Jump to content

Recommended Posts

La cosa che balza all' occhio è la pianta sulla sinistra troppo piccola, inoltre sembrano assenti le sfumature della GI, cioè il passaggio da massima illuminazione a minima, forse un pò troppo buia o sono i materiali troppo scuri, quindi aumenti la GI su di essi oppure illumini leggermente di più la stanza.

Non mi riesce poi percepire il materiale del divano, è pelle o stoffa?

Per il resto mi piace com'è impostata la composizione

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao, in cosa ritieni artistico il lavoro? la resa non è ottima ma è buona, l'inquadratura non mi fa impazzire anche perchè i colori dei quadri attirano troppo l'osservatore sul fondo, inoltro il "peso" del vaso sul tavolino è assolutamente esagerato. Una buona composizione di modelli, non capisco il tile dei parati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao

complimenti il render a me sembra convincente

quoto orsini quella piantina sembra un po piccola

dato il taglio giovanile ed energico dell'arredo io avrei messo un po' più di contrasto anche nell'illuminazione rendendo ancora più luminose le aree illuminate del divano, bruciando la vetrata smerigliata e ricavando qualche guizzo di luce nelle cromature e nelle foglie della pianta del tavolino

ovviamente tra il dire e il fare.. :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, quoto appieno i3d.

Per i3d: ogni tanto daresti un occhiata anche ai miei interni? Credo di avere imparto qualcosina da te ma non mi dispiacerebbe se di tanto in tanto mi dessi qualche ulteriore consiglio e critica. Grazie ancora!

Per gropius: ho imparato che la composizione è fondamentale. Un'inquadratura corretta, un giusto bilanciamento dei colori e distribuzione di "pesi" all'interno dell'immagine, così come una corretta valutazione e valorizzazione del "soggetto" fanno sempre la differenza. Se vuoi essere "artistico" quelli sono i punti da cui dovresti cominciare. Un'immagine anche apparentemente banale, se composta secondo queste regole estetiche, può diventare molto, molto interessante.

I rendering decenti sono ormai alla portata di molti. Ma sono in pochi quelli che rispettano un minimo di canoni estetici.

Uno come i3d, se ha voglia, potrebbe darti qualche dritta molto utile. Peccato che i suoi argomenti non siano molto gettonati in questi forum.

Ciao ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono d' accordo sulla piantina dietro troppo piccola....non lo sono sulla composizione...lavoro come fotografo di interni da più di 4 anni e nella fotografia in generale da più di 10, i colori sono molto saturi perchè richiamano le atmosfere del fotografo (artista) David La Chapelle del quale sono presenti alcune foto sul muro. La pianta al centro è molto pesante è vero ma non è messa a caso.... l' equilibrio nella composizione non è dato dalla simmetria. Per tutto il resto accetto i consigli:)

cit. "Argonauta: ho imparato che la composizione è fondamentale. Un'inquadratura corretta, un giusto bilanciamento dei colori e distribuzione di "pesi" all'interno dell'immagine, così come una corretta valutazione e valorizzazione del "soggetto" fanno sempre la differenza. Se vuoi essere "artistico" quelli sono i punti da cui dovresti cominciare. Un'immagine anche apparentemente banale, se composta secondo queste regole estetiche, può diventare molto, molto interessante."

L' arte forse è l' unica forma di espressione che non accetta regole come le chiami tu, le composizioni più interessanti sono quasi sempre quelle che hanno tagli insoliti, soggetti tagliati etc, ma starei qui a parlare per ore :) poi mi spieghi cosa significa un "giusto bilanciamento dei colori"? in quest' immagine il colore è uno dei soggetti principali come la saturazione delle opere di David La Chapelle.


Edited by gropius3d

Share this post


Link to post
Share on other sites

@argonauta, senz'altro visitero le tue immagini, grazie per i complimenti.

@gropius, i colori saturi delle immagini di Lachapelle nela tua immagine li vedo solo nelle foto attaccate al muro, quindi non trovo analogia, ma una semplice citazione omaggio. L'immagine non è brutta, ma ci vedo mezz'ora di lavoro ed un taglio che non avrei dato, perchè non si denota ne un taglio insolito ne il colore come soggetto principale. Credo che, anche se difficilmente, anche a Lachapelle avranno dato critiche negative.

Share this post


Link to post
Share on other sites
L' arte forse è l' unica forma di espressione che non accetta regole come le chiami tu, le composizioni più interessanti sono quasi sempre quelle che hanno tagli insoliti, soggetti tagliati etc, ma starei qui a parlare per ore smile.gif poi mi spieghi cosa significa un "giusto bilanciamento dei colori"? in quest' immagine il colore è uno dei soggetti principali come la saturazione delle opere di David La Chapelle.

Ciao Gropius, se sei un fotografo professionista credo che io non abbia niente da poterti insegnare. Io mi considero solo un appassionato studente che può imparare da tutti. Anche da te.

Poi però sono io a decidere se mettere in pratica un insegnamento o condividere alcuni modi di vedere le cose.

Con tutto il rispetto, io invece credo che alcune regole non ci siano state tramandate per caso e abbiano perfettamente senso. C'è anche chi le infrange in continuazione, ma l'arte è fatta anche di questo, ed a volte riesco

anche io ad apprezzare le opere fuori dagli schemi.

