Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
jobiz

Tornare In "raid 1"

Recommended Posts

Ciao ragazzi diciamo che sono voluto tornare al punto di partenza per avere il computer lindo lindo faccio riferimento per cui alla discussione che avevo creato per eseguire un RAID 1 all'interno del mio PC http://www.treddi.com/forum/index.php?show...027&hl=raid

Dunque ricapitolando:

- ho 3 hd identici seagate barracuda da 250 gb con 16 mega di cache

- 1 lo tengo per il sistema operativo

- 2 li metto in raid 1 e salvo i dati

avevo fatto tutto ciò!!! ma adesso formattando l'hard disk del sistema operativo dovrei reimpostare il raid 1 il che mi ha creato un po di dubbi!!! è normale che debba riseguire la procedura spiegata da papafroxt per settare il RAID e quindi spostare i cavi sata 2??? quindi tutte le volte che mi capita di formattare il SO il gioco da fare è sempre quello? c'è rischio cosi facendo di rovinare il RAID e perdere dati?

NB ho notato che chi mi aveva installato il disco iniziale aveva aggiunto il jumper per bloccare il trasferimento dei dati del disco alla velocità di 1,5 Gb/sec al posto dei 3 Gb/sec, normale la cosa??? io adesso li ho levati i jumper giusto?

altro NB come riconosco i cavi SATA che trasferiscono a 3 Gb/sec e quelli a 1,5 Gb/sec, qual'è la sigla che li distingue visto che su alcuni (gialli dati con la sk madre gigabyte EP35 ds4 non cè scritto niente) mentre su alcuni rossi che ho in giro ci sono numerini diversi???

spero riusciate a seguire questa mia nota e a darmi delle risposte

tnx job


Edited by jobiz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora: quando forumatti il raid 1 rimane inalterato. Solo che il controller, per riconoscerlo, deve essere impostato in modalità raid.

Allora se sei con vista/seven nessun problema.

Se sei con XP devi fornire ad XP i driver del controller raid.

E qui puoi procedere in diversi modi: sostanzialmente sono tre, ma vedremo come mai nel tuo caso si deve fare attenzione:

1) Creare il floppy coi driver ed inserirlo al momento giusto premendo f6 e lasciando che si carichi i driver; dopodiché il sistema riconoscerà il controller ed i dischi ad esso collegati.

Alcune schede madriq uali le DFI consentono anche di emulare un unità floppy tramite una chiavetta USB e questa sarebbe un'ottima cosa.

2) Puoi installare il sistema collegfando il disco ad un controller diverso dal southbridge (che rimane invece impostato in modalità raid). Ad esempio collegando il discop al controller opzionale presente sulle schede madri, tenendo quest'ultimo in modalità disabled.

Nel tuo caso i due dischi dei documenti dovranno assolutamente rimanere collegati al controller raid del southbridge che rimarrà in modalità raid. Una volta installato il sistema caricherai i driver raid ed il controller (e così i dischi ivi collegati) saranno riconosciuti. Dopo un riavvio per ilr iconoscimento dell'unità potrai spostare il disco di sistema dal controller opzionale al controller del southbridge.

3) Ma questo non lo puoif are sennò rischi di perdere il raid 1: installi con controller in modalità disabled; sposti il disco di sistema sul controller opzionale, attivi il southbridghe in modalità raid, installi i driver, riavvi e sposti il disco di sistema.

Quando fai questa cosa però, alla riattivazione della modalità raid dovrai ri-creare il raid 1 e commettendo un errore potresti perdere tutto il contenuto del raid.

E bene tenere a mente il seguente consiglio per la sicurezza dei volumi raid: mai disattivare il controller dell'array.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Importante: come NON disattivo il controller di cui mi parli??? sarebbe quello settato secondo la tua guida nel BIOS???

per quanto riguarda i cavi SATA 2 e le velocità di trasferimento mi sai dire qualcosa???

ti ringrazio come sempre

job

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh semplicemente per NON disattivarlo NON entri nel bios e NON vai alla sezione integrated periphericals e NON imposti l'intel sata/raid controller in modalità disabled.

