Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...
Emanuela

Aiuto Per Acquistare Un Portatile E Una Buona Scheda Video

Recommended Posts

Salve a tutti!

Ho davvero un gran bisogno di voi..devo comprarmi un portatile ma nn so bene cosa davvero è necessario per lavorare bene con AUTOCAD e 3D MAX...

L'ultima scelta ora è caduta su un Toshiba...nn l'ho ancora comprato però,prima volevo sapere da voi se è buono.

NB TOSHIBA SATELLITE PRO A300-10N

T5870

15,4" 3 GB - 320 GB

CGA SHARED

Vista 32bit Business & XP DVD

Mi hanno detto che la scheda video in questione può arrivare massimo massimo a 820 MB. che significa che nn ha 512 MB dedicati come però qualcuno mi aveva consigliato.

In effetti la domanda è se va bene il portatile che vi ho scritto sopra e vorrei sapere anche se davvero è strettamente necessario avere una scheda video VGA dedicata con minimo 512MB per MAX e Autocad.

Aiutatemi voi, nn so proprio più a chi altri chiedere!!!

Grazie infinite, baci,

Manuela.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Toshiba non li conosco ma quella configurazione non mi piace proprio.

Sistema 64bit, prima cosa, senza alcun dubbio. 4Gb di ram e possibilmente schermo a 17"...

Che la scheda video abbia 512, 820 o mille milioni di ram non ci interessa: di che modello stiamo parlando? Come minimo deve essere una nVidia serie 98xx oppure una ati serie 38xx, cioè i penultimi modelli high end.

"Lavorare bene" è un concetto un po' vago, dipende dalla complessità delle scene che vai a maneggiare e soprattutto dagli elementi che ci butti dentro. CAD vola con schede professionali, Max è meno esigente da questo punto, però a certi livelli le gamer soffrono prima delle proof.

Intendi anche fare rendering? Allora devi scegliere il modello anche in base al processore... Di quad non ce ne sono molti in giro e costano parecchio, però il dual deve essere performante, altrimenti stai le ore in attesa e hai il pc che diventa un forno.

Ti consiglio di vedere anche tra i modelli HP e Asus, che sono buoni prodotti, eventualmente butta un occhio anche sui Sony Vaio, dicono siano affidabili. Anche alla Dell fanno buoni prodotti, ma ultimamente sembrano aver perso molto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie,

ho davvero bisogno di un consiglio specifico,magari mi potete indirizzare voi su un modello particolare?

Per il budget...massimo vorrei spendere sui mille euro,o mille e qualcosa...

lavoro molto su autocad,2d e 3d e faccio lezioni private..

per max...per ora sto ad un livello medio con render di architetture d'interni...

grazie ancora a tutti,

Manuela.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh il livello è poco indicativo... Quanti poligoni generalmente in scena? Architettura di interni potrebbe anche essere pochi, ergo una scheda normale potrebbe essere più che sufficiente... Personalmente non sono un esperto di portatili, bisogna aspettare che qualcuno che conosca i modelli passi di qui e consigli...

Altrimenti l'unica soluzione è che tu cerchi, poi posti e noi ti diciamo se va bene oppure no...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti.

Siccome anche io ho avuto di questi dilemmi mi sono documentato accuratamente qualche mese fa cercando di reperire quante piu informazioni possibili sul funzionamento attuale dei vari componenti degli odierni pc per tirare fuori un sistema laptop/notebook che funzionando da solo fosse in grado di essere un mezzo abbastanza potente per sfornare rendering e produrre roba di grafica abbastanza tosta senza esagerare. Per le grandi produzioni si rimanda al funzionamento in parallelo di più pc in lan tramite distributes render o direttamente alle render farm.

Premesso questo vi offro tutte le mie conoscenze in questione affermando subito che secondo me il budget non potra essere inferiore ai 1300-1400 euro minimo. Lascerei perdere i computer notebook di marca (toshiba,asus,hp, sony e company) per esperienza personale sia a livello di struttura forzata dei driver del sistema operativo modificato in avvio dai produttori con sonseguente vincolo e limitazioni sul piano del funzionamento globale, sia a livello di problemetti vari (io ho un toshiba) legati alla quotidiana amministrazione, manutenzione, performance, formattazione del disco e struttura del file system all'avvio.

Informandomi sono venuto a conoscenza di 2 ditte affermate in campo nazionale ed internazionale produttrici di notebook modulari assemblati con tutti i componenti che voi deciderete di inserire all'interno del vostro calcolatore. Le ditte sono dynamicpc e alienware. La prima è italiana la seconda americana. Consiglio la prima ditta citata perche produttrice di workstation portatili molto buone sia con schede nvidia quadro in sli per i professionisti del cad che con schede non professionali molto buone. Digitate su google e andate sui siti relativi per vedere nello specifico costi e pezzi.

Per quanto riguarda il sistema operativo dovremo andare sui supporti a 64 bit per 2 motivi importanti:

- sfruttamento completo della ram superiore a 2 gb senza artifici(switch /3 gb su win xp 32 bit che usufruisce fino a 1.5 gb della memoria fisicadi sistema): importante almeno 3 gb per caricare in memoria senza problemi scene di media complessità con parecchi materiali e luci;

- usufruire del supporto dei processori intel con istruzioni a 64 bit (potenza teorica di calcolo reddoppiata se usati in parallelo con le versioni a 64 bit di autocad e 3ds Max anziché a 32 bit). Meglio un quad che un dual-core, ma se andate sul dual prendete la versione extreme maggiormente ottimizzata e con maggior frequenza. ---> documentazione di questo funzionamento du wikipedia alla voce processori intel

p.s. qualcuno mi corregga se sbaglio ma di questo non dovrebbero esserci problemi: se usufruite di un sistema operativo a 64 bit anche il processore deve avere il supporto delle istruzioni emt64 della intel, cosa che non preclude pero il funzionamento delle operazioni a 32 bit, quindi di programmi a 32 bit che pero non sfruttano la max potenza messa a nostra disposizione.

