Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
Peccato1980

Controllo Mappe Displacement

Recommended Posts

Salve a tutti,

stasera stavo modellando una lamiera stampata con architectural desktop, essendo una stampa di grandi dimensioni (considerate che la dimensione che si può ripetere in pattern è di 500x500 mm con dei risalti a tronco di cono retto a base diciamo ellittica, in realtà sono due semicirconferenze collegate da linee) pensavo di poterla modellare al vero come blocco e poi ripeterla per le varie pareti dell'edificio che sono 35x12.5x5 m ma l'esperimento è andato alla malora, i files diventano pesanti e il pc inizia a macinare per ogni cosa.

quindi volevo chiedervi due cose:

1 - c'è un modo per modellare la lamiera al vero magari con programmi o metodi che io ignoro che non impallino il pc?

2 - impostando per il rendering un mappa displacement in vray come posso regolare la profondità degli scostamenti? c'è un modo o bisogna per forza fare ad occhio? la cosa ideale sarebbe poter dire il nero è -5 unità il bianco + 5 e uno si regola...ma sono alle primissime armi fatemi sapere qualcosa che tra qualche giorno devo consegnare i rendering e brancolo nel buio :TeapotBlinkRed:

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

usarei dei blocchi istanza? Almeno in AutoCAD dovrebbe funzionare, non so se in Architectural perché non lo conosco

In Max usare degli Xref?

Oppure se usi Vray andare di Vray Proxy.

Displacement e precisione credo non vadano molto d'accordo; dovresti costruirti dei gradienti radiali giocando sulle percentuali di grigio, ma ho idea che sia dura ottenere precisione...

Spero di averne detta almeno una di buona! :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

posto che ti serva modellare tutta quella roba, di solito conviene fare un modello progettuale e uno di render con contenuti diversi, siccome nella tua lamiera il fillet non si vedra MAI, non fare il fillet ma una semplice ploiline trapezioidale, nel caso ti servisse quel particolare fai un modello ad hoc.

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie per le risposte come immaginavo il displacement per quanto figo :) non va d'accordo con la precisione e ho messo al sicuro una nuova certezza

@giane - con blocchi istanza intendi creare un blocco e poi ripeterlo? non sono stato colot chiaro purtroppo ma è quello che ho fatto e poi il pc va a manovella

@algosuk - non ho fatto nessun fillet alla lamiera il modello consiste nel disegnare al vero il pacchetto consistente in due lamiere stampate saldate (no ho disegnato manco le saldature e le lamiere si saldano nel senso dello spessore stiamo ragionando in sezione) dove si incontrano i risalti di irriggidimento...per i risalti immaginate la lamiera mandorlata ma con delle mandorle transgeniche giganti

pensavo che una cosa fattibile sarebbe lavorare per piani lisci e crare dei modificatori sopra alla maniera max che durante il lavoro si tengono spenti (quindi non dovrebbero pesare giusto?) e poi si accende tutto dopo aver posizionato il modello per il render ing alla fine

io ho sentito parlare di progettazione direttamente in 3d e quindi immaginavo che si potesse raggiungere un buon dettaglio...se bisogna lavorare solo per piani non so quanto possa essere valida come cosa...allora ritorniamo solo al 3d per il rendering e basta, ma probabilmente sono io che mi perdo qualche passaggio perché ai tempi ho usato autocad mechanical per fare un modello di un cart 100 internazionale e lì ho disegnato anche le saldature...modello finale 150Mb ma andava sui pc di almeno 3 anni fa, che sarà successo nel frattempo? il pc che ho è da rottamare o non uso i prog giusti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x

Ti piacerebbe rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità nel campo della computer grafica?

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai subito una mail con le indicazioni per scaricare gratuitamente:

  1. Le immagini HDRI presenti su HDRI pro
  2. Una sequenza di 300 immagini HDRI generata da Luca Deriu tramite il programma Real HDR