Vai al contenuto
Eidolon64

Avatar - La Nuova Scommessa Di James Cameron

Recommended Posts

quel pdf mi sa di taroccone :)

per quanto riguarda Matt77 volevo sapere se puoi dirci cosa hai modellato in avatar se si può dire... :)

e poi un'altra curiosità...che sistema operativo usate?

Riguardo ai software penso sia normale che ognuno sbandieri il film sul suo sito anche se magari e' stato usato il suo software solo per una caz.....ta! Prendi il sito pixologic, fino a poco fa c'era avatar in bella mostra nella homepage, sbandierando come zbrush ha contribuito a creare pandora bla bla bla, quando invece e' stato usato solo in fase di sketch, zbrush 2 per il look dei na'vi e il banshee, in realta' per il film si e' usato mudbox, e visto che i mostri e i na'vi sono tutti shots di weta, per tutti questi si e' usato al 90% mudbox.

Riguardo cosa ho modellato io, beh sono arrivato quasi alla fine, quindi non moltissimo, ho realizzato tutto l'altare dove sono legati jake e la dottoressa,..alcuni alberi in mudbox, guardaroba e vestiario sia per i navi che per alcuni doppi digitali tra cui Sigourney Weaver.....molti degli ornamenti sui cavalli in battaglia, bandiere etc.....parti di ambienti, rocce etc....e altre cose qua e la.

Il sistema operativo e' basato su ubuntu e kde. :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie Matt77 per le risposte :)

non pensavo che mudbox girasse su sistemi linux.

quindi visto che usate mudbox presumo sia superiore a zbrush o no?

scusa se ti stresso ma son troppo curioso :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie Matt77 per le risposte :)

non pensavo che mudbox girasse su sistemi linux.

quindi visto che usate mudbox presumo sia superiore a zbrush o no?

scusa se ti stresso ma son troppo curioso :)

No, non gira ancora sotto linux, abbiamo due workstations collegate, almeno qui nel reparto models(cosi' come in altri reparti), quando serve mudbox oppure photoshop si passa alla workstation con sopra windows(anche se sembra che la versione linux di mudbox sia in via di sviluppo).Ogni software ha i suoi punti di forza, non esiste un migliore in senso assoluto :P.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

No, non gira ancora sotto linux, abbiamo due workstations collegate, almeno qui nel reparto models(cosi' come in altri reparti), quando serve mudbox oppure photoshop si passa alla workstation con sopra windows(anche se sembra che la versione linux di mudbox sia in via di sviluppo).Ogni software ha i suoi punti di forza, non esiste un migliore in senso assoluto :P.

Occhio Matt, controlla di non avere un puntatore laser sulla nuca... ;)

Oggi mi stavano uccidendo perche' stavo rilasciando un'intervista senza chiedere prima l'autorizzazione.

Mi hanno fatto censurare pure qualcosa!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Occhio Matt, controlla di non avere un puntatore laser sulla nuca... ;)

Oggi mi stavano uccidendo perche' stavo rilasciando un'intervista senza chiedere prima l'autorizzazione.

Mi hanno fatto censurare pure qualcosa!

Non ho detto nulla di piu di quanto e' scritto in giro per internet, riguardo mudbox non e' in sviluppo presso weta, ma la notizia e' apparsa in rete e riguarda la collaborazione di Dreamworks con Autodesk per lo sviluppo di mudbox sotto linux. Ho postato due link piu' dietro con tutte le specifiche etc.. riguardo weta e avatar! :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non ho detto nulla di piu di quanto e' scritto in giro per internet, riguardo mudbox non e' in sviluppo presso weta, ma la notizia e' apparsa in rete e riguarda la collaborazione di Dreamworks con Autodesk per lo sviluppo di mudbox sotto linux. Ho postato due link piu' dietro con tutte le specifiche etc.. riguardo weta e avatar! :)

Massi' tranquillo, comunque poi ti racconto :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'ho visto ieri sera, e devo dire che sono rimasto veramente impressionato :o