(dovrei aver detto le cose come stanno in realtà, documentatevi e se ho errato fatemi sapere :))

Pezzi chiave per un pc cosi assemblato (consigliati da me -.-)

- Chipset (scheda madre): intel

- Processore: quad core intel (supporto istruzioni emt64 compreso) o dual core penryn

- Ram fisica 4 gb, 2gbx2gb

- Scheda Video: nvidia serie gtx200, ati seri 3800 o 4800, nvidia quadro (anche in sli come proposto dalla dynamicpc)

- Chipset scheda wireless

- Sistema Operativo: xp 64 bit, vista home o business o ultimate a 64 bit (no 32 bit)

- Monitor: 15 o 17 pollici a seconda delle vostre preferenze :D

Ecco questo è tutto, spero di esservi di aiuto a chiarire qualche dubbio se di mia competenza :D

P.S.: Il vantaggio dei portatili modulari è quello di poter montare il s.o. senza forzamenti di driver della marca produttrice e quindi sistema "liscio" come lo produce la ditta (oem) e piu performante perche senza restringimenti vincolati. La possibilità di inserire anche pezzi che non sono per portatili quindi case leggermente piu alto ma a beneficio della potenza a disposizione.

Possibilità di sostituire in proprio e indipendentemente dagli altri componenti qualsiasi elemento (es. scheda video)


Edited by Jaco83

Share this post


Link to post
Share on other sites
Salve a tutti.

Siccome anche io ho avuto di questi dilemmi mi sono documentato accuratamente qualche mese fa cercando di reperire quante piu informazioni possibili sul funzionamento attuale dei vari componenti degli odierni pc per tirare fuori un sistema laptop/notebook che funzionando da solo fosse in grado di essere un mezzo abbastanza potente per sfornare rendering e produrre roba di grafica abbastanza tosta senza esagerare. Per le grandi produzioni si rimanda al funzionamento in parallelo di più pc in lan tramite distributed render o direttamente alle render farm.

Premesso questo vi offro tutte le mie conoscenze in questione affermando subito che secondo me il budget non potra essere inferiore ai 1300-1400 euro minimo. Lascerei perdere i computer notebook di marca (toshiba,asus,hp, sony e company) per esperienza personale sia a livello di struttura forzata dei driver del sistema operativo modificato in avvio dai produttori con conseguente vincolo e limitazioni sul piano del funzionamento globale, sia a livello di problemetti vari (io ho un toshiba) legati alla quotidiana amministrazione, manutenzione, performance, formattazione del disco e struttura del file system all'avvio.

Informandomi sono venuto a conoscenza di 2 ditte affermate in campo nazionale ed internazionale produttrici di notebook modulari assemblati con tutti i componenti che voi deciderete di inserire all'interno del vostro calcolatore. Le ditte sono dynamicpc e alienware. La prima è italiana la seconda americana. Consiglio la prima ditta citata perche produttrice di workstation portatili molto buone sia con schede nvidia quadro in sli per i professionisti del cad che con schede non professionali molto buone. Digitate su google e andate sui siti relativi per vedere nello specifico costi e pezzi.

Per quanto riguarda il sistema operativo dovremo andare sui supporti a 64 bit per 2 motivi importanti:

- sfruttamento completo della ram superiore a 2 gb senza artifici(switch /3 gb su win xp 32 bit che usufruisce fino a 1.5 gb della memoria fisicadi sistema): importante almeno 3 gb per caricare in memoria senza problemi scene di media complessità con parecchi materiali e luci;

- usufruire del supporto dei processori intel con istruzioni a 64 bit (potenza teorica di calcolo reddoppiata se usati in parallelo con le versioni a 64 bit di autocad e 3ds Max anziché a 32 bit). Meglio un quad che un dual-core, ma se andate sul dual prendete la versione extreme maggiormente ottimizzata e con maggior frequenza. ---> documentazione di questo funzionamento du wikipedia alla voce processori intel

p.s. qualcuno mi corregga se sbaglio ma di questo non dovrebbero esserci problemi: se usufruite di un sistema operativo a 64 bit anche il processore deve avere il supporto delle istruzioni emt64 della intel, cosa che non preclude pero il funzionamento delle operazioni a 32 bit, quindi di programmi a 32 bit che pero non sfruttano la max potenza messa a nostra disposizione.

(dovrei aver detto le cose come stanno in realtà, documentatevi e se ho errato fatemi sapere :))

Pezzi chiave per un pc cosi assemblato (consigliati da me -.-)

- Chipset (scheda madre): intel

- Processore: quad core intel (supporto istruzioni emt64 compreso) o dual core penryn

- Ram fisica 4 gb, 2gbx2gb

- Scheda Video: nvidia serie gtx200, ati seri 3800 o 4800, nvidia quadro (anche in sli come proposto dalla dynamicpc)

- Chipset scheda wireless

- Sistema Operativo: xp 64 bit, vista home o business o ultimate a 64 bit (no 32 bit)

- Monitor: 15 o 17 pollici a seconda delle vostre preferenze :D

Ecco questo è tutto, spero di esservi di aiuto a chiarire qualche dubbio se di mia competenza :D

P.S.: Il vantaggio dei portatili modulari è quello di poter montare il s.o. senza forzamenti di driver della marca produttrice e quindi sistema "liscio" come lo produce la ditta (oem) e piu performante perche senza restringimenti vincolati. La possibilità di inserire anche pezzi che non sono per portatili quindi case leggermente piu alto ma a beneficio della potenza a disposizione.

