l'antialias... in genere per mantenere la qualità si cerca di arrivare alla compressione finale perdendo il minor numero possibile d'informazioni... comprimere una compressione suona male anche a parole, a ogni passaggio perderai dei dati... Ti illustro il mio iter, per avere un raffronto:

animazione in AE delle varie scene separate [compresi effetti] -> esportazione sequenza fotogrammi -> montaggio in Pr con tagli audio -> esportazione sequenza fotogrammi -> correzione colore in AE [nuovo progetto], ho una scelta più ampia -> esportazione sequenza fotogrammi -> montaggio audio e correzione colore tv in Pr [se necessario] -> esportazione AVI -> compressione con programmi adeguati [ma puoi farlo anche da Pr direttamente, eliminando un passaggio] a seconda della destinazione [che va specificata sempre]

Una trafila un po' lunga e sicuramente "ingombrante", ma i risultati sono ottimi anche rivisti in tv... dopo il primo passaggio in Pr in genere brucio un dvd, per avere un preciso riscontro di sincronizzazione movimento e audio. Condizione necessaria per realizzare video è avere un HD capiente e veloce, anche su portatile [7200 rpm]...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Caro Gesù Bambino per Natale vorrei un ardisc molto veloce e molto capiente perchè i miei file pesano un giga e mezzo al minuto...

Scherzi a parte, a cosa ti serve una compressione NTSC? a meno che tu non debba cambiare mondo [letteralmente]... Per quanto riguarda il fatto di gestire un file da 80 Mb non vedo il problema; ho realizzato un paio di video musicali molto spinti [3 min e 1/2] in tutta tranquillità con i programmi citati... al contrario vedo delle difficoltà che possono subentrare in fase di esportazione usando sorgenti compresse. In particolar modo se lavori sequenze a contrasti netti e gradienti [i titoli, per esempio]; rischi di ridurre sensibilmente l'antialias... in genere per mantenere la qualità si cerca di arrivare alla compressione finale perdendo il minor numero possibile d'informazioni... comprimere una compressione suona male anche a parole, a ogni passaggio perderai dei dati... Ti illustro il mio iter, per avere un raffronto:

animazione in AE delle varie scene separate [compresi effetti] -> esportazione sequenza fotogrammi -> montaggio in Pr con tagli audio -> esportazione sequenza fotogrammi -> correzione colore in AE [nuovo progetto], ho una scelta più ampia -> esportazione sequenza fotogrammi -> montaggio audio e correzione colore tv in Pr [se necessario] -> esportazione AVI -> compressione con programmi adeguati [ma puoi farlo anche da Pr direttamente, eliminando un passaggio] a seconda della destinazione [che va specificata sempre]

Una trafila un po' lunga e sicuramente "ingombrante", ma i risultati sono ottimi anche rivisti in tv... dopo il primo passaggio in Pr in genere brucio un dvd, per avere un preciso riscontro di sincronizzazione movimento e audio. Condizione necessaria per realizzare video è avere un HD capiente e veloce, anche su portatile [7200 rpm]...

mmmm innanzitutto ti ringrazio per la risposta :)

allora anche io sto animando le scene separate...10-15 secondi a scena per evitare tempistiche infinite visti i pc che ho :P

esportazione sequesza fotorgrammi cioe??(scusa l'ignoranza) ti esporti tutti i singoli frame?? e poi li monti uno dietro l'altro??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In genere si preparano le singole scene in Ae, per rimontarle in Pr. Il sistema è molto conveniente: l'interazione tra i programmi Adobe permette il massimo controllo di compositing ed editing... conviene a mio avviso, soprattutto con scne dai forti contrasti, esportare una sequenza tga [in una cartella creata apposta, l'ordine è fondamentale]. Lo trovi tra i settaggi per l'esportazione in Ae. Quando applichi il comando importa in Pr apri la cartella selezioni il primo frame e spunti importa sequenza; il programma in automatico ti importa il filmato formato dai singoli frame.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ah, il sistema europeo è il PAL [esclusa la Francia, mi pare] a 25 fps; NTSC è per l'America e Giappone [29,97 fps]... magari lo sai già, ma...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In genere si preparano le singole scene in Ae, per rimontarle in Pr. Il sistema è molto conveniente: l'interazione tra i programmi Adobe permette il massimo controllo di compositing ed editing... conviene a mio avviso, soprattutto con scne dai forti contrasti, esportare una sequenza tga [in una cartella creata apposta, l'ordine è fondamentale]. Lo trovi tra i settaggi per l'esportazione in Ae. Quando applichi il comando importa in Pr apri la cartella selezioni il primo frame e spunti importa sequenza; il programma in automatico ti importa il filmato formato dai singoli frame.

ti ringrazio faccio un po di tentativi e ti faccio sapere come va :)

:hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×