Un lavoro veramente immenso e un coinvolgimento unico. Non riesco a paragonarlo a nulla che io abbia visto, Cameron & Co sono riusciti a creare un mondo e una civiltà da zero e sono riusciti a raccontarci la storia di questo popolo e a farlo sentire reale. Se penso poi che mi è veramente dispiaciuto quando distruggevano la foresta vuol dire che hanno veramente superato "la valle". Poi per fortuna ho tirato un sospiro di solievo pensando che non è stato distrutto nemmeno un albero per fare questo film, quindi veramente ecologista sotto ogni aspetto non solo per il messaggio che ha trasmesso. Ho letto molte critiche alla storia, ma penso che a ben guardare si possono trovare similitudini in tutte le storie, la bravura stà nel come vengono raccontate. Alla base di una buona narrazione c'è la "sospensione dell'incredulità"e in questo Cameron è stato veramente un maestro!

Ho letto un articolo che mi trova molto d'accordo, a questo indirizzo lo potete leggere LINK e qui di seguito riporto una frase che mi è piaciuta:

"Fantasia, di questo è fatto Avatar, nulla di più e nulla di meno. E meraviglia, spettacolare meraviglia, nei colori e nelle luci, nella tridimensionalità che coinvolge e spinge a partecipare fisicamente della tensione, della passione, dell'amore e della rabbia dei protagonisti. Meraviglia che non è mai fine a se stessa. Meraviglia che è parte integrante della storia del cinema, fin dal suo esordio, quando a bocca aperta il pubblico guardava il treno entrare alla stazione di La Ciotat nelle immagini dei fratelli Lumiere."

Bye


Modificato da madmatt

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao ragazzi, io ieri ho visto il film e oggi mi sono letto tutta questa discussione da agosto ad ora :)

Mi pare che sia stato detto tutto e anche troppo forse sul film.

Io volevo solo parlare dei temi. Perchè chiamare Avatar un film che in pratica non parla per un niente del tema dell'avatar? parti all'inizio del film dicendo che ci sono questi avatar controllati a distanza, detto questo, qualsiasi discorso sull'avatar è finito. Il tema dell'avatar è trattato e visto molto meglio in matrix (anche se poi non è il tema del film). Cioè il tema è bello, ci sono milioni di spunti possibili e invece il iflm diventa la storia che tutti abbiamo visto e quasi tutti criticato. Io sono veramente triste di questa cosa. Può essere uno spunto interessante trattare il "mondo altro" in cui noi utenti degli avatar navighiamo, come un mondo biologico e non tecnologico, è carino il fatto delle interconnessioni biologiche nervose con tutti gli esseri viventi in quel mondo, che sarebbe come internet e le reti dei social network, però è poco indagato il tema, e diventa quasi un film a tematica ecologista in certi punti.

Poi la voglia di trattare tutto su un piano propriamente fantascientifico, evidente nella figura della scienziata e delle sue piccole spiegazioni pseudoscientifiche, mi fa davvero storcere il naso all'idea di vedere delle montagne volanti!

Perchè i na'vi dovrebbero fare fatica a salire sulle montagne, rischiano di cadere sotto la forza di gravità e invece le montagne, inanimate e senza nessun motivo restano sospese? E' uno dei mille appunti che si possono fare al film (a anche ad altri mille film) che se messi insieme non contribuiscono a creare un universo coerente.

In più occasioni la sospensione dell'incredulità (almeno la mia) andava a farsi benedire. Io per gran parte del tempo sono stato avvolto dagli effetti speciali, e mi dicevo: FIGO FIGO FIGO, a discapito del film come opera in sè. Questo non credo che sia affatto una cosa buona.

Ma poi, il minerale che che volevano ottenere che si trovava sotto l'albero casa? Una volta distrutto l'albero casa potevano averlo e fine della storia, invece inizia la voglia del marines di turno di massacrare tutti! Non è giustificato per nulla! Che li ammazzi a fare? cioè è davvero ridicolo! Hitchcock diceva che la grandezza di un film sta nel suo cattivo. La motivazione della guerra e il cattivo che ne esce fuori non sono assolutamente coerenti. Tra l'altro il cattivo è un incrocio tra guile di street fighter e il soldatino di small soldiers, vi ricordate? come si fa a prenderlo sul serio?