Ti limiti a spostare la spina del disco di sistema su un connettore del controller secondario e usi quello.

Sulla velocità di trasferimento dei sata cosa c'è da dire? Fanno 3Gb/s ma i dischi come sempre fanno ben di meno... nient'altro :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, in teoria si fa; allo stesso modo come si farebbe mantendo i dischi collegati (che verrebbero visti, col controller scollegato come due dischi identici) solo che disattivando il controller raid e poi riattivandolo questo perde l'impostazione del raid 1 e che è da ricostruire. A quel punto a ricostruire il raid mantenendo il materiale esistente su uno dei dischi si può fare solo con le utility apposite, una delle quali è l'intel matrix storage fornito coi driver. Però è meglio non rischiare, dato che in linea di massima al momento della creazione del raid (fatto da bios ad esempio) i due dischi perdono la loro tabella di allocazione dei file e dunque il contenuto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rispondo io a macphisto: si le vedevo come come singole unità!!!

Problema di adesso però è che ho fatto l'errore prima di chiedere "come al solito":

Beh semplicemente per NON disattivarlo NON entri nel bios e NON vai alla sezione integrated periphericals e NON imposti l'intel sata/raid controller in modalità disabled.

spero di non aver perso i dati nel raid!!! infatti spostado il disco principale sul controller ausiliario della scheda madre vedo solo il disco principale e tocca cmq spostare sempre anche il lettore DVD su quel controller perchè non ce verso di faglielo vedere se nel bios cè impostato RAID!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non capisco proprio cosa vuoi dire con "ho fatto l'errore di chiedere". Hai disattivato la modalità raid?

In questo caso ormai che la frittata è fatta installa il sistema come meglio ti aggrada, con il southbridge in disabled.

Poi:

- collega l'hard disk al controller ausiliario (o installa già collegato a tale controller e come hai detto spostando li anche il dvd)

- imposta, se già non è, il controller del south in modalità raid

- installa i driver del controller

- riavvia il sistema

- dopo il riavvio ed il riconoscimento spegni il computer

- sposta l'hard disk di sistema sul controller impostato in raid.

E così abbiamo sistemato il disco di sistema intanto.

Ora per sistemare i dischi in raid 1 puoi scegliere due strade:

1) Fai un backup su un disco ausiliario, crei il raid 1 come meglio ti pare (anche cancellando il contenuto dei due dischi) e rimetti tutto dentro al nuovo volume

2) Usi l'intel matrix storage, funzione crea nuovo array, imposti la modalità raid 1, selezioni i dischi e specifichi che il volume non dovrà essere vuoto ma avere il contenuto di uno (qualunque) dei due dischi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

era "ho fatto l'errore prima di chiedere come al solito"

non ho cmq cercato di formattare ho solo cambiato il controllere RAID nel bios in disable!!!

Stasera dovrò metterci le mani visto che mi tocca spostare il lettore cd in quanto il cavo sata non ci arriva fino al controller SATA/IDE della main!!! ho cercato di comprare un cavo piu lungo tipo da server ma in ben 6 negozi in cui sono andato non lo avevano!!! che 2 palleeeeeeeeeee

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si avevo capito mentre scrivevo, non so come nai non ho cancellato la prima riga...

Comunque non ti preoccupare, l'importante è che non fai l'errore dicreare il raid iin modo tradizionale, causando la perdita dei dati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x

Ti piacerebbe rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità nel campo della computer grafica?

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai subito una mail con le indicazioni per scaricare gratuitamente:

  1. Le immagini HDRI presenti su HDRI pro
  2. Una sequenza di 300 immagini HDRI generata da Luca Deriu tramite il programma Real HDR