Possibilità di sostituire in proprio e indipendentemente dagli altri componenti qualsiasi elemento (es. scheda video)

Si era bloccato mentre facevo correzioni, leggete questo :D

Salve a tutti.

Siccome anche io ho avuto di questi dilemmi mi sono documentato accuratamente qualche mese fa cercando di reperire quante piu informazioni possibili sul funzionamento attuale dei vari componenti degli odierni pc per tirare fuori un sistema laptop/notebook che funzionando da solo fosse in grado di essere un mezzo abbastanza potente per sfornare rendering e produrre roba di grafica abbastanza tosta senza esagerare. Per le grandi produzioni si rimanda al funzionamento in parallelo di più pc in lan tramite distributes render o direttamente alle render farm.

Premesso questo vi offro tutte le mie conoscenze in questione affermando subito che secondo me il budget non potra essere inferiore ai 1300-1400 euro minimo. Lascerei perdere i computer notebook di marca (toshiba,asus,hp, sony e company) per esperienza personale sia a livello di struttura forzata dei driver del sistema operativo modificato in avvio dai produttori con sonseguente vincolo e limitazioni sul piano del funzionamento globale, sia a livello di problemetti vari (io ho un toshiba) legati alla quotidiana amministrazione, manutenzione, performance, formattazione del disco e struttura del file system all'avvio.

Informandomi sono venuto a conoscenza di 2 ditte affermate in campo nazionale ed internazionale produttrici di notebook modulari assemblati con tutti i componenti che voi deciderete di inserire all'interno del vostro calcolatore. Le ditte sono dynamicpc e alienware. La prima è italiana la seconda americana. Consiglio la prima ditta citata perche produttrice di workstation portatili molto buone sia con schede nvidia quadro in sli per i professionisti del cad che con schede non professionali molto buone. Digitate su google e andate sui siti relativi per vedere nello specifico costi e pezzi.

Per quanto riguarda il sistema operativo dovremo andare sui supporti a 64 bit per 2 motivi importanti:

- sfruttamento completo della ram superiore a 2 gb senza artifici(switch /3 gb su win xp 32 bit che usufruisce fino a 1.5 gb della memoria fisicadi sistema): importante almeno 3 gb per caricare in memoria senza problemi scene di media complessità con parecchi materiali e luci;

- usufruire del supporto dei processori intel con istruzioni a 64 bit (potenza teorica di calcolo reddoppiata se usati in parallelo con le versioni a 64 bit di autocad e 3ds Max anziché a 32 bit). Meglio un quad che un dual-core, ma se andate sul dual prendete la versione extreme perché maggiormente ottimizzata e con maggior frequenza. ---> la documentazione sul funzionamento dei moderni processori la trovate su wikipedia alla voce processori intel, con tutte le loro feature duddivise per modello.

P.S.: qualcuno mi corregga se erro in qualche affermazione, comunque non dovrebbero esserci problemi :D:

se usufruite di un sistema operativo a 64 bit come consigliato anche il processore dovrà possedere il supporto delle istruzioni em64t (esse permettono l'uso ti tale tecnologia anche sui processori di uso comune ovvero quelli della serie x86 e non della serie itanium già da molto tempo a disposizione sul settore server ma esclusivamente operanti a 64 bit) della intel, cosa che non preclude affatto l'esecuzione di operazioni a 32 bit, perciò di programmi a 32 bit i quali in tal caso però non sfrutteranno la max potenza messa a nostra disposizione: infatti uno dei problemi maggiori riscontrati in generale è quello di riuscire a sfruttare interamente le risorse messe a nostra disposizione, cosa che puo essere fatta grazie al fatto di aver capito come funziona a grosse linee il "calcolatore" e nel nostro caso è molto importante per cercare di accumulare quante più risorse possibili.

(dovrei aver detto le cose come stanno in realtà, documentatevi e se ho errato fatemi sapere :))

Pezzi chiave per un pc cosi assemblato:

- Chipset (scheda madre): intel e vedere modellato specifico correlato al processore scelto

- Processore: quad core intel (supporto istruzioni em64t compreso comunque controllate scheda del processore sul sito della intel) o dual core penryn ("stesso discorso questo dovrebbe essere l'ultimo modello sul mercato della gamma dual core; adesso è uscita una nuova architettura per la gamma core di intel si chiama nehaelm e i processori hanno assunto una terminologia diversa, vedete sul sito della intel per maggiori informazioni e non so se sono già a disposizione per poter essere montati...)

- Ram fisica 4 gb, 2gbx2gb (adesso è il max a disposizione su laptop, controllate se vi è una maggior disposizione degli slot per i banchi)

- Scheda Video: nvidia serie 9800 (la serie gtx 200 è l'ultima ma nn so se è disponibile anche per portatili, verificare sul sito nvidia), ati serie 3800 o 4800 (ultime due serie della fascia medio alta), nvidia quadro (anche in sli come proposto dalla dynamicpc)

- Chipset scheda wireless: intel e vedere modello specifico

- Sistema Operativo: xp 64 bit, vista home o business o ultimate a 64 bit (no versioni a 32 bit)

- Monitor: 15 o 17 pollici a seconda delle vostre preferenze :D

Ecco questo è tutto, spero di esservi stato di aiuto a chiarire qualche dubbio :D

P.S.: Il vantaggio dei portatili modulari è quello di poter montare il s.o. senza forzamenti di driver imposti dalla ditta produttrice e quindi sistema "liscio" come lo produce la microsoft (oem) e piu performante perche senza vincoli nel file system.

