Vai al contenuto
Simone82

Un Pc Da €800 Dall'assemblaggio Al Testing

Recommended Posts

Salve a tutti ragazzi, visto che non è cosa frequente una piccola recensione di un pc che ho montato recentemente e che ho avuto fortuna di poter testare con un po' di tranquillità visto che la consegna non era per il giorno prima...

Non era un pc espressamente destinato alla grafica ed il budget di €800 euro mia ha lasciato una certa libertà ma allo stesso tempo dei paletti ben precisi, considerando che era da configurare da zero, quindi bisognava aggiungere monitor, mouse, tastiera e così via seguitando al prezzo...

Fase di acquisto

La soluzione che ho scelto non poteva che essere AMD+ATI, per ovvi motivi di prezzo e di prestazioni. La scheda madre è una Asus M2N68 di prezzo medio (ca. €60): questa piattaforma è stata scelta perché è già compatibile con il socket AM3 (Phenom II per intenderci), e regge fino a 145W, il che ci consentirà nel futuro di andare eventualmente anche su quadcore. Sulla CPU mi sono fatto due conti e mi sono buttato sul Phenom X3 8450: i dualcore AMD non li reputo molto validi, i quadcore sono troppo onerosi per il portafoglio e 3 core mi garantiscono cmq una certa potenza di elaborazione nelle operazioni comuni della vita quotidiana, come elaborazione foto, elaborazione video et similia. Per la RAM un tranquillo kit da 4Gb 800Mhz della Team Elite (dotate di dissipatori su entrambi i lati), pagato ca. €45. HD un Western Digital 640Gb partizionato, più che sufficiente, masterizzatore Pioneer 216D SATA, accoppiata mouse+tastiera Logitech EX110 wireless. Come PSU ho scelto un LC Power Titan da 560W, sostanzialmente perché questo ho trovato: l'unico che avesse tutti i connettori che mi servivano. GPU una bella Sapphire Radeon HD3850 in offerta a €85, quella a frequenze ribassate per la ram che è però 512Mb DDR3. Il case mi sono buttato su un Cooler Master Elite 334 ca. €45. Sono state poi aggiunte le casse Logitech S220 ed una scheda tv Terratec Cinergy, oltre ad una scheda wireless: avendo tutti componenti interni ho aggiunto anche una ventola Cooler Master 120mm front. Come monitor un buon LG 19" W1934S a €120.

Fase di montaggio

Il case è veramente piccolo, posso assicurarvelo. Il fissaggio della scheda madre è stato piuttosto complicato, solo 3 viti perché la 4ª nell'angolo superiore sx piegava la piattaforma. Presenta cmq delle soluzioni interessanti, come un sistema di clip per il fissaggio di supporti 5'25" e 3'25" molto comodi al posto delle solite viti. Interessanti anche le aperture laterali, una all'altezza della scheda video, l'altra all'altezza del processore dotata di un bocchettone che incanala verso l'esterno l'aria sparata via dal dissipatore, evitando che la stessa rimanga nel case. L'alimentazione della scheda è piuttosto onerosa: 24+4pin, d'altronde sono 145W che bisogna garantire. Il PSU è dotato di un sistema da 20+4+4pin, adatto per tutte le esigenze, quindi è stato possibile montarlo senza adattatori: peccato solo per il fatto che i 2 cavi SATA sono posti sullo stesso filo e troppo ravvicinati, e per l'hd sono stato costretto ad utilizzare un convertitore 4pin/sata perché la posizione della scheda video mi ha impedito di montare l'hd alto. Alla fine cmq è finito proprio davanti alla ventola front, quindi starà al fresco. Anche il pannello per le schede pci è dotato di una clip anti viti, con un piccolo problema: la Terratec non ci voleva stare, se chiudevo la clip mi si spostava e non veniva letta dalla MB, quindi ho brutalmente piegato con la potenza delle mie braccia ( :lol: ) l'angolo del frontalino di quel tanto che serviva affinché la scheda fosse nella corretta posizione.

Molto semplice per il resto il fissaggio della CPU e relativo dissi, il sistema è diverso da quello Intel ma a mio modo di vedere leggermente più pratico.

Fase di test

L'unico sistema possibile era ovviamente Vista Home Premium 64bit SP1: installazione tutto sommato veloce e senza intoppi, tutti i componenti sono stati riconosciuti velocemente. Orthos ha fatto il suo dovere, fatto girare per una 20ina di minuti, tutti i test passati anyproblem: temperatura massima registrata della CPU 54°, in idle siamo intorno ai 40°.

Per quello che interessa a noi ho testato 3DS Max: molto interessanti i risultati con le D3D, anche se incredibile a dirsi le scene che ho usato (Jogger HR e Urchin Twisting) andavano meglio in modalità OGL, la quale invece si piantava inesorabilmente con la scena One Million Particles.

Un piccolo confronto con la mia Quadro FX560, molto interessante perché parliamo di una scheda di 3 anni fa messa a confronto con una di ultima generazione: in pratica, il chipset G73GL utilizzato su una geffo 7600 vs il nuovo RV670. Dunque metto a confronto due schede di fascia medio-bassa, l'una con shader separati (5+8) montata su Vista Ultimate l'altra con shader unificati (320) montata ovviamente su Home Premium.

In ambiente D3D puro la Radeon non può che risultare superiore e non di poco, parliamo di diversi fps. In ambito OGL si comportano più o meno allo stesso modo (nell'UT anche un'anticchia meglio la ATI). Sottolineo in ogni caso che la ATI lavora su 1440x900 senza impostazioni (AA ed AF gestito automatico), mentre la Quadro su 1680x1050 con AA+AF 4x. Ebbene, l'uso dei maxtreme D3D fa vincere la Quadro senza mezzi termini: sul particellare vince 30s a 85s, sullo Jogger vince 268s a 450s, sull'Urchin Twisting vince 162s a 227s. Qui parlo di secondi di completamento della task, non di fps.

Questi sono i dati tanto per chiarire che le schede professionali sono sempre e comunque superiori, mentre dire che le normali geffo o radeon hanno prestazioni simili è quanto meno errato: che poi le si scelga per una convenienza di prezzo mi può anche stare bene, ma lì si ferma la discussione.

Infine una prova di rendering: il mio antiquato E6400 ha completato una scena di test su Mental Ray in poco più di 55 minuti (prestazione migliore sempre su Vista Ultimate, su XP Home ha impiegato ca. 1 ora), mentre la stessa scena è stata completata dal più recente Phenom X3 in poco più di 34 minuti: i processori hanno la stessa frequenza, qui credo che la differenza fondamentale la facciano sia il core in più che l'architettura più evoluta dell'AMD rispetto al Core2 Intel del 2006. Però, tanto per chiarire, il tempo non è molto dissimile da quello impiegato con un T9500, un dual core con frequenza più alta ma pur sempre destinato all'ambito mobile.

Appena possibile i dati su qualche test videoludico come FutureMark, così tanto per gradire... ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si ma questo non è un pc pensato per la grafica o per il rendering, è un normale pc sul quale ho deciso di fare alcuni test con 3DS visto che il paragone con la mia Quadro FX560 ci stava bene... Tutto qui :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×