Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
mcgyver

Gestione Salti Di Scala In Autocad

Recommended Posts

Apro questa discussione per chiarirmi un pò le idee e migliorare la produttività col tradizionale autocad. Premetto che lo uso in ambito architettonico

Una delle difficoltà che trovo col CAD è questa: allora, io inizio a progettare pareti, partizioni, iniziando a dettagliarle via via tecnologicamente, la parete inizia ad avere le sue stratigrafie funzionali, con i retini appropriati e via così, si può disegnare una casetta fin nel minimo particolare.... fin qui ottimo. Finchè non arriva la stampa: in genere mi trovo con questi vari e dettagliati disegni: piante, prospetti, sezioni. Voglio stampare per comunicare il mio progetto, le piante 1:100, i prospetti 1:100, 2 sezioni 1:100, una sezione 1:20, alcuni dettagli 1:5 o 1:2. Capirete che ogni scala avrà il suo livello di dettaglio e se rimane quello dei modelli elettronici, i disegni verranno stampati impaccati di linee una sopra l'altra. In genere io mi regolo di volta in volta, scremando i dettagli nelle scale più grandi eliminando linee superfle per la scala in questione e riducendo gli spessori delle linee. Chi usa revit sa che con questo software il problema è risolto automaticamente.

Questo porta via abbastanza tempo ed è fatto con una certa discrezionalità e casualità percò è rischioso anche per la qualità degli elaborati grafici stessi. Come la risolvete la questione voi?

La questione penso possa essere estesa anche a chi usa grafica 3d (anche se non mi pare il caso in questo topic), cioè fino a che punto vi spingete nella modellazione dei dettagli sapendo che magari il render deve essere stampato su un A4?

Seconda questione come raggruppate i layer voi? io divido i retini, che in genere li voglio stampati a colori dalle linee, quasi sempre nere e li nomino non dal punto di vista grafico (es: linee sottili, linee tratteggiate, contorni...) ma come appartenenti ad elementi tecnologici (es: trave, profilo a C, montante...). La gestione dei layer in questo modo di solito funziona ma associata al suddetto problema delle scale di riduzione a volte fa tilt (es:layer parapetto, però il parapetto in un punto è sezionato, spessore grosso in un altro no e deve risultare sullo sfondo, spessore sottile=due layer dello stesso elemento dello stesso disegno solo per avere due spessori diversi di linea) Quando devo stampare assegno da layer gli spessori, congelo i layer dei retini, imposto colore da blocco al resto dei layer, scongelo i retini e stampo (non uso ctb perchè in progetti complessi è laborioso).

Spero di essermi espresso quanto più chiaramente possibile

Grazie fin d'ora a chi avrà pazienza e tempo per rispondermi

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao posso chiederi cosa studi? le scale grafiche non sono assolutamente casuali e nemmeno la scelta dei layer ( anche se questo dipende piu come lavori) in genere pero ci sono strutture e modi di chiamare i layer in maniera codificata ( in altri stati e stata normata). ti lascio cmq per ora i riferimenti alle uni http://www.uni.com/uni/controller/it/prodo...hemigrafici.pdf purtroppo sono a pagamento e costano parecchio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
non passo a revit perchè non consente tutta la libertà di autocad

Messaggio promozionale:

Revit Architecture Suite contiene anche una licenza di AutoCAD; ciò che non riesci a fare in Revit lo modelli in AutoCAD

^_^

Share this post


Link to post
Share on other sites
Messaggio promozionale:

Revit Architecture Suite contiene anche una licenza di AutoCAD; ciò che non riesci a fare in Revit lo modelli in AutoCAD

^_^

il pacchetto suppongo costerà più caro del semplice AutoCAD :unsure:


Edited by arri

Share this post


Link to post
Share on other sites
il pacchetto suppongo costerà più caro del semplice AutoCAD :unsure:

Supponi bene...quasi 2000 euri in più, che non è tanto per Revit+ACAD però poi vanno a braccetto. Questo significa che non puoi aggiornare solo AutoCAD e lasciare indietro Revit o viceversa...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x

Ti piacerebbe rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità nel campo della computer grafica?

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai subito una mail con le indicazioni per scaricare gratuitamente:

  1. Le immagini HDRI presenti su HDRI pro
  2. Una sequenza di 300 immagini HDRI generata da Luca Deriu tramite il programma Real HDR