Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
torniaccio

Luci Fotometriche E Ombre

Recommended Posts

Ciao a tutti, ho cercato qualcosa del genere prima di avviare la discussione ma non ho trovato nulla in merito ... perciò chiedo scusa se non sono stato abbastanza accurato nella ricerca.

Sto imparando ad utilizzare 3ds max 9 (è l'unico che gira sul mio vecchio Notebook) e modellando un appartamento con delle colonne con il metodo wall, ho notato che le luci fotometriche si 'accendono' solo con l'utilizzo della global illumination e che stranamente nonostante tutti i tentativi fatti (ad ora mi avvalgo 'solo' del libro 'rendering with mental ray') queste luci non proiettano alcuna ombra delle colonne.

In più; stranamente con una resa senza GI e FG le luci standard fanno il loro dovere, ma quando accendo il GI sembra come se i photoni si infilano tra le giunture dei muri .... creando degli effetti impossibili.

Allego immagine.

p.s scusate se scrivo da vecchio babbione ;) ... prendetela come una deformazione professionale B)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedi che le fotometriche producono una luce piu' fioca di una standard e quindi quando le usi e non vedi luce aumenta il moltiplicatore a " palla" (se prefersci a "manetta" o "a 3000"...sono modi di dire non ti mettere a cercarli come comandi in max :P )

Questo perchè le fotometriche hanno un comportamanto fisicamante corretto ovvero il decadimento della luce mano mano che ti allontani dalla lampadina è quello reale .

Con la GI attivata risolvi il problema cioè vedi piu luce in scena perchè quando attivi la GI stai usando gli effetti della luce diretta(quella che esce dalla lampadina e colpisce gli oggetti) che si sommano agli effetti della luce indiretta (cioe quella che esce dalla lampadina rimbalza su pavimento e pareti etc... e colpisce gli oggetti..percio la luce in scena aumenta se attivi la GI

Per la luce che passa attraverso le giunzioni è successo pure a me all'inizio quando sto ottimizzando i parametri:Credo che sia dovuto ad una mancanza di precisione dei vari settaggi del mental ray

Per le ombre che non si proiettano ai attivato in tendina general parametres -Shadow maps?Se sono attivate ma non vedi ancora ombre .. la butto li...potrebbe essere che dei settaggi inprecisi di GI fanno arrivare cosi tanta luce anche nelle parti in ombra da farle scomparire

Quel libro l'ho comprato anche io ma appena è uscito quello di Dagon(Mental ray di Magnazzi/Armeni -Am4 educational) l'ho chiuso e forse non lo apriro' mai piu ... :D

A parte che quello che dici tu è in inglese, quello di Dagon ti spiega cosa stai facendo mentre agisci su ogni comando e quindi alla fine ti permette di capire su quali parametri è meglio agire a seconda dei problemi

N.B. Non ho alcun intersse a fare publicità ma il fatto è che mi è tornato molto utile ed è raro trovare libri scritti cosi bene .E' da un po che lo leggo e sto testando una mia scena con risultato "plausibili" :rolleyes: fra un po forse mi "lancio " in una scena piu completa

Perche non mostri le finestre con i sttaggi di Gi


Edited by blummax

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao blu,

non ti preoccupare a 'palla' o a 'mazzetta/manetta' se dice pure dalle parti mie ... :D ,

allego come mi consigli le maschere di setup del renderer.

Per quanto riguarda le luce che si infila tra muro e muro e sotto i tramezzi ho fatto delle prove (su ispirazione di un tutorial del sito) nel modificare il raggio dei fotoni ... non mi è uscito niente di buono, il probelma è probabilmente altrove. Sto ipotizzando qualche problema al livello geometrico e forse rimodello il tutto in loft e l'unisco in booleana .. tentare non nuoce.

Il libro di dagon l'ho fatto acquistare ad un collega che si sta interessando alla materia (piu che altro perche non ama l'inglese) l'ho visto e mi è sembrato molto ben fatto (non alcun interesse a dirlo neanche io) a me interessava quello di driemeyer perchè non era specifico per nessun programma, e quindi andava bene per comprendere il modulo di resa di Catia.

Ho pensato anche io che la luce globale potesse sfumare il confine netto di un ombra ... ma non così tanto visto pure che quando lancio la resa con illuminazione diretta (no FG no GI) questa non si accende neanche un pò ... chiazza nera ...

Ti aspetto e ti ringrazio per il tuo contributo.

p.s. mi è arrivato propio ieri da feltrinelli 'la guida completa di 3ds max 9' di t. boardman ... dopo aver letto un paio di capitoli la mia impressione è davvero buona. Tu hai mica notizie di quello di d'agnano?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima cosa troppi maximum num photons per sample quelli piu gli aumenti meno macchie hai pero piu imprecisa è la luce indiretta.Hai fatto emettere 10000 fotoni e poi hai detto di interpolarne (riassumerne) 1/10 un po troppi

Fai cosi togli la GI e la FG ,regola solo la illuminazione diretta con l'exposure e con il moltiplicatore della luce ... ci deve essere un po di luce in scena se

Poi postami un render

In che unita stai lavorando ?se sono cm fai cosi

Attiva solo la GI metti 1cm maximum num fhotons per sample

e usa una radius piccolo metti 5 cm anche li questo ci serve per capire dove vanno i fotoni e quanti ce ne sono se si accalcano o se in alcuni punti ne cadono pochi

Poi postami un render

questo è il metodo "per principianti "che si chiamo "forza bruta"

Cmq il libro in inglese che dicevi non è quello che pensavo Quello che dicevo io è Realistic Architectural e visualization .Quello che dicevi tu non lo conosco ..cos è quello con l'aereo?