Praticamente è tutto fumo e niente arrosto propagandato come la figata del secolo (questa è la cosa che mi da più fastidio di tutte). Peccato che un film deve avere molto altro oltre che fantastici effetti speciali. Alla fine del film è come se non ti restasse nulla. Lo vedi, dici che è figo per come è fatto e poi non ti resta nient'altro nel cuore. (tra l'altro finale scontato e banale, sarebbe stato inaspettato se fossero morti tutti i na'vi, avrebbe avuto un'eco e un impatto più forte sullo spettatore, avrebbe lasciato una sensazione in più secondo me, invece i cattivi vanno via e i buoni vincono... più banale di così?)

Discorso a parte per gli effetti, che sono superbi fantastici ed eccezzzzzzionali. Non posso dire niente su questo, è a dir poco sublime. Io sono andato a vederlo solo per gli effetti lo ammetto. e sono anche rimasto molto frustrato dalla stereoscopia. Io l'ho visto a milano in dolby3d, purtroppo non sono potuto andare a melzo, era pieno per due settimane. sob.

In ogni caso a parer mio la stereoscopia non aggiunge davvero nulla a nessun film, ma proprio nessuno. E' solo un artificio propagandato commercialmente per fare più soldi, e nessuno può dire il contrario...

Io personalmente la trovo molto fastidiosa, e mi provoca spesso dei gran mal di testa (ma è un problema personale). Una peculiarità della nostra visione è la possibilità di decidere noi cosa guardare, e quando guardo qualcosa vedo bene quella cosa su cui mi sto focalizzando il resto attorno è percepito ma non perfettamente "visto". La stereoscopia mette in campo anche questo problema secondo me, ossia il fatto che si vede bene il punto del frame (l'oggetto del film) su cui convergono le due camere destra e sinistra e tutto il resto c'è ma se si prova guardare ai lati del frame si ha un effetto strano come di una immagine sfuggevole, o tremolante, qualcuno di voi ne ha parlato, credo che sia per questo fatto qui. Questo è un po il mio parere non da esperto, ho solo fatto qualche prova con effetti stereoscopici, quindi non ne so moltissimo. In ogni caso come opinione del tutto personale mi da fastidio "non potere" decidere io quale parte del frame guardare. Poi nelle scene molto veloci e ce ne sono tante, c'era un certo effetto di dissociazione delle immagini, ma questo credo che dipenda dal sistema di proiezione usato, oppure dal mio cervello.

Alla fine spero che esca presto il bluray, per rivederlo con calma, gli effetti sono davvero troppo belli, peccato che non ci sia molto altro oltre a quello.

Ovviamente è la mia opinione personale e come ho visto condivisa da altri, niente contro nessuno, e gloria eterna a chi l'ha realizzato!


Modificato da Sfab

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Premetto che parlare cosi' della trama di un film senza avvertire che il post contiene SPOILER, potrebbe far innervosire chi ancora non lo ha visto. Opinione personale non prendertela.

Perchè i na'vi dovrebbero fare fatica a salire sulle montagne, rischiano di cadere sotto la forza di gravità e invece le montagne, inanimate e senza nessun motivo restano sospese? E' uno dei mille appunti che si possono fare al film (a anche ad altri mille film) che se messi insieme non contribuiscono a creare un universo coerente.

Le montagne sono fatte di Unobtainium, volano per questo. Ora, qualcuno dira', perche' non tirano giu' le montagne volanti invece di sloggiare i Na'vi.... ma questo e' un'altro discorso!

Discorso a parte per gli effetti, che sono superbi fantastici ed eccezzzzzzionali. Non posso dire niente su questo, è a dir poco sublime. Io sono andato a vederlo solo per gli effetti lo ammetto. e sono anche rimasto molto frustrato dalla stereoscopia. Io l'ho visto a milano in dolby3d, purtroppo non sono potuto andare a melzo, era pieno per due settimane. sob.

In ogni caso a parer mio la stereoscopia non aggiunge davvero nulla a nessun film, ma proprio nessuno. E' solo un artificio propagandato commercialmente per fare più soldi, e nessuno può dire il contrario...