Ma alla fine però, regole o non regole, tutto si riduce ad un semplice: mi piace / non mi piace.

Il tuo non mi piace.

Non ci vedo nulla d'interessante, nè dentro, nè fuori dalle righe.

Ma, con tutto il rispetto, ciò non toglie che ad altri invece possa piacere. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Argonauta sono d accordo con te se non ti piace, il mio discorso era diverso...

Per i3d il discorso del taglio non era riferito alla mia immagine...cmq la saturazione di cui parlavo è proprio legata alla pianta che tu stesso hai notato come dia molto peso all' immagine e i colori sono il fucsia e il verde acceso che non mi pare nn siano molto saturi...

PS: "Credo che, anche se difficilmente, anche a Lachapelle avranno dato critiche negative. " è vero infatti a me per primo fà piacere riceverne , mi piace il confronto e sono io il primo critico di me stesso...anche perchè non mi sono presentato come il titolare del rendering più bello del mondo anzi, l ho fatto in poco tempo, pensavo fosse interessante e l ho postato ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

si vabbè dai quelli sono saturi, ma è proprio un particolare, lontano dall'avere un immagine a colori saturi nello stile che hai citato, lì c'è tutta una ricerca di posizionamento delle luci e di forti contrasti.... ti ripeto l'immagine può risultare interessante ma non l'accomuno a quello stile, a gusto personale proverei ad aggiungere molti dettagli, utilizzare delle luci di riempimento, bruciare l'esterno e dare un tono di colore all'arredo che andrebbe inquadrato un po' diversamente, in particolare le foto o le tagli decisamente o le fai rientrare in campo, ma riprese in questo modo con dei pezzettini che vanno fuori inquadratura non danno merito alla tua esperienza di fotografo, ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gropius, queste discussioni le trovo sempre molto interessanti, anche se (purtroppo) spesso sterili, in quanto il più delle volte non si cambia opinione sulle proprie idee. E ammetto di essere il primo ad ostinarmi su alcuni concetti.

Per quel che possa valere, ti dico che cosa mi piace e non della tua immagine:

- Carta da parati: simpatica

- Divani: ci stanno bene

- Il pavimento: pure

Mi sarei fermato qui, allargando la scena e compositandola secondo i miei gusti. Che tu sicuramente troverai troppo schematici e poco originali. Magari un bel quadro per compensare l'altro lato. Pochi colori. Grigio scuro, bianco e giallo dei divani, ed uno o due colori per compensare. Regola dei terzi, magari sezione aurea. E basta.

Non mi piace:

- quei quadri li trovo, in questo contesto, di un kitch pauroso. Ma ripeto, questione di gusti. Quell'artista non mi piace per niente. Ma a tanti fa schifo Sergio Leone e lo trovano di una noia mortale. Io invece lo adoro.

- i fiori in fondo contrastano brutalmente con quelli sul tavolino, molto più saturi nei colori, mentre quelli in fondo sono spentissimi

- quel vaso sul tavolo sembra che da un momento all'altro lo sfonda

- le poltrone, a mio avviso, non si abbinano molto con il divano

- nella zona della cornice della finestra sembra che il muro nella parte che (non) si intravvede oltre la finestra, non abbia spessore

- troppi colori, che secondo me non vanno d'accordo. Stanno da dio il verde ed il rosa sul vaso gigante sul tavolino, ma poi si incasinano con tutti quelli dei quadri in fondo.

- il soggetto qui sembra essere il vaso di fiori sul tavolino, quando invece a mio avviso dovrebbe esserlo "l'insieme".

- l'inquadratura è troppo chiusa. Ci vorrebbe più respiro.

E quoto nuovamente i3d. Se volevi tirar fuori qualcosa di "artistico" avresti dovuto darci dentro di più e spingerti oltre.

A quel punto avresti realizzato qualcosa che o piace da morire o fa schifissimo. Ma sono le opere più interessanti. Quelle che nel bene e nel male fanno discutere.

Naturalmente, il dirti come lo avrei fatto io, non ti porterà più in la di un solo passo, in quanto abbiamo gusti totalmente differenti. E quindi si torna al punto di partenza.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabè ma se a te non piace quell' artista e pensi che sia kitch lo rispetto, ma per me che lo considero uno dei più grandi fotografi mai esistiti mi viene difficile condividere quello che hai detto....cmq alcuni consigli mi sono stati utili penso di concentrarmi ancora un pò sui particolari per far risaltare il mio intento ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora attendo up, già il fatto che si consideri un grande artista come David per me è gran cosa..... non farci attendere troppo!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vabè ma se a te non piace quell' artista e pensi che sia kitch lo rispetto, ma per me che lo considero uno dei più grandi fotografi mai esistiti mi viene difficile condividere quello che hai detto....cmq alcuni consigli mi sono stati utili penso di concentrarmi ancora un pò sui particolari per far risaltare il mio intento ;)

Ciao gropius , scusami l'OT , ma volevo approfittarne per chiederti quale obiettivo per la fotografia d'interni (la quale prediligo anch'io) si utilizza proficuamente ,tipo un 14mm f2,8 o un 24mm f2,8 .

grazie e saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...