Possibilità di sostituire in proprio e indipendentemente dagli altri componenti qualsiasi elemento (es. scheda video, processore, scheda madre)


Edited by Jaco83

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si era bloccato mentre facevo correzioni, leggete questo :D

Salve a tutti.

Siccome anche io ho avuto di questi dilemmi mi sono documentato accuratamente qualche mese fa cercando di reperire quante piu informazioni possibili sul funzionamento attuale dei vari componenti degli odierni pc per tirare fuori un sistema laptop/notebook che funzionando da solo fosse in grado di essere un mezzo abbastanza potente per sfornare rendering e produrre roba di grafica abbastanza tosta senza esagerare. Per le grandi produzioni si rimanda al funzionamento in parallelo di più pc in lan tramite distributes render o direttamente alle render farm.

Premesso questo vi offro tutte le mie conoscenze in questione affermando subito che secondo me il budget non potra essere inferiore ai 1300-1400 euro minimo. Lascerei perdere i computer notebook di marca (toshiba,asus,hp, sony e company) per esperienza personale sia a livello di struttura forzata dei driver del sistema operativo modificato in avvio dai produttori con sonseguente vincolo e limitazioni sul piano del funzionamento globale, sia a livello di problemetti vari (io ho un toshiba) legati alla quotidiana amministrazione, manutenzione, performance, formattazione del disco e struttura del file system all'avvio.

Informandomi sono venuto a conoscenza di 2 ditte affermate in campo nazionale ed internazionale produttrici di notebook modulari assemblati con tutti i componenti che voi deciderete di inserire all'interno del vostro calcolatore. Le ditte sono dynamicpc e alienware. La prima è italiana la seconda americana. Consiglio la prima ditta citata perche produttrice di workstation portatili molto buone sia con schede nvidia quadro in sli per i professionisti del cad che con schede non professionali molto buone. Digitate su google e andate sui siti relativi per vedere nello specifico costi e pezzi.

Per quanto riguarda il sistema operativo dovremo andare sui supporti a 64 bit per 2 motivi importanti:

- sfruttamento completo della ram superiore a 2 gb senza artifici(switch /3 gb su win xp 32 bit che usufruisce fino a 1.5 gb della memoria fisicadi sistema): importante almeno 3 gb per caricare in memoria senza problemi scene di media complessità con parecchi materiali e luci;

- usufruire del supporto dei processori intel con istruzioni a 64 bit (potenza teorica di calcolo reddoppiata se usati in parallelo con le versioni a 64 bit di autocad e 3ds Max anziché a 32 bit). Meglio un quad che un dual-core, ma se andate sul dual prendete la versione extreme perché maggiormente ottimizzata e con maggior frequenza. ---> la documentazione sul funzionamento dei moderni processori la trovate su wikipedia alla voce processori intel, con tutte le loro feature duddivise per modello.

P.S.: qualcuno mi corregga se erro in qualche affermazione, comunque non dovrebbero esserci problemi :D:

se usufruite di un sistema operativo a 64 bit come consigliato anche il processore dovrà possedere il supporto delle istruzioni em64t (esse permettono l'uso ti tale tecnologia anche sui processori di uso comune ovvero quelli della serie x86 e non della serie itanium già da molto tempo a disposizione sul settore server ma esclusivamente operanti a 64 bit) della intel, cosa che non preclude affatto l'esecuzione di operazioni a 32 bit, perciò di programmi a 32 bit i quali in tal caso però non sfrutteranno la max potenza messa a nostra disposizione: infatti uno dei problemi maggiori riscontrati in generale è quello di riuscire a sfruttare interamente le risorse messe a nostra disposizione, cosa che puo essere fatta grazie al fatto di aver capito come funziona a grosse linee il "calcolatore" e nel nostro caso è molto importante per cercare di accumulare quante più risorse possibili.

(dovrei aver detto le cose come stanno in realtà, documentatevi e se ho errato fatemi sapere :))

Pezzi chiave per un pc cosi assemblato:

- Chipset (scheda madre): intel e vedere modellato specifico correlato al processore scelto

- Processore: quad core intel (supporto istruzioni em64t compreso comunque controllate scheda del processore sul sito della intel) o dual core penryn ("stesso discorso questo dovrebbe essere l'ultimo modello sul mercato della gamma dual core; adesso è uscita una nuova architettura per la gamma core di intel si chiama nehaelm e i processori hanno assunto una terminologia diversa, vedete sul sito della intel per maggiori informazioni e non so se sono già a disposizione per poter essere montati...)

- Ram fisica 4 gb, 2gbx2gb (adesso è il max a disposizione su laptop, controllate se vi è una maggior disposizione degli slot per i banchi)

- Scheda Video: nvidia serie 9800 (la serie gtx 200 è l'ultima ma nn so se è disponibile anche per portatili, verificare sul sito nvidia), ati serie 3800 o 4800 (ultime due serie della fascia medio alta), nvidia quadro (anche in sli come proposto dalla dynamicpc)

- Chipset scheda wireless: intel e vedere modello specifico

- Sistema Operativo: xp 64 bit, vista home o business o ultimate a 64 bit (no versioni a 32 bit)

- Monitor: 15 o 17 pollici a seconda delle vostre preferenze :D

Ecco questo è tutto, spero di esservi stato di aiuto a chiarire qualche dubbio :D

P.S.: Il vantaggio dei portatili modulari è quello di poter montare il s.o. senza forzamenti di driver imposti dalla ditta produttrice e quindi sistema "liscio" come lo produce la microsoft (oem) e piu performante perche senza vincoli nel file system.