Delle tecnologie 3D utilizzate la Dolby credo sia la peggiore. Io lo ho visto 2 volte con gli Xpand e aggiunge molto all'esperienza. Puo' ancora migliorare ma io lo voglio rivedere ancora in 3D.

Luca

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Chiedo scusa per anticipazioni sul film. Ma non credo di avere detto chissà cosa, in ogni caso chiedo scusa.

L'esperienza in stereoscopia può essere più bella, è un "trucco" carino e non lo metto in dubbio. Ma il valore del film non è in quello; è questo che intendevo io. Se un film non è in grado di suscitare emozioni, non sarà certo vedere un effetto di profondità fasullo che renderà grande il film. Ovviamente sto parlando di qualsiasi film

Poi a me crea mal di testa. Quindi oltre che risparmiarmi il mal di testa mi risparmio anche 4 euro di biglietto e me lo vedo in 2d.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sinceramente certe parti del film erano imbarazzanti per prevedibilità e sentimentalismo fine a se stesso.

la trama è la scopiazzatura del'immaginario collettivo trito e ritrito del cinema commedia sentimentale/epica con eroe/messia/salvatore una volta introdotto nel nuovo mondo ne acquisisce i mezzi e salva il popolo.non si sono fatti mancare neache il personaggio promesso sposo di lei che quindi entra in competizione con il protagonista.secondo me non è vero,come ho letto su tanti siti forum che la semplicità del film lo rende comunque bello,dato che non bisogna confondere la semplicità con la superficialità.

credo che però i produttori non si potessero permettere di pensare ad una trama più articolata dato che questo film deve per forza essere visto da un grandissimo pubblico altrimenti la casa produttrice andrebbe in fallimento -o quasi-.

devo però dire una cosa: gli americani e in particolar modo un bravo regista come james cameron sono bravissimi a manipolare temi vecchi quanto il mondo -della narrazione-.

devo ammettere che la storia di amore dei due protagonisti per quanto prevedibile,scontata,e superficiale,mi ha preso! non so voi,ma io "sentivo" che tra loro c'era realmente un legame! i due personaggi erano vivi e ai miei occhi erano anche innamorati! credo che questo saper manipolare bene la storia di amore venga dalle decine di commedie americane del cinema anni '40, '50,e 60: le vecchie commedie romantiche.

per il resto sono felice di esserlo andato a vedere ma il film è una enorme e sterile giostra.

riguardo i l3d non so se avete notato anche voi che le immagini molto vicine risultavano sfocate.credo che questo derivi dal fatto che per ottenere la stereoscopia gli oggetti vicino la telecamera delle due riprese devono essere molto distanziati.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho letto in una recensione che "avatar è un film profondo e sciocco al tempo stesso"

Per me non esiste descrizione migliore.

Se qualcuno non riesce a sopportare la parte sciocca mi spiace per lui, aldilà della trama stereotipata la storia è meravigliosa e il film in se' è uno spettacolo stupefacente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non so se avete notato anche voi che le immagini molto vicine risultavano sfocate.credo che questo derivi dal fatto che per ottenere la stereoscopia gli oggetti vicino la telecamera delle due riprese devono essere molto distanziati.

Hem, si chiama profondità di campo -.-

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hem, si chiama profondità di campo -.-

scusami ma in questo caso non credo che la Profondità di campo sia il "problema".

a me sembra che parte del problema risieda anche nello "sdoppiamento" dell'immagine,o meglio dalle immagini vicine prese dai due punti di vista.l'immagine non risulta semplicemente sfocata ma risulta anche un pò illegibile secondo me a causa della stereometria.

comunque può essere che dico sciocchezze.

stiamo come stempre cercando il cosiddetto pelo nell'uovo.

in effetti è vero che il film risulta superficiale e profondo allo stesso tempo, infatti non rimpiango di averlo visto.per quai tre ore mi ha "preso",però poi dopo all'uscita del cinema mi sentivo come quando si scende dalle montagne russe.

non ti rimane niente se non un leggero stordimento che subito evapora...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

a me sembra che parte del problema risieda anche nello "sdoppiamento" dell'immagine,o meglio dalle immagini vicine prese dai due punti di vista.l'immagine non risulta semplicemente sfocata ma risulta anche un pò illegibile secondo me a causa della stereometria.

comunque può essere che dico sciocchezze.

