Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
neo ninpo

Creare Una Copertura Curca Da Un Prima Poligonale

Recommended Posts

Ciao a tutti, mi trovo dinanzi ad un problema di modellazione, vorrei creare da un parallelepipedo una copertura non a spiovente ma curca, ho quindi preso il "box" (che è un estrusione da planimetria) e con quickslice (senza split abilitato) ho taglia la parte superiore della scatola.

Portato su il segmento di mezzeria ed ora vorrei far si che le due facce della copertura diventino curve, posso trasformarle da qui oppure devo ricorrere ad un altro approccio?

Faccio notare che il box ha le due faccia estreme, che sono perpendicolari al suolo, differenti (per motivi di estrusione da planimetria di riferimento).

Allego foto

La copertur dovrebbe venire così solo ad 1 box + la copertura curva

120curva.gif

post-44875-1233593393_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Nicolce per la dritta, ho creato due archi (che sono per larghezza differenti ma che hanno stessa altezza, come posso fare che tra loro si generi una superficie? Purtroppo non so come andare avanti :(

post-44875-1233594660_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Basta che fai il profilo in editable spline, e applichi un modificatore extrude per ottenere la superficie, poi applichi un modificatore shell per dare spessore.... dopo lo converti in editable poly per smussare spigoli, aggiustare a mano i vertici, rifinirei la modellazione.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se ciò che vuoi ottenere rispecchia la foto che hai postato, allora non vedo che bisogno ci sia di fare un loft, e non capisco nemmeno come possa "venire una schifezza" con l'approccio che ti ho consigliato....

Spiega meglio cosa c'è che non viene come vorresti e vediamo.

Ciao :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ascolta Nicolce! Per quella copertura rifai il profilo con una spline (quello che nella tua foto compare sul lato delle porte in giallo e lo estrudi). Se fai tutto il profilo con una spline chiusa non è necessario lo shell, ma hai già la tua copertura bella finita. Questione di pochi secondi di modellazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo per la spline estrusa...

Oltretutto è anche il metodo più preciso. Non è detto che bisogna fare tutto modificando in poly partendo da parallelepipedi o piani... :)

buon lavoro

AL

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ringrazio sempre tutti ed noto come al solito il senso di passione ed amicizia che ci lega grazie al 3d.

Per mia mancanza mi sono espresso male credo, forse non si veda e porto quindi un esempio piu' evidente, con una pianta estrusa dove le due facce di estremi, ragionando in modalità poligonale :D , siano differenti!

post-44875-1233664499_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora non ho capito una mazza! Se vuoi che la tua copertura curva vada a scalare esiste anche il taper o il loft... Sempre se ho capito cosa vuoi fare. E' difficile darti una mano se non ti spieghi bene...


Edited by franco-rnd

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x

Ti piacerebbe rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità nel campo della computer grafica?

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai subito una mail con le indicazioni per scaricare gratuitamente:

  1. Le immagini HDRI presenti su HDRI pro
  2. Una sequenza di 300 immagini HDRI generata da Luca Deriu tramite il programma Real HDR