Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
lab013

Rigging E Animazione Problema Per Il Futuro

Recommended Posts

Ciao a tutti, innanzitutto mi presento, sono A, una studentessa, e sto cercando di preparare un modello animato da utilizzare in ambito universitario. Non sono certo un drago con 3ds max, e il mio metodo di lavoro è piuttoso empirico, e anche un pò disordinato... ho provato a fare svariati tutorial, ma purtroppo non ne esiste uno per ogni esigenza, quindi vado avanti per tentativi, ed ho l'impressione che alla fine riesco a trovare la mia personalissima strada per risolvere i problemi. La mia domanda è questa... poichè questa volta mi sto cimentando in un modello di elevatissima complessita rispetto ai miei precedenti lavori, e poichè ho intenzione di animarlo mi chiedo: c'è qualcosa che assolutamente non devo fare o che devo sapere in partenza quando si modella per poi animare ? Ho il terrore di stare ore e ore a modellare e poi dover buttare tutto....

Help please!

Grazie mille

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Benvenuta in treddi.com...

In tutto il tuo discorso ti sei dimenticata una cosa fondamentale... il "soggetto" del tuo modello... o meglio avendo messo rigging nel titolo pare che ti cimenterai in un personaggio? Una cosa che ti consiglio è di stare attenta allo Skew (o Skrew come diavolo si scrive) se cerchi nel forum saprai a cosa mi riferisco ;)

Mat

:hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao A

tecnicamente quello che devi tenere a mente x qnt riguarda un modello da animare sono le suddivisioni,

cercare cioè di aumentare il numero di vertici nei punti critici (ascelle, attacco coscia, collo,ecc...)

cmq fai bene a fare un passo alla volta, è inutile adesso accennare ai problemi da evitare nel rigging, in ogni caso se non ti sei mai cimentata, e non hai vincoli di sorta, cerca di crea un personaggio abbastanza semplice, magari trova prima una guida completa che ti permette di confrontare il tuo progeto con quello del tutorial, nella guida di Max ne trovi parecchi...

buon lavoro

Ps. ovviamente vertici chiusi, possibilmente non collassare lo smooth, e vaii!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao A e benvenuta

Anche io in questo periodo sto provando il rigging... semmai apri un WIP nel forum e man mano che procedi con la modellazione, certamente qualcuno (piu' esperto di me..) ti darà consigli e critiche al riguardo

D :P

Ciacciao :hello:

Share this post


Link to post
Share on other sites

:D grazie grazissimissime mille delle vostre risposte!

solo il fatto che mi rispondiate mi conforta non poco.

Comunque sto creando un animale meccanico, bionico diciamo, un uccello, cercando di farlo il più semplice possibile, e che si muova con movimenti meccanici. Solo questo per me sarà un impresa... cmq vi aggiornerò sul risultato.

Grazie ancora

Share this post


Link to post
Share on other sites

se si tratta di un mechanic rig

allora quello che ho scritto prima riguardo le suddivisioni, non vale, perchè invece di usare lo skin puoi semplicemente linkare le componenti meccaniche alle ossa...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x

Ti piacerebbe rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità nel campo della computer grafica?

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai subito una mail con le indicazioni per scaricare gratuitamente:

  1. Le immagini HDRI presenti su HDRI pro
  2. Una sequenza di 300 immagini HDRI generata da Luca Deriu tramite il programma Real HDR