Jump to content
Peccato1980

Eliminare Effetto Rilegatura

Recommended Posts

salve ragazzi, ho provato già a smanettare un po' con photoshop da solo ma essendo un novizio non ho cavato il famoso ragno dal buco.

vi allego l'immagine qualcuno può darmi qualche dritta su come eliminare la riga centrale visto che l'immagine era su 2 pagine di una rivista.

grazie

post-54156-1236448614_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

che intendi phil?

la scansione non l'ho fatta io ma il prof di composizione, io ho solo unito le strisce (visto che sul pdf l'immaigne era stranamente divisa in strisce orizzontali, 5 x la precisione) e in rete non riesco a trovare una immagine decente con la stessa inquadratura o quasi, neanche su flickr.

se non trovo altro non mi rimane che utilizzare questa immagine, ma volevo cercare di eliminare il più possibile quell'obbrobbio centrale

Share this post


Link to post
Share on other sites
hanno un esposizione diversa ....

Ciao,

probabilmente la scansione è stata effettuata in due passaggi e poi unita, magari la fonte non entrava tutta nell'area dello scanner.

Il libro è stato forse girato per fare la seconda scansione, la lampada dello scanner e l'unita ottica nel suo procedere ha cambiato l'esposizione, questo avviene perché i raggi luminosi hanno colpito il foglio una volta da destra verso sinistra e la seconda volta all'opposto e la grana della carta ha fatto il resto, nel tuo caso sopratutto ha influito la curvatura del foglio in prossimità della rilegatura.

Questa è una cosa che ho notato quando con uno scanner A3 ho dovuto acquisire fogli formato A1 a "pezzi", lo sportello dello scanner dava problemi e spesso rigiravo i fogli ed in fase di unione mi sono accorto di questo problema...

se non puoi rifare la scansione la vedo dura riuscire a sistemare l'immagine, comunque ti conviene dividerla in due e poi usare la funzione di photoshop di corrispondenza colore.

Rivedendo l'immagine noto che manca una certa porzione in quella di sinistra, o mancava nell'originale o non si è riuscito a premere abbastanza il libro per appiattirlo in fase di scansione, è un libro spesso?


Edited by f.tavella

Share this post


Link to post
Share on other sites

come si fa a fare una regolazione di colore o saturazione solo su un livello? a me le applica o a tutti i livelli o a tutti quelli sotto. c'è un modo per applicarla solo ad un livello e in cascata a quelli sotto?

c'è un filtro interpolante che faccia la media dei pixel che gli dai in pasto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
come si fa a fare una regolazione di colore o saturazione solo su un livello? a me le applica o a tutti i livelli o a tutti quelli sotto. c'è un modo per applicarla solo ad un livello e in cascata a quelli sotto?

c'è un filtro interpolante che faccia la media dei pixel che gli dai in pasto?

metodo più veloce:

dividila in due immagini separate

e dopo applichi la corrispondenza colore di una con riferimento all'altra

non farà miracoli ma almeno ti togli veloce questa rogna...

Share this post


Link to post
Share on other sites

purtroppo questa via semplice mi è preclusa il prof non lo becco fino a merc giorno della consegna e queste foto erano su un testo monografico quindi non proprio comunissimo.

ho provato e regolando l'esposizione si riesce a sistemare un po' le cose solo che bisognerebbe dividere la parte scura vicina alla rilegatura in tante striscette, cosa molto migliore srebbe poter applicare una correzione all'esposizione con un gradiente orizzontale...se po fa na cosa del genere?

Share this post


Link to post
Share on other sites
dove trovo la correzione colore? vabbeh dalla guida esce fuori se cerco...grazie per lo spunto

ciao

vai in:

immagine-regolazioni-corrispondenza colore...

che testo è?

Non ti prometto nulla ma se sei fortunato ed a studio l'abbiamo te la riscansiono io e te la mando


Edited by f.tavella

Share this post


Link to post
Share on other sites

purtroppo ancora non sono riuscito a contattare il prof, comunque l'architetto è sean godsell e il progetto è la kew house. sei troppo gentile anche solo per il pensiero ;)

grazie

se lo becco ti faccio sapere il titolo del libro

Share this post


Link to post
Share on other sites
purtroppo ancora non sono riuscito a contattare il prof, comunque l'architetto è sean godsell e il progetto è la kew house. sei troppo gentile anche solo per il pensiero ;)

grazie

se lo becco ti faccio sapere il titolo del libro

prima di cercare il testo guarda questa:

godsellkew30.jpg

non ti va bene lo stesso in sostituzione?

peraltro la rilegatura capita in un punto che va a mascherare la presenza di quel lucernario in corrispondenza dell'ingresso...