Possibilità di sostituire in proprio e indipendentemente dagli altri componenti qualsiasi elemento (es. scheda video, processore, scheda madre)

Salve a tutti.

Siccome anche io ho avuto di questi dilemmi mi sono documentato accuratamente qualche mese fa cercando di reperire quante piu informazioni possibili sul funzionamento attuale dei vari componenti degli odierni pc per tirare fuori un sistema laptop/notebook che funzionando da solo fosse in grado di essere un mezzo abbastanza potente per sfornare rendering e produrre roba di grafica abbastanza tosta senza esagerare. Per le grandi produzioni si rimanda al funzionamento in parallelo di più pc in lan tramite distributed render o direttamente alle render farm.

Premesso questo vi offro tutte le mie conoscenze in questione affermando subito che secondo me il budget non potra essere inferiore ai 1300-1400 euro minimo. Lascerei perdere i computer notebook di marca (toshiba,asus,hp, sony e company) per esperienza personale sia a livello di struttura forzata dei driver del sistema operativo modificato in avvio dai produttori con conseguente vincolo e limitazioni sul piano del funzionamento globale, sia a livello di problemetti vari (io ho un toshiba) legati alla quotidiana amministrazione, manutenzione, performance, formattazione del disco e struttura del file system all'avvio.

Informandomi sono venuto a conoscenza di 2 ditte affermate in campo nazionale ed internazionale produttrici di notebook modulari assemblati con tutti i componenti che voi deciderete di inserire all'interno del vostro calcolatore. Le ditte sono dynamicpc e alienware. La prima è italiana la seconda americana. Consiglio la prima ditta citata perche produttrice di workstation portatili molto buone sia con schede nvidia quadro in sli per i professionisti del cad che con schede non professionali molto buone. Digitate su google e andate sui siti relativi per vedere nello specifico costi e pezzi.

Per quanto riguarda il sistema operativo dovremo andare sui supporti a 64 bit per 2 motivi importanti:

- sfruttamento completo della ram superiore a 2 gb senza artifici(switch /3 gb su win xp 32 bit che usufruisce fino a 1.5 gb della memoria fisicadi sistema): importante almeno 3 gb per caricare in memoria senza problemi scene di media complessità con parecchi materiali e luci;

- usufruire del supporto dei processori intel con istruzioni a 64 bit (potenza teorica di calcolo reddoppiata se usati in parallelo con le versioni a 64 bit di autocad e 3ds Max anziché a 32 bit). Meglio un quad che un dual-core, ma se andate sul dual prendete la versione extreme maggiormente ottimizzata e con maggior frequenza. ---> documentazione di questo funzionamento du wikipedia alla voce processori intel

p.s. qualcuno mi corregga se sbaglio ma di questo non dovrebbero esserci problemi: se usufruite di un sistema operativo a 64 bit anche il processore deve avere il supporto delle istruzioni emt64 della intel, cosa che non preclude pero il funzionamento delle operazioni a 32 bit, quindi di programmi a 32 bit che pero non sfruttano la max potenza messa a nostra disposizione.

(dovrei aver detto le cose come stanno in realtà, documentatevi e se ho errato fatemi sapere :))

Pezzi chiave per un pc cosi assemblato (consigliati da me -.-)

- Chipset (scheda madre): intel

- Processore: quad core intel (supporto istruzioni emt64 compreso) o dual core penryn

- Ram fisica 4 gb, 2gbx2gb

- Scheda Video: nvidia serie gtx200, ati seri 3800 o 4800, nvidia quadro (anche in sli come proposto dalla dynamicpc)

- Chipset scheda wireless

- Sistema Operativo: xp 64 bit, vista home o business o ultimate a 64 bit (no 32 bit)

- Monitor: 15 o 17 pollici a seconda delle vostre preferenze :D

Ecco questo è tutto, spero di esservi di aiuto a chiarire qualche dubbio se di mia competenza :D

P.S.: Il vantaggio dei portatili modulari è quello di poter montare il s.o. senza forzamenti di driver della marca produttrice e quindi sistema "liscio" come lo produce la ditta (oem) e piu performante perche senza restringimenti vincolati. La possibilità di inserire anche pezzi che non sono per portatili quindi case leggermente piu alto ma a beneficio della potenza a disposizione.

Possibilità di sostituire in proprio e indipendentemente dagli altri componenti qualsiasi elemento (es. scheda video)

Si era bloccato mentre facevo correzioni, leggete questo che va bene 3.0 eheh :D

Salve a tutti.

Siccome anche io ho avuto di questi dilemmi mi sono documentato accuratamente qualche mese fa cercando di reperire quante piu informazioni possibili sul funzionamento attuale dei vari componenti degli odierni pc per tirare fuori un sistema laptop/notebook che funzionando da solo fosse in grado di essere un mezzo abbastanza potente per sfornare rendering e produrre roba di grafica abbastanza tosta senza esagerare. Per le grandi produzioni si rimanda al funzionamento in parallelo di più pc in lan tramite distributed render o direttamente alle render farm.

Premesso questo vi offro tutte le mie conoscenze in questione affermando subito che secondo me il budget non potra essere inferiore ai 1300-1400 euro minimo. Lascerei perdere i computer notebook di marca (toshiba,asus,hp, sony e company) per esperienza personale sia a livello di struttura forzata dei driver del sistema operativo modificato in avvio dai produttori con conseguente vincolo e limitazioni sul piano del funzionamento globale, sia a livello di problemetti vari (io ho un toshiba) legati alla quotidiana amministrazione, manutenzione, performance, formattazione del disco.