Può anche essere che semplicemente in quel cinema la visione non fosse come avrebbe dovuto essere; se n'è sentite di tutti i colori, dallo sfarfallamento, allo scuro, ai mal di testa, alle cose fuocate ai bordi, etc, ormai è appurato che molti cinema o non avessero la tecnologia migliore o comunque fossero tarati male :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

scusami ma in questo caso non credo che la Profondità di campo sia il "problema".

a me sembra che parte del problema risieda anche nello "sdoppiamento" dell'immagine,o meglio dalle immagini vicine prese dai due punti di vista.l'immagine non risulta semplicemente sfocata ma risulta anche un pò illegibile secondo me a causa della stereometria.

comunque può essere che dico sciocchezze.

stiamo come stempre cercando il cosiddetto pelo nell'uovo.

è una scelta diminuire la profondità di campo per aumentare l'impressione della separazione dei vari livelli, non un limite tecnico.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Occhio Matt, controlla di non avere un puntatore laser sulla nuca... ;)

Oggi mi stavano uccidendo perche' stavo rilasciando un'intervista senza chiedere prima l'autorizzazione.

Mi hanno fatto censurare pure qualcosa!

Comunque ho visto che appena esce un film al cinema negli USA, qualche giorno dopo escono in rete un sacco di speciali su come sono stati realizzati gli effetti visivi; ci saranno almeno 30 siti che recensiscono la CG e fanno interviste super-dettagliate agli addetti ai lavori...

Ci credo che Weta ha un reparto apposta per consentire tutto ciò ! :lol::lol:

Tra l'altro ieri (o 2/3 giorni fa, non ricordo) c'è stato un convegno a Bologna, dove Joe Letteri in persona ha spiegato il lavoro di Weta su Avatar; mi sarebbe piaciuto esserci, chissà quali segreti ha svelato !

Attenderemo con ansia il blu-ray del film ! (Rigorosamente originale e comprato legalmente :lol: )


Modificato da Guakko

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi, volevo dare spazio ad un aspetto del film che credo non sia stato trattato a fondo in questo thread.

Esula dalle tecniche 3d utilizzate, quindi spero non venga trattato come un off topic.

Durante tutto il film ero continuamente distratto da una sensazione di dejavu, relativa non solo alle dinamiche, ma anche alla storia.

Tutto sembrava in effetti già visto e mi rendevo conto che c'erano molte somiglianze anche a livello di script.

Tornato a casa faccio una ricerca e trovo due video particolari sul tubo che mi hanno fatto innervosire non poco.

Li condivido con voi...

e questo che è ancora più sbalorditivo...

Voi cosa ne pensate?

Io credo che sia scandaloso assegnare degli awards ad un film così poco originale, sia dal punto di vista narrativo che visivo.

Inoltre ho trovato un breve commento ad uno dei due video, che fa pensare a ben altro che coincidenze:

Crew member Alessandro Saponi worked on both films, as digital artist for "Aida degli Alberi", and as lighting lead for "Avatar".

...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sinceramente la cosa non mi sconcerta per niente.

avatar,come tutti i grandi "filmoni" americani hanno la sceneggiatura fatta con la fotocopiatrice.

credo che avatar vada giudicato solo come un grande giocattolone e non come un film in senso classico.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sinceramente la cosa non mi sconcerta per niente.

avatar,come tutti i grandi "filmoni" americani hanno la sceneggiatura fatta con la fotocopiatrice.

credo che avatar vada giudicato solo come un grande giocattolone e non come un film in senso classico.

Sono d'accordo, sono sconcertato proprio perchè molti sorvolano queste "sommiglianze" e lo definiscono un film eccezionale...sotto il punto di vista della tecnologia è fantastico...dire che TUTTI i grandi "filmoni" americani hanno l a sceneggiatura fatta con la fotocopiatrice è una classica affermazione che ci si aspetta da te...