Io a Ted Bordman ho scritto una mail per ringraziarlo :D con quello ho imparato il programma.Per chi comincia è la soluzione.Per il fotorealismo e mental ray non ti puo essere di aiuto.Se vai sul suo blog vedi che faccia ha ,è un "personaggione" ha una barba lunga una metro.Poi mi tornò molto utile la giuda interna in italiano del 6 che consulto ancora ,dal momento che max non cambia mai ..Il mental ray invece è in continua evoluzione e miglioramanto

Il D'agnano è ottimo per chi gia si sa muovere nel programma .E' pieno di trucchi furbissimi e utilissimi che funzionano sempre .Nella "fase due" è indispensabile.Io ho la prima versione e sul mental ray diceva poco.La seconada versione non la conosco

Il magnazzi/Armeni lo sto spolpando ed è ottimo

l'Immago lo comprai all'inizio :mellow: ....mhaa!

Ora scappo a lavorare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il libro in inglese cui mi riferisco è 'render with mental ray' di t. driemeyer (uno sei papà di mr alla mental image di berlino...) farò delle prove più tardi e riceverò con piacere il metodo brutale (lo uso anche io con i miei apprendisti ... piegare e modellare ... funziona sempre (quasi))

@ grinder, grazie per il tuo contributo, farò altri test, probabilmente il modello che ho realizzato con il comando 'wall' è una monnezza.. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora,

ho fatto altri esperimenti andando a spingere l'acceleratore sull'energia della fotometrica, ho portato a 0,1mt la dimensione del raggio del photons e credo di aver risolto il problema. Vi allego uno screenshot del tutto.

p.s.

senza GI e FG fa una macchia nera.

sto lavorando in metri e ho impostato già 1 units = 1 mt

Il boss chiama domani c'è il cliente ... ^_^

Ciao e grazie a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma mettici il soffitto :D altrimenti perdi l'effetto di molti fotoni che rimbalzano sull paviemnto e pareti ed escono dalla stanza ...non sto scherzando ma i fotoni si comportano prorpio cosi

Se senza gi e fg vedi poca luce è normale devi pompare sul multipler dei comandi della fonte luminosa e l'exposure contol

Ok lasciamo stare la forza bruta. ad occhio(anche se di occhio col MR non non ne ho molto ancora! )io farei così :

Metti il soffitto

Average caustic phothons per light 100 000

maximum num photons per sample 300

maximum sempling radius 50 cm

anche se ripeto il brute force mi permetterebbe di andare meno a braccio

Poi attiva la fg con il preset mediumE vediamo di lontano l'effetto che fa come cantava Iannacci quando ero piccolo :rolleyes:

e questi siti li conosci? ho visto che vendono dei libri di un dipendente MR su come si fanno gli shaders ...ma per che è all'inizio con il MR (e mi ci metto pure io ) è pura fantacienza

http://www.mymentalray.com/

http://www.lamrug.org/

Ma perche non riesco ad allegare immagini ..in tutti i post... upload fallito per file troppo grandi prima ci riusciva eppure i file sempre della stessa dimensione sono

Share this post


Link to post
Share on other sites

P.S. Noto solo ora dalle immmagini che mi hai allegato ,questo "particolre di primaria importanza"

in tendina general parametres area shadow spunta su on altrimenti il pilasto l'ombra non te la darà mai ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

conosco entrambi i siti e del LosAngelesMentalRayUserGroup ero anche iscritto al forum ... sono stati professionali e genitli ... certo per il momento è fantascienza.

Cmq grazie per le dritte, spero anche io di poterti presto essere utile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

aggiungo un paio di immagini durante la pausa caffe ...

le ombre sono spuntate come per magia ... e non passano più sotto e tra i muri!

forse la luce non aveva abbastanza energia?


Edited by torniaccio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stamattina prima di uscire di casa ho dato un rapido sguardo al libro di Driemeyer e, se non ricordo male, lo statement di 'energia' (nelle luci fisicamente corrette quale è una photometric) definisce l'ammontare di energia che esce dalla luce fotone dopo fotone. Ad esempio: per una luce con energia 100 che emette 1000 fotoni di GI significa che ogni fotone avra energia pari a 1/1000 (100/1000=0,1 energia).

Le prime immagini generate avevano uno statement di energia pari a 1 :(

Santa pazienza!

Share this post


Link to post
Share on other sites

si, soprattutto il primo dell'elenco l'ho già letto due volte ... ma mi rendo conto che devo darmi una calmata e fare le cose passo per passo. Ora col libro di boardman sto scoprendo delle caratteristiche davvero interessanti del programma. Assorbito il libro forse approfondiro con quello di d'agnano ... ma sempre una cosa per volta e a suo tempo .... il rischio di fare un casino è troppo elevato.

Cmq grazie per il tuo sostegno .... come vedi a noi principianti non ce se filano più de tanto ... ma è anche giusto così .... battere e ribattere la testa finche non si impara davvero.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonasera a tutti. Vorrei sapere se è possibile CURVARE una luce VRAY. Mi spiego meglio, ho una parete curva e vorrei illuminarla con una luce Vray che esce da una fessura tra la parete ed il soffitto. Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...