[io sconsiglio e mi sconsiglio i mac perche comunque dovreste montarci un s.o. microsoft per poter utilizzare 3ds max e autocad, la il s.o. leopard lavora gia a 64 bit ok, ma i pezzi messi a disposizione (scheda video e processore) sono sempre inferiori a quelli disponibili rispetto a sistemi modulari ed inoltre costano di più in virtù del design ricercato, vi serve comunque una buona protezione a livello di sicurezza perche adesso si stanno diffondendo come i comuni pc quindi... Personalissima opinione mia :D]

Informandomi sono venuto a conoscenza di 2 ditte affermate in campo nazionale ed internazionale produttrici di notebook modulari assemblati con tutti i componenti che voi deciderete di inserire all'interno del vostro calcolatore. Le ditte sono dynamicpc e alienware. La prima è italiana la seconda americana. Consiglio la prima ditta citata perche produttrice di workstation portatili molto buone sia con schede nvidia quadro in sli per i professionisti del cad che con schede non professionali molto buone. Digitate su google e andate sui siti relativi per vedere nello specifico costi e pezzi.

Per quanto riguarda il sistema operativo dovremo andare sui supporti a 64 bit per 2 motivi importanti:

- sfruttamento completo della ram superiore a 2 gb senza artifici(switch /3 gb su win xp 32 bit che usufruisce fino a 1.5 gb della memoria fisica di sistema): importante almeno 3 gb per caricare in memoria senza problemi scene di media complessità con parecchi materiali e luci;

- usufruire del supporto dei processori intel con istruzioni a 64 bit (potenza teorica di calcolo reddoppiata se usati in parallelo con le versioni a 64 bit di autocad e 3ds Max anziché a 32 bit). Meglio un quad che un dual-core, ma se andate sul dual prendete la versione extreme perché maggiormente ottimizzata e con maggior frequenza. ---> la documentazione sul funzionamento dei moderni processori la trovate su wikipedia alla voce processori intel, con tutte le loro feature suddivise per modello.

P.S.: qualcuno mi corregga se erro in qualche affermazione, dovrebbero essere giuste al 95% +o- :D:

se usufruite di un sistema operativo a 64 bit come consigliato anche il processore dovrà possedere il supporto delle istruzioni em64t (esse permettono l'uso ti tale tecnologia anche sui processori di uso comune ovvero quelli della serie x86 e non della serie itanium già da molto tempo a disposizione sul settore server ma esclusivamente operanti a 64 bit) della intel, cosa che non preclude affatto l'esecuzione di operazioni a 32 bit, perciò di programmi a 32 bit i quali in tal caso però non sfrutteranno la max potenza messa a nostra disposizione: infatti uno dei problemi maggiori riscontrati in generale è quello di riuscire a sfruttare interamente le risorse messe a nostra disposizione, cosa che puo essere fatta grazie al fatto di aver capito come funziona a grosse linee il "calcolatore" e nel nostro caso è molto importante per cercare di accumulare quante più risorse possibili.

Pezzi chiave per un pc cosi assemblato:

- Chipset (scheda madre): intel e vedere modellato specifico correlato al processore scelto

- Processore: quad core intel (supporto istruzioni em64t compreso comunque controllate scheda del processore sul sito della intel) o dual core penryn ("stesso discorso questo dovrebbe essere l'ultimo modello sul mercato della gamma dual core; adesso è uscita una nuova architettura per la gamma core di intel si chiama nehalem e i processori hanno assunto una notazione commerciale leggermente diversa, comunque vedete sul sito della intel per maggiori informazioni. Non so se sono già a disposizione per poter essere montati...)

- Ram fisica 4 gb, 2gbx2gb (adesso è il max a disposizione su laptop, controllate se vi è una maggior disposizione degli slot per i banchi)

- Scheda Video: nvidia serie 9800 (la serie gtx 200 è l'ultima ma nn so se è disponibile anche per portatili, verificare sul sito nvidia), ati serie 3800 o 4800 (ultime due serie della fascia medio alta), nvidia quadro (anche in sli come proposto dalla dynamicpc)

- Chipset scheda wireless: intel e vedere modello specifico

- Sistema Operativo: xp 64 bit, vista home o business o ultimate a 64 bit (no versioni a 32 bit)

- Monitor: 15 o 17 pollici a seconda delle vostre preferenze :D

Ecco questo è tutto, spero di esservi stato di aiuto a chiarire qualche dubbio :D

P.S.: Il vantaggio dei portatili modulari è quello di poter montare il s.o. senza forzamenti di driver imposti dalla ditta produttrice e quindi sistema "liscio" come lo produce la microsoft (oem) e piu performante perche senza vincoli nel file system.

Possibilità di sostituire in proprio e indipendentemente dagli altri componenti qualsiasi elemento (es. scheda video, processore, scheda madre) perciò eliminazione di alcuni costi in sede di aggiornamento e vita globale del notebook allungata.


Edited by Jaco83

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posto alcuni links riferiti alle ditte che ho sopra citato:

Dynamicpc: http://www.dpctech.net/it/index.php

Alienware: http://www.alienware.com/

- Riguardo alla seconda ditta è più specifica per i gamers come orientamento dei suoi modelli, ma i pezzi e la qualità sono

comunque alte e per come la vedo io se riesce a gestire scene complesso di rendering in tempo reale di giochi come

"killer application" come crysis, oblivion, gta IV non vedo come non possa reggere scene quanto mai complesse di 3ds

max e rendering e sul cad basterà attivare l'ottimizzazione adattiva degli fps per la scalabilità della complessità.