Edited by f.tavella

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao questa l'hai trovata in rete vero? è che quando l'ho inserita sulla tavola me la dava sgranata come se fosse troppo a bassa risoluzione

sì in rete, oggi magari a lavoro chiedo se c'è il libro, ieri quando ho letto il messaggio il prof era già andato via da studio e tra i centinaia di libri che ci sono ci capisce solo lui...

non mi ha funzionato la notifica per email della tua risposta...


Edited by f.tavella

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao, fammi sapere se riesci a beccare il prof che stanotte devo stampare.

grazie ;)

mi spiace, torno ora a casa per scriverti

il libro a studio ad una mia rapida ricerca non è uscito fuori ed il prof non l'ho beccato

spero riesci lo stesso a fare una buona consegna...

in bocca al lupo

Share this post


Link to post
Share on other sites
grazie mille lo stesso, sei stato disponibilissimo!!!

Guarda su questo progetto ci deve una qualche sorta di maledizione woodoo, spero di riuscire a raddrizzarlo il più possibile ;)

grazie ancora e crepi

capita la jella a volte...

mi spiace di non esserti stato più d'aiuto spero andrà tutto bene

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao nel bene e nel male è finita, ho attraversato le acque dello stige con tre anime nere attaccate a peso morto, le ho fatte attraversare ma il voto ne ha risentito, solo 27.

in ogni caso è stata occasione per imparare diverse cose e ringrazio chi come te sul forum ha perso del tempo a cercare di indirizzare le mie energie x darmi una mano.

l'amarezza rimane per il comportamento poco corretto delle altre 3 persone non tanto per il voto ma avere tutto il carico del progetto sulle mie spalle, compreso il lavoro aggiuntivo che un gruppo di lavoro fa rispetto un singolo, mi ha messo faccia a faccia coi miei limiti.

è stato costruttivo misurarsi.

ti ringrazio ancora per la disponibilità che mi hai accordata, spero di poter un giorno ricambiarti :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

in base alla mia esperienza:

- in gruppi composti da 2 persone il lavoro viene diviso quasi equamente

- in gruppi composti da 3 persone il lavoro viene diviso quasi equamente tra due persone mentre il terzo viene delegato a fare il caffè, preparare pranzo e cena e rollare le canne

- in gruppi composti da 4 persone il lavoro viene diviso disequemente tra due persone e l'anarchia regna sovrana con il terzo e il quarto che preparano altri esami feregandosene del gruppo e facendosi vedere solo alle revisioni dove, con una faccia di corno assurda perchè non si sono fatti vivi da una settiman, ti chiedono come sta andando il lavoro,

Share this post


Link to post
Share on other sites

ahahah splendida analisi dei laovri di gruppo sei riuscito a strapparmi un sorriso nonostante la ferita ancora fresca.

io sono stato a contatto rispettivamente con:

1° elemento, che non sapeva fare un prospetto di un cubo inclinato a 45° risp asse z, non arriva facilmente allo spigolo centrale, che era in tesi (e mi domando dove andrà a finire la categoria se si laureano ste teste) e si è fatto allegramente i caxxi suoi, ogni giorno si presentava con un problema personale diverso, non sapeva neanche installare un programma sul pc. o la vedevi dal suo punto di vista o si inalberava, e aveva grosse difficoltà ad ammettere la realtà dei fatti; ha avuto il coraggio di provare a dare un ulteriore esame dopo aver latitato tutto il tempo, a pochi gg dalla consegna con tutte le tavole da finire ha provato a rifilarmi anche quello schifo della sua tavola di dettaglio da finire.

2° elemento, lavorava e quindi "latitava con giusta causa" vagamente meglio del primo elemento aveva seri problemi a distinguere il prospetto dalla sezione che le avevo passato per impostare la sua tavola di dettaglio, slogan "il we è sacro" attiva vita mondana mentre io passavo le notti sul progetto

3° elemento, conoscente in cui ERO i nrapporti molto cordiali, la sua soluzione ai problemi compositivi? la cosa più semplice da disegnare! era in tesi ha fatto altri esami e il suo modo di lavarsi le mani è: io non ho messo bocca apposta ho lasciato fare voi. ha fatto una tavola di dettaglio in cui er fare un telaio di metallo era riuscito a mettere una deicina di bulloni a vista. il render che si è fatto fare a pagamento chiaramente non rispettava il progetto perché non si è degnato di farsi passare la mappa corretta.

4° elemento, il fesso, che ha passato nottate davanti a pc e ha dovuto slittare tutti gli esami per portare a casa quest'esame maledetto...fortuna che c'erano gli amici di treddi ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...