Modificato da gonzoLA

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

scusa,non ho capito se il tuo post è ironico o sei daccordo con me ?

comunque mi sembra che tutti i film cosiddetti blockbuster amiricani abbiano la stessa scenneggiatura.

c'è il filone catastrofico -vedi indipendence day o simili- in cui c'è un grande cataclisma e una famiglia disunita.alla fine il cataclisma viene "domato" e la famiglia si riunisce.

poi c'è il film in cui il protagonista è un "iniziato" che poi diventa il leader vedi matrix o avatar.matrix per me è un capolavoro,avatar un giocattolone.

la mia affermazione non è poemica nei confronti di avatar.semplicemente mi sembra chiaro come il sole che questo film sia un enorme parco dei divertimenti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

scusa,non ho capito se il tuo post è ironico o sei daccordo con me ?

comunque mi sembra che tutti i film cosiddetti blockbuster amiricani abbiano la stessa scenneggiatura.

c'è il filone catastrofico -vedi indipendence day o simili- in cui c'è un grande cataclisma e una famiglia disunita.alla fine il cataclisma viene "domato" e la famiglia si riunisce.

poi c'è il film in cui il protagonista è un "iniziato" che poi diventa il leader vedi matrix o avatar.matrix per me è un capolavoro,avatar un giocattolone.

la mia affermazione non è poemica nei confronti di avatar.semplicemente mi sembra chiaro come il sole che questo film sia un enorme parco dei divertimenti.

No no non c'è ironia, sono realmente d'accordo con te, tranne sul fatto che TUTTI i "filmoni" americani abbiano la sceneggiatura fotocopiata. (abbiamo già discusso a tal proposito in un thread di cold hype, e non cerco repliche:D )

A parte questa affermazione mi trovi d'accordo.

Non voglio andare troppo nello specifico, ma il considerare un film capolavoro più di un altro che risulta solo un giocattolone (quale Avatar effettivamente è), dipende semplicemente da quanto a fondo ed indietro nel tempo si fanno le proprie ricerche.

Io volevo piuttosto concentrare l'attenzione non tanto sull'ennesimo plagio strutturale, ma sul modo palese e quasi ostentato del "caso" Avatar. Qui non si tratta solo di poca originalità, ma di plagio vero e proprio, anche nella composizione delle immagini, nei colori, nella scenografia e nel design dei personaggi.

E' eccessivo non credi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

figurati.non voglio riaprire discussioni -interessanti- che abbiamo già fatto.

per quanto riguarda avatar,è ovvio che è quasi scandalosa una cosa del genere,però io personalmente di questo film guardo solo l'aspetto tecnico, e credo che alle persone che vanno al cinema a vedere avatar per vedere "fuochi d'artifico" -me compreso- non interessi molto se stiamo vedendo una copia, o un film del tutto originale. sarà perchè io personalmente li sottovaluto tantissimo questi film dal punto di vista della sceneggiatura. non mi interessano molto queste questioni che potrebbero divenire tuttalpiù "beghe tra avvocati".

io ci rimmarrei male se di un film con aspirazioni un pò meno superficiali venisse scoperto il plagio.

vado a bere birra con amici.

ciao!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

figurati.non voglio riaprire discussioni -interessanti- che abbiamo già fatto.

per quanto riguarda avatar,è ovvio che è quasi scandalosa una cosa del genere,però io personalmente di questo film guardo solo l'aspetto tecnico, e credo che alle persone che vanno al cinema a vedere avatar per vedere "fuochi d'artifico" -me compreso- non interessi molto se stiamo vedendo una copia, o un film del tutto originale. sarà perchè io personalmente li sottovaluto tantissimo questi film dal punto di vista della sceneggiatura. non mi interessano molto queste questioni che potrebbero divenire tuttalpiù "beghe tra avvocati".

io ci rimmarrei male se di un film con aspirazioni un pò meno superficiali venisse scoperto il plagio.

vado a bere birra con amici.

ciao!

Giusto, ma ricordati che, sopratutto nel nostro paese (e negli stati canaglia orientali :D), questi film vengono visti come degli AVVENTI, e purtroppo la maggiorparte della popolazione NON-TREDDIANA li valuta come FILM nel vero senso della parola, capolavori...

mi sconcerta quindi che nonostante queste somiglianze ostentate, la gente passi oltre.

ti seguo a ruota, ma niente birra che fa venire la pancia...:D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×