Diciamo che le schede video dei gamers sono ottimizzate per i driver direct3d mentre le professionali ottimizzate per

supporto opengl in linea di massima. Comunque poi mi informo piu appronditamente e vi faccio sapere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posto alcuni links riferiti alle ditte che ho sopra citato:

Dynamicpc: http://www.dpctech.net/it/index.php

Alienware: http://www.alienware.com/

- Riguardo alla seconda ditta è più specifica per i gamers come orientamento dei suoi modelli, ma i pezzi e la qualità sono

comunque alte e per come la vedo io se riesce a gestire scene complesso di rendering in tempo reale di giochi come

"killer application" come crysis, oblivion, gta IV non vedo come non possa reggere scene quanto mai complesse di 3ds

max e rendering e sul cad basterà attivare l'ottimizzazione adattiva degli fps per la scalabilità della complessità.

Diciamo che le schede video dei gamers sono ottimizzate per i driver direct3d mentre le professionali ottimizzate per

supporto opengl in linea di massima. Comunque poi mi informo piu appronditamente e vi faccio sapere.

Lasciate perdere il post precedente e leggete questo -.-

Posto alcuni links riferiti alle ditte che ho sopra citato:

Dynamicpc: http://www.dpctech.net/it/index.php

Alienware: [url=http://www.alienware.com/]http://www.alienware.com/[/

- Riguardo alla seconda ditta è più specifica per i gamers come orientamento dei suoi modelli, ma i pezzi e la qualità rimangono comunque alte e per come la vedo io, secondo un approccio più intuitivo che analitico, se si riesce a gestire scene complesse di rendering in tempo reale di "giochi" ("killer application") come crysis, oblivion, gta IV non vedo come non possa il sistema reggere scene quanto mai complesse di 3ds Max visto che la visualizzazione dell'antemprima segue le solite operazioni (rendering in tempo reale con shadig e smooth attivato). Su Autocad vale lo stesso discorso.

Invece per il processo di generazione dell'immagine raster con materiali e effetti vari (rendering) influisce solo la potenza del processore una volta partito il calcolo. Mentre per caricare tutto in memoria nel passagio precedente a quest'ultimo ovviamente è la quantità e la qualità della ram a disposizione a essere necessaria.

Diciamo che le schede video per i gamers sono ottimizzate per i driver direct3d mentre le professionali ottimizzate supporto opengl in linea di massima.

Secondo le mie prove dovrebbe essere cosi: opengl-->meno qualità grafica, più velocità

direct3d-->piu qualità grafica, meno velocità

Quindi nel settare le nostre caratteristiche sul software utilizzato dobbiamo tenere conto delle prestazioni della nostra scheda video e dell'ottimizzazione effettuata dai programmatori del software verso le due api.

Comunque poi mi informo meglio e vi faccio sapere le ultime novità per quanto riguardo le schede video che alla fine altro non servono se non a visualizzare l'anteprima del nostro rendering.

In definitiva, per chiudere il discorso, i parametri principali da considerare saranno questi:

1. Quantità e qualità della Ram --> determina quanto geometria ed effetti speciali sono possibili accumulare in memoria per effetuare il rendering

2. Velocità e tipologia del Processore --> determina la velocità di calcolo del rendering

3. Tipologia scheda video --> (la ram conta davvero poco, quello che conta davvero è il tipo di processore implementato, tanta ram non è sinonimo di ottima scheda video, anzi solitamente piu è scadente essa e più mettono ram per farla sembrare potente ai profani... -.-) determina principalmente, unita comunque alla velocità del processore in quanto lavorano in parallelo, la velocità e la qualità della visualizzazione 3d in tempo reale dell'anteprima del rendering (la nostra scena in 3d).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il primo link non va, il secondoha una scheda grafica "integrata" e te ne serve almeno una dedicata perche per quello che devi fare secondo me non basta assolutamente. Se ti piacciono i toshiba controlla che all'adattatore grafico ci sia la marca nvidia o ati (mi pare di solito montino le ati)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente il notebook della hp è molto buono per quello che devi farci.

Estratto sulla scheda video FireGl che monta questo modello della hp:

"La serie FireGL dedica particolare attenzione alle OpenGL ed è adatta per usi professionali come il CAD e poco per i videogiochi"

Quindi se per te va bene buttati pure su questo notebook performato a piccola workstation.

Unica cosa potresti implementare un banco da 2 gb ad acquisto avvenuto per gestire e caricare in memoria scene di 3d piu pesanti.

Per il vista business come s.o. fossi in te chiederei la versione a 64 bit o mi accerterei del tipo di versione che intendono loro nella scheda tecnica (in quanto non è indicato) per i motivi sopra citati perciò userei programmi come Autocad e 3ds Max e simili nelle loro incarnazioni a 64 bit per sfruttare il doppio della potenza così disponibile.

Il monitor è a 15.4 quindi se lo preferisci anziché a 17 per questioni di portabilità e comodità è ok. (lo preferisco anche io rispetto ai 17 pollici :D)

Per quanto riguarda il processore ha il supporto delle istruzioni em64t, quindi la potenza a 64 bit è sfruttabile e il modello di riferimento dal nome commerciale riportato nel listino CORE 2 DUO P8600 dove "p" sta per "Penryn" ed è il nome in codice. E' rilasciato a luglio 2008.

Se proprio vuoi avere un bel processore per ridurre drasticamente i tempi di calcolo dei rendering controlla se sul sito della hp ci sono notebook che montano processori della serie "Core I7", costano un po di piu e non so se siano a disposizione gia anche per i portatili.

