Jump to content
Mr PINK

Grasshopper Primi Passi

Recommended Posts

ciao

spero che qualcuno mi possa aiutare: per un esame devo fare un esercizio con grasshopper: una semplice colonna a base rettangolare... composta da

base - un rettangolo estruso (o direttamente un box)

fusto- tronco di piramide a base rettangolare ricavato dal rettangolo estruso verso un punto e poi sezionato da un piano che lo tagli

capitello - altro rettangolo estruso (o direttamente un box)

una cosa del genere insomma...

post-24778-1241547968_thumb.jpgpost-24778-1241548238_thumb.jpg

immagino sia molto semplice, ma non ho mai messo le mani su grasshopper prima d'ora (nè su rhino) e purtroppo ero assente alla spiegazione...

ho visto molti dei tutorial consigliati nell'altro thread ed ho familiarizzato un po' con questo plugin, ma non riesco a fare questa colonna...

diciamo che il problema principale è estrudere verso un punto... e non capisco come fare... ho creato il punto in grasshopper , ho l'elemento extrudi punto, ed ho il rettangolo ( o box) ma.... non capisco cosa fare :o (ho provato a collegarli in tutti i modi possibili, ma non ottengo l'estruisone verso il punto.


Edited by Mr.PINK

Share this post


Link to post
Share on other sites

a rigor di logica: come fai ad estrudere un box?!?!?!?

forse è piu' facile estrudere una faccia o un profilo (un rettangolo). anche perchè se guardi gli input del componente dell'estrusione ti chiede una superficie o una curva, non un insieme di superfici come un box.

estrapola il contorno o crea direttamente un rettangolo che si estrude verso il punto in coincidenza della faccia superiore del box

cerca in rete il grasshopper primer dello studio lift architects, è un a guida molto ben fatta per GH

Share this post


Link to post
Share on other sites
a rigor di logica: come fai ad estrudere un box?!?!?!?

in effetti non hai tutti i torti...

cmq grazie alla guida che mi hai consgiliato ci sto capendo un pochino di piu... e sono arrivato a questo punto

post-24778-1241612550_thumb.jpg

ora pero mi manca la parte piu difficile: creare un piano che sezioni il cono e sottrarre la punta... immagino di doverlo fare con una funzione... qualsiasi consiglio è ben accetto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho dato un'occhiata all'esercizio che ti hanno assegnato e, se vuoi fare come dice (base rettangolare e variabili indipendenti angolo alla base e altezza del fusto), la definizione non è esattamente elementare... forse per l'ora tarda l'ho complicata un po' troppo, ma ci sono alcuni passaggi non proprio immediati.

Ecco uno screenshot della mia definizione:

columngh.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate la mia perplessità,ma questo sistema mi sembra incredibilmente macchinoso.

Io,e sicuramente molti di voi, sapremmo eseguire questo esercizio velocemente ed ottimamente con i normali strumenti di Rhino.

Veramente. Ditemi per cortesia quali sono i vantaggi di questo modo di operare.

Grazie.


Edited by GUESTOLDO

Share this post


Link to post
Share on other sites

semplice ad esempio immagina di avere curve diverse che non siano un semplice quadrato, oppure quello che è un punto singolo farlo diventare un punto derivato da una spline e modificare di conseguenza parte tua forma.

ti rimando a questo video fatto da un gruppo italiano http://aureocad.blogspot.com/2009/04/anell...pper-video.html

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusate la mia perplessità,ma questo sistema mi sembra incredibilmente macchinoso.

Io,e sicuramente molti di voi, sapremmo eseguire questo esercizio velocemente ed ottimamente con i normali strumenti di Rhino.

Veramente. Ditemi per cortesia quali sono i vantaggi di questo modo di operare.

Grazie.

Infatti di per sè non è un sistema "migliore" di altri, è più adatto per generare, ad esempio, famiglie differenziate di oggetti rispetto alla generazione di un singolo oggetto identicamente ripetuto, oppure oggetti complessi e differenziati in funzione di date coordinate (progettuali, ambientali, etc.). Nella fattispecie credo si tratti più di un esercizio per aquisire abilità di gestione della geometria nel programma che non una definizione con uno scopo progettuale vero e proprio, inoltre se non ricordo male si parlava proprio di una famiglia di colonne. Verissimo che se lo scopo è un oggetto singolo con parametri già definiti (e non è necessario valutare la risposta geometrica alla variazione di parametri) è facile che si faccia prima modellando a mano.

Poi, come dicevo, era l'1 e mezza ed ero abbastanza provato di mio, facilissimo che io l'abbia complicata molto più del previsto. :P

Share this post


Link to post
Share on other sites
Infatti di per sè non è un sistema "migliore" di altri, è più adatto per generare, ad esempio, famiglie differenziate di oggetti rispetto alla generazione di un singolo oggetto identicamente ripetuto, oppure oggetti complessi e differenziati in funzione di date coordinate (progettuali, ambientali, etc.). Nella fattispecie credo si tratti più di un esercizio per aquisire abilità di gestione della geometria nel programma che non una definizione con uno scopo progettuale vero e proprio, inoltre se non ricordo male si parlava proprio di una famiglia di colonne. Verissimo che se lo scopo è un oggetto singolo con parametri già definiti (e non è necessario valutare la risposta geometrica alla variazione di parametri) è facile che si faccia prima modellando a mano.

Poi, come dicevo, era l'1 e mezza ed ero abbastanza provato di mio, facilissimo che io l'abbia complicata molto più del previsto. :P

Alex.....non sei tu che l'hai complicata....è tutto il metodo in sè che mi lascia perplesso.

I vantaggi devono essere notevoli perchè io decida di complicarmi molto la vita.

La curiosità che mi accompagna mi spingerebbe anche verso grasshopper,ma solo la curiosità.

Non dicevo a te.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guestoldo non preoccuparti, ho risposto per dare una spiegazione generale ad una domanda che ritenevo pertinente, non pensavo affatto che ti rivolgessi a me in particolare. ^_^

GH è uno strumento e come tale ha potenzialità e limiti. Lo reputo uno strumento estremamente potente ma è plausibilissimo che sia assolutamente inutile o addirittura penalizzante per chi non ha bisogno delle sue caratteristiche, anche perchè necessita di un know-how non elementare e ha una curva di apprendimento solo apparentemente rapida (si impara relativamente in fretta a fare i primi steps e ad arrivare ad un certo livello di utilizzo, dopodichè la faccenda si complica).

In aggiunta a questo, bisogna considerare che è uno strumento sperimentale in via di sviluppo (alcune forti limitazioni nella gestione del flusso dati è stata risolta solo con l'ultimissima versione - ancora in fase beta).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...