Cmq la configurazione di questo notebook è già molto buona. Inoltre se ti pigli il s.o. a 64 bit potrai montarci sopra sfruttandole tutte anche piu di 2 gb come gia detto. Investimento questo in previsione di un futuro prossimo.


Edited by Jaco83

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah ripeto: secondo me non ne vale la pena spendere sui 1000 euro per un portatile su cui devi fare quello che ci fai tu.

Infatti il notebook della hp viene sui 1800 euro... cio verifica la bontà del prodotto secondo le tue esigenze ad un livello molto buono...

Share this post


Link to post
Share on other sites

???

nn ti seguo....

cioè intendi che potre spendere anche meno di mille euro?

mi potresti consigliare tu?

In effetti per questo sto in crisi...pare che tutti mi consiglino superportatili ma ha me nn è che serva il meglio del meglio!

Che ne dici di questo della Toshiba?

Satellite Pro A300-1MI:

PSAGDE-00M002IT 4026203596665 Core2 Duo

P8600 (2.4GHz)

4096

(2048+2048)

DDR2 800 MHz

320GB

(5400 rpm)

15,4" WXGA

(1280 x 800)

TruBrite®

ATI Mobility Radeon

HD 3650 512MB

dedicati fino a 2304

MB in Hypermemory

Gigabit

10/100/1000 - WiFi

b/g/n - Bluetooth

2.1 + E.D.R.

Password Utility - PC Diagnostic -

ConfigFree - Diversity Antenna -

FingerPrint Single Sign On

Espandibilità 8.192 MB - DVD Super Multi drive Double Layer - 4

USB 2.0 w/ USB Sleep 'n Charge - Peso 2,72 Kg - WebCam 1.3

MP con Business Card Reader Software e Face Recognition -

Microfono integrato

Vista Business &

DVD Ripristino XP

Professional

€ 1.248,75

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per favore...

son disperata....

davvero nn riesco a trovare un buon portatile da mille euro... :wallbash:

mi aiutereste voi??

Me ne indicate uno??

grazie,

Manuela

Evita interventi come questo per favore: c'è stato un intervento tre minuti prima. Attendi con pazienza (poca perché c'è sempre qualcuno che risponde tempestivamente) la risposta di un utente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si era bloccato mentre facevo correzioni, leggete questo che va bene 3.0 eheh :D

Per favore fai attenzione a ciò che posti, vedo che già 3 volte hai usato questo espediente, che pur non dando fastidio di per se, ha rimpito la discussione di manuela di tuoi post, ripetuti e ri-ripetuti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io fossi in te toshiba non lo guarderei assolutamente, costano troppo rispetto a quanto offrono; la scelta migliore per i portatili e per le tue esigenze (a mio modesto parere, ma anche secondo tanti altri utenti del forum) è dell; nello specifico il dell m4400, workstation portatile di prestazioni medio alte (io possiedo un dell m4300, comprato un anno fa e va benissimo sia con autocad che con 3ds).

un saluto e buona ricerca.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok anche questo della toshiba non è male, il processore è lo stesso di quello della hp, la scheda video non è professionale ma comunque soddisfacente, la memoria in dotazione è già a 4 gb. Il resto è ok.

Resta il dubbio sul s.o. vista se, al solito, sia a 64 bit o a 32 bit.

Se è a 32 bit la ram a disposizione non la sfrutti tutta (se non ricorrendo alla modifica di un parametro nel sistema operativo) e nemmeno le istruzioni a 64 bit disposibili con questo processore.

Quindi verifica sempre di quale modello si tratta del medesimo sistema operativo chiedi, eventualmente telefonicamente alla toshiba, se sia a 64 bit e se vale il discorso che ti ho fatto sin qui proprio per puntare su un modello che sfrtutti il trattamento dei dati secondo i 64 bit per raddoppiare la velocità delle elaborazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie ancora, sei gentilissimo,

per il 64 bit devo farci caso anche se ho intenzione di mettere XP?

In effetti quella è l'idea, nn credo di rimanere Vista, qualsiasi pc che comprerò mi farò mettere XP,

grazie,

ciao, Manuela

Ah, 62 bit mi serve anche se ho max 9 a 32 bit?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seguendo il consiglio di pinone sono andato cercare una workstation dell che facesse al tuo caso... sinceramente io non conoscevo dell :D

Ecco cosa ho trovato di interessante: lo puoi personalizzare e vedere il prezzo in base a cio che scegli. I requisiti sono piu o meno quelli giusti e i componenti se si assesti su quelli del toshiba che hai presentato tu si va sul solito prezzo.... pero qua hai l'opportunità di scegliere e configurarti direttamente i pezzi in tempo reale oltre a quelli che ti offrono loro. Prova a vedere questo modello e poi facci sapere, la scheda video è di livello professionale e tutto ottimizzato per la grafica 3d. Ottima scelta. Resta comunque il fatto che i prezzi gira gira sono sempre su quelle cifre...

Questo il link che ti consiglio di vedere poi a te la scelta non ti voglio in alcun modo condizionare su modelli e budget, ti do solo indicazioni secondo il mio parere, poi altri possono pensarla in maniera certamente diversa, per quello ti serve:

http://www1.euro.dell.com/content/products...&cs=itbsdt1


Edited by Jaco83

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
Aspetta! x

Ti piacerebbe rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità nel campo della computer grafica?

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai subito una mail con le indicazioni per scaricare gratuitamente:

  1. Le immagini HDRI presenti su HDRI pro
  2. Una sequenza di 300 immagini HDRI generata da Luca Deriu tramite il